" Ogni mattina è una giornata intera che riceviamo...
...è preparata per noi.
Non vi è nulla di non abbastanza , nulla di indifferente e nulla di inutile.
E' un capolavoro di giornata che viene a chiederci di essere vissuto.
Noi la guardiamo come una pagina d'agenda,
segnata da una cifra e da un mese.
La trattiamo alla leggera come un foglio di carta.
Se potessimo frugare il mondo e vedere questo giorno elaborarsi e nascere dal fondo dei secoli,
comprenderemmo il valore di un solo giorno umano. "(Madeleine Deldrel)

Volevo condividere con tutti voi questi versi. Mi sono capitati tra le mani ieri sera, ad una serata in un teatro amatoriale di sole donne (festa di Sant'Agata in un paesino del varesotto).
Sono riflessioni per aprire una giornata, con fiducia, ottimismo e sempre con un sorriso, per sé e per gli altri.
Buona giornata!

p.s.: se avete qualcosa da condividere per guardare con fiducia nel mattino...scrivete! A volte le riflessioni in versi, sono terapeutiche! :D
Mi è capitato sott'occhio un articolo sul pensiero positivo nel quale viene citata Oprah Winfrey( conduttrice televisiva statunitense, scrittice,attrice e filantropa), una delle prime a predicare la gratitude attitude: "Siate grate per quello che avete e finirete per avere di più. Se vi concentrate su ciò che non avete vi sembrerà di non avere mai abbastanza”.

La right attitude : la gratitudine è fortemente e costantemente associata a una vita più felice ricca di emozioni ed esperienze positive, a un migliore stato di salute, a una più sviluppata capacità sia di affrontare le avversità che di costruire relazioni più forti.
Non c’è niente di male ad avere una visione orientata al futuro, ma il rischio è che tenda a deformarsi rendendoci infelici e negative. Una grande verità soprattutto per chi ha poca pazienza: pensare al successo (troppo lontano) nel futuro può farci sentire insoddisfatte nell’immediato. Ci concentriamo solo sui fallimenti, smettiamo di essere positive e fiduciose, spostiamo l’attenzione dall’obiettivo.

Occorre ricordate i fallimenti nella giusta prospettiva trasformarli in qualcosa di positivo. Tralasciare l'arroganza e la presunzione dimostrando di gran cuore la nostra gratitudine. Smettere con le lamentele: le lagne sono il nemico numero uno della gratitudine, un angolo buio che ci impedisce di vedere il lato buono delle cose. Bisogna accettare i nostri difetti e concentrarci solo su come lavorare sui nostri punti di forza.

Vedere sempre il lato positivo richiede grande sforzo, ma se ci riusciamo siamo più felici, soddisfatti e immediatamente grati per tutti i risultati ottenuti.

Il buon intento è quello di trasformare la nostra giornata in una giornata di successo! (fonte dell'articolo rivista ELLE)



mafalda-ottimismo-pensiero-positivo.jpg


La resilienza è la capacità o il processo di far fronte, resistere, integrare, costruire e riuscire a riorganizzare positivamente la propria vita nonostante l’aver vissuto situazioni difficili che facevano pensare ad un esito negativo. ” (Boris Cyrulnik)
Essere RESILIENTI è:

non essere fragile
non arrendersi di fronte alle avversità
rialzarsi dopo una crisi
non perdere la speranza di farcela!


Buongiorno!Scopriti la fronte e guarda con fiducia nel mattino! :D
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.