ragazzi..per aumentare i contenuti del forum perche non pubblichiamo alcune barzallette...io nel forum AMANDO.IT ne ho scritte un sacco....ora per problemi tecnici ne mettero solo una quella che fece maggior successo...appena posso ne metterò altre. :)

UN TEDESCO AL MERCATO.
 in un mercato cittadino in italia da un fruttivendolo si avvicina un tedesco, TEDESCO:hello, buongiorno, mi scusi cosa essere quellen? FRUTTIVENDOLO: sono zucchine. TEDESCO: ma comen, cosi piccole, da noi in germania certe zucchinen... FRUTTIVENDOLO:sono cosi prendere o lasciare.... TEDESCO: e la in fondo cosa sono quellen? FRUTTIVENDOLO:sono carote. TEDESCO ma comen,cosi piccole, da noi in germania certe caroten... FRUTTIVENDOLO:sono cosi prendere o lasciare..... TEDESCO:e questen..che frutta è questen? FRUTTIVENDOLO:sono banane. TEDESCO:ma comen, cosi piccole,da noi in germania certe bananem... FRUTTIVENDOLO:cosa vuole sono cosi prendere o lasciare. poi il tedesco mette gli occhi sui cocomeri e chiede di nuovo: TEDESCO: cosa sono questen? FRUTTIVENDOLO:so piselli sbucciatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii. :lol: :lol:
un pizzico di sano umorismo a fine serata ce vò che ce vò :D :lol: :D
thanksss!!!
UN CARABINIERE NEL DESERTO.
 Un carabiniere si perde nel deserto....gli viene sete..tanta sete...ogni tanto incontra un beduino,scusa, avresti un po d'acqua? e il beduino, io vendo solo cravatte.....e il carabiniere si reincammina....... Dopo un pò incontra un altro beduino,scusa avresti un po d'acqua?, e il beduino,io vendo solo cravatte......cosi il carabiniere si reincammina nel deserto sotto il sole....sudava sudava......ad un certo punto incontra il terzo beduino,scusa, avresti un pò d'acqua?e il beduino.no io vendo solo cravatte........si reincammina di nuovo....ad un certo punto da lontano il carabiniere intravede un'oasi...come un miraggio dove c'e un ristorante lussuoso...allora prende la rincorsa....arrivato sulla solia della porta, la porta si apre ed esce un uscere gridando al carabiniere aaaaaaaaalt...qua senza cravatta non se puo entra!!!!!!! :lol: :lol: :lol:

IL CARCERATO.
 un giorno un uomo compie un omicidio e prima di andare in carcere parla non la moglie. MARITO: amore, io devo farmi 20 anni di carcere...capisco che in tutto questo tempo sara difficile che tu non mi tradisca...pero ti prego cerca di farlo il meno possibile....anzi facciamo una cosa,ogni volta che mi tradisci metti un chicco di riso dentro il cassetto della cucina. MOGLIE:ve bene. il marito si fa vent'anni di carcere......e un giorno torna.......amoreeee tesoroooo sono ritornatoooooo. ricordandosi la promessa apre il cassetto della cucina e trova solo tre chicci di riso......arriva la moglie. MARITO: AMOREEEEE tesoro ti amo piu di prima ho visto che mi hai tradito solo tre volte in vent'anni. MOGLIE: da cosa lo hai capito. MARITO:ho trovato solo tre chicchi di riso. MOGLIE: e si perche tutti i suppli di riso che ti ho portato e che ti se magnato in CARCEREEEEEE......... :lol: :lol: :lol:
:lol: :lol: :lol:
 
LE LAMPADINE.
 un bimbo di circa 8 anni come ogni giorno di reca a scuola...il maestro nota che gia da giorni il bimbo è diverso dal solito...allora lo chiama in disparte per chiedegli alcune cose. MAESTRO:. hai problemi un casa. ti vedo diverso da solito. BIMBO..non ho niente tutto a posto. allora il maestro gli chiede informazioni su genitori. MAESTRO.che mestiere fanno i tuoi genitori. BIMBO.non lo so non li vedo mai. MAESTRO. come sarebbe a dire che non li vedi mai :shock: . BIMBO. a si....credo che facciano le lampadine. MAESTRO: come le lampadine. BIMBO:. si una sera ho sentito mio padre che diceva alla mamma.....spegni la lampadina che ne facciamo un'altra.... :lol: :lol:


2 COMPARI IN PARADISO.
due compari si incontrano in paradiso e subito si raccontano delle loro vita terrena.
PRIMO COMPARE: senti, ma tu come sei morto??  io sono morto d'ansia e de gioia.
SECONDO COMPARE: io son morto de freddo!! ma dimmi, come si fa a morire d ansia e de gioia.
PRIMO COMPARE: zitto..zitto !!  una sera sono ritornato a casa prima del solito...entrando un casa ho sentito dei rumori provenire dalla camera da letto...ho pensato, stai a vedere che mia moglie mi tradisce!!!!
ho aperto la porta della camera da letto nin cera nessuno...ho aperto la porta della camera da letto del bambini nin cera nessuno.....ho aperto la porta dello sgabuzzino nin cera nessuno...e cosi son morto d ansia e de gioia perchè mia moglie non me tradivaa... e de freddo come se moree ???
SECONDO COMPARE: ma!! ha aperto tutte le porte e quella del frigorifero noooooo...e cheeee... :lol: :lol: :lol:
:mrgreen: :D
Maraina ha scritto: :lol: :lol: :lol:
 

:lol: :D :mrgreen:
SUPERMARKET DEGLI UOMINI

Ludovica incontra l’amica Ariella, che è scura in volto.
-Che è successo?
-Guarda, non me ne parlare: avessero almeno chiarito le regole prima!
-Chi, cosa, che regole, di che parli?
-Ma come, non sai che hanno aperto un supermarket degli uomini?
-No, cos’è?
-È un posto dove entri e ti puoi comprare un uomo su misura.
-Davvero? Racconta, racconta!
-Beh, quando sono arrivata all’ingresso, vedevo un sacco di donne uscire con la faccia nera, ma proprio nera, da una porticina laterale. Comunque sono entrata lo stesso.
-E...?
-Al piano terra erano esposti gli uomini belli.
-Ah, bene! Menomale. E non ne hai scelto uno?
-Stavo per farlo, ma poi ho visto un cartello che diceva “Piano 1: uomini belli e ricchi”, così ho preso le scale mobili.
-E...?
-Effettivamente quelli del primo piano erano più interessanti. Ma poi ho visto un cartello “Piano 2: uomini belli, ricchi e romantici”. Così sono salita ancora.
-E allora, e allora?
-Beh, mi piacevano tutti molto. Però c’era un cartello che diceva “Piano 3: uomini belli, ricchi, romantici e grandi amatori”. Così mi sono decisa e ho ripreso le scale mobili. Il terzo piano non era niente male, ma poi ho visto un cartello che diceva “Piano 4: uomini belli, ricchi, romantici, grandi amatori e amici degli animali”.
-E sei salita ancora…
-Beh, certo! Quando ho raggiunto il piano, mi pareva il posto giusto per me, però poi ho visto un cartello che diceva “Piano 5: uomini belli, ricchi, romantici, grandi amatori, amici degli animali, deliziosi con la suocera”.
-Davvero? Scommetto che sei salita…
-Naturale, mica sono una che si accontenta, ti pare? Il quinto piano era davvero interessante e ne avevo già adocchiati un paio, quando vedo il cartello “Piano 6: per le donne incontentabili”. Io non sono proprio così, ma insomma… per me voglio il meglio, capisci?
-Sì, sì, certo.
-Quindi sono salita al sesto piano. Era tutto vuoto. C’era solo un cartello che diceva: “Ci spiace non aver saputo soddisfare le vostre esigenze. Si prega di prendere l’ascensore che vi condurrà fuori dal nostro Centro”.

Pochi metri più in là, Arterio incontra l'amico Glen, che ha un sorriso da un orecchio all’altro.
-Ti butta bene, eh?
-Arterio, c’è da non credersi! Ma lo sai che hanno aperto un supermarket delle donne, 7 piani di esposizione?
-Fantastico! Dai, raccontami.
-Sono entrato e già le facce di quelli che uscivano promettevano bene. Il piano terra esponeva le donne belle.
-Wow! E te la sei scelta?
-Volevo, ma poi ho visto un cartello che diceva “Piano1: donne belle e che non rompono i coglioni”. Così sono salito. Non sai che meraviglia! Me ne sono presa una e me la sono portata a casa.
-E gli altri piani, non li hai visitati?
-Ti dirò: ci ho pensato dopo, all’uscita. Così ho chiesto agli altri che uscivano, tutti sorridenti e soddisfatti come me.
-E che ti hanno detto?
-Nessuno ne sapeva niente. Non ce n’era uno che fosse arrivato neanche al secondo piano.
JONNY DORELLI.
l'altra sera giravo per le vie di roma...in prossimità del semaforo giallo sono passato in definitiva col rosso non con il giallo.....mi hanno fermato !!!  mi hanno tolto la patente,.. agh...ma io non ho paura ne di polizia e carabinieri, possono togliermi tutte le patenti..tanto a casa mia GLORIA GUIDA !! AH AH  :lol:


GESU E PIETRO.
 gesù e pietro si recano un una campo per la raccolta del grano.....nel campo di grano c'e anche una fila di piante da frutta. GESù: io vado sull'albero a raccogliere la frutta mentre tu pietro vai a raccogliere il grano. PIETRO: ok maestro. dopo un pò all'improvviso arrivano i farisei...e menano a pietro.....dopo che i farisei se ne sono andati pietro va sotto l'albero di gesù. PIETRO:maestro i farisei manno menato.... GESù:non ti preoccupare continuiamo il nostro lavoro. e cosi pietro ritorna nel campo di grano e gesu resta sull'albero...ma dopo un pò ritornano i farisei e rimenano a pietro......pietro piu malconcio della prima volta torna sotto l'albero a rilamentarsi con gesù. PIETRO:maestro i farisei manno rimenato. GESU: non ti preoccupare continuiamo il nostro lavoro. e cosi pietro ritorna nel campo di grano e gesù rimane sull'albero.....ma dopo un po ritornano di nuovo i farisei e questa volta danno un sacco di botte a pietro da far fatica a reggersi in piedi. per l'ennesima volta pietro ritorna sotto l'albero dove c'e gesù per rilamentarsi. PIETRO:maestro i farisei stavolta mi hanno massacrato di botte io non ce la faccio chiu. GESU: va bene pietro...nel campo di grano stavolta ci vado io...tu sali sull'albero...che quando arrivano i farisei me la vedo io. cosi gesù va nel campo di grano mentre pietro sale sull'albero.....ma dopo un po ritornano i farisei....il capo dei farisei fa..alttttttt......e mo basta picchiare quello nel campo andiamo a massacrare quello sull'albero... :lol: :lol:

LA RAPINA.
DA UN GIOIELLiERE: un giorno si presenta un uomo,entra nel negozio, e si qualifica: UOMO:buon giorno..guardia di finanza..... il gioielliere sbianca in viso balbettando alcune parole... il visitatore si avvicina al banco.POI L UOMO SI S' MASCHERA:non sono la guardia di finanza...sono un rapinatoreeeee..mani in alto questa è una rapinaaaaa........ GIOIELLIERE a..meno male ma fatto piiar na paura a momenti ce remanevo seccoo.......  :lol: :lol:
blauereiter ha scritto: SUPERMARKET DEGLI UOMINI

Ludovica incontra l’amica Ariella, che è scura in volto.
-Che è successo?
-Guarda, non me ne parlare: avessero almeno chiarito le regole prima!
-Chi, cosa, che regole, di che parli?
-Ma come, non sai che hanno aperto un supermarket degli uomini?
-No, cos’è?
-È un posto dove entri e ti puoi comprare un uomo su misura.
-Davvero? Racconta, racconta!
-Beh, quando sono arrivata all’ingresso, vedevo un sacco di donne uscire con la faccia nera, ma proprio nera, da una porticina laterale. Comunque sono entrata lo stesso.
-E...?
-Al piano terra erano esposti gli uomini belli.
-Ah, bene! Menomale. E non ne hai scelto uno?
-Stavo per farlo, ma poi ho visto un cartello che diceva “Piano 1: uomini belli e ricchi”, così ho preso le scale mobili.
-E...?
-Effettivamente quelli del primo piano erano più interessanti. Ma poi ho visto un cartello “Piano 2: uomini belli, ricchi e romantici”. Così sono salita ancora.
-E allora, e allora?
-Beh, mi piacevano tutti molto. Però c’era un cartello che diceva “Piano 3: uomini belli, ricchi, romantici e grandi amatori”. Così mi sono decisa e ho ripreso le scale mobili. Il terzo piano non era niente male, ma poi ho visto un cartello che diceva “Piano 4: uomini belli, ricchi, romantici, grandi amatori e amici degli animali”.
-E sei salita ancora…
-Beh, certo! Quando ho raggiunto il piano, mi pareva il posto giusto per me, però poi ho visto un cartello che diceva “Piano 5: uomini belli, ricchi, romantici, grandi amatori, amici degli animali, deliziosi con la suocera”.
-Davvero? Scommetto che sei salita…
-Naturale, mica sono una che si accontenta, ti pare? Il quinto piano era davvero interessante e ne avevo già adocchiati un paio, quando vedo il cartello “Piano 6: per le donne incontentabili”. Io non sono proprio così, ma insomma… per me voglio il meglio, capisci?
-Sì, sì, certo.
-Quindi sono salita al sesto piano. Era tutto vuoto. C’era solo un cartello che diceva: “Ci spiace non aver saputo soddisfare le vostre esigenze. Si prega di prendere l’ascensore che vi condurrà fuori dal nostro Centro”.

Pochi metri più in là, Arterio incontra l'amico Glen, che ha un sorriso da un orecchio all’altro.
-Ti butta bene, eh?
-Arterio, c’è da non credersi! Ma lo sai che hanno aperto un supermarket delle donne, 7 piani di esposizione?
-Fantastico! Dai, raccontami.
-Sono entrato e già le facce di quelli che uscivano promettevano bene. Il piano terra esponeva le donne belle.
-Wow! E te la sei scelta?
-Volevo, ma poi ho visto un cartello che diceva “Piano1: donne belle e che non rompono i coglioni”. Così sono salito. Non sai che meraviglia! Me ne sono presa una e me la sono portata a casa.
-E gli altri piani, non li hai visitati?
-Ti dirò: ci ho pensato dopo, all’uscita. Così ho chiesto agli altri che uscivano, tutti sorridenti e soddisfatti come me.
-E che ti hanno detto?
-Nessuno ne sapeva niente. Non ce n’era uno che fosse arrivato neanche al secondo piano.

...piccole, anzi infinitesimali differenze differenze tra Marte e Venere... :mrgreen:
ERRORI GIUDIZIARI.
sapete, questi possono succedere, e allora come fare per ripagare l'orrore???? proposta:
chi ha fatto 20-30 anni di carcere da innocente....puo capitare di litigare con qualcuno, venire alle mani o uccidere la moglie o il marito.....quindi, quando arrivano i carabinieri per arrestarti..mostri la documentazione dell errore giudiziario e dici: caro stato, lasciami perdere non voglio risarcimenti, non voglio nulla.......AVANZO UN OMICIDIO. :lol: :lol:  
cron