E' da un po' che non scrivo sul forum, il fatto è che sono molto determinata e immersa in una ricerca ben precisa con tutti i mezzi in mio possesso e voglio, dico VOGLIO aggiungere la mia prima pagina o meglio una prefazione al libro della mia vita, si, questa volta me lo sento, accada quel che accada ma questa volta ci riuscirò !!!

Noi figli adottivi, un' enigmaticità comune in un calvario di speranze senza fine
In realtà, il sentimento di abbandono da parte di un figlio/a in una storia di adozione rimane PER SEMPRE, pur avendo avuto una famiglia adottiva, perché quando non si conoscono le origini biologiche è un po’ come navigare in un mare aperto in cui non si da dove si parte....
E’ un vuoto che si sente dentro, sulla pelle, attraversa i pori e tutti i distretti della mente e del corpo
E’ ovunque ed è invalidante, devastante
Spesso, ma dico anche non sempre, in alcuni casi, i genitori adottivi amano con tutte le loro forze, il figlio adottivo rappresenta il loro mondo, racchiude tutto il desiderio di esprimere una genitorialità che, per vari motivi, il percorso naturale ha loro negato e sottolineo, un motivo ci sarà... , la gestione della carica emotiva della non appartenenza biologica non è facile
" L’appartenenza " ovviamente nasce spontaneamente, si radica giorno per giorno attraverso ogni istante di vita, attraverso le gioie, i dolori, le sofferenze, ecc ecc
Di conseguenza, un figlio adottivo sente " l’appartenenza " alla famiglia adottiva, anche se gli mancherà per sempre un puzzle importante, le sue origini....
Il raccontare al proprio figlio che è stato adottato, (io l'ho saputo a 12 anni)non è semplice ma quando si cresce con la consapevolezza di essere stato adottato, la scoperta si traduce in ulteriori disagi, tanti...
La scoperta di una realtà dura, un abbandono, le certezze di vita si sgretolano e, d’improvviso, il passato e il presente sconfinano in una confusione e in una delusione laceranti, già....
Dolore è dir poco..! Raccontare ciò che si prova nello scoprire e nel vivere in un vuoto in cui si sa' poco o nulla di sé stessi, a parte della vita costruita e di quanto realizzato, è come vivere una realtà a metà
Infatti, in linea generale, non sapere chi ci ha messo al mondo, chi ci ha partorito, chi ha incrociato per un attimo la nostra vita pur portandola in grembo, è sconvolgente, molto...

Guardarsi allo specchio e non avere la possibilità di identificarsi, di riconoscersi in una somiglianza, è uno sgomento, una non appartenenza che ha dell’agghiacciante, troppe sono le differenze, tipo carattere, tante cose ecc
Si avverte sempre fame di un qualcosa che manca, un appetito di certezze, scoperte
Una madre, un padre, un fratello, una sorella... le nostre radici, vivere e non sapere chi si è nel DNA, nel biologico patrimonio esistenziale da un punto di vista emotivo è lacerante
Fin da piccoli si è destinati a fare i conti con una diversità che ci si porta dentro per sempre
Quello che un tempo veniva definito un marchio, i figli di nessuno " i famosi figli di NN " !
Oggi, I tempi sono cambiati ma la diversità, quella no, rimane, la si porta con sè SEMPRE
Ignorare è pesante, è portarsi dentro un’identità non identità. Non sapere chi ci ha dato la vita, non conoscere i motivi dell’abbandono, sapere di essere biologicamente isolati è un vuoto incolmabile, sempre in agguato !
Si avverte sempre e comunque quella distanza, quel silenzio triste che ti appartiene e che fa parte di un anonimato nel paradosso di un’identità costruita con tutto il meraviglioso bagaglio che, nonostante tutto, la vita ti ha donato Rimangono sempre tracce, i segni di quell’abbandono lontano, di quel non voluto, per un motivo ( sicuramente importante ), grande, sconosciuto ma pur di separazione...

Tracce non visibili fisicamente ma profonde, scavate dentro, più di qualsiasi radice, credetemi, sono tracce che generano amarezza

La speranza di ritrovare il tolto è forte, vive come un abito indossato ogni giorno Una costante nella vita di ognuno di noi ( adottati ), infatti, sono sicura che a questo giro riuscirò ad aggiungere la mia prima pagina, accada quel che accada, ho scritto al Tribunale minorile e, non mollo !!
Consentire di risalire alle proprie origini, conoscere è un diritto, punto
Una sensibilizzazione e una presa di coscienza a livello legislativo che non può fermarsi, deve andare avanti affinché non si sia lasciati ancora una volta soli....
Esserci in tutti i sensi, la condizione di figlio adottivo non è e non deve rimanere come qualcosa di invisibile, senza spessore. Fa' troppo rumore il peso del silenzio, per smuovere le coscienze, un bisogno non deve essere solo materiale, ecco...
Il bisogno di un figlio adottivo va' oltre, va' oltre ogni silenzio...!

Beh, appena avrò riscontro dal T.M sentirete il club tremare, si, :lol: così forte che capirete che sono io, :D , la gioia di essere finalmente riuscita a vederci chiaro, ovvio, ci vorrà un po' di tempo (spero entro il 2021) ma ci riuscirò, ci DEVO riuscire dovessi ancora aspettare....Non mollo la presa !

Un post un po' diverso dal mio solito dandovi un qualcosa da leggere perchè
che barba che noia, che noia che barba :roll: 8)
( a parte il magazine e blog di Emilia) e qualcuno che ha ancora voglia di scrivere....

Saluti e preparatevi al terremoto nel club, (。✿‿✿。)

PS
Silvy ,volevi una mia storia ? Ecco, te l'ho offerta :D
Mi piacerebbe comunque confrontarmi con qualcuno che la pensi in modo diverso dal mio, nel senso che magari non farebbe una ricerca delle proprie origini biologiche e perchè...........
Ciao Gioia spero che qualcuno che ha fatto un'esperienza analoga alla tua risponda al tuo appello!
Un confronto è sempre importante!
Grazie, vedi Silvy, sono in una " Community " gruppo chiuso di oltre 4000 persone che fanno le stesse ricerche, non ci conosciamo ma in comune abbiamo tutti lo stesso fine, trovare le proprie origini e ribadisco, ci sarà un perchè....

Sai, esiste una Legge che ce lo vieta...

Ma ci prende per il culo.... ? Ehssi, scrivi in Internet solo questo :
" La legge dei 100 anni " e leggi cosa dice... E' semplicemente assurdo e chi l'ha inventata... !

Di certo non sarà questa a fermarmi ! Sono anni che ci lavoro sopra ed ho spedito a sto' giro non solo una lettera ma una " busta pesante "... , piena di sentimenti, gioie, dolori e quant'altro.... Roba da smuovere la coscienza ai giudici del TM e credo proprio di farcela anche perchè posso seguire il loro procedimento, mi sono scaricata una App," Giustizia Civile " che, con un numero che sono già riuscita ad avere posso seguire giorno per giorno sia il tracciato del fascicolo che gli stati del procedimento (la messa a ruolo), l'importante è che leggerò questa parola magica: APERTO (il fascicolo) allora SI che potrò dire
" finalmente sono a bolla ! "
SI, hanno letto ed iniziano le ricerche che passo passo seguirò con questa App

Come dicevo, i tempi sono cambiati, i giudici, la mentalità, questo aiuta...

Poi, non mi fermo davanti a nulla Silvy, sono pronta a tutto, se dovessi scoprire che sono figlia di una " fuitina " tra una suora ed un prete :lol: , beh, pensa in quegli anni e non solo, la vergogna.. :roll: il nascondere un fatto del genere... Ma poco importa, io le direi : hai fatto bene, se lo hai fatto è perchè volevi farlo e bon :) , non giudico, mi ha comunque dato la vita

Vabbè, questo è un esempio per farci 4 risate ma credimi, i motivi possono essere infiniti, una miriade, anche brutti ma sono prontissima a qualsiasi cosa sia accaduto nel 1959 , ecco...

Ho letto tante testimonianze e libri di " oggi mamme come me " che, raccontano cose che accadevano nei reparti di ostetricia alla nascita di un bimbo, sono tante, non te le racconto, ti faccio solo leggere ciò che per esempio è accaduto in Spagna e non solo....

https://lindro.it/spagna-il-business-de ... ni-rubati/

Vedi, può essere accaduto qualsiasi cosa e non solo non mollo ma NULLA mi fermerà nel procedere, sono al punto di ripartenza, VOGLIO e miro al traguardo

Mi leggerai su questo mio post appena vedrò scritto sulla mia App :
FASCICOLO A P E R T O :D ♬♫♪♩♫
In bocca al lupo!
Se fossi nella tua situazione anch'io lotterei per conoscere le mie origini!
"Up up up!"
VIVA il lupo , ehggià....
fuochi-artificio-1---550x245.jpg


SIIIIIIII, FASCICOLO APERTO.....

Non solo ma questa mattina mi stava venendo un colpo... Arrivano i Carabinieri
(che mi conoscono bene dato il lavoro che facevo) e, con il sorriso mi dicono di firmare un foglio che dice che ho un'udienza al TM il 16.09 2021
EVVVAIIII.......
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
Beh, sento che sto' raggiungendo il mio obiettivo/traguardo, 44 anni di battaglie contro una legge assurda, insensata, inutile, la famosa " dei 100 anni "
Mi vien da ridere, mi sento dentro la serie tv che ho appena finito di vedere, " THE 100 ", ( coincidenza ?) battaglie su battaglie e credo proprio che vincerò sta' guerra giacche' la differenza tra un sogno ed un obiettivo è una data ! Si, domani 16.09.2021 ore 8.30 in aula del Trib. Min. , sarà definitivamente deciso se procederanno alla ricerca con un SI oppure un NO , direi che è già positivo che abbiano accettato questa udienza, finalmente.....! (′ʘ⌄ʘ‵)

Tra l'altro, ad agosto, mi era arrivata un'altra notifica, bella anche quella, ho capito che hanno letto tra le righe, le rughe :) ed il cuore, finalmente si sono pure collegati al mio " bluetooth mentale ", mi hanno proposto di interagire via webcam da casa ! Evvai.... certo che si, essere in aula del Tribunale da casa.....! Che relax, ...credono loro...., io ho l'adrenalina a 1000, ma manca poco

E pensare che per andarci avevo deciso di farmi vaccinare !!! Ossignur a saperlo prima... non avrei fatto il vaccino

Ebbene si, dopo aver parlato con il mio dottorino ho pensato, visto che VOGLIO andare in Tribunale ed il Signor Stato non si prende tutte le proprie responsabilità, che bisogna firmare dei fogli ecc, beh, NO, allora me le prendo tutte io le responsabilità mettendoci anche 10 firme MA ad alcune condizioni :

1.- quella di scegliermi il liquido da inocularmi

2- che vengano a domicilio a farmelo

3- che sia il mio dottorino a farmi la dose letale, :roll:

E' stato accettato ! , perfetto !, 4 settimane fa' l'ho fatto, ho scelto Pfeizer o Moderna (sono molto simili) avrei preferito Sputnik V ma non è in circolazione quindi si, ho fatto Pfeizer ( non ho avuto nessun effetto collaterale, nulla) e sempre pronta a non smettere mai di volare verso il traguardo

Qualcuno disse : Cadendo, la goccia scava la pietra, non per la sua forza ma per la sua costanza -L-

Qualcun altro disse: Giudica il tuo successo in relazione a ciò a cui hai dovuto rinunciare per ottenerlo -D L-

Verissimo, in tutte le circostanze della mia vita, sono 45 primavere, estati, autunni ed inverni che ci credo
Un grande augurio per domani (non ti dico in bocca al lupo, perchè ho immenso rispetto per il lupo e neppure in culo alla balena perchè mi fa un pò schifetto ahahah) dunque ti auguro di cuore di raggiungere questo importante traguardo, chi la dura la vince. Un caro saluto
Bene!! Gioia! Hola per te :D e mille auguri per oggi!
https://www.youtube.com/watch?v=Hq7K2ova_H8

afa0269ce2ef44429ceb4c96cf2d0709.jpg


Ho vinto.... !!!! Scacco matto !

E questa la dedico a lei, mia mamma, tipo una poesia che va' ovviamente interpretata....
https://www.youtube.com/watch?v=LsNDFAL ... rt_radio=1

Credetemi, sono pronta a tutto, nel bene e nel male, ho avuto un SI netto, un bel colloquio con il Giudice (un'oretta), nei passaggi più tosti l'ho anche fatto sorridere, da domani iniziano le dovute e delicate ricerche
Non mi resta che attendere, poco, tanto, boh ! Non saprei vedremo....

Una cosa è certa, per quanto mi riguarda (me) ho seppellito la " 100 " :lol:
Sono emozionatissima, anche mio figlio che ha seguito il tutto in disparte
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
Evvai!!!!!!! :D :D :D :D :D :D :D
cron