Un troll, nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.
Ho il fondato sospetto che in questa chat ve ne siano alcuni :lol: :roll:  
Giusto, Rock...

in particolare c'è un gruppetto di troll femmine che ogni tanto in chat inserisce assurdi messaggi di pseudo-culinaria: carciofi al burro rancido di papaveri appassiti, biscotti di fango e cortecce di palude, torta della zia alla maionese impazzita senza uova...

Qualcuna mi sa che la conosci. La maggior parte di noi si disconnette appena cominciano a scambiarsi ricette.
Ci verrà il diabete - passerei poi al concetto di fake 
Contraffare - contraffazione - falsificare - falso - fasullo - finto - imitazione 
In informatica un fake è un falso in P2P quando si scarica un file che si crede un bel film ed esce ----- un porno (sempre bel film ma diverso) ----
O anche In contesti basati sull'anonimato e sull'identificazione attraverso nickname, tale falsificazione non ha in genere a che vedere con l'identità in senso stretto (comunque ignota), ma ad alcune caratteristiche importanti della persona. Così, verrà giudicato fake chi partecipa ad una discussione in cui siano coinvolti elementi di medicina fingendosi un medico (o un malato); chi frequenti un sito di incontri romantici fingendosi un esponente del sesso opposto; chi si introduca nelle discussioni di un gruppo con un certo orientamento politico, religioso, ecc., limitandosi a fingere di condividerne i valori. Un caso particolare di fake è l'utente che finge di essere un certo altro utente più o meno noto alla comunità, assumendone il nickname allo scopo di ottenere qualche vantaggio o operare contro la reputazione del "proprietario" usuale del nickname stesso 

Ecco anche di questi qui ne abbiamo un sacco ed una sporta ma nemmeno se ne accorgeranno leggono solo di presunte amicizie uomo donne e cose simili , molto belle importanti ma abusate tanto da rendere le stesse parole, amore, amicizia, dei clamorosi FAKE 
ogni forum è paese....
L'IMPORTANZA DEL TROLL NEL FORUM MODERNO
ovverossia
"COME HO SALVATO LA GIORNATA AD UN GRUPPETTO DI SFIGATI".

Bene... vorrei dire la mia in quanto informatico esperto e padre della moderna "rete" in quanto navigo il web (e aiutai a crearlo) fin dai suoi primi vagiti, conoscendo chatline e quant'altro già dall' era Videotel (Ma no, non scrivevo alla Piccola Posta per scambiare messaggi più o meno romantici con fatalone e danarose zitelle di provincia).

Sui "Troll" c'è un pò' di confusione nella testa delle persone, anche come sui "Fake".
Ad esempio: se in un forum uno poco poco non ha le tue stesse idee spesso e volentieri viene etichettato come Troll.
Sbagliato! E' come se ad un corteo di sciopero scolastico io vado con la mia ragazza e comincio a protestare e mi danno dell' infiltrato pur essendo io della stessa scuola.
L' infiltrato è invece l'elemento esterno, quello mandato da chissà chi per creare lo scompiglio adatto a rovinare la festicciola per un qualche motivo (di solito politico).
Classico esempio moderno: i "Black Blocks", gente che dovrebbe esser presa all' istante ed isolata su pezzo di terra messo lontano nel mare aperto e lasciata li con solo zappa, sementi e qualche coperta.
A volte invece sui forum determinati gruppetti di bigotti, di menti poco flessibili, di gente chiusa in se stessa, non vede bene il nuovo arrivato che, magari, è solo reo di avere qualche pensiero estremamente lontano dal loro.
Facciamo un esempio: su un forum di cucina una volta mi tacciarono di essere troll solo perchè, vergogna delle vergogne, io continuavo ad affermare che col pesce il vino rosso ci sta benissimo (ci son vini e vini, ovviamente, non ci metto un Brunello di Montalcino con una Sogliola alla Mugnaia ad esempio, ma un Gutturnio ben mosso magari si... Così come con uno Stocco alla Messinese non ci sta male un corposo Petit Verdot e via di seguito. Stesso dicasi col formaggio: ci sono un sacco di ricette col formaggio sul pesce (conoscevo uno che infilava quantità micidiali di grana sulle linguine alle vongole!!!) a partire dagli spaghetti al nero di seppia (pecorino) per finire alle linguine all' astice (parmigiano per mantecare) eccetera.
Ecco: io ero il troll reo di "fomentare il disordine" dando del "rapanello" a chi affermava queste cose.

Per il "Fake" invece andiamo a finire in tutt'altro discorso e tipologia di utente.
Vero...come per i Black Block di cui sopra spesso magari qualcuno potrebbe infilarsi per combinare qualcosa, magari, come affermato in chat l'altro giorno, utenti maschi si presentano come femmine solo per "tastare il posto" o delle lesbiche, semplicemente sentendosi "maschi" dentro o non volendosi far scoprire dai signori uomini, fanno l'esatto contrario per interagire/cercare meglio le loro prede sessuali.
Ma molte volte essere un "Fake" diventa necessario per diverse e serie ragioni.
Prendiamone una essenziale: la Privacy.
In un mondo dove tutti sono connessi e tutti sanno tutto di tutti e vedono, fotografano, registrano, riprendono la qualunque mai come adesso l'arte del camuffamento ci può tornare utile.
Qualche mese fa, ad esempio, ero seduto in un ristorante con una nota stella del cinema.
Nemmeno lontanamente vi immaginate cosa essa ha dovuto fare per non farsi riconoscere....
Così come quando portai un noto cantante da milioni di copie in una trattoria dove ero solito pasteggiare per lavoro: con tutto che mi ero raccomandato di non fare casino alla fine ci fu... l'assalto all' arma bianca (senza vergogna) di clienti e, peggio, di dipendenti del locale.
Insomma: voi nemmeno vi potete immaginare cosa voglia dire essere noti.
Conosco famose artiste che frequentano si forum come questi, non tanto per "cercare partner" (alcune sono così carine che basterebbe metter piede fuori per strada per ottenere l'effetto "calamita"), ma perchè sono persone come noi che hanno bisogno di contatti "Normali" e che sono, come molti di noi (ma non tutti) "curiose della vita", un po' come il Philippe Leroy Papa nel famoso film "Qua la mano".
Non si tratta per il marito di nascondersi dalla moglie per la scappatella o per la donna di scappare dalla routine per fare le "porcheriole", semplicemente ci sono persone che non gradiscono esporsi in pubblico, non sono interessate a farsi geolocalizzare, non piace loro esser usate come base per un fotomontaggio, per una truffa telematica e via dicendo (voi manco vi immaginate anche solo con una foto cosa si può fare: ne ho viste di carte d' identità fasulle con immagini prede dalla foto principale messa su un sito come questo....).

Quindi io direi che, come per tutto, prima di decidere e giudicare, le parolae d'ordine dovrebbero essere "Cognizione di causa" e "Distinzione". Oltre che "Sale in zucca".
Non date del troll al primo che vi da del cretino solo perchè voi affermate che l' omeopatia funziona o che Wanna Marchi è una martire.
A me ne han dette di tutti i colori l'altro giorno e mi han censurato perchè su un pubblico forum di gallinelle ho affermato che Fabrizio Corona è un delinquente seriale.
Perchè, cos'altro è? Per la legge, con tutte le condanne finali che ha, lo è eccome, ed infatti è in galera e han buttato la chiave (speriamo definitivamente...).
Ma invece, per quelle 4 pruriginose ochette, io ero il troll venuto a sputtanare il loro Dio (sceso in terra) e farmi bello sulla faccia (parole loro) di un povero martire perseguitato....
Fino qualche mese fa ho anche scritto sulle pagine di un noto quotidiano nazionale e me ne han dette di tutti i colori agli inizi viste le mie idee a proposito di questo e quello (Troll era la meno sporca), ma alla fine son stato riconosciuto per quel che ero ed i veri troll si sono dimostrati in tutta la loro pienezza (sicuramente attori della "concorrenza" venuti ad inserire storie e affermazioni fasulle per sputtanare il sito...cosa comunque non riuscita....).

MORALE DELLA FAVOLA:
Prima di dare del Troll a qualcuno, e prima di considerarlo male solo perchè fornisce generalità diverse da quelle ufficiali, mettetevi una mano sulla coscienza, informatevi e chiedetevi quale sia il vero motivo di quel comportamento.
Magari potreste avere dei risultati inaspettatamente clamorosi!

P.S. Nessuno di voi ha mai scoperto qualche persona famosa nascosta dietro uno pseudonimo su un pubblico o privato forum?

P.S. 2 Come per molte cose nella vita e, oggigiorno, sul web, la definizione di Troll data ad uno reo di portare scompiglio in una discussione è errata. Ecco una breve definizione di Troll (Da Wikipedia):

Il troll (o trold), nella mitologia norrena, è una creatura umanoide che vive nelle foreste dell'Europa settentrionale.
In linea di massima, a seconda del filone folcloristico di provenienza, è possibile identificare due tipi di troll: uno di dimensioni giganti e dal comportamento maligno (simile a un orco) e uno di dimensioni umane e dal comportamento benevolo. Si racconta che i troll rubino i bambini alle famiglie mentre dormono e mettano nel letto un Changeling, oppure un cucciolo di troll. Questa era normalmente la giustificazione che si dava alla nascita di figli deformi. Per i norvegesi, invece, i troll hanno il vizio di molestare i caproni e non sopportano il suono delle campane.
(Mia aggiunta:) Per questo si usa mettere i campanelli alla porta d' ingresso o sulle culle dei bambini: col loro suono tengono distanti i troll!!!

Alcune caratteristiche attribuite ai troll:
- quando è colpito dalla luce del sole diventa di pietra: dunque si muove solo di notte o nella foresta più fitta
- ha un carattere il più delle volte malvagio oppure buono ma birichino
- ha un aspetto orripilante (anche con due teste) e può diventare molto violento
- solo i bambini possono vederlo
- solitamente condivide con altri esemplari le caverne naturali presso dei corsi d'acqua che utilizza per bere
- può essere molto puzzolente


Ecco: quindi ci possono essere Troll benevoli. O perlopiù giocherelloni.
E poi li posson vedere solo i bimbi: come farebbero ad essere notati da un publico di carampane rimbambite o di ottuagenari malmostosi?
Quindi perchè affibbiare alla figura del Troll un compito solamente negativo?
In fondo in fondo il troll è, come anche molti qui nei dintorni, un essere vivente bruttarello e sfigato che cerca un po' di amore e calore umano: la violenza che potrebbe esprimere con il suo operato dipende dalle sue misere condizioni di vita....
Aiutiamoli questi troll e vedrete che diventeranno delle buone anime anche loro!!!!!

Viva i Troll. Viva gli spaghetti. Viva la Mamma. VIVA L'ITALIA!!!!!
Amore e calore umano: c è qualcuno qui che non ne vuole? Alzi la mano, per favore!
MARIATERRY62 ha scritto: Amore e calore umano: c è qualcuno qui che non ne vuole? Alzi la mano, per favore!....

Il problema NON STA nel se li si vogliano o meno (Amore e calore umano), ma nel "CHI LI DOVREBBE DARE"?

E ho detto tutto.

Ho la VAGA (ma molto vaga) impressione che la maggiorparte di voi non abbia idea di cosa voglia dire la parola AMORE.
O forse essa si confonde con altri più bassi istinti, o, peggio, con semplici movimenti d'aria intestinali....
(Ovverosia: "Pensavo fosse amore... invece era un calesse")

Certo che qua fra chi mette le canzoncine, chi propina le ricettine, chi fa le pernacchine, chi progetta le ripicchine, chi muore di gelosie e chi vive di fantasie non è che la vedo bene eh???
E dai...ripigliatevi!!!!! 8)
Che catastrofismo! Io vedo l amore come uno scambio d energia positiva tra noi essere umani, può andare da un sorriso sincero e carico di significati importanti a qualcosa di molto più impegnativo, ad ogni modo è un dono che facciamo a chi ci suscita interesse, benessere, o più semplicemente con cui sentiamo feeling. Quindi da chi riceverlo? Mah, sta a noi sentire o non sentire alcun trasporto verso qualcuno, però è importante mettersi in una modalità ricettiva, altrimenti attraverso un muro non passa nulla!
MARIATERRY62 ha scritto: Amore e calore umano: c è qualcuno qui che non ne vuole? Alzi la mano, per favore!


MT, stranamente questa volta ho capito la tua domanda e posso commentare brevemente, senza stare a sindacare che cosa intendiamo per amore e calore umano, perchè probabilmente ognuno darebbe una propria interpretazione personale, diamo comunque per assodato che sono valori universalmente riconosciuti come positivi.
Io aggiungerei, oltre al chi non lo vuole, come dici tu, e se qualcuno alza la mano è evidente che qualche problema ce l'ha, e al chi lo dovrebbe dare come dice Mr Cooper, che non è meno importante, io mi sento di aggiungere anche chi lo sa dare, non mi sembra un dettaglio trascurabile.
Per quanto riguarda i troll in generale , inizio a preoccuparmi, eh sì perchè, pur sforzandomi di molto, non riesco a trovare nemmeno una delle affermazioni di MT Cooper che faccio fatica a condividere, eh si, c'è sicuramente qualcosa che non va anche in me , ho preso un virus, meglio che vada dal medico a controllare.
Basta per oggi già finito. Ciao.
Uhhh, il cavaliere oscuro, un pò sbiadita la foto ... ! Ma ben tornate ! qual buon vento? che bello!