Scusa Susi...ma che c'entra l'esser fragili o la ricerca di se stessi con il cambiar Nick ogni settimana? Boh...cmq siccome io sono rincoglionita non far conto del mio pensiero...:). Io non sono così buona e comprensiva...lo ammetto...ma diffidente un pochetto:)
PAOLETTA.....
Di solito cambiar personaggio, avatar, nome o immagine, specie se con una certa frequenza, implica una insoddisfazione di fondo, una fragilità caratteriale.
Non so se tu hai mai avuto compagni di scuola che cercavano di farsi chiamare con nomi diversi o amicizie che erano sempre indecise su tutto e si presentavano volta per volta con idee sempre diverse anche se in contraddizione fra loro...

Adesso io credo che CAMBIARE AVATAR O IDENTITA' perchè costretti da stupide regole o da qualche inconveniente tecnico (perdi la password e non puoi ricreare un utente con gli stessi dat, vieni buttato fuori magari per una foto non di gradimento di qualcuno, ti scade un abbonamentoi) sia una cosa... continuare, come Roberto-Mela etc o altri fanno a entrare, uscire, rientrare, riuscire...
Non sia proprio sintomo di coerenza o stabilità.

E poi basta anche SUSY di GIUSTIFICARE certe persone.
Questo, come detto altre volte, si chiama CLUB 50+ e non ASILO INFANTILE.
Se uno non riesce a gestirsi a 50/60/70 anni non ci sono credo più speranze.
Inutile coccolarlo o farlo sentire meno scemo di quel che è.
Scherzare, burlarsi, giocherellare, fare ironia va bene....la COMMISERAZIONE, specie se AUTO, non va affatto bene.

MORALE DELLA FAVOLA:
SUSY: se uno non ha trovato la sua identità a 50 anni non la troverà mai più...
E METTI ANCHE ME, come donna, FUORI DAL CORO DI QUELLE di cui ti vorresti far portavoce (ma a quale titolo???) e che bramerebbero un subitaneo ritorno del Melone troppo Maturo.

ADDIO ROBERTO-MELABACATA.
SALVE xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

P.S. Mi è stato chiesto di riferire queste testuali parole...cosa voglian dire lo sa solo la persona alla quale queste son rivolte o chi me le ha dette.

"GARIBALDI NON E' MAI STATO A TEANO".
Sono completamente d'accordo...a mio personale avviso esser pure fragili ci sta...siamo esseri umani ma giocare a ...indovina chi son io...non mi pare da adulti e non crea a mio avviso fiducia da parte degli altri. Però una cosa mi pare quasi certa...gli piacciono le mele. Susi lo da che non sono buonista e non giustifico tutti e come detto in passato non sono madre Teresa di Calcutta e manco santa Maria goretti. Ma una persona che come tutti da essere dura e intollerante. Oh...basta co ste mele...voglio un mandarino!
cron