A parte i commenti di Psycho che non abbisognano di alcuna ulteriore osservazione, salvo il fatto che non mi sono vantato di niente ma a domanda ho risposto, a questo punto mi va proprio di fare qualche osservazione.
Dal primo giorno che sono entrato ho osservato che qui di sesso non si parla, al più si fanno allusioni puerili in chat, di solito grazie-tramite il simpatico Felix. Che qualcuno possa avere una vita sessuale (appro: una trombamica NON è un’amante occasionale) sembra essere di disturbo. E mi domando perché. Per alcuni lo capisco: età, abitudini, fisiologia. Ma…tutti?
Dal primo giorno che sono entrato ho trovato una bigotteria cui francamente non ero abituato e una strenua difesa di quel che il sito è rispetto a quel che dichiara (titoli) di voler essere. Nel mondo tutti parlano di sesso, forse perché lo fanno. Se lo fai qui, ti danno del macho, o del maniaco, o dello strano (sempre lascio fuori Psycho, perché è un caso a parte di quelli tra il grave e il gravissimo). Ogni tanto risbuca anche quello che aveva giurato di non parlare più, ma sui modi altrui la sua la deve dire lo stesso.
Io circa questo posto, sia per trovare la donna della mia vita (salvo tornare dalle trombamiche, ça va sans dire, lol!) o per un’occasionale compagna, ci ho messo una pietra sopra al terzo o quarto giorno. È solo una community di chiacchiere, ora aggiungo bacchettone. Eppure il mondo fuori è assai diverso, in media. Ne trovo riscontri anche in siti pubblici, ma non qui. Trovo fantastico che qualcuno si stupisca se uno ha amanti (di cui NON si vanta: glielo chiedono), fantastica la difesa “questo sito va bene com’è”, fantastici gli ihihihih in chat appena Felix scherza a suo modo. Mi sembrate alieni, confortato nella mia assoluta normalità da quel che vedo ogni giorno in ufficio, in un locale pubblico, in un ritrovo, dovunque.
Ho già detto che alcuni atteggiamenti mi ricordano il gioco della bottiglia, ma fatto a 11 anni, non a 50.
Io vengo da una città piccola, ma per fortuna non provinciale. Mi sto cominciando a chiedere da dove venite voi, e come siete vissuti finora.
susi_4ve ha scritto: - Caro stefanocolombo, noto che hai una buona parola per tutti, per fortuna che sei un giocherellone. Qualche volta cado dal pero, come tutti ovvio, lo riconosco, perchè No. E poi se dopo un anno sono ancora su questo sito vuol dire che quì mi rilasso , mi rilasso anche a leggere le cazzate che scrivi tu.
Ma poi è vero anche quel che ho scritto, può darsi che olandese si è inventato le due donne di letto. Siccome di persona non si conosce nessuno si può dire quello che si vuole .
..Gigolò? Quanto costa? Ne conosci qualcuno,...di bell'aspetto, prestante, energico...?
------
Qualcuno poco fa mi ha detto: ''''e che ci stai a fare su quel sito dove ti prendono anche in giro..''',..-ma perchè in fondo ci sta anche gente simpatica. (penso io).
-----
Senti stefanocolombo , ma tu come sei di aspetto, non è che per caso fai il gigolò?
Quanto costi??

SUSI
Fra GIOCHERELLARE e SFOTTERE credo che la distanza sia enorme.
Per tua (vostra) fortuna io non ricevo questo ultimo genere di "attenzioni" che, normalmente, scivolano via su uno strato "antiaderente" (si, come quello delle pentole).
Ma credo che tu sia proprio IN ERRORE TOTALE quando parli delle "cazzate" che a tuo avviso io stia scrivendo.
Si, perchè io sono SEMPRE SERIO e non vado in giro vantandomi di qua e di la, inventandomi questo e quello e sparlando ora di tizio ora di caio come i soliti complessati fanno (di mestiere, direi) per cercare di riempire un pelino le loro vuote vite.
Io, SUSI, scrivo O alcuni miei pensieri (e questi sono condivisibili o meno, ma restano pensieri, non cazzate) O mi diverto a inserire qualche post ironico (come questo sull' 8 Marzo), post che non ha nessuna presunzione di essere un capolavoro, ma al limite far sorridere quelli/e puri di cuore (come me).
Se per te un siparietto comico è una "cazzata" per me non lo è.
Tra l'altro, ma tu certo non te ne sarai accorta in quanto non leggi, o se leggi lo fai qua e la, e se lo fai lo fai frettolosamente e continui IMPERTERRITA a mescolare le carte in modo che nemmeno tu puoi più capirci nulla rileggendoti, io ho scritto alla fine del post che si trattava di un "omaggio" ad un noto comico e che, ovviamente, le battute in parte non erano farina del mio sacco (ma mi sarebbe piaciuto lo fossero state, chiariamo!).

Adesso a me non me ne frega se certe vanterie abbiano un fondo di verità o meno: certa gente, che vive di pruriti altrui, passando la vita ad osservare ai buchi delle serrature sperando in qualche racconto piccante o qualche storia eccitante (visto che di sue non ne ha da vivere), ma so solo che le cose SI FANNO, NON SI DICONO.
Specie il sesso.
Innanzitutto il sesso.
PRINCIPALMENTE IL SESSO.

SO BENISSIMO che certa gente vive di tacche sul fucile, di croci sul muro, di numeri sull'agendina.
Ma queste non sono persone che stanno bene: si chiamano INSODDISFATTI CRONICI.
E vagano, persi nel mondo, come anime in pena, come spiriti destinati a vagare errabondi per il mondo che non li vuole, non li vede, non sente le loro grida di disperazione.
Di loro non possiamo avere che pena.
E passar oltre dimenticandoli velocemente.

Quindi, SUSI, tu dovresti EVITARE certi discorsi se non vuoi cadere, come altri, NEL RIDICOLO.

Gigolò…..tu parli di gigolò….
Ma che ne sai tu di gigolò, di gigolettes…
Che ne sai di tutto quel mondo di persone che vivono dando un filo di soddisfazione a chi non la può avere altrimenti o a chi decide di passare qualche momento lieto spensieratamente?
Perchè poi ti rivolgi a me, anche solo per scherzare, si capisce, in questo modo?
Credi forse di offendermi? Di sfottermi? Di menarmi per il naso?
Personalmente ho sempre avuto un altissima considerazione per chi è in questo genere di “commercio” e quindi per me non sarebbe nessuna offesa sentirmici appellare.
E nemmeno, se io lo fossi, lo verresti a sapere proprio tu.

SI, SUSI, io costo molto. Moltissimo.
Non sono certo alla tua portata.
Ma anche se tu riuscissi, in qualche modo, a metter da parte i soldi per la “prestazione” poi ti troveresti di fronte comunque ad un mio rifiuto.
Perchè come io decido la tariffa decido, semmai, anche se accettare il lavoro o meno.
E con te sarebbe un rifiuto tout-court.

RASSEGNATI, quindi, Susi.
Al massimo, se vuoi, magari c’è qualche posto da “trombamica” vacante per qualche povero piccolo naviglio errabondo: magari col tuo aiuto lo riportiamo in porto e lo facciamo addormentare - ro - ro.

P.S. PER SUSI
Consonanza ha scritto: Non trovo strano avere amicizie intime se si e' d'accordo in due. Ma come ho sempre pensato la sessualità e' parte della nostra vita e va vissuta come ad ognuno aggrada ma non urge bisogno di parlarne. Io lo farei non in una chat ma guardando negli occhi e con persone che conosco. Attiene sempre r cmq a sfera intima di ognuno di noi Altrimenti pare una propaganda elettorale.

Ecco...SPECIFICANZA ti ha appena detto come dovrebbe essere.
Beh...anche senza "vis a vis", ma basta una chat privata, un messenger valido, una mail, ma mai disquisire di certe cose in pubblico.
L'effetto FANFARONE sarebbe presto raggiunto in men che non si dica.
Volete parlare delle vostre intimità? FATELO IN PRIVATO.
Ma forse...non avete nulla da dire...e volete solo ASCOLTARE.
Non avete nulla da positivo da raccontare...e quindi non vi resta che CREARE in qualcosa tipo uno SHOW ESTEMPORANEO.

CONSONANZA LA PENSA COME ME (e io l'ho scritto varie volte in questo sito sui vari argomenti dei forum): CERTE COSE RELATIVA ALLA SFERA INTIMA DEVONO RESTARE PERSONALI.
NON SI TRATTA di essere bigotti o retrogradi.
Ma PERSONE SERIE e RISPETTOSE.
E quelle...mi sa che siamo rimasti in pochi ad esserlo....
Olandese visto che mi ha velatamente citata ti esprimo il mio semplice punto di vista.
Nina ha scritto un post per un augurio alle donne per l’8 marzo, a me andava di rispondere e fare gli auguri a tutte le donne del club sia quelle che conosco personalmente che non. Credi dovessi mandare messaggi privati a tutte perché non è coerenza farlo nel forum? Beh… io la coerenza la uso per cose importanti della mia vita non per stupidaggini virtuali. Quindi questo il motivo del mio pubblico scrivere. E mi spiace che il post iniziale di Nina che poteva essere argomento interessante da affrontare con serietà abbia preso altra via, come ormai succede sempre qui. E questo uno dei motivi per cui gente come me ed altri si stanca e rinuncia al sano e costruttivo confronto. Tutto diventa polemica sterile e puerile.
Qui siamo bigotti e retrograti? Leggiti tutti i post dello scorso anno, tutto è agli atti, e noterai che abbiamo parlato anche di erotismo, di biancheria intima e di sessualità. Perché secondo me sesso e sessualità non sono la stessa cosa e l’ho scritto diverse volte. Ma certi discorsi nascono in un contesto di feeling con le persone e le risatine (hihihi) che a piacciono le lascio ai ragazzini adolescenti. Da adulti esiste un qualcosa che forse a te sfugge: la naturale riservatezza che non vuol dire essere bigotti ma non aver bisogno di parlare di argomenti personali con chiunque. Tu pensi che chi non parla di sesso sia persona con problemi? A me invece a volte pare l’esatto contrario: che in un mondo in cui si debbano sempre evidenziare effetti speciali essere intimi su alcuni aspetti della nostra vita denoti maturità.
La mission del club qual è? È un sito per tutti, single, sposati, accompagnati, vedovi, introversi, estroversi… un punto di incontro e scambio di idee. Qui abbiamo parlato sempre di tutto, dagli affetti alla politica, all’economia e agli aspetti più banali della vita degli over 50.
Finito. Ora siamo al 10 marzo e let’s go on!! Magari a Pasqua mi riaffaccio e faccio gli auguri… urbi et orbi)
Tra parlare di sesso o sessualità e vantarsi delle proprie conquiste e prestazioni c’è una bella differenza, che non coglie solo chi è in cattiva fede (il solito Psycho, che è sempre in cattiva fede).
Avete parlato di sessualità un anno fa? Io sono iscritto da un mese e mezzo e dico quello che vedo adesso. Poi col turnover che c’è qui dentro magari a parlarne sono stati iscritti ora morti e sepolti.
In un mese e mezzo ho notato che tu, Consonanza, è già la seconda volta che te ne vai per sempre, salvo ripensamenti. Per me non conta l’importanza delle ragioni del ritorno e non sto neanche a monitorarti – fai esattamente come vuoi – ma certo non posso non notare che a un certo punto ti senti in dovere di ricommentare me, ben dopo gli auguri dell’8 marzo. È questo, non gli auguri, a farmi pensare che non riesci a mantenere propositi che nessuno ti ha mai estorto.
Mi è chiaro che nel forum non ci può essere un confronto costruttivo. C’è un supertroll e poi nessuno legge quello che scrivono gli altri: trovo continuamente risposte piccate a argomenti che nessuno ha mai sollevato. Analfabetismo di ritorno? Più probabilmente iperreattività emotiva. Io anche restando calmo faccio fatica e non riesco quasi mai a capire che stiano dicendo molti commentatori, che si contraddicono ogni due per te (qui ha ragione Psycho, il quale ovviamente è il primo a contraddirsi, ma non ogni due per tre, bensì ogni uno per uno).
Ho detto tempo fa che questo non è un sito di incontri ma una community, con tutti i pregi e difetti di una community. Il difetto principale è che in una community non si può mai veramente scambiare idee e opinioni perché la difesa del proprio posizionamento fa premio su tutto il resto, compresa la logica del ragionamento. Ora capisco meglio i chattisti che nel forum si rifiutano di entrare: non è snobismo, ma semplice presa d’atto di meccanismi viziati. Ho già scritto su un post di farasabina che migliorare la situazione autoregolando i propri modi espressivi è puro wishful thinking perché nessuno è abbastanza sereno per farlo. Tu per prima.
Ciao.
CONSONANZA:
La conosci? :)

C’era una volta un piccolo naviglio
C’era una volta un piccolo naviglio
che non voleva, non voleva navigar
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 sbuffate …ate …ate
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 sfuffate …ate …ate
Il naviglio un bel giorno starnutì: eccì!
C’era una volta un piccolo naviglio
C’era una volta un piccolo naviglio
che non voleva, non voleva navigar
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
Il naviglio la bandiera sventolò: floh floh!
C’era una volta un piccolo naviglio
C’era una volta un piccolo naviglio
che non voleva, non voleva navigar
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
Il naviglio tolse l’ancora e partì: gri gri!
C’era una volta un piccolo naviglio
C’era una volta un piccolo naviglio
che non voleva, non voleva navigar
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 burrasche …asche …asche
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 burrasche …asche …asche
Il naviglio con fragore sprofondò: gro gro!
C’era una volta un piccolo naviglio
C’era una volta un piccolo naviglio
che non voleva, non voleva navigar
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
Il naviglio quel burlone riaffiorò: oh oh!
C’era una volta un piccolo naviglio
C’era una volta un piccolo naviglio
che non voleva, non voleva navigar
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
Il naviglio vide il sole e salutò: toh toh!
C’era una volta un piccolo naviglio
C’era una volta un piccolo naviglio
che non voleva, non voleva navigar
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
E dopo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 settimane …ane …ane
Il naviglio tornò in porto e s’addormentò: ro ro!

P.S. Per NINA

NINA...ma poi che hai fatto la sera dell' 8?
Casa coi soliti problemini o serata libera con amiche?
Qua siam tutti portinaie e desideriamo farci gli affaracci tuoi! :D
Su su, ragazzi.
Stiamo tutti sereni. L'altro giorno ho letto un post su Fb (quelli che trasudano tanta saggezza... :) che parlava di come ottenere la Pace (non dei sensi, beninteso!). Tra le altre cose, che ho dimenticato appena letto, ho trovato un suggerimento che ritengo importante ed esercitabile (anche se con fatica a volte). Sapete qual è?

......Rinunciate a voler l'ultima parola anche quando ritenete di aver ragione........

Sapete perché la reputo idonea a raggiungere l'obiettivo (la Pace) ? Ciascuno ha un suo punto di vista che è vero per sé e , fatti salvi i casi di stupidità o atteggiamenti volutamente provocatori che sono un caso perso in partenza, esprimere la propria opinione senza apprezzamenti sulle opinioni altrui o sulle ragioni che le hanno determinate, accogliendole come elemento di maggior conoscenza, mi sembra un'ottima cosa.

E tanto per fare un esempio pratico e prendendo quanto detto da Olandese in questo forum e prima in chat:
- Ha detto di avere soddisfacenti relazioni con due trombamiche. Ok. Lo ha detto per vantarsi,? Lo ha detto per scandalizzare? Lo ha detto per dimostrare un suo modo di intendere i rapporti con le donne? Lo ha detto per far comprendere come intende il sesso? Lo ha detto per parlarci un po' di se? Ma che ci importa! Ognuno lo avrà percepito in base al proprio "sentire": chi lo invidia, chi si è scandalizzato, chi ha riflettuto su una situazione condivisibile o meno, chi ha considerato che le proprie idee sono ormai superate oppure condivise, chi lo ha conosciuto un po' meglio.
LO HA DETTO. Bene ! E' dicendo di noi che ci conosciamo e portiamo nuovi punti di vista.

Proprio perché ognuno lo ha percepito in maniera soggettiva, non vale "ragionare" sulle reazioni ottenute. Esprimiamo i nostri pensieri senza dover pensare che possano essere oggetto di critica, ma piuttosto nella considerazione che potrebbero essere oggetto di ragionamento, stimolo, confronto, condivisione...insomma cose positive.

il mio è wishful thinking ....ma no! E' solo aver fiducia sulle capacità di donne e uomini over 50 (ma non solo quelli) di saper convivere nel rispetto altrui e....si, con una visione ottimistica che non vuol dire però illusoria. Come sono saggia !!!!!!! :lol: :lol:
Cara farasabina, apprezzo il tuo contributo, che trovo ragionevole. In alcuni casi però capire il perché uno abbia detto quello che ha detto può essere utile, soprattutto se riesci a contestualizzarlo e oggettivizzarlo.
Io non sono entrato in chat urlando “Ehi, sfigati! Io ho due trombamiche e voi no! Inchinatevi alla mia potenza e magnificenza, vermi!”. Qualcuno mi ha chiesto cosa cercavo qui e quale fosse la mia situazione attuale, al che ho risposto. Questo dovrebbe fare piazza pulita di tutti i cazzocommenti successivi, da parte di chi c’era e chi non c’era (questi ultimi poi sono dei veri fenomeni). Come ho detto, da un seme molti costruiscono castelli, capendo quello che gli va di capire in base al proprio vissuto personale, alle proprie paure e idiosincrasie. La malizia, farasabina, sta molto più che spesso in chi legge e interpreta, non in chi dichiara (su esplicita richiesta, ribadisco). Perciò le tue domande “perché lo ha detto?” sarebbero molto facilmente risposte se ci si attenesse allo svolgimento dei fatti. Ma questa è una community, e quindi gossippara per natura. Poi c’è il Fenomeno (non Ronaldo, il disoccupato), ma quello lo lasciamo fuori da ogni equazione di ragionevolezza, se sei d’accordo.
Io però mi spingo un passo avanti, forte dei miei studi di Diritto che nel lavoro non mi sono serviti a un cazzo quindi li sfrutto qui. Dopo lo step uno (affermazione) e quello due (interpretazione) c’è il tre: ragioni dell’interpretazione. E qui subentra il concetto di buona fede, che troppo spesso vedo mancare e da cui il mio commento precedente. Tu dici: ognuno la interpreta a modo proprio. Io aggiungo: mi piacerebbe capire perché la interpreta così, visto che lo step uno (affermazione) era chiarissimo e circoscritto. È allo step tre che i conti non mi tornano, farasabina. È quando dico “parla per te” e uno ti risponde “ah, ecco un vero macho!” che vedo insinuarsi la psicologia personale, il vissuto, le paure intime. È quando qualcuno difende gli indifendibili, che io comincio a farmi domande. E non riesco a condividere il tuo sano ottimismo.
Fara senza nulla togliere al tuo post grondante saggezza che ovviamente :D condivido, ma ti sei riletta i post precedenti?
Olandese....ho visto che hai risposto al post di Fara, ma seguirò il suo suggerimento e non commenterò - non voglio avere l'ultima parola in questa querelle, su questo forum che era solo dedicato all'8 marzo e agli auguri

P.S. StefanoColombo cosa vuoi che abbia fatto...visto che i CDM (ammesso che ancora ci siano) non sono alla mia portata mi sono ovviamente consolata con i .... come si chiamavano? :D
nina57 ha scritto: StefanoColombo cosa vuoi che abbia fatto...visto che i CDM (ammesso che ancora ci siano) non sono alla mia portata mi sono ovviamente consolata con i .... come si chiamavano? :D

NINA!!!!
Spreco VOLENTIERI l' ultimo messaggio giornaliero per affermare la seguente:

NINA: TU SI CHE SEI UNA DONNA.
Non certe xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx*

* ognuno inserisca l'aggettivo "negativo" che più gli aggrada...

(Nina.....Centocelle Nightmare???? Comasina Dream Boys??? Rogoredo Great Dicks? Varese Crazy Group? ahahhahaha :D )

P.S. I CDM ci sono...ci sono Ninetta...l' 8 Marzo scorso (2016) erano anche vicini a te... IN VERSILIA!

P.S. 2 PER I SOLITI "DETRATTORI"

NO, Io NON CREDO che la donna sia quella dell' 8 Marzo, dell' impegno sociale, delle menate varie relative a battaglie sul femminismo o altro.
La VERA DONNA è quella che "NON DEVE CHIEDERE MAI" (come la pubblicità), quella che adora vedersi aperta la portiera della macchina, che lascia pagare il conto al ristorante, che vive di belletti e merletti e che LA SERA DELL' 8 MARZO VA CON LE AMICHE A FARE LA PIRLONA IN GIRO.
In fondo UOMINI E DONNE siamo uguali ed un bel sedere (dell' altro sesso, intendiamoci) è SEMPRE UNA BELLA VISTA.
Delle donne con CERVELLO ne abbiam piene le tasche; noi desideriamo donne COL PIZZO.
E con tanta voglia di vivere.
Quindi BRAVE quelle che alla fine si son andate a SCATENARE in una serata pazzerella!!! 8)
OlandeseVolante ha scritto: (appro: una trombamica NON è un’amante occasionale) .
Io vengo da una città piccola, ma per fortuna non provinciale. Mi sto cominciando a chiedere da dove venite voi, e come siete vissuti finora.



Flying Dutchman, anche io vengo da una " little city",

senti, io ho tempo a disposizione e tanta energia da consumare...

come possiamo diventare trombamici ?

Sempre senza impegno neh ? "Sono adulta, vaccinata e prendo la pillola!"

" Dove ce ne stanno due possono starcene anche tre: più siamo e meglio stiamo...poi se vogliamo fare qualche incontro multiplo ben venga: io sono di mentalità aperta a tutto ! "
Io vengo da Marte, tanti anni fa sbarcai da una navicella spaziale. Ho le antenne, i denti in fuori, 4 occhi 3 mani 5 tette.
Voglio conoscere voi umani. Ho imparato a leggere. Mi chiamo Gelsomina.
L'8 marzo entrai in un locale di voi umani, entrai e probabilmente qualcuno pensò che ero in maschera.
Fuori c'era un cartellone :
Per le signore:: 8 marzo, i CDM....stasera, per voi.
Incuriosita mi sedetti ed aspettai l'evento. UUAAAUUUUUU. Non li scorderò mai più.
Vidi un umano chiamarsi uomo dimenarsi sul palco, e con lui altri 5. Ma il mio sguardo era incollato al suo. Io lo attirai verso di me, i miei 4 occhi magnetici nei suoi. In tutto 6 occhi. Era quasi desnudo, e gli chiesi...'vedi come sono io, cos'hai tu diverso da me'. All'improvviso si spogliò completamente per mostrarsi a me e mi accompagnò sul palco. Mi presentò come la sua donna..... :P ..
Che vi devo dire, da due giorni stiamo insieme. E fra un mese lui partirà con me per destinazione Marte.
Avrò la magia di un bellissimo esemplare sul mio letto a 4 piazze.

(fatti e persone sono tratti dal giornale ''vita vissuta dei marziani'''venite su Marte, uomini, abbiamo anche l'acqua).
-------
''''..visto che i CDM (ammesso che ancora ci siano) non sono alla mia portata mi sono ovviamente consolata con i .... come si chiamavano? :D '''

- Si Nina, credo che ti sei consolata con i protagonisti di Full Monty.
Gioia59 ha scritto: Flying Dutchman, anche io vengo da una " little city",
senti, io ho tempo a disposizione e tanta energia da consumare...
come possiamo diventare trombamici ?


Cara Gioia, non me ne volere, ma i requisiti per una trombamicizia sono complessi almeno quanto è delicata la definizione. La trombamica dev’essere preliminarmente sottoposta a una serie di test non meno severi di quelli cui vanno incontro gli astronauti, per determinare le sue caratteristiche strutturali, tra cui si distingue l’abilità di non rompere i coglioni. Segue analisi del sangue, stato di famiglia e frequentazioni. Poiché ai nostri archivi risulta che le tue frequentazioni sono eufemisticamente dubbie (conosci un certo Psycho col quale dividi scambi messaggistici e chattistici, no?), rimarresti esclusa già all’atto di presentare domanda. E così i tuoi parenti femmine fino al 23ma generazione.

Grazie comunque per esserti rivolta a noi.
Cordiali saluti, etc. etc.

(Il capo della segreteria della Direzione "Trombamicizie" dell'Olandese Volante)
:D :lol:
Alla c. att
segreteria della Direzione "DEL NULLA" dell'Olandese Volante)

TANTI....... bla bla bla....poi..... che fai?.......scappi........?
SUSII, che te ridi.... non ricordi i nostri momenti speciali ?!? 8) 8)
cron