scusa Gioia, non per farmi gli affari tuoi, ma, data anche la stagione, coi poppicorni non ci starebbe meglio una birretta?

La partita la dovrò seguire anch'io dato che ho un piccolo juventino in casa.
Io invece tifo Sampdoria, da sempre
@ Francesca

" EHVABBE' '', mi hai sgamata,,,,,!

Facciamo che inizio con l'aperitivo, camomilla " ON THE ROCKS " con fettina di limone, stuzzichini vari ,poi poi poi, hmm, pop corn e coca cola, ci credi ?
ecco, non crederci... :lol:
Patatine piccantos con un buon bicchiere di Bonarda, alla fine del partitone, dato che "forse, spero, credo, mi auguro vinca l'ITALIA , per spirito sportivo ! festeggerò con un buon Franciacorta !

La birra la lascio per quando farà caldo
ma quì da noi è dura che faccia proprio caldo
Il Millennium stadium di cardiff che oggi si chiama il principality stadium per me e' il più bello che abbia visto. E' il tempio del rugby:). Un po' triste viverlo al chiuso e quando piove forte a volte accade oppure come sarà stasera per ragioni di sicurezza. Cmq ovvio...forza Juve anche da parte di una rugbista:)
mai stata in UK e me ne dispiaccio, se sarà possibile mi rifarò.

Quanto al tifo, io vivo in una città dove un nutrito gruppo di persone ai mondiali ed europei tifa Germania, ma io non sono come loro e dunque il mio sostegno virtuale sarà tutto per la Vecchia Signora .

Fiato alle trombe, anzi trombette.
FORZA ITALIA...!!!
image (1).png
image (2).png



FORZA RAGAZZI....FORZA JUVE !
download (2).png
:D
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
ciao cara Gioia amica mia.

Ho seguito la partita dall'inizio alla fine insieme al mio bambino che ragiona già da juventino doc e dice che se la sua squadra perde è colpa dell'arbitro.

:mrgreen:

Scherzi a parte, ha vinto la squadra più forte, secondo me.

Vi rifarete.
Il mio cuore è blucerchiato per questo non dico "ci rifaremo".

Un abbraccio di consolazione a tutti gli juventini delusi ... ovviamente il mio abbraccio non serve a un tubo però è sincero
Detto IMPARZIALMENTE:
a me la cosa PUZZA.
La Juve del secondo tempo non aveva NULLA a che vedere col primo tempo. Nulla.
Adesso, dopo i minuti di riposo, a mio modesto avviso è IMPOSSIBILE che una squadra crolli in questo modo: da che stava facendo l'andatura e "matando" il Real a finire in quel modo obbrobrioso.
Nei finali 45 minuti semplicemente gli juventini NON HANNO GIOCATO: la difesa era a pascolar caprette, l'attacco non pervenuto, i centravanti giocavano ad acchiapparella.
E Quadrado? Se lo è andato a cercare il rosso.

NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE GIUSTIFICARE LA PERDITA, ma secondo me nell' intervallo la dirigenza della Juve SI E' VENDUTA LA PARTITA.
Il Real non ci teneva certo a fare una figuraccia, e molti soldi in più possono sempre far comodo.

Questo mi ricorda una certa finale degli europei 2012.
RICORDATE ?
Nel primo girono abbiamo tenuto a bada gli spagnoli con un classico UNO A UNO.
E nella finale?
Dopo aver fatto un europeo IN CRESCENDO andiamo a perdere QUATTRO A ZERO con un concorrente che ci era PARI.

Voi pensate quel che volete, ma fra calcio scommesse, interessi economici e politici e quant'altro dopo aver visto cosa è successo col (delinquente) caro ARBITRO MORENO non penso ci sia spazio per onestà e buon gioco nemmeno nelle competizioni a largo respiro.

Che vadano tutti a quel paese.

P.S. Di sicuro il gol juventino ne fa più di 4 di quelli del Real.... Almeno teniamoci questa come soddisfazione.

P.S. 2
http://www.ilsecoloxix.it/p/sport/2015/06/03/ARbG5VfE-eliminare_blatter_convinse.shtml

http://www.corriere.it/esteri/11_settembre_24/moreno-condannato-droga_7ed25736-e676-11e0-93fc-4b486954fe5e.shtml

http://www.chefinehannofatto.it/che-fine-ha-fatto-byron-moreno/
Altra spiegazione a "siffatta disfatta' potrebbe essere che in spogliatoio il noto "capocciatore" zidanne con quella faccia inquietante abbia preso a capocciate tutti gli juventini fino a stordirli:). Non so...il calcio non mi piace e non lo trovo educativo come diventato oggi. Mi ha più colpita leggere stamane sui giornali di quanto accaduto in piazza a Torino. Psicosi per qualcosa che non si sa per certo ma gente ferita e calpestata per un fuggi fuggi di massa. Ora mi chiedo. Negli stadi che sia per sport o concerti non fanno entrare con bottigliette se non senza tappo mentre in una piazza transennata ma poco controllata bottiglie di vetro a go go....quindi la gente caduta e calpestata da chi scappava per ogni dove si e' pure maciullata con strati di cocci di vetro in terra
SICURAMENTE a Torino comune e forze dell' ordine sono stati impreparati ed inadatti per quella fiumana di gente.
Più che in altre parti d' Italia (la Juve è una squadra torinese per chi non lo sapesse) dove comunque quasi in ogni borgo son stati montati maxischermi a cominciare dalle piazze per finire ai piccoli locali pubblici, ci si doveva aspettare proprio li una risposta di pubblico veramente notevole.

La FOLLA non bisogna mai intenderla come un ammasso di esseri umani, ma COME UNA BESTIA SINGOLA. Quando si muove lo fa quasi come un serpente: striscia, si dimena.
E se sei in mezzo ben poco puoi fare: vieni letteralmente trasportato. Finire a terra schiacciato non è poi così difficile.

RICORDO COME SE FOSSE OGGI il fine millennio a Milano: 31 dicembre 1999.
Eravamo tanti. Tantissimi. Da Piazza Duomo si vedeva una folla impressionante fino al Castello Sforzesco ed anche la Galleria ed il Corso erano un vero tappeto umano.
Suppongo che tre/quattrocentomila persone non sia un numero esagerato...
Mentre si esibiva il solito Adelmo (ZUCCHERO) ad un certo punto, poco prima della mezzanotte, la folla ha cominciato a muoversi. All' inizio piano (in pratica non ci muovevamo: galleggiavamo a pochi centimetri dal suolo spinti dalla massa) e poi sempre più violentemente.
Con le conseguenze del caso: da un lato quelli buoni e tranquilli che subivano, dall' altra le solite teste calde che cercavano la rissa o volevan far casino a tutti i costi.
(Ma c'era anche chi se ne approfittava: ricordo una ragazzina giunonica palpata in ogni suo singolo centimetro da mille mani neanche poi tanto invisibili.....).
La fortuna mia e della mia compagna è stata che eravamo vicini al muro della Galleria e, sgattaiolando verso esso, siam riusciti a sfilare in una via laterale.
Il giorno dopo sul Corriere ho letto anche dello sfondamento dei vetri (antiproiettile) del Motta della galleria: e ti credo....la folla premeva all' inverosimile. E meno male che non è successo nulla del genere di Torino: fino a via Torino, via Orefici e San Babila era tutto un tappeto di cocci e bottiglie, la maggiorparte di spumante... mai visto Milano così sporca dopo una celebrazione del genere (comunque il tutto ripulito a tempo di record: già in tarda mattinata non si trovava manco una carta per terra...va detto...).
In un caso come quello anche a chi di solito non ha paura la paura viene...eccome.
Ti senti all' improvviso impotente, in balia del caso.
E' la folla che ti gestisce: tu non sei più padrone di far niente.
E se poco poco non sai controllarti ecco che poi scoppia il delirio e, delirio su delirio, succedono le cazzate.

Da quel giorno mi son riproposto di non presenziare mai più ad eventi dove avrei potuto essere intrappolato in una folla ingestibile.
E se vado ad un concerto (rarissimamente), al cinema (quasi zero ormai) o ad un qualcosa dove partecipano moltissimi esseri umani (tipo viaggio in treno a lunga percorrenza) sono (o siamo, se vado con la famiglia) sempre l' ultimo ad uscire. Aspetto che tutti facciano le loro cose e quando vedo che la strada è libera allora mi muovo. Non prima.

P.S. In tutti gli sport, a livello agonistico o dilettantistico, da sempre son solo gli interessi ad averla vinta.
Credere che nella pallavolo o nel rugby tutto sia più pulito che nel calcio o nel ciclismo penso sia una fesseria grande come chi crede che la religione cattolica sia più pulita dell' Islam o di Scientology.
Il buono ed il marcio c'è dappertutto, solo che il marcio ha sempre la meglio.
Qui l’Italia non centra, se parliamo di calcio, essendo io di Milano sono milanista da sempre e non riesco a capire come fa uno di Firenze, di Bologna o di Palermo a tifare Juventus, mentre a Torino nessuno se la fila, ci sarà un motivo.
In casi come questo godo come un maiale, quasi quanto mi sono invece disperato quella sera della famosa finale ad Atene dove al primo tempo vincevamo tre a zero e alla fine abbiamo perso incredibilmente ai rigori con il Liverpool.
Ci può stare tutto, trappole, gabole, accordi nascosti, beveroni ecc, tutto già visto e rivisto, ma se parliamo solo a livello sportivo, sono convinto che , mentre in un campionato la figura dell’allenatore è marginale e conta di più la qualità e il livello dei giocatori, invece in una partita secca l’allenatore fa la differenza.
A parte che il Real, come giocatori, ne ha certamente di migliori rispetto alla vecchia signora ma se l’allenatore, oltre ad essere più o meno conoscitore del calcio, non è un motivatore con i contro cazzi di queste partite ne perdi 9 su 10.
In Italia ce ne sono solo due che conosco con questa dote, uno, ancora giovane allena tuttora e l’altro fa il commentatore in tv, Conte e Sacchi. Probabilmente altri saranno più bravi ad insegnare calcio e tecniche di gioco ma la capacità di dare la sveglia e di capire il momento buono, è di pochi.
Per quanto riguarda quanto successo a Torino, io non corro certo quel tipo di rischio, le masse umane in genere le ho sempre trovate insopportabili e stupide come pochi, qualsiasi sia lo scopo del ritrovo, e ho sempre cercato di evitarle per quanto possibile.
Che altro dire, ora la Milano calcistica è in mano ai gialli che non hanno mai capito un cazzo di calcio, ma ora tengono i soldi, ma talmente tanti che non sanno più che cosa comperare, speriamo bene………………..finirà che ci daranno anche un portiere e un centravanti cinese, DAN -CIN -GHEJ e CIA’-KHE- CIULUM, due campioni della pelota.
Buongiorno a tutti voi!
Aveva ragione Allegri quando parlava di negatività,perchè questo non ha fatto altro che rafforzare il Real(abituato a questo tipo di partite)e cotto a puntino la juve!La spiegazione del crollo prima psicologico che fisico del secondo tempo sta tutta nella pressione ormai insopportabile e ingovernabile che alla fine ha triturato tutti gli juventini.E tutti i proclami dei lunghissimi giorni che hanno preceduto la finale,erano un segno di paura,ossessione e inferiorità.Da interista sportivo mi auguravo che vincesse il migliore(come effettivamente è successo).Mentre concordo con Jocondor quando afferma che alla fine la gran parte dell'Italia abbia gioito della disfatta juventina(oltre al mancato triplete,penso alla goduria dei napoletani...).Comunque l'arroganza della dirigenza ha ricevuto cio' che si meritava!!!Per vincere in Europa ci vuole altro!Dispiace per ciò che è successo in piazza a Torino:avrebbero fatto meglio ad aprire lo stadio,perchè quella marea umana era incontrollabile.
Savious ha scritto: La spiegazione del crollo prima psicologico che fisico del secondo tempo sta tutta nella pressione ormai insopportabile e ingovernabile che alla fine ha triturato tutti gli juventini.E tutti i proclami dei lunghissimi giorni che hanno preceduto la finale,erano un segno di paura,ossessione e inferiorità.

OMISSIS

Mentre concordo col fatto che alla fine la gran parte dell'Italia abbia gioito della disfatta juventina(oltre al mancato triplete,penso alla goduria dei napoletani...)

SAVIOUS: innanzitutto, per favore, parla se le cose le sai E SE NON LE SAI SALLE! (e non lo dico con saputella cattiveria, ma col sorriso bonario dell' amicone INFORMATO SUI FATTI!).

GLI UNICI che han gioito ad ogni gol del REAL erano ESCLUSIVAMENTE di "razza" meridionale.
NON CREDO ASSOLUTAMENTE che gente dal Po in su abbia potuto anche solo minimamente pensare di gioire alla disfatta di una squadra PRIMA DI TUTTO ITALIANA (anche se di Italiano dentro come calciatori c'era ben poco, ma comunque il club batte bandiera tricolore...).
Forse anche dal Lazio in su diciamo (ma si, diamo per buona che i "centroitaliani" sian dalla parte della nazione).
Ma certo che, essendo DISFATTISTI NATI, la STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI "Teruns" (con la S d' Albione....) non vedono l'ora che la nazione AFFONDI qua e la.
OLE' ai gol di Ronaldo lo urlavano a Palermo, a Catania, a Siracusa, a Reggio Calabria, a Bari eccetera....
Non certo a Zibido al Lambro o a Gorgonzola.

Come seconda cosa io continuo a pensare ad una COMBINE milionaria: già la Juve se ne è uscita guadagnando (si dice) oltre 129 milioni di euro di attivo dalla partecipazione alla Champions di quest'anno (e la vincita del trofeo altri ne avrebbe portati....)...

http://www.gazzetta.it/Calcio/Champions-League/Juventus/01-06-2017/juve-champions-133-milioni-anche-perdendo-sara-record-200716342994.shtml

...e si sa: dove ci stan soldi....

Ma non devo essere io a dirlo...chi vuol credere ad un mondo pulito ed onesto lo faccia.
Ma che almeno si stia zitto!
O che ne parli...tacendo! :lol:
FrancescaZ ha scritto: ciao cara Gioia amica mia.

Ho seguito la partita dall'inizio alla fine insieme al mio bambino che ragiona già da juventino doc e dice che se la sua squadra perde è colpa dell'arbitro.

:mrgreen:

Scherzi a parte, ha vinto la squadra più forte, secondo me.

Vi rifarete.
Il mio cuore è blucerchiato per questo non dico "ci rifaremo".

Un abbraccio di consolazione a tutti gli juventini delusi ... ovviamente il mio abbraccio non serve a un tubo però è sincero



@ Cara Fancesca, agli sportivi......., come dire, " la maledizione delle finali di Champions League ? "
sette finali perse su nove ! Penso proprio che la Juventus abbia forza e mezzi per ricominciare tutto, l'anno prossimo

GAME OVER, partita persa contro un grande avversario, il Real Madrid

Nel web e quotidiani, si sono scatenati i commenti più disparati. alla fine mi sono solo chiesta cosa possa essere accaduto tra la fine dei primi 45 minuti e la ripresa ,
(mah, chissà, si sarà evaporata negli spogliatoi la Juve? )
Mah !

Da bianconera , lode alla vecchia Signora Madama, ad Allegri, alla società, ai giocatori con una stagione straordinaria :
- Campionato, Coppa Italia, seconda in Champions League.
Savious ha scritto: Buongiorno a tutti voi!
Mentre concordo con Jocondor quando afferma che alla fine la gran parte dell'Italia abbia gioito della disfatta juventina(oltre al mancato triplete,penso alla goduria dei napoletani...).

Ma per piacere.....!!!!!!

Ecco i risvolti meno belli, i dissapori .....
Ma cosa c’è dietro queste rivalità? Non riesco a capire certe dinamiche, praticamente impossibile giustificarle
Savious, non gli dar retta, Colombo di calcio ne capisce quanto io di astrologia, lui ha l’impellente necessità di inserirsi in ogni tipologia di discorso, anche quando non ne ha i fondamentali, deve solo fare atto di presenza, mostrare la criniera, e così qualche bufala la racconta pure lui.
La Giuve sarà anche la squadra più “amata” ma sicuramente, avendo “rubato” partite e scudetti a destra e a manca, è anche la più “odiata” in senso sportivo, per quanto riguarda me, se sabato avesse vinto dimostrando superiorità come ha fatto con il Barcellona tanto di cappello, ma per un milanista gioire per una coppa della Juve è come chiedere un fucile a un frate.
A parte che ,ribadisco ancora una volta, qui l’Italia non c’entra un cazzo, non era Spagna Italia ma Juve Real, ma forse il nostro non sa nemmeno che la maggior parte dei tifosi Juventini sono proprio da Roma in giù, nelle Marche in Abruzzo, Molise, Calabria, Puglia, Sicilia, Basilicata la prima squadra in ordine di tifo è proprio la Juve, in Sardegna è 2 e anche in Campania è “solo” seconda dopo il Napoli, pensa un po’, senza contare che gli juventini da Roma in su, in buona percentuale, sono di origine meridionale.
Che la Juve sia una squadra italiana è vero ,ma nel senso che tutti quanti noi abbiamo contribuito a finanziarla dal dopoguerra in poi, prima privilegiando la Fiat con il trasporto su gomma e non su ferro e poi versando, mediamente ogni dieci anni circa, fior di miliardi di cassa integrazione ai suoi operai per ripianare di volta in volta le perdite, penso che ce la siamo praticamente "ricomprata" almeno 6/7 volte
Costruivano spesso e volentieri macchine di merda, facendole pagare anche più degli altri, dagli anni 70 in poi erano spesso fuori mercato e gli italiani compravano macchine estere, nessun paese sviluppato al mondo immatricola in percentuale auto straniere come da noi, ci sarà un motivo, e loro come ringraziamento finale si sono trasferiti all’estero, questo mi fa incazzare non poco.
Sul fatto della combine io spero e credo vivamente che non sia vera, certo sarebbe nello stile Juve prendere per il culo qualche milione di propri sostenitori, negli ultimi anni la Juve ha giocato 9 finali e ne ha vinte solo due, se ha ragione Colombo ora sappiamo perché, nei due casi in cui ha vinto gli altri non hanno voluto pagare.
cron