Questo fatto successo domenica scorsa, http://www.oggitreviso.it/ragazzi-down- ... aro-118456
mi da l’occasione per aprire la discussione su di un argomento che mi sta particolarmente a cuore avendo avuto purtroppo nell’arco degli anni un discreto numero di incontri/scontri con la “fauna cacciatora” e avrei qualche aneddoto da raccontare.
Quello che mi ha sempre colpita nei cacciatori con i quali per mia sfortuna ho avuto a che fare,è la particolare prepotenza di chi si sente protetto qualsiasi atto compia,esiste ancora il “cacciator cortese “ammesso che sia mai esistito?
Mi piacerebbe sentire la vostra opinione anche quella dei cacciatori se ce ne sono tra voi,naturalmente non ho perso la speranza che la maggior parte siano persone equilibrate e di buon senso,si sa la speranza è sempre l’ultima a morire….SE NON VIENE IMPALLINATA! :roll:
non ho simpatia per i cacciatori... e non capisco come si possa intendere "sport" la caccia... non frequento cacciatori e devo dire che non riuscirei ad accettare questo aspetto di una persona, fosse anche una persona che stimo, più forte di me!! La allontanerei perché se non ci sono valori condivisi mi sembra inutile. Come tu dici, saranno sicuramente anche persone equilibrate e di buon senso, ma restano dove stanno rispetto alla mia vita
Ciao Claudia, sono LU. anche se tra noi l'amore è finito prima ancora che nascesse (oggi sono romantico, che volete da me!) non posso esimermi dall'esprimere, a modo mio, il mio pensiero. Lo faccio non per infastidirti inutilmente, ma  perchè, come forse non sai, la mia più grande passione , vissuta fin dall'infanzia, prima che imparassi a ballare circa 6 anni fa, è stata  la caccia, quando ho avuto l'incidente in moto il 9/9/ 1010, andavo appunto  a rinnovare il porto d'armi, in un attimo mi son ritrovato tre fratture di cui una grave e tre lussazioni, totale 4 mesi di sedia  a rotelle con i ferri alla gamba e due di gesso, quasi un anno chiuso in casa, quando penso a quei tempi l'ernia di adesso  mi pare un gioco,comunque più andato a caccia da allora! Contenta Claudia?
La caccia , e i cacciatori in genere, solo i cacciatori però, perchè non anche i pescatori non l'ho mai capito,( c'è molta differenza secondo voi?) da sempre sono stati oggetto di  discussioni a non finire specie da quando sono sorte le varie protezioni animali, anche qui, evidentemente non ne bastava una per tutti no, tanti animali , tante protezioni , mah.
Dove sta la verità non è  mai semplice stabilirlo per il fatto che cacciatori e animalisti sono , prima di tutto, persone come tutte le altre, nel bene e nel male, e nessuno è autorizzato a possedere la verità assoluta,  quella dei giornalisti poi lasciamo stare.....
Partiamo comunque dal presupposto che un cacciatore sicuramente è una persona con la fedina penale pulita, altrimenti il Prefetto col piffero rilascia il porto d'armi, e già qui sfido gli animalisti  o qualunque altra categoria di persone a dimostrare la stessa cosa per loro, ma la stupidità  umana è un'erba che cresce dovunque, nessun settore  ne è immune, e quando si incontrano due  babbei , come dice sempre Blau, la crisi è alle porte. Non entro in merito a quanto è successo, perchè forse e dico forse solo chi c'era saprà le verita (qui saranno sicuramente due) . Di sicuro ci sono stati degli eccessi, ma le cose bisogna saperle prima, parlo degli organizzatori  dell'evento, che al problema caccia non hanno pensato, a loro importava solo la riuscita della loro, pregevole o meno iniziativa,ma se la libertà è di tutti e vai a fare una qualsiasi attività di persone in un posto  in aperta campagna dove la caccia è lecita ( ci sono norme ben precise da rispettare, è vero che non si può sparare in mezzo alle persone per ovvi motivi, ma se io sono in aperta campagna per una battuta  e uno mi segue sempre in bicicletta che faccio, torno a casa?) e  per giunta proprio il giorno prefissato da tempo per l'apertura della stagione venatoria , giorno sacro per tutto lo sport venatorio, aspettata, programmata e organizzata per 10 mesi, voi non immaginate quante serate a pensare come, dove, chi, quando,  è chiaro che ci si mette in condizione di creare disordini,non posso non pensare che se, invece di farla proprio li, si cercava magari  un parco o in un'area  comunque chiusa alla caccia (non ditemi che non c'era, praticamente per  metà del territorio italiano la caccia, per vari motivi è completamente vietata) cosa cambiava per i quad, veicoli inoltre ben noti per essere il massimo dell'ecologia? a cosa era risolta da se. E invece no , facciamoci  sempre del male stupidamente, e poi scandalizziamoci perchè il cacciatore imbecille di turno minaccia di sparare  al down, se sarà poi vero che è andata proprio così! Ci sono migliaia di leggi scritte e una sola non scritta, ma , da  lei da sola , se applicata,eviterebbe tanti problemi a tante persone, ed è la legge del buon senso! Bastava quella da parte di tutti e si poteva evitare di sprecare tempo e carta! Non vi sto ora ad annoiare con racconti di fucili,cartucce, di codici d'onore, di avventura, di rispetto per la natura, poetici , divertenti o  di tante giornate sfigate, che ho vissuto in 50 anni di caccia vagando con altri o da solo nelle campagne assieme spesso a 10/12 cani, lungo i fiumi e sui monti a nord come a sud. Non ci credereste, e comunque  i non cacciatori (i facili, o peggio ancora i faciloni, prevenuti poi non ne parliamo nemmeno, sono senza orecchie per tutto ciò che non piace a loro)  non saranno mai in grado di capirle, ma sappiate che la caccia non  è quella di  adesso che pensate voi, non è il business per tanti o pochi, non è voglia di distruggere non è un'hobby e nemmeno  uno sport o le false immagini della tv, la caccia è arte, è fatica,è sudore, è freddo,è gelo,è stare un giorno sotto la pioggia, è il tuo cane che solo guardandoti capisce cosa vuoi da lui e sembra rispondere, è la preda più furba di te che ti prende in giro e te la fa sotto il naso, è il colpo di fucile improvviso che rompe un silenzio di nebbia e di odori e hai paura  di avere rotto un'incantesimo, è dentro nel DNA quando si nasce, puoi anche non averlo , ma se c'è diventa un richiamo, un modo di vivere tutto  quello che ti circonda, di immergerti in pensieri ancestrali che purtroppo,sappiatelo tutti, purtroppo non torneranno mai più. Comunque tranquilli, animalisti, animali, anime in pena, anime nere e anime morte, i cacciatori sono da tempo in via di estinzione e,anche se le estinzioni sono sempre una sconfitta per tutta l'umanità, presto vi faranno contenti e spariranno del tutto, ma non  per questo aumenteranno  gli animali  presenti sulla terra, sappiatelo tutti, aumenteranno solo le bestie in circolazione! Ciao Claudia, LU ora è  triste, ricordo il mio cane Sprite, uno Springer satanasso......... ma la caccia è anche questo e qualche volta un pò di tristezza rinforza l'anima e il corpo. alla prox
 

PS Scusate, ma  mentre stavo postando ho visto il commento di Consonanza, ne approfitto per rispondere  velocemente in questo stesso messaggio (si oggi sono tirato con i msg): Ciao Consonanza , tengo per buone tutte le tue parole e tutto il tuo messaggio, però io sostituisco la parola "cacciatori" con  la parola "fumatori" oppure "ritardatari" oppure "antipatici" oppure devo continuare?, Come vedi solo una parola in tutto il discorso ci divide!Niente male come sintonia iniziale  di vedute ( non bevute bada bene). Ciao Consonanza con la C maiuscola.
 
Premesso che mio padre era cacciatore, e mi mi fai fatto ricordare la sintonia tra lui e il suo meraviglioso cane da punta (non occorreva ci fossero fucili. Lo facevano anche semplicemente per vedere se puntava e cosa puntava, e ammirare il volo o la fuga delle prede mancate).

 Premesso che penso che la morte dei pesci, da chiunque siano stati presi, sia molto, ma molto peggiore di quella delle prede dei cacciatori (ancor peggio quando lo sportivo, dopo averli presi all'amo, li libera con il palato sfasciato)

 Premesso che io mangio carne e pesce, anche se poco e anche se cerco di ridurre il consumo. 

 Premesso che l'industria della carne è un'infamia per l'uomo e una tortura terribile per gli animali, molto peggiore di una battuta di caccia.

 Dopo tutte queste premesse, l'una non proprio in sintonia con l'altra, non capisco dove stia la sportività. Tra i due contendenti, l'uno rischia la vita, l'altro al massimo un carniere meno pieno... ok, qualche volta anche un po' di pallettoni da un suo collega distratto o affrettato. Quando sento di un impallinato, non riesco a provare pena. Come non la provo nel vedere un torero incornato da un toro.  Anzi, in questo secondo caso provo quasi un po' di piacere.

Poi, ripeto, mangio carne, e anche se cerco quella che viene da allevamenti con una certa etica, sempre di un essere vivente è, e sempre sento un po' di rammarico.
LUCIANO52 ha scritto: Ciao Claudia, sono LU. anche se tra noi l'amore è finito prima ancora che nascesse (oggi sono romantico, che volete da me!) non posso esimermi dall'esprimere, a modo mio, il mio pensiero. Lo faccio non per infastidirti inutilmente, ma  perchè, come forse non sai, la mia più grande passione , vissuta fin dall'infanzia, prima che imparassi a ballare circa 6 anni fa, è stata  la caccia, quando ho avuto l'incidente in moto il 9/9/ 1010, andavo appunto  a rinnovare il porto d'armi, in un attimo mi son ritrovato tre fratture di cui una grave e tre lussazioni, totale 4 mesi di sedia  a rotelle con i ferri alla gamba e due di gesso, quasi un anno chiuso in casa, quando penso a quei tempi l'ernia di adesso  mi pare un gioco,comunque più andato a caccia da allora! Contenta Claudia?
La caccia , e i cacciatori in genere, solo i cacciatori però, perchè non anche i pescatori non l'ho mai capito,( c'è molta differenza secondo voi?) da sempre sono stati oggetto di  discussioni a non finire specie da quando sono sorte le varie protezioni animali, anche qui, evidentemente non ne bastava una per tutti no, tanti animali , tante protezioni , mah.
Dove sta la verità non è  mai semplice stabilirlo per il fatto che cacciatori e animalisti sono , prima di tutto, persone come tutte le altre, nel bene e nel male, e nessuno è autorizzato a possedere la verità assoluta,  quella dei giornalisti poi lasciamo stare.....
Partiamo comunque dal presupposto che un cacciatore sicuramente è una persona con la fedina penale pulita, altrimenti il Prefetto col piffero rilascia il porto d'armi, e già qui sfido gli animalisti  o qualunque altra categoria di persone a dimostrare la stessa cosa per loro, ma la stupidità  umana è un'erba che cresce dovunque, nessun settore  ne è immune, e quando si incontrano due  babbei , come dice sempre Blau, la crisi è alle porte. Non entro in merito a quanto è successo, perchè forse e dico forse solo chi c'era saprà le verita (qui saranno sicuramente due) . Di sicuro ci sono stati degli eccessi, ma le cose bisogna saperle prima, parlo degli organizzatori  dell'evento, che al problema caccia non hanno pensato, a loro importava solo la riuscita della loro, pregevole o meno iniziativa,ma se la libertà è di tutti e vai a fare una qualsiasi attività di persone in un posto  in aperta campagna dove la caccia è lecita ( ci sono norme ben precise da rispettare, è vero che non si può sparare in mezzo alle persone per ovvi motivi, ma se io sono in aperta campagna per una battuta  e uno mi segue sempre in bicicletta che faccio, torno a casa?) e  per giunta proprio il giorno prefissato da tempo per l'apertura della stagione venatoria , giorno sacro per tutto lo sport venatorio, aspettata, programmata e organizzata per 10 mesi, voi non immaginate quante serate a pensare come, dove, chi, quando,  è chiaro che ci si mette in condizione di creare disordini,non posso non pensare che se, invece di farla proprio li, si cercava magari  un parco o in un'area  comunque chiusa alla caccia (non ditemi che non c'era, praticamente per  metà del territorio italiano la caccia, per vari motivi è completamente vietata) cosa cambiava per i quad, veicoli inoltre ben noti per essere il massimo dell'ecologia? a cosa era risolta da se. E invece no , facciamoci  sempre del male stupidamente, e poi scandalizziamoci perchè il cacciatore imbecille di turno minaccia di sparare  al down, se sarà poi vero che è andata proprio così! Ci sono migliaia di leggi scritte e una sola non scritta, ma , da  lei da sola , se applicata,eviterebbe tanti problemi a tante persone, ed è la legge del buon senso! Bastava quella da parte di tutti e si poteva evitare di sprecare tempo e carta! Non vi sto ora ad annoiare con racconti di fucili,cartucce, di codici d'onore, di avventura, di rispetto per la natura, poetici , divertenti o  di tante giornate sfigate, che ho vissuto in 50 anni di caccia vagando con altri o da solo nelle campagne assieme spesso a 10/12 cani, lungo i fiumi e sui monti a nord come a sud. Non ci credereste, e comunque  i non cacciatori (i facili, o peggio ancora i faciloni, prevenuti poi non ne parliamo nemmeno, sono senza orecchie per tutto ciò che non piace a loro)  non saranno mai in grado di capirle, ma sappiate che la caccia non  è quella di  adesso che pensate voi, non è il business per tanti o pochi, non è voglia di distruggere non è un'hobby e nemmeno  uno sport o le false immagini della tv, la caccia è arte, è fatica,è sudore, è freddo,è gelo,è stare un giorno sotto la pioggia, è il tuo cane che solo guardandoti capisce cosa vuoi da lui e sembra rispondere, è la preda più furba di te che ti prende in giro e te la fa sotto il naso, è il colpo di fucile improvviso che rompe un silenzio di nebbia e di odori e hai paura  di avere rotto un'incantesimo, è dentro nel DNA quando si nasce, puoi anche non averlo , ma se c'è diventa un richiamo, un modo di vivere tutto  quello che ti circonda, di immergerti in pensieri ancestrali che purtroppo,sappiatelo tutti, purtroppo non torneranno mai più. Comunque tranquilli, animalisti, animali, anime in pena, anime nere e anime morte, i cacciatori sono da tempo in via di estinzione e,anche se le estinzioni sono sempre una sconfitta per tutta l'umanità, presto vi faranno contenti e spariranno del tutto, ma non  per questo aumenteranno  gli animali  presenti sulla terra, sappiatelo tutti, aumenteranno solo le bestie in circolazione! Ciao Claudia, LU ora è  triste, ricordo il mio cane Sprite, uno Springer satanasso......... ma la caccia è anche questo e qualche volta un pò di tristezza rinforza l'anima e il corpo. alla prox
 

PS Scusate, ma  mentre stavo postando ho visto il commento di Consonanza, ne approfitto per rispondere  velocemente in questo stesso messaggio (si oggi sono tirato con i msg): Ciao Consonanza , tengo per buone tutte le tue parole e tutto il tuo messaggio, però io sostituisco la parola "cacciatori" con  la parola "fumatori" oppure "ritardatari" oppure "antipatici" oppure devo continuare?, Come vedi solo una parola in tutto il discorso ci divide!Niente male come sintonia iniziale  di vedute ( non bevute bada bene). Ciao Consonanza con la C maiuscola.
 

Certo Luciano sono perfettamente d'accordo: Ognuno ha i propri valori e/o vizi. Basta ritrovarsi tra simili
PER LUCIANO,
 
  Ciao Hunter, che ne dici di una caccia ad armi pari.......................... tipo questa?      
sogno-dell-oca1.jpg
                                                        
                
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
Brava gioia, non potevi rendere meglio l'assurdita' dello "sport" della caccia! 
Ciao Grazia io lo so che tu lo fai come scherzo e ti perdono, anche se hai postato, per una volta dopo tante idee geniali, una cosa di una banalità sconvolgente, su una realtà atavica che una donna normodotata non può recepire per sua intima mancanza naturale.Cercavi facili consensi? Come ben vedi arrivano, su questo forum specifico  solo le donne si affrettano a dire forte che sono contro qualcosa o qualcuno,e in genere come loro solito fare,  meno ne sanno e più si agitano sostenendosi a vicenda sul nulla perchè non hanno nulla da chiedere o da proporre. Ho  tentato di postare, almeno anche io per una volta seriamente, dei pensieri  su un problema, se così si può definire,che ho vissuto e sento in prima persona ,non posso sempre dire cazzate per il divertimento altrui, lo so che piace di più, ma  so fare anche altro credimi, non sono  certo qui per piacere a qualche razzolatrice più o meno spennata, e ricordati che colui che sa fare ridere sa anche fare piangere.Le risposte che avete dato? Tutte fotocopie uguali, luoghi comuni ricercati da voi con tanta fatica immagino! La mia risposta Grazia è che papere con il fucile personalmente non ne ho mai incontrate,per mia fortuna, invece galline e oche armate, e pronte a sparare,per mia somma sfortuna, ne trovo moltissime , sempre e in ogni luogo, anche  se, in genere, sanno solo sparare chiacchere  inutili e senza  declinare soluzione alcuna. Un' aquila, se vuole, può anche volare all'altezza di una gallina ma il contrario è fisicamente impossibile. Ciao a tutti e alla prox.
Luciano, buongiorno, non ho bisogno di consensi, sai che le mimetiche mi attraggono ( ben inteso, non mi stò giustificando, lo sai bene che mi esprimo con immagini , vignette ecc, 
e quando ho visto questa come al solito mi parte l'embolo chiamato, l'angolo della risata......... ora onestamente, di immagini la mia testa ne è piena e ti chiedo potendo scegliere tra le 2 vedi penso che la più onesta e sincera per dirti che preferirei (se proprio è necessario ) una caccia ad armi pari, secondo te è bello vedere questo ,? ti sarebbe stata più piacevole questa?
122908-032.jpg
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
[quote="LUCIANO52"]Ciao Claudia, sono LU. anche se tra noi l'amore è finito prima ancora che nascesse (oggi sono romantico, che volete da me!) non posso esimermi dall'esprimere, a modo mio, il mio pensiero. Lo faccio non per infastidirti inutilmente, ma  perchè, come forse non sai, la mia più grande passione , vissuta fin dall'infanzia, prima che imparassi a ballare circa 6 anni fa, è stata  la caccia, quando ho avuto l'incidente in moto il 9/9/ 1010, andavo appunto  a rinnovare il porto d'armi, in un attimo mi son ritrovato tre fratture di cui una grave e tre lussazioni, totale 4 mesi di sedia  a rotelle con i ferri alla gamba e due di gesso, quasi un anno chiuso in casa, quando penso a quei tempi l'ernia di adesso  mi pare un gioco,comunque più andato a caccia da allora! Contenta Claudia?
La caccia , e i cacciatori in genere, solo i cacciatori però, perchè non anche i pescatori non l'ho mai capito,( c'è molta differenza secondo voi?) da sempre sono stati oggetto di  discussioni a non finire specie da quando sono sorte le varie protezioni animali, anche qui, evidentemente non ne bastava una per tutti no, tanti animali , tante protezioni , mah.
Dove sta la verità non è  mai semplice stabilirlo per il fatto che cacciatori e animalisti sono , prima di tutto, persone come tutte le altre, nel bene e nel male, e nessuno è autorizzato a possedere la verità assoluta,  quella dei giornalisti poi lasciamo stare.....
Partiamo comunque dal presupposto che un cacciatore sicuramente è una persona con la fedina penale pulita, altrimenti il Prefetto col piffero rilascia il porto d'armi, e già qui sfido gli animalisti  o qualunque altra categoria di persone a dimostrare la stessa cosa per loro, ma la stupidità  umana è un'erba che cresce dovunque, nessun settore  ne è immune, e quando si incontrano due  babbei , come dice sempre Blau, la crisi è alle porte. Non entro in merito a quanto è successo, perchè forse e dico forse solo chi c'era saprà le verita (qui saranno sicuramente due) . Di sicuro ci sono stati degli eccessi, ma le cose bisogna saperle prima, parlo degli organizzatori  dell'evento, che al problema caccia non hanno pensato, a loro importava solo la riuscita della loro, pregevole o meno iniziativa,ma se la libertà è di tutti e vai a fare una qualsiasi attività di persone in un posto  in aperta campagna dove la caccia è lecita ( ci sono norme ben precise da rispettare, è vero che non si può sparare in mezzo alle persone per ovvi motivi, ma se io sono in aperta campagna per una battuta  e uno mi segue sempre in bicicletta che faccio, torno a casa?) e  per giunta proprio il giorno prefissato da tempo per l'apertura della stagione venatoria , giorno sacro per tutto lo sport venatorio, aspettata, programmata e organizzata per 10 mesi, voi non immaginate quante serate a pensare come, dove, chi, quando,  è chiaro che ci si mette in condizione di creare disordini,non posso non pensare che se, invece di farla proprio li, si cercava magari  un parco o in un'area  comunque chiusa alla caccia (non ditemi che non c'era, praticamente per  metà del territorio italiano la caccia, per vari motivi è completamente vietata) cosa cambiava per i quad, veicoli inoltre ben noti per essere il massimo dell'ecologia? a cosa era risolta da se. E invece no , facciamoci  sempre del male stupidamente, e poi scandalizziamoci perchè il cacciatore imbecille di turno minaccia di sparare  al down, se sarà poi vero che è andata proprio così! Ci sono migliaia di leggi scritte e una sola non scritta, ma , da  lei da sola , se applicata,eviterebbe tanti problemi a tante persone, ed è la legge del buon senso! Bastava quella da parte di tutti e si poteva evitare di sprecare tempo e carta! Non vi sto ora ad annoiare con racconti di fucili,cartucce, di codici d'onore, di avventura, di rispetto per la natura, poetici , divertenti o  di tante giornate sfigate, che ho vissuto in 50 anni di caccia vagando con altri o da solo nelle campagne assieme spesso a 10/12 cani, lungo i fiumi e sui monti a nord come a sud. Non ci credereste, e comunque  i non cacciatori (i facili, o peggio ancora i faciloni, prevenuti poi non ne parliamo nemmeno, sono senza orecchie per tutto ciò che non piace a loro)  non saranno mai in grado di capirle, ma sappiate che la caccia non  è quella di  adesso che pensate voi, non è il business per tanti o pochi, non è voglia di distruggere non è un'hobby e nemmeno  uno sport o le false immagini della tv, la caccia è arte, è fatica,è sudore, è freddo,è gelo,è stare un giorno sotto la pioggia, è il tuo cane che solo guardandoti capisce cosa vuoi da lui e sembra rispondere, è la preda più furba di te che ti prende in giro e te la fa sotto il naso, è il colpo di fucile improvviso che rompe un silenzio di nebbia e di odori e hai paura  di avere rotto un'incantesimo, è dentro nel DNA quando si nasce, puoi anche non averlo , ma se c'è diventa un richiamo, un modo di vivere tutto  quello che ti circonda, di immergerti in pensieri ancestrali che purtroppo,sappiatelo tutti, purtroppo non torneranno mai più. Comunque tranquilli, animalisti, animali, anime in pena, anime nere e anime morte, i cacciatori sono da tempo in via di estinzione e,anche se le estinzioni sono sempre una sconfitta per tutta l'umanità, presto vi faranno contenti e spariranno del tutto, ma non  per questo aumenteranno  gli animali  presenti sulla terra, sappiatelo tutti, aumenteranno solo le bestie in circolazione! Ciao Claudia, LU ora è  triste, ricordo il mio cane Sprite, uno Springer satanasso......... ma la caccia è anche questo e qualche volta un pò di tristezza rinforza l'anima e il corpo. alla prox

Rispondo solo ora perchè avevo finito i 5 messaggi giornalieri
 
Ciao Luciano,ti assicuro che il tuo intervento non mi infastidisce affatto anzi, non ho mai avuto alcuna pretesa di veto in merito alle tue risposte ai miei post, non dimentico inoltre che sei stato l’anfitrione al mio primo ingresso in chat nonché il primo socio ad avermi inviato richiesta di contatto,magari la parola “amore” in generale troppo usata e abusata, la conserviamo per argomenti più profondi,anche se so che scherzi!

Bella l’evocazione sull’ancestrale istinto di sopravvivenza che rende l’uomo cacciatore e del codice d’onore che ne sovraintende l’equilibrio.
Come non comprendere la tristezza e la nostalgia ricordando i momenti trascorsi con un fido compagno di avventure,mi pare ancora di vedere Chicca , meticcia dal lungo pelo fulvo e dalla coda arricciata all’insù,che quando mi vedeva preparare gli stivali di gomma per andar a funghi o per erbette si preparava impaziente al cancello e poi via a far scorribande nei campi!

Ma ecco che lo spirito di gruppo cacciatoresco si palesa…. è il primo giorno di caccia e osate disturbate l’agognata battuta con la vostra manifestazione autorizzata da mesi all’interno di una tenuta privata?Provocatori e subdoli che siete per non dire altro,proprio lì dovevate farla?

“ma se io sono in aperta campagna per una battuta e uno mi segue sempre in bicicletta che faccio, torno a casa?) e per giunta proprio il giorno prefissato da tempo per l'apertura della stagione venatoria , giorno sacro per tutto lo sport venatorio”
http://www.today.it/rassegna/ciclista-f ... ssano.html
sig.ra ciclista ma insomma…andare in bicicletta da un’altra parte no? Eppoi…è davvero sicura di essere una donna e non una lepre…perché sa…andava un po’ a zig- zag…

Luciano non te la prendere, la butto in ridere altrimenti non la finiamo più di battibeccare!
Claudia
P.S,

Luciano, in certi casi eccezionali sono la prima a dare parere favorevole e spiego il perchè,
6 anni fà lavoravo sull'Isola D'Elba, allenavo cavalli in una scuderia e di notte arrivavano i cinghiali in scuderia  e ne scaturiva un casino infernale, nitriti di cavalli spaventati, quelli fuori nei recinti feriti per difendersi 1 cane morto potrei andare avanti....., beh, ecco le notizie uscite dopo 2 giorni dall'avvistamento in zona :
Il cinghiale sull’isola esisteva, quindi, sin dal passato. Con il definitivo distacco dalla penisola italiana, tutte queste specie di grossa taglia furono gradualmente cacciate e uccise dall’uomo, che era già presente sull’isola
 Il cinghiale all’Elba ha subito una serie di continue modificazioni della sua popolazione, modificazioni determinate esclusivamente dall’attività umana.

 Le conseguenze di questo stato di cose si sono già accennate: la forte presenza dei cinghiali sull’isola e in tutto il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano (2.500 capi, contro una capacità faunistica massima stimata di 700) aveva ormai determinato una situazione insostenibile per i pochi agricoltori rimasti e anche per il Parco stesso.
 E' la routine - rincara la dose il titolare di un'azienda agricola di Marina di Campo - ormai siamo soci dei cinghiali. Vengono qui si pappano prima i meloni, poi le patate, e poi i baccelli. Divorano tutto sistematicamente».

 
 Ecco........................Caccia: Isola d’Elba, il WWF concorda con l’eradicazione del cinghiale  

Questo Luciano per dire sono d'accordo ma  mi dà molto fastidio quando leggo questo:
CACCIA SPORTIVA.......e mi chiedo, ma è uno sport uccidere?  Vale anche per la pesca....

E comunque basta con il buonismo, sono la prima a mangiare carne e pesce. Riflettiamo ....
dove stà la differenza tra un macello ed un fucile? ecco perchè dico ad armi pari .........!

Dai LU, simpatico l'anatroccolo in mimetica no?

Se poi la voglio dire tutta penso tu sia esteticamente molto più carino
 in veste                   da"saturday night fever".............................. piuttosto che da "Hunter"...
   

 
Faccio lo spilorcio e prendo due piccioni con un a fava (ormai 5 msg mi vanno stretti,devo chiedere a Eribella di darmene almeno due in più per legittima difesa) anche se, in questo caso. si tratta in realtà di due tenere colombe (non più da padella, però.......).
Claudia, quello che sono stato è il passato, scherzo molto si e  corro il rischio continuamente di venire male interpretato, oppure non mi rendo conto di essere troppo graffiante, però sono questo e non  mi piace cambiare solo  perchè piace più o meno a qualcuno.. io sono così qui dentro, sul lavoro e in sala da ballo, cambio solo la divisa, ma non la divisione.
Per entrare nel merito Claudia ti faccio sapere che io non ho mai e non farò mai parte di alcun gruppo, o branco che sia (anche perchè non vogliono rogne) a meno che non ne  sia riconosciuto capo  assoluto,rivendico la mia appartenenza ai cani sciolti  e non difendo tanto gli altri quanto le loro idee , non credo di possedere verità alcuna, se non le mie  convinzioni personali, e sono pronto a difenderle fino alla morte, se necessario, ma anche a ricredermi all'evidenza dei fatti, semplicemente.
E ora veniamo al punto,saranno anche informazioni tecniche e qualcuno se ne sbatterà altamente, comunque ti rispondo Claudia, tu dici :
 
 …. è il primo giorno di caccia e osate disturbate l’agognata battuta con la vostra manifestazione autorizzata da mesi all’interno di una tenuta privata?Provocatori e subdoli che siete per non dire altro,proprio lì dovevate farla?

Sicura Claudia? Allora  intanto è impossibile che sia una tenuta privata, esistono regole ben precise in merito (recinzione chiusa alta due mt, cartelli ben visibili a distanza  stabilite ecc), e queste concessioni regionali o statali  che siano si pagano in denaro sonante, e non poco, quindi quasi sempre,  se non c'è una miniera d'oro all'interno, non ne vale la pena.  Per cui se i cacciatori c'erano, è perchè ci potevano stare,non era nè privata nè una zona di ripopolamento e cattura  e nemmeno una riserva di caccia o un parco protetto, una violazione di quel tipo prevede il ritiro del porto d'armi, e anche il più imbecille dei cacciatori non rischia così tanto per una lepre, anche perchè gli spari si sentono a km di distanza, come ben sai.
Si ma la manifestazione era autorizzata da mesi, Claudia la caccia è esercitata, autorizzata, e poi regolata da qualche decina di migliaia di anni, quindi se vogliamo andare  per ius primis  sei fregata lo stesso. 
Claudia è chiaro che in quella situazione qualcuno ha fatto il primo errore a cui poi ne sono seguiti altri  per pura stupidità umana, ma stabilire la ragione, per me seduto qui, ma anche per te che sei lì, è impossibile, se poi dobbiamo difendere  a tutti i costi il debole di turno dai beceri attacchi dei sovversivi del buonismo sempre e comunque, allora va bene difendiamo i down, ma sai Claudia, . visti i risultati ottenuti, sono più che convinto che  i  più sani in quel contesto erano proprio loro! Ciao Claudia, il tuo anfitrione ( ma è una parolaccia ?Mah, di solito quelle finiscono tutte in.... one!) 

Ed ora rispondo a  Grazia, ( bello,mi sembra di rispondere a una rubrica su Donna Moderna! Il titolo della rubrica? Lasa sta per carità che l'è mei!), ciao infermiera, hai fatto settebello e scopa! nel senso che per cercare di riparare una gamba hai distrutto tutto il tavolo! Se vuoi il mio parere spassionato, la seconda foto postata è ancora peggio della prima, anche se si vede bessimo che l'arma è scarica (Peccato , poteva sparare a chi gliel'ha messa in  mano), un 'arma vera in mano a un bambino vero è un insulto al mondo intero ( non è poesia le rime sono casuali. Se vuoi continuare a farti del  male e a postare una terza foto in linea con l'intento del tuo programma ricreativo, ti consiglio quella di un cacciatore che, da solo, invece che al fagiano, si è sparato nelle  palle, faresti ridere un pò di persone, quelle che nel recinto magari non ci vivono, ma è il loro cervello ad essere recintato e non lo sanno. Grazia lascia perdere questo argomento,si vede che non è il tuo forte,non puoi avere tutti i pregi  tu, qualche difetto rende più umani, tu fino ad ora solo questo hai e chessarà mai, io qui dentro ho più difetti che contatti!. Ciao a tutti, alla prox

 Grazia leggiti
 Luciano, in certi casi eccezionali sono la prima a dare parere favorevole e spiego il perchè, 6 anni fà lavoravo sull'Isola D'Elba
Ah ma allora quando riguarda noi stessi le cose cambiano colore? Il nome dello sport? Paraculismo! 
LUUU, eh per forza è scarica, guarda lì che scempio...!
10999794_4973914123842_1666536179315984504_n.jpg
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
Fùr der Arbeiter LU,


Luciano,  sei momentaneamente il più fortunato e ti dico il perchè, questa mattina mi è arrivato un telegramma da una gentil Signorina chiedendomi di mandarti la sua foto e che vorrebbe il tuo contatto 
occhio però, questa c' ha il fucile carico................ attento alle parti già lese.....!

e di tuo gradimento? 
caccia.jpg
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
Grazia, delle tre questa è sicuramente la più innocua, la signorina, seppur troppo giovane per me è molto carina  e di pregevole fattura, ho invece molti dubbi sul suo abbigliamento da caccia e sopratutto, da come tiene in mano lo strumento, sulla sua esperienza nell'arte di Diana. Forse mi ha chiesto un contatto come badante? Ciao Grazia .