figaccionetorinese ha scritto: gioia, ma non conosci il detto fate l'amore non la guerra, neh?


Ho spostato il post quà per non intralciare il gruppo Regionale di Clali2015 o altri posts in generale !
Quindi ti rispondo .

Scusami ma non mi riesce chiamarti figaccionetorinese anche perchè ,NO fotoprofilo NO party :lol:

Mi verrebbe istintivamente Nickkarti Pierinobiricchino :D

Detto ciò, si, conosco il detto, ti dirò di più, conosci la sinestesia fate l'amore con il sapore ?
Beh, io ne sono una "convinta sostenitrice" si eh !
Non solo ne apprezzo il significato intrinseco ma lo apllico spesso e volentieri, non interpretare male neh ! Non rischiamo di innescare una carica esplosiva ☮

Credo che fare l'amore con il sapore sia una genialata :idea: , unisce i sensi del gusto e del tatto per raggiungere un 'apoteosi. :shock:
fare l'amore col sapore?
cosa vuol dire: che se non lecchi godi solo a metà (come con i fonzies)?
allora lecchiamo e assaporiamo.
e poi tutti a fare scintille!

io ci sto!
da dove si comincia?
Naaa, mettiti comodo, sdraiato, in poltrona, anche seduto va bene, basta che tu sia rilassato ,
serve una forte concentrazione mentale per capirne il senso :shock:

- Hai presente quando chiudi gli occhi mentre mangi qualcosa e emetti quei mugolii di piacere? .Ecco.....
In quei momenti stai facendo l'amore con il sapore e partono tutte le combinazioni del piacere, che suscitano immaginazioni e passioni

Sicuramente ha a che fare con l’istinto primario della sessualità e le sensazioni di piacere trasmesse dal cibo utilizzano lo stesso codice della sensualità e dell’erotismo, in cui tutti i sensi dialogano tra di loro

Ti faccio un esempio e che paragono volentieri anche alla musica, essi eh !

Decido una sera di viziarmi, mi preparo una cenetta semplice dai molteplici sapori, ne esce, a mio parere una cenetta ben congeniata , come una Sonata per piano forte

Il concerto dei sensi ha inizio ! Le prime note si accendono in me
Un lento crescendo, che sboccia con note soavi (tipo un ottimo vinello ) per solleticare progressivamente i sensi e che fiorisce nel piatto principe,prosegue e sfuma, infine, nei morbidi accordi del dessert !
Penso sia un po’ come far l’amore con stile, senza fretta, lasciandosi sedurre dalle insinuazioni, assaporando le allusioni, arrivando all’estasi con il sospirato fragore, per poi inabissarsi in un amabile e meritato riposo Ecco......!

Ho reso l'idea oppure serve una delle mie innumerevoli immaginine della mia collezione privata: ?

A questo punto non mi resta che concludere con una fantastica citazione

Portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di madeleine. Ma nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario
(Marcel Proust)






.