FARA ricordi questo, ;
Messaggio da farasabina » 31.01.2017, 23:30

"A forza di frequentazioni"......garbate, stai diventando anche scurrile. Brava. Bisogna sempre migliorarsi nella vita.

Ricordi anche ieri sera in chat, ahimè, le catssate le dici tu....,
MT, ma che frequentazioni......garbate hai? Ho assistito ad un tuo linguaggio scurrile da bettola

"La Cavalcata delle Valchirie" non è da tutti, è per pochi, e che te lo dico a fà....!
BIRBANTE:

Partiamo dal fondo.....(fondo che tu hai toccato con un paio di assurde affermazioni)

p.s. Chi siamo noi per potere giudicare il prossimo?

Questa l'ho sentita un infinità di volte.
"Cogito ego sum" dice il famoso detto che io modifico in "Cogito ego iūdicō"

Pensa se noi non dovessimo GIUDICARE nulla.
Noi nasciamo giudicando. Giudichiamo tutto, tutti.
Si deve giudicare per decidere cosa mangiare, cosa bere, cosa fare da grandi, con chi giocare, con chi accoppiarsi. Si giudica andando a comprare un elettrodomestico, un appartamento, si giudica lavorando per vedere qual'è la situazione migliore eccetera.
E poi ci sono i giudici....che lo fanno di mestiere.
Io frequento questo "club" e quindi "giudico" i suoi componenti e decido se mi stiano bene o meno le cose.
Ergo io "giudico". E non me ne frega nulla, essendo in buona fede e non ritenendo validi (come giudici) i miei detrattori, di come costoro giudichino me.

Cito Bartolomeo Vanzetti
A che pro, scusa?
Sacco e Vanzetti (che anche un idiota come me conosce) a prescindere dalla esattezza o meno delle loro colpe (si, furon riconosciuti innocenti, ma la verità ormai nessuno la saprà mai), non furono mai completamente innocenti.
Essi furono due che si infilarono dentro quel che poi successe loro con tutte le scarpe.
Erano due anarchici attivi (vatti a rileggere la loro storia se scordi qualche passo) e questo non era certo un bel modo di vivere a quei tempi (anche se, onestamente, non lo sarebbe manco oggi in parte).
Quel che hanno avuto SE LO SONO CERCATI: io non mi metto sull' orlo del precipizio se non voglio che una folata di vento troppo forte per puro caso mi spinga violentemente giù nel baratro.
Se i due si fossero fatti i fattacci loro avrebbero continuato a vivere e prosperare normalmente.
Ergo cosa può valere qualunque parola di uno stolto del genere?
Per me sarebbe come ascoltare un Fabrizio Corona qualsiasi e dargli ragione.

E siccome noi siamo figli di Adamo ed Eva
Scusa...ma quello lo sarai tu. Io non sono tuo fratello.
Nel mondo non siamo tutti fratelli o tutti eguali.
Se lo fossimo io dovrei essere equiparato, chessò, ad un rom, ad un pedofilo, ad un terrorista islamico.
Sorry: non credo proprio sia il caso.
Magari io sarò anche ad un livello inferiore di loro (Quien sabe?), ma certo non posso sentirmi eguale a loro!!!

In pratica non giudicare se non vuoi essere giudicato
Vedi sopra....

Io ti consiglio di leggere molto bene l'episodio di Caino e Abele
Io ti consiglio molto bene di leggere "Storia e Gloria della Dinastia dei Paperi"

Quando leggiamo che "Dio li creò a sua immagine e somiglianza" cosa significa, innanzitutto che siamo tutti uguali e liberi bla bla bla (omissis)
Vedi sopra....

in altri passaggi scrivevi che qualcuno stava ammorbando nel sostenere che dio esiste, scusa ma tu non stai facendo la stessa cosa nel volere dimostare a tutti i costi che non esiste? o mi sbaglio.
Ti sbagli.
Io non voglio dimostrare nulla.
Non si può dimostrare la "non esistenza" di qualcosa....semplicemente perchè ESSA NON ESISTE.
Siete VOI invece, deboli e caratterialmente instabili, a VOLER IMPORRE QUALCOSA CHE NON ESISTE per i vostri NEFANDI O EGOISTICI SCOPI.
NON SONO IO ogni mattina che i miei pupi entrano in classe a cominciare a pomparli con fesserie.
Sul muro, nei libri, nelle frasi di certi vergognosi insegnanti, in certe canzoncine...
E' tutto un lodare (ed imbrodare) qualcosa che....semplicemente è il più grosso atto di illusione di massa dai tempi della creazione....(in generale) e da dopo l'anno zero (per quel che riguarda il cosidetto "cristianesimo".
Siete VOI che ammorbate l'aere che ci circonda con questa FALSA SPIRITUALITA': noi siam fatti di carne, sangue ed impulsi elettrici. L'unico spirito che circola in noi è quello rimanente da qualche grappino o qualche cocktail del sabato nite....
Io NON HO BISOGNO di inventarmi un anima per vivere dignitosamente e stare in pace con la natura e con gli altri.
Si..perchè io sto bene e non ho problemi.
Ma...si sa...appena qualcuno la pensa diversamente da te tu diventi uno "con problemi sociali, impotente e forse anche un poco nazista!".
Io non voglio dimostrare nulla, quindi.
Voglio solo che la smettiate VOI di cercare di dimostrare qualcosa.
Se volete farvi i SANTI vostri fatelo nel silenzio delle vostre camerette.
E non ingombrateci le strade di processioni, non riempiteci i libri di storie fasulle, non infognateci la vita con le vostre giaculatorie.
La mia azione è identica a quella che un non fumatore ha verso il fumatore: quest'ultimo dice che non fa nulla di male anche lui no? Beh...i credenti siete come un fumatore....dannosi per la salute.
Anche altrui.

Comunque ti dico che non ho nessunissima intenzione di entrare in polemica
E meno male! Se no sai che pippotto ci sparavi!!!!!!

mi dispiace ma mi sono rifiutato a priori di leggere tutta la tua pappardella
Appunto. Questo riepiloga il vero CREDO...dei credenti.
MAI GUARDARE LA REALTA', ma sempre MISTIFICARE.
NON CONVIENE vedere che la chiesa NON HA MAI FATTO quel che ha predicato e che i primi credenti SONO PROPRIO I DELINQUENTI (quasi in ogni religione....e questo è un fatto incontrovertibile).

LE CREDENZE varie derivano proprio dal VIVERE AD OCCHI CHIUSI, AD ORECCHIE TAPPATE, A CERVELLO SPENTO.
Perchè basterebbe pochissimo per capire che un Dio non è mai esistito, non esiste e mai esisterà.
Se non nei libri e nei film di fantascienza....

Io mi sveglio la mattina, guardo fuori dalla finestra e vedo le meraviglie (o gli orrori) della natura.
Non esiste un solo momento dove si vede la mano di un Dio.
Stop.

P.S. E smettetela con questo fanciullesco "se non puoi vedere una cosa non è detto che questa non esista". LO SAPETE BENISSIMO che la frase è giusta, ma sottintende che la cosa che non esiste è DIMOSTRABILE SCIENTIFICAMENTE.
Pure la PARTICELLA DI DIO è stata scovata.
Ma un Dio MAI!
Fatevene (finalmente) una ragione.
Polvere di stelle eravamo, polvere di stelle torneremo.
Un tutt' uno con gli universi che ci circondano...

P.S. 2
Gesù Cristo era morto per le sue idee di libertà e giustizia sociale, egli era, quindi, un socialista
Ahahahahahahah
Questa affermazione (Se vera....) del povero emigrato ignorante mi ricorda tanto la scena dal film "Destinazione Piovarolo" dove una manciata di politici di varie ideologie si affannava per far ripetere ad uno degli ultimi garibaldini rimasti in vita una determinata frase detta, a sua volta, da Garibaldi stesso".
"Qui si fa l' Italia o si muore!"
Frase che, a seconda dei casi, sarebbe dovuta diventare:
"Qui si fa l' Italia Socialista o si muore!" oppure "Qui si fa l' Italia Democratica o si muore!" e via dicendo...
E' comunque bello vedere voi credenti arrampicarvi su lisci cristalli........
Non fate un passo che è uno senza scivolare indietro rovinosamente.

P.S. 3
Sono anche stufo di replicare che "La bibbia è un polpettone (stile "Fratelli Karanazov") scritto da uomini per gli uomini. Non esiste nessun testo con parole di un famigerato Dio. Manco i dieci comandamenti.

P.S. 4 TUTTI VAN NUTRITI. Anche le scrofe...con delicate e succulente ghiande.....
Caro Stefanocolombo, siccome vedo che sei molto confuso, ti lascio perdere nel tuo mondo, in quanto come dice l'adagio "non c'è peggior sordo di colui che non vuole sentire" e "lavare la testa all'asino è fatica e sapone sprecata" pertanto ti auguro tanta pace e tanto bene nella tua vita da "uomo di prima visione" e goditi i tuoi minuti di gloria. Dimenticavo che su Sacco e Vanzetti  anche lì hai le idee molto confuse. Va per la tua via e dimostra con i fatti e con la tua vita le tue teorie, senza i vari copia e incolla, vendi la farina del tuo sacco, altrimenti fai come ti pare, non sono il tuo tutore, l'importante che rispetti le libertà altrui.
birbante57 ha scritto: Caro Stefanocolombo, siccome vedo che sei molto confuso, ti lascio perdere nel tuo mondo, in quanto come dice l'adagio "non c'è peggior sordo di colui che non vuole sentire" e "lavare la testa all'asino è fatica e sapone sprecata" pertanto ti auguro tanta pace e tanto bene nella tua vita da "uomo di prima visione" e goditi i tuoi minuti di gloria....... .



Birbante57, Pia illusione la tua.(come anche la mia, per altri versi).

Se ho capito qualcosa del soggetto sarà lui a non lasciar perdere te !
Certi soggetti interpretano il silenzio come mancanza di argomenti validi. Capaci solo di "navigare" nel web alla ricerca di elementi da copiare/incollare ( che siano testo o vignette), pieni di boria e di farina altrui, non sono in grado di capire il silenzio di coloro che vogliono "lasciarli perdere nel loro mondo".

Se proprio non potrà fare a meno di ribattere al tuo commento ti scriverà:
" Birbante57, quando non si sa che dire......" e poi aggiungerà.." ...Birbante57, sai, ad arrampicarsi sulle pareti di vetro si rischia di scivolare brutto brutto, (citando una battuta di Aldo di A G & Giacomo). Questo potrà farlo agevolmente copiando/incollando commenti già presenti nei forum....

E cito un modo di dire (non volendo essere blasfema, per carità!)......." Dio li fa....e poi li accoppia!"

E dopo questa perla di saggezza posso tacermi, sperando sia chiaro il concetto!
Non appena terminera' il periodo della "fregola" torneranno a vegetare nel silenzio.
A esser ridicoli non son loro ma coloro che danno corda :lol:
BIRBANTE
MISTIFICA QUANTO VUOI.
Qua quello confuso SARAI TU che non riesci a controbattere decentemente.

Io so che DIO NON ESISTE.
Cosa trovi di confuso in questo?
Un affermazione. Secca. Senza se e senza ma.
Anche su Sacco e Vanzetti NON HO IDEE MIE, al limite leggo, come potresti far tu, eventuali trattati a riguardo o cose che riportano i libri di storia e giudico a riguardo. Non essendo stato presente alle loro "malefatte" certo non ho la presunzione di essere corretto al cento per cento, ma MI LIMITO A GIUDICARE SU QUEL CHE LEGGO.

Ma...a proposito...
CHE MALE VI FANNO I COPIA/INCOLLA?
Ah...già....devo scrivere a modo mio e far credere che tutto il mio sapere sia farina del mio sacco.
Come se voi, SAPIENTONI ORIGINALI, non aveste mai imparato da altri....
Siete solo dei GRAN FANFARONI che parlano, pardon, scrivono sulla tastiera solo perchè la anno e perchè hanno un abbonamento ad internet da sfruttare o un computer/telefonino da utilizzare visti i soldi sprecati per il loro acquisto.
DI VOSTRO NON LEGGO NULLA.
Siete solo persone INDOTTRINATE.
E questo è quanto.
PECCATO SOLO che poi VOI STESSI andiate in giro per il mondo a CERCARE di indottrinare, a vostra volta, gli altri.
A casa mia si chiama "NON AVER NIENTE DA FARE".

P.S. Siiiiiiiii...copio incollo quel che anche la mia "seconda Mamma" (una Suora...ehehhehe) mi insegnò da piccolo. Lei disse che era una citazione di un brano dal vangelo, ma che poteva andar bene per noi, anime candide, che ci accingevamo a crescere ed a vivere nel mondo esterno.
"Io vi mando come agnelli in mezzo ai lupi"
Uh uh...quanto aveva ragione!!!! Santa donna. Sante parole.
E senza nessuno sfondo religioso....

ANCELLA
Mi ero riproposto di ignorarti, ma da più parti mi han segnalato le tue tristi insofferenze e le tue inutili belligeranze.
Qualcuno mi ha anche spiegato che, non avendo altro da fare (e tte pareva) ed essendo triste e solitaria non ha altro che metterti a creare le tue scaramucce ora con questo/a ora con quell'altro/a forumista rei di non aggradarti.

Beh...che dire...
A parte che "UN BEL TACER NON FU MAI SCRITTO" posso solo ripetere:
ma che vuoi da me?
Se non ti interesso evitami.
Se non ti piaccio ignorami.
Se non hai voce in capitolo taci.
NON HAI ANCORA CAPITO CHE "NON INTERESSA L'ARGOMENTO?"
Quel che dici vale meno di nulla perchè di nulla parli...
Torna alla tua vita solitaria e triste.
E non ti approcciare con chi non ti merita!

P.S. Il CONCETTO è chiaro. E' il VINCENZO a non convincermi..... :-P

P.S. 2
CHAT del 07.02.2017 ore 18:17
farasabina
facciamo così. metto il pc in carica. comincio a vedere cosa fare per cena (tanto io sono sola) e dopo cena..........tutta vita in chat!
Affiliamo le lame J ahaha


"INFINITE SADNESS"
Wue...se avessi la stessa capacità di indovinare i numeri al lotto!

Ps. " Affiliamo le lame J ahaha" non l'ho scritto. Tutto il resto si.
Messaggio da stefanocolombo » 08.02.2017, 10:46.
'....Cito Bartolomeo Vanzetti
A che pro, scusa?
Sacco e Vanzetti (che anche un idiota come me conosce) a prescindere dalla esattezza o meno delle loro colpe (si, furon riconosciuti innocenti, ma la verità ormai nessuno la saprà mai), non furono mai completamente innocenti.
Essi furono due che si infilarono dentro quel che poi successe loro con tutte le scarpe.
Erano due anarchici attivi (vatti a rileggere la loro storia se scordi qualche passo) e questo non era certo un bel modo di vivere a quei tempi (anche se, onestamente, non lo sarebbe manco oggi in parte).
Quel che hanno avuto SE LO SONO CERCATI: io non mi metto sull' orlo del precipizio se non voglio che una folata di vento troppo forte per puro caso mi spinga violentemente giù nel baratro.
Se i due si fossero fatti i fattacci loro avrebbero continuato a vivere e prosperare normalmente.
Ergo cosa può valere qualunque parola di uno stolto del genere?
Per me sarebbe come ascoltare un Fabrizio Corona qualsiasi e dargli ragione.....'

- Avevo letto la storia perchè una volta ero incuriosita dalla canzone di Joan Baez 'Nicola and Bart' o meglio di Sacco e Vanzetti.
Adesso non ho letto a cosa si riferiva Colombo con questa citazione e se si riferiva a qualcosa, so solo che se nessuno si mette in prima linea non si arriva a niente, c'è chi paga per gli altri anche se innocente.
Abbiamo anche esempi di altri che hanno messo la loro vita per un ideale, ad esempio Jan Palach nel 1969 si diede fuoco in Cecoslovacchia, per protesta contro la Russia. E a questo non sono d'accordo, vale la pena mettere la propria vita?
E mi ricordo il venditore di frutta che si uccide per protestare contro la polizia perchè gli vietano l'attività senza avere un permesso, è successo in Africa (qualcuno si ricorderà più di me ,e se mi mette l'art. mi fa un piacere) ed è successo in Italia.
- Sono uscita un pò dai vostri discorsi, questo passo mi ha fatto tornare in mente episodi della recente storia.
TOC TOC

Birbante, scusami sono ignorante in materia religiosa, ricordo solo che da ragazzina, i miei mi portavano forzatamente in chiesa, son cresciuta con questo marchio a fuoco, ad oggi mi pongo sempre le stesse/tantissime domande.... domande che non trovano risposta, ho cercato risposta anche in tanti, tantissimi libri
ma

- La Bibbia ci racconta che Dio è infinitamente buono, onnipotente e misericordioso, giusto?
Ma che ha anche creato l'Inferno, ha procurato il diluvio universale,ha distrutto 2 città, Sodoma
e Gomorra, portando morte e distruzione , tante vittime innocenti giusto?

1) Mi chiedo allora, è falso quello che ci racconta la Bibbia? era così malvagio da far rabbrividire a confronto Hitler, Stalin e tutti i tiranni di tutti i tempi ?
- L’olocausto c’è stato solo nel periodo NAZISTA ?Parlo delle Crociate (orrori......! ) Alfred North Whitehead aveva fatto questa osservazione: «La teologia cristiana è stata il più grande disastro della storia dell'umanità».Ho letto anche cose tipo queste:

A Gerusalemme hanno massacrato ebrei e musulmani.,nelle strade c'erano teste, mani e piedi ammucchiati, e come risultato delle crociate milioni di persone furono uccise.

Che ad Alessandria avevano bruciato una delle più grandi biblioteche del mondo, custodiva oltre settecentomila pergamene.!!!!


Vorrei capire, faccio però fatica

-
Gioia ti rispondo io, per quanto le mie memorie religiose me lo consentano e chiedo scusa per le inesattezze: la Bibbia si compone di vecchio e nuovo testamento – nel vecchio testamento Dio non era buono, pretendeva rispetto, aveva il suo popolo prediletto da cui pretendeva fede assoluta in cambio di protezione?! e di una terra, ed era tirannico e vendicativo – ma il vecchio testamento si riferisce ad un periodo dove la cosiddetta "civiltà" come la conosciamo noi, era un po' latitante e quindi ci stava che Dio, mostrato al popolo fosse un insieme di regole da rispettare e basta. La regola lì era "occhio per occhio dente per dente" che senso avrebbe avuto parlare di misericordia? La religione, con i suoi divieti, provvedeva a creare un'impalcatura di società, affinchè non vigesse l'anarchia più assoluta – il divieto di mangiare carne di maiale per esempio, era principalmente una buona norma sanitaria, fatta diventare una regola assoluta voluta da Dio e per questo seguita altrimenti guai...guai che sarebbero state malattie e a quel tempo, sterminio di tribù.
Come la storia di Abramo e Isacco. Una prova di forza tra Dio e Abramo, una storia che nel passare del tempo consolida Abramo come patriarca e capo di un popolo. Così come Mosè con le tavole della legge...insomma storie di forza perchè probabilmente era l'unico linguaggio capibile in una società ancora primitiva.
Il nuovo testamento invece parla di un Dio buono e misericordioso, che ha mandato suo Figlio a riscattarci dal peccato e a darci una nuova vita.
Tutto il resto poi è stato costruito dall'uomo, le guerre in nome di Dio, gli stermini in nome della razza...che c'entra Dio in questo? Le guerre si fanno per ragioni economiche, sempre.
Dio non esiste, Dio esiste: fiumi di parole per un realtà (la fede) che è sempre e solo personale.
Tutto il resto è religione, creata dagli uomini.
Però anche disquisire sulla Bibbia: io credo sia un testo sacro che appartiene alla nostra cultura occidentale, così come gli induisti hanno le Upanishad o qualcos'altro e gli islamici il Corano.
Il vecchio testamento si può leggere anche come un grande racconto dell'epoca, anzi secondo me andrebbe letto, perchè pochi lo conoscono – la mia mamma (90 e passa anni) mi diceva che ai suoi tempi il parroco aveva vietato la lettura della Bibbia – fosse un divieto della Chiesa o del parroco stesso non te lo saprei dire.
Proposta provocatoria: perchè non metterla a scuola, nell'ora di religione per chi sceglie di farla: uno studio teologico sulla Bibbia.
scusate e soprattutto tu Gioia ma non confoniamo la religione con la chiesa. la religione è manipolata dalla chiesa e da alcuni uomini per ragioni di potere ma il credere o non non centra affatto. uno puo essere religioso al 100% e schifare la chesa al 100%.
qundi siegate di cosa si parla perchè non potete mischiare i due argomenti com fa ottomilano che a lui gli piace legere quello che non c' e scritto.
non mischiate neanche la dimostrazione di dio con la non dimostrazione di non dio perchè le due cose non stanno sullo stesso piano, come ho detto tre quattro volte ma pare che non capite e ppure è semplice e non occorre essere Einstein per arrivarci. se poi uno crede in dio e non mi vuole dimostrare niente bene per lui e finisce lì. ilproblema comincia quando mi vuole convincere che dio c'è e non mi fa vedere una prova che è una. allora sì ch enon ci siamo. io personamente non voglio convincere nessuno che dio non c'è e non faccio pubblicità per la mia idea pero ancora non siamo uguali con quelli che dicono che c'è perchè sono loro che hanon bisogno di una cosa in più non io.

poi volevo dire un'altra cosa e cioè che se sono daccordo con alcune cose che idce cupercolombo non mi piace essere confuso con lui anche se molti parlano a me e invece dicono cose che devono dire a lui.
ame di cuperclombo non piace lo stile quello che dice e il carattere. s'incazza sempre e tratta tutti come cretini perchè non la pensano come lui. io non mi arrabbio con chi non la pensa come me ma voglio solo che non prova a conivncermi e quindi sono per lasciare a ciascuno quello che crede. io non dico che chi crede e cretino e non capisce che dio non esiste. sono affari suoi.
quindi per favore ottomilano e tutti gli altri credenti leggete prima quello che dico io se volete rispondere a me se no rispondete a colombo punto e basta. sinceramente di essere messo nel gruppo di cupercolombo faccio volentieri a meno non perchè non è intelligente che lo è ma perchè è arrabiato col mondo per problemim suoi.
grazi e ciao.
Buon pomeriggio Gioia e Eva
le domande che ponete sono legittime e fondate. Spero di riuscirvi a rispondere con calma, sempre se qualcuno non spamma.
Innanzitutto chi di noi non è stato portato con forza a catechismo o a messa, io penso il 99,9periodico%, purtroppo i nostri genitori anche loro avevano subito lo stesso trattamento e così via, imparare tutto a memoria senza comprendere il significato e con la minaccia di finire tra le fiamme dell'inferno o a portata di mano o di piede del curato. Il mio ricordo della messa era che uno stava li girato di spalle che se la cantava e se la suonava da solo in latino e le persone che non lo conoscevano recitavano il rosario. Ma grazie a Giovanni XXIII  che indissi il concilio ecumenico vaticanoII e a Paolo VI suo successore che portò a termine il concilio portando ventate di innovazioni cioè l'apertura della chiesa verso la gente  e non viceversa come lo era fino ad allora, anche la liturgia cambiò per ritornare alla cena comune come nella chiesa nascente, oggi dopo oltre 50 anni ci sono ancora qualche ostacolo da superare in quanto ci sono formatori formati con la vecchia scuola.Comunque in maggioranza si va avanti.
Ho fatto questa mia piccola e breve premessa per fare capire un po la situazione e per ringraziare i luterani che hanno custodito l'integrità delle scritture, le nostre erano state modificate o alienate ad arte da parte della classe politica clericale.

Noi siamo diventati cristiani dalla sera alla mattina per volere di un imperatore e abbiamo sostituito gli idoli con il crocifisso,e di conseguenza ci siamo rapportati al crocifisso ne più e nemmeno come con l'idolo offrendo sacrifici e altro di questo genere
  
-La BIBBIA è composta dall'antico e dal nuovo testamento (Il nuovo sono i Vangeli canonici di cui tre sinottici e quello di Giovanni, gli atti e l'apocalisse) l'antico testamento inizia con il libro della Genesi, ora in questo libro i primi undici capitoli formano l'introduzione cioè una premessa, si dice che la genesi sia stata scritta 1200 anni avanti Cristo, e la premessa molti secoli dopo, comunque quasi tutta la premessa e altri capitoli della genesi sono racconti pittoreschi, che hanno una loro morale. Non dobbiamo mai dimenticare il luogo e l'era in cui si svolge il racconto biblico.
Dobbiamo vedere e pensare come era in quel tempo, solo così comprendiamo, non dobbiamo adattarla ai giorni nostri falseremo il tutto e non capiremo niente. 
Il contesto è la mezza luna fertile attuale medio oriente.

- La Bibbia ci racconta che Dio è infinitamente buono, onnipotente e misericordioso, giusto?
Risposta: Allora il Dio di Abramo è comune a noi cristiani, ebrei, e musulmani.
Lo stesso Dio diventa buono misericordioso e compassionevole per noi cristiani, mentre per gli ebrei è un Dio autoritario ed esigente, e per i musulmani esigente e punitivo, come vedete ogni uno gli ha dato una fisionomia diversa al creatore per vari motivi che no sto qui ad approfondire.
 
-Ma che ha anche creato l'Inferno, ha procurato il diluvio universale,ha distrutto 2 città, Sodoma e Gomorra, portando morte e distruzione , tante vittime innocenti giusto?
Risposta: allora come ho premesso gli episodi del diluvio universale, sodoma e gomorra, fanno parte dii quelle allegorie che scrivevo servivano da morale, se ci pensi bene episodi del genere sono successi anche ai giorni nostri come le varie pandemie tipo HIV o l'Ebola quando non si osservano determinate regole igieniche o altro.
Di conseguenza l'inferno con le sue fiamme, l'inferno non è altro che la Jenna o Genna cioè era una enorme buca fuori ogni villaggio che ardeva un fuoco perenne in quanto tutto ciò che era impuro o immondo veniva buttato li dentro, in pratica una sorta di inceneritore a cielo aperto (pensa da quando inquiniamo).

-Mi chiedo allora, è falso quello che ci racconta la Bibbia? era così malvagio da far rabbrividire a confronto Hitler, Stalin e tutti i tiranni di tutti i tempi ? 

-Risposta: nella Bibbia come antico testamento, noi troviamo il Dio degli ebrei, fatto curioso loro non lo chiamano mai Dio è vietato, per loro è il santo benedetto, ed è una figura autoritaria, che hanno stretto con lui una alleanza, sono stati scelti cioè il popolo eletto, Lui da loro esige il rispetto delle regole del decalogo,  in cambio della sua magnanimità e quando israele sbaglia viene punito, con deportazioni e altro.

-- L’olocausto c’è stato solo nel periodo NAZISTA ?Parlo delle Crociate (orrori......! )

-Risposta: certo questa non è una risposta che si può dare in due righe. Comunque mi avventuro, premetto che uno dei grandi olocausti recenti è stato quello perpetrato dai nazisti nei confronti non solo degli ebrei ma anche verso altri, che purtroppo sono andati a finire nel dimenticatoio.
-Le crociate sono state la conseguenza di non avere compreso il messaggio evangelico il nuovo annuncio, che parla di pace, di dialogo, di amore fraterno universale, la difesa dei deboli, pertanto con i principi della chiesa a capo delle armate hanno fatto le porcate peggiori.
San Francesco d'assisi  andò i terra santa per mediare la pace tra le due fazioni, fu ospitato  dal sultano con gli onori di un dignitario e ottenne una promessa di pace, purtroppo al rientro al campo crociato il cardinale che conduceva l'armata mosse contro il sultano, purtroppo l'uomo è sempre uomo a prescindere di cosa indossa.
-Nel tempo ci sono stati altri stermini che purtroppo i libri di storia non ne parlano volutamente in quanto la storia è sempre manipolata all vincitore, e sono:
- Massacro dei nativi d'America da parte prima degli spagnoli e degli inglesi francesi e americani poi, pensate che la prima guerra batteriologica fu effettuata da parte degli inglesi nei confronti dei nativi del nord America distribuendo loro coperte infette provenienti dai lebbrosari o cronicari dove c'erano vaiolosi o altri malati infettivi, il paradosso che anni dopo gli inglesi e gli americani a Norimberga hanno processato i nazisti;
- Sterminio da parte delle truppe piemontesi (Vittorio Emanuele II) nelle fortezze alpine dei soldati duosiciliani che non volevano abiurare al oro giuramento e passare sito le file nemiche, una tra tutte Fenestrelle, non si sa quanti ne hanno sciolti nella calce viva.
- Internati nei vari gulag Staliniani, e anche i russi erano a Norimberga a giudicare i nazisti.
e poi passiamo agli ultimi episodi, ex jugoslavia, ruanda, india-pakistan, Iraq, siria, come vedi in tutti questi posti Dio è morto come canta Guccini, l'uomo ha perso la sua morale, la sua libertà, la sua dignità, si è fatto sopraffare da caino  (in ogni uno di noi c'è un caino e un'abile in perenne lotta)

Come vedete le colpe sono solo ed esclusivamente dell'uomo e delle sue scelte, chi fare vincere dei due e non di Dio, lui ci ha dato la libertà di scegliere, poi sta a noi e a cosa scegliamo.

Argomento Sacco e Vanzetti,
Nicola sacco e Bartolomeo Vanzetti, uno foggiano e l'altro romagnolo, il primo sposato con prole il secondo scapolo, entrambi socialisti della prima ora, emigrati in america (stati uniti) furono accusati ingiustamente e condannati per un crimine mai commesso,  il motivo reale era perché italiani e socialisti/anarchici durante la presidenza di un trump di turno.  Nicola sacco il giorno e l'ora che avveniva la rapina era al consolato italiano in quanto indigente per ritirare il biglietto per rientrare con la sua famiglia in Italia, la testimonianza del console fu dichiarata non valida, lo stesso Vanzetti era al lavoro, a loro favore si mossero migliaia e miglia di persone note e meno note a livello mondiale, manifestazioni, trump aveva deciso che andavano eliminati. Fu in una sua ultima intervista che Vanzetti dichiarò che il suo eroe era Gesù Cristo in quanto lui aveva pagato con la vita la difesa delle sue idee di giustizia sociale e bene comune (socialismo)

Alla fine l'uomo in se stesso è sempre lo stesso da quando è mondo è mondo, non è che ogni generazione cambia la composizione, i problemi di giustizia sociale e bene comune sono sempre esistiti, i prevaricatore è sempre esistito, oltre duemila anni fa in palestina le donne non valevano niente, per lo più se erano sterili, o vedove, per non parlare degli orfani o dei forestieri, e cosa predicava Gesù la giustizia sociale il bene comune e la difesa dei "deboli"

Spero che non vi annoierete nella lettura ho cercato di essere breve
Fatti curiosi

Lo sapevate che nelle famiglie nobili i secondogeniti in ascesa al titolo diventavano cardinali cioè principi della chiesa, e le donne primogenite badesse nei monasteri lasciando il passo al primo fratello utile? 

Lo sapevate che i preti cattolici potevano sposarsi fino al 1200 circa?
Fu un papa che decise che dovevano restare celibi in quanto tutto quello che veniva lasciato alla chiesa locale doveva restare in seno alla chiesa e non andare in eredità alla famiglia del prete.

tempo fa parlando con una insegnante di religione mi disse che i ragazzi andavano a catechismo giusto per essere messi in posteggio dalla propria mamma e che comunque anche se non studiavano, loro la prima comunione o la cresima l'avrebbero fatta lo stesso in quanto la madre aveva già prenotato la sala per la festa e le bomboniere, che per loro l'importante era la festa ed il regalo e non il sacramento.
tempo fa durante un matrimonio ascoltavo l'omelia di un sacerdote che si lamentava che le giovani coppie alla prima difficoltà si separano, allora mi sono ricordato della festa e del regalo, alla fine cambiano i soggetti e la mentalità e sempre la stessa festa e regalo.

Parlando con un diacono greco ortodosso, mi raccontava che quando si è sposato con sua moglie italiana cattolica sono dovuti andare dal parroco della futura moglie per il nullaosta di matrimonio, al quanto il parroco in cambio del nullaosta si è fatto promettere dalla ragazza che avrebbe convertito il marito diacono ortodosso cristiano alla fede cattolica cristiana, ci siamo fatti due sonore risate, al giorno d'oggi c'è ancora in giro certa gente.

comunque c'è ne sono altre molte altre 
Grazie Nina, grazie Birbante,
In verità vi dico che se prima mi ponevo tante domande, ora sono sempre più in confusione !!
Infatti Gioia, più si scava a fondo e più sorgono dubbi, all'inizio dei corsi presso la facoltà di scienze religiose, di solito la prima cosa che viene detto agli studenti è che se all'inizio del corso hanno qualche dubbio, alla fine ne avranno molto di più, in quanto si vanno a trattare argomenti poco conosciuti da chi non è addetto ai lavori.
cron