nei post sugli animali, si è parlato di amore incondizionato, perché non gli importa se sei ricco o povero o di che colore è la tua pelle, loro ti amano sempre e comunque..Riflettendo su questo, mi domando se possa esistere l'Amore incondizionato fra persone, coi tempi che corrono oggi, anche perché mi capita d'incontrare per strada molti amici che non vedevo da molto tempo, e mi raccontano che si sono divorziati e che quando uscivano con un altra donna, non si volevano impegnare, perché non volevano vivere di solo stipendio, e quindi mettevano davanti gli interessi personali e le loro esigenze economiche..
Secondo Voi? cosa ne pensate? E' possibile trovare l'amore incondizionato dopo i cinquanta e più?
...e certamente non era amore incondizionato.
Quando ci si guarda intorno filtrando con la ragione, questo succede.
Si pensa, ci si interroga se conviene o meno, si valutano tanti aspetti, come quando dobbiamo comprare qualcosa.
E allora siamo alla ricerca, forse, di compagnia, forse di una persona che ci rassicuri, con cui confrontarsi o altro.
L'amore incondizionato è quello che nasce spontaneamente, istintivamente, che ti "prende" bypassando la mente, senza passare per la ragione.
E' possibile trovarlo dopo i cinquanta e più? Certamente! Sempre.
Proprio perché imponderabile, imprevedibile, non manipolabile. Amore appunto.
Spesso siamo noi che non lo accettiamo, adducendo motivi di "saggezza" dettati dall'età matura.
Per me, invece, per paura di un sentimento che non si lascia gestire.
No..tra persone non può esistere amore incondizionato perchè abbiamo tutti un passato..una famiglia d'origine che ci ha condizionato...è naturale che ognuno di noi va in un rapporto con il proprio bagaglio culturale..psicologico.ecc...
Il rapporto con un animale è istintivo..naturale..incondizionato da parte loro ovvio..perché da parte umana purtoppo ci puo essere egoismo..cattiveria..superficialità..l'amore INCONDIZIONATO PROVIENE DA UNA SOLA PARTE ...da loro anime pure...il resto e solo umano..
Gibran riguardo l'amore scriveva “non dà nulla fuorché sé stesso, e non coglie nulla se non da se stesso. L’amore non possiede, né vorrebbe essere posseduto, poiché l’amore basta all’amore”.

E anche Madre Teresa di Calcutta sosteneva che l'amore fosse la sola risposta alla solitudine e alla povertà, purché fosse incondizionato.
Quando si parla di amore non si intende solo quello coniugale, ma anche filiale, sociale e per l'umanità in generale.

L'amore condizionato è quel tipo di amore che si basa sul concetto “io ti voglio bene se...”, mentre quello incondizionato è quel tipo di sentimento che non ha se e ma. È uno stadio evoluto dell'amore, in cui si offre benevolenza a prescindere.

L'amore incondizionato sano, quello che apparentemente non ci ricambia nello stesso modo, ma dal quale possiamo trarre vantaggi positivi è per esempio:
l'amore per un animale
l'amore per le persone bisognose, povere, sole
l'amore di un neonato.
Ma si potrebbe dire in generale che l'amore, se è condizionato, non si può chiamare amore, perchè sembra una contraddizione in termini
Per cui si dovrebbe chiamare in altro modo: forse bisogno.....

cron