Fate fatica, come me, a seguire una dieta alimentare? Ieri sera dicevo: 'adesso mangio un cioccolatino', sapete, quei sacchetti di cioccolatini che vendono in tutti i market e che costano 1-2 euro, bene da 1 sono passata a 3, prima di sentirmi soddisfatta. E poi mi vengono i sensi di colpa e dico tra me che domani mi metto in regola. Ecco, pure adesso mi dico che comincio da domani.
Cara Susy
per fare una dieta ci vuole impegno e sacrificio e sopratutto farla sotto controllo medico e analisi cliniche specifiche periodiche, come faccio io. Personalmente faccio la dieta mediterranea poco di tutto, pesati sulla bilancia elettronica e a poco a poco, circa un chilo al mese, si hanno i risultati stabili, perché l'organismo si deve piano piano riabituare alla perdita di peso, anche perché facendo quelle diete che fanno perdere peso rapidamente, si corre il rischio di riprendere il peso perduto con gli interessi ed è anche pericoloso per l'organismo. In conclusione per perdere veramente peso in modo stabile, in modo che se di tanto in tanto si fa qualche eccesso fuori dieta, come mangiare la pizza 1 volta la settimana, si può fare e al massimo si hanno dei piccoli effetti a pendolo, ma piano piano si dimagrisce lo stesso, senza incorrere nel rischio di crisi depressive per le troppe privazioni e vari deperimenti organici. Io con la mia dieta ho perso oltre 50 Kg in modo stabile, anche se ogni tanto mi concedo uno strappo alla regola circa 1 volta a settimana e la pizza è compresa nella dieta, ma per perdere peso mi ci sono voluti anni e tieni conto anche che col mestiere che faccio come Chef di Cucina, non è facile, ma ci riesco benissimo, per perdere gli ultimi 10 Kg ho impiegato tre anni e ancora sto cercando di perdere gli ultimi 15 Kg per raggiungere il mio peso forma in base alla mia altezza e corporatura, come struttura complessiva. Quel che ti consiglio è di rivolgerti a degli specialisti, per prima cosa vedere qual è la causa metabolica, per la quale metti peso, tra le quali ci possono essere l'assunzione di alcuni farmaci in eventuali terapie, poi fatte le analisi e stabilita la causa, fatti seguire da un dietologo e non fare le diete di testa tua, sono pericolose. Quando il metabolismo è buono, si metabolizza la qualsiasi cosa, senza mettere peso ed è su questo che bisogna lavorare, cioè rieducare il proprio metabolismo con una sana piramide alimentare.
Ciao Navyseals, da circa un anno vado da un dietologo,( che mi ha fatto una dieta personalizzata e che mi controlla ogni 2 mesi) ed appunto i primi 2 mesi ho perso 7 kg, e poi altri 5. In tutto, in un anno ho perso 12 kg. Sono dei mesi che sono stabile, rispetto all'anno scorso ho meno volontà di dimagrire e mi lascio andare ad abusare di varie leccornie. Mi manca la forza di volontà. Ma se penso ai primi mesi di dieta dico che calare è difficile. Ci vorrebbe qualcosa che mi piace e dolce da mangiare nei momenti di fame.
Ho superato la voglia dei cioccolatini compensativi o meglio ho imparata a gestirla con lo sport. Sono sempre stata molto sportiva e normolinea e sempre ci ho tenuto alla forma quindi per me fare la dieta e' uno stile di vita ...unito però allo sport all'aria aperta. Poi con la maturità cambiano metabolismo e arrivano acciacchetti quindi a maggior ragione mi tutelo:) ma devo dire non faccio sacrifici e non mi tolgo nulla di quello che mi piace...lo sport muovermi fisicamente mi salva dal confronto con la bilancia
paola_rm: cosa intendi per sport all'aria aperta, la corsetta ogni giorno? E sei costante?
Camminare o passeggiare è meglio di niente ma non è sufficiente, bisognerebbe essere costanti e andare in palestra.
Se non hai problemi di linea sei fortunata.
Oltre a quello che ho detto, nel precedente post, aggiungo che lo sport aiuta molto, ma io una volta ne facevo molto di sport e quando non ho potuto più farlo, per motivi di lavoro, famiglia e impegni vari e non potendolo fare con assiduità e costanza, ero diventato obeso e riequilibrare il metabolismo è la parte più dura nella quale mi sto impegnando. Ad essere sincero nel periodo natalizio, ho messo 5 kg e che riprendendo la dieta sto perdendo di nuovo. In questo periodo, sono venuto a conoscenza di realtà scientifiche, che possono dare una diagnosi, sul perché si diventa obesi o si modifica il metabolismo, semplicemente facendo degli appositi esami del DNA e a seguito del risultato, questi esami viene affiancata una dieta, tenendo conto anche di eventuali problemi di salute. Nel voler andare a fondo alla cosa, perché sono due anni che con un effetto a pendolo, non riesco ad andare, sotto i 114 kg e avendo timore che la dieta che ha funzionato in passato non funzioni più, ho deciso di iscrivermi ad un programma di ricerca del DNA, finanziato al 50% dallo Stato e per l'altro 50% dal sottoscritto, con un costo di soli 400 euro. Il laboratorio di ricerca in questione è la multinazionale americana CODE of ME che ha una sede anche in Italia-Ulteriori informazioni le trovate sul sito Code of Me Tel. 06-83364674/06-83364678- Poiché 4 occhi vedono meglio di due, sempre in merito al problema, poiché a Catania che è a solo un ora di auto da Ragusa, conosco la Dr.ssa Agata Grillo, del laboratorio di genetica LABOGEN il report finale della Code of Me lo studierò insieme alla Dr.ssa Grillo e lo approfondirò con ulteriori esami, al costo di 120 euro ad esame, in preventivo ce ne sono due, metabolismo e obesità, per un totale di 240 euro e comprendono anche lo studio della dieta appropriata, perché nelle diete di solito si dà la bistecca ai ferri e magari anziché dimagrire si ottiene l'effetto contrario, e magari dallo studio del DNA, viene fuori che la carne bisogna mangiarla al vapore, ma questo è solo un esempio, tenendo conto che molti alimenti indicati per le diete sono OGM (Organismi Geneticamente Modificati) che causano l'effetto contrario, oltre ad essere dannosi per la salute.
                                                                                           Emanuele 
Navy, se ci credi fai bene a fare questo percorso. Come ti ho detto, vengo seguita da un dietologo e adesso cerco di fare anche un po di attività motoria. Per il resto non voglio complicarmi la vita, mangio, ma non esageratamente. Quello che mi frega sono i dolci. E poi preferisco leggere un libro piuttosto che fare 6 km a piedi, anche se è sbagliato. Forse la tua curiosità viene dal lavoro che svolgi, e che è giusto approfondire.
susi_4ve ha scritto: paola_rm: cosa intendi per sport all'aria aperta, la corsetta ogni giorno? E sei costante?
Camminare o passeggiare è meglio di niente ma non è sufficiente, bisognerebbe essere costanti e andare in palestra.
Se non hai problemi di linea sei fortunata.

nooo... non amo correre:-)) per me va bene la camminata veloce (un'ora e venti ogni mattina per andare a lavoro) e il nordic walking e la bicicletta. Ma anche giocare a ping pong aiuta. La palestra l'ho fatta ma mi annoia e mi deprime. Stare in forma per me è questione di salute non di apparenza, ossia ho dovuto per questioni di salute trovare un equilibrio ... ma se mangiassi quello che non posso ovviamente come tutti ingrasserei. Dopo gli "anta" il metabolismo fa ingrassare solo con respiro se non abbinato al movimento.
susi_4ve ha scritto: Fate fatica, come me, a seguire una dieta alimentare? Ieri sera dicevo: 'adesso mangio un cioccolatino', sapete, quei sacchetti di cioccolatini che vendono in tutti i market e che costano 1-2 euro, bene da 1 sono passata a 3, prima di sentirmi soddisfatta. E poi mi vengono i sensi di colpa e dico tra me che domani mi metto in regola. Ecco, pure adesso mi dico che comincio da domani.



Anche Io fatico a star dietro al mio peso ideale,.. ma si sà è una lotta impari ogni anno a fine anno si fanno i resoconti si passano troppe ore davanti al pc alla tv alla letturadi libri,.. e attorno alla Buona tavola perche no, .. non ci rinuncio, ma puntualmente , nei mesi di primavera si fà l'inverso,.. non per piacere agl'altri ma bensì per la propia salute, quella vale oro, e ci tengo non so a voi è capitato ? la primavera porta il desiderio di sentirsi in forma e allora si và , a correre per chi può, si va in palestra per chi può, si fanno delle passeggiate in più ,.. e anche delle semplici cose, purche ci si senta bene! beh io lo faccio appena posso il sentirsi bene con se stessi è la base di tutto! Ciao e bn prosieguo a te e tutti!
Anche quest'anno si avvicina aprile, mese in cui salgo sulla bilancia. E so già qual'é il responso, perché come mi succede da diversi anni, in inverno passo dalla taglia 54 (1,76 x 80kg) alla taglia 56 (1,76 x 85 kg). Poi a ottobre mi peserò nuovamente. e vi farò sapere!
Navyseals ha scritto: Cara Susy
per fare una dieta ci vuole impegno e sacrificio e sopratutto farla sotto controllo medico e analisi cliniche specifiche periodiche, come faccio io. Personalmente faccio la dieta mediterranea poco di tutto, pesati sulla bilancia elettronica e a poco a poco, circa un chilo al mese, si hanno i risultati stabili, perché l'organismo si deve piano piano riabituare alla perdita di peso, anche perché facendo quelle diete che fanno perdere peso rapidamente, si corre il rischio di riprendere il peso perduto con gli interessi ed è anche pericoloso per l'organismo. In conclusione per perdere veramente peso in modo stabile, in modo che se di tanto in tanto si fa qualche eccesso fuori dieta, come mangiare la pizza 1 volta la settimana, si può fare e al massimo si hanno dei piccoli effetti a pendolo, ma piano piano si dimagrisce lo stesso, senza incorrere nel rischio di crisi depressive per le troppe privazioni e vari deperimenti organici. Io con la mia dieta ho perso oltre 50 Kg in modo stabile, anche se ogni tanto mi concedo uno strappo alla regola circa 1 volta a settimana e la pizza è compresa nella dieta, ma per perdere peso mi ci sono voluti anni e tieni conto anche che col mestiere che faccio come Chef di Cucina, non è facile, ma ci riesco benissimo, per perdere gli ultimi 10 Kg ho impiegato tre anni e ancora sto cercando di perdere gli ultimi 15 Kg per raggiungere il mio peso forma in base alla mia altezza e corporatura, come struttura complessiva. Quel che ti consiglio è di rivolgerti a degli specialisti, per prima cosa vedere qual è la causa metabolica, per la quale metti peso, tra le quali ci possono essere l'assunzione di alcuni farmaci in eventuali terapie, poi fatte le analisi e stabilita la causa, fatti seguire da un dietologo e non fare le diete di testa tua, sono pericolose. Quando il metabolismo è buono, si metabolizza la qualsiasi cosa, senza mettere peso ed è su questo che bisogna lavorare, cioè rieducare il proprio metabolismo con una sana piramide alimentare.


Mi ero dimenticato di dire che quando ho perso oltre 50  chili, mi ha aiutato l'integratore alimentare KRUSKEN  3 Fibre che adesso non è più in commercio. Questo integratore alimentare a base di crusca e fibre, preso mezza ora prima dei pasti principali, bevendo acqua, faceva passare la fame, creando un palloncino naturale nello stomaco e in più agiva sulla motilità intestinale, pulendo l'intestino- Adesso che non è più in commercio sto sperimentando nuovi integratori.
cron