Non so quanto questo possa essere veritiero.
Siamo tutti (o quasi), alla ricerca di emozioni e di storie che durino per sempre.
Ma mi chiedo:visto che la maggior parte delle relazioni finiscono, questo è meramente imputabile alla nostra disattenzione nell'essere costanti a coltivarle come nella teoria di Bauman o, invece,
l'amore ha un suo corso indipendente dalla nostra volontà di renderlo eterno?
Certo Mara! I sentimenti vanno proprio coltivati per durare nel tempo. Il Piccolo Principe coltivava la "sua rosa"!
Proprio fra tutti l'Amore è il sentimento che va coltivato con più cura. L'Amore non può essere a senso unico proprio perché è l'unione di due anime gemelle e per mantenere in vita il rapporto di coppia si nutre della cura amorevole di entrambi.
Nel corso della vita, gli imprevisti, i mutamenti, le evoluzioni, le disgrazie e quant'altro comporti un cambiamento, giocano, ahimè, ruoli di contrasto con l'eterno. Ci sono altri sentimenti, altre sensazioni che continuano a sopravvivere in eterno perché sono proprie dell'individualità di ciascuno di noi : l'affetto, i ricordi, la fedeltà...ecc. continuano ad esistere anche se si si è da soli e se ci appartengono, se le coltiviamo ognuno nel proprio animo, diventano per noi valori individuali.
L'eterno dell'Amore quello di relazione di coppia, appunto perché è di coppia, ha bisogno di due persone.
Gli amori a senso unico sono logoranti, faticosi e sofferti.......a volte, purtroppo quando una relazione finisce, stanno lì con noi, poco o tanto, finché non se ne vanno...col tempo! Ci lasciano ricordi belli o brutti, gioie o sofferenze che poi elaboriamo.

Dico sempre alle coppie felici e innamorate che si donano l'Amore che dura nel tempo : " Abbiatene cura e coltivate questa ricchezza perché è unica e irripetibile, è una perla rara"

amore-eterno.jpg
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.