Il modo più sano è naturale di assumere vitamina C è il limone :)
la mattina a digiuno un limone spremuto e acqua a temperatura ambiente è un vero toccasana per l'organismo :D
usato poi durante la giornata come bevanda dissetante o come condimento integri, naturalmente questa miracolosa vitamina :wink:
potrei dissertare a lungo sulle potenzialità di un limone spremuto e ingerito quotidianamente, fatemi un cenno e... :mrgreen:
clali2015 ha scritto: Adri,un piccolo trucco della nonna :wink: taglia la prima fetta ai due estremi e strofinala in tondo sul taglio in questo modo eliminerai l'amaro pur mantenendo la buccia!
La vitamina C la prendi in bustina come acido ascorbico?Conosci l'ascorbato di potassio?
Ciao :D


La prendo sottoforma di acido ascorbico, e nei cambi stagione alterno con l'acerola.
il limone spremuto in un bicchiere di acqua calda,soprattutto al mattino a digiuno,è energizzante ed è alcalinizzante,quindi neutralizza le scorie acide dell'organismo che intossicano e danneggiano le cellule.
Ciao Mary.
Potrei provarci, ma la vedo difficile la mattina presto .Mi alzo prima delle sei, ed oltre il santo caffè ( benedetto chi ha avuto l'idea), non potrei ingerire niente altro a quell'ora.
Poi sono al lavoro fino a tardi. Difficile quindi farlo nella regola quotidiana.
Per un periodo di circa due mesi, in un momento di particolare stress lavorativo, dietro consiglio di un'amica , ho consumato la mattina appena alzata, completamente a digiuno, una spremuta di agrumi appena preparata , con un cucchiaino di miele e tre mandorle. Solo dopo 30 minuti il caffè o la colazione.
Ti assicuro che la mente viaggiava velocemente, ma in stato di grazia.
Anche io mi alzo alle 6 e puntualmente ingurgito qualcosa;
ora è il turno dell'argilla verde ventilata;
prendo il primo e unico caffè della giornata dopo una mezz'oretta abbondante, ndò stò stò :wink:
sono in attesa che mi montino l'angolo cottura, quindi a causa di forza maggiore il limone mi deve aspettare un po' :lol:
siamo quello che mangiamo per cui attenzione a quello che si mangia ma soprattutto usare prodotti a chilometro zero e di stagione facendo una giusta rotazione. Trovo particolarmente utili gli estratti di frutta e di verdura presi a digiuno sono una vera bomba di enzimi, vitamine, sali e acqua vegetale ed entrano in circolo immediatamente.    8) :D
 
Sicuramente è come dici tu Ubaldo e posso pensare senza grosse difficoltà agli estratti di frutta da assumere a digiuno; per gli estratti di verdura mi occorrerebbe un po' di tempo ma solo un po' :|
:mrgreen:
Vorrei proporvi alcuni libri su questo argomento che ho trovato interessanti:
L. Kordel Rimedi popolari naturali, ha girato tanti paesi per le sue ricerche ed è vissuto molto a lungo, nato nel 1904 è morto nel 2001 questo potrebbe essere un indizio sulla validità delle sue idee.....
J. Valnet, di cui conosco tre opere: cura delle malattie con le essenze delle piante, cura delle malattie con ortaggi, frutta e cereali, cura delle malattie con le piante (attenzione, alcune anche se poche delle piante da lui indicate hanno rivelato in studi successivi un possibile grado di tossicità) . Ancora oggi quando vado in erboristeria vedo che è tenuto in considerazione anche le sue opere sono state scritte negli anni 1970.....Molto interessanti anche le sue introduzioni, i suoi discorsi sulle vitamine e sali minerali, miele, argilla....
Vorrei aggiungere una considerazione: ogni informazione su questi argomenti dovrebbe essere valutata con prudenza e confrontata con varie fonti, faccio l'esempio della vitamina c di cui avete parlato, Valnet sconsiglia decisamente l'assunzione di supplementi artificiali di qualsiasi vitamina e secondo me le sue motivazioni sono convincenti, Pauling ( premio Nobel) al contrario consigliava di prenderne abbondanti dosi....e anche Pauling è vissuto a lungo.
Mafalda59 ha scritto: Sicuramente è come dici tu Ubaldo e posso pensare senza grosse difficoltà agli estratti di frutta da assumere a digiuno; per gli estratti di verdura mi occorrerebbe un po' di tempo ma solo un po' :|
:mrgreen:



pure io ero restio ma direi che sono molto gradevoli, io uso la logica di usare verdure di stagione e poi mixare fino a trovare cio che ti piace di più. Unico vero ostacolo che gli estratti è meglio berli subito e poi è laborioso pulire la verdura e pulire la macchina, il tempio minimo sono 20 minuti e in effetti sono davvero tanti ogni mattina.
Alessandro1957 ha scritto: Vorrei aggiungere una considerazione: ogni informazione su questi argomenti dovrebbe essere valutata con prudenza e confrontata con varie fonti, faccio l'esempio della vitamina c di cui avete parlato, Valnet sconsiglia decisamente l'assunzione di supplementi artificiali di qualsiasi vitamina e secondo me le sue motivazioni sono convincenti, Pauling ( premio Nobel) al contrario consigliava di prenderne abbondanti dosi....e anche Pauling è vissuto a lungo.

I supplementi artificiali? A volte, come i farmaci, contengono anche eccipienti :|
quindi tornando alla vit C: limone, limone, limone :wink:
ubaldo2506 ha scritto:
Mafalda59 ha scritto: Sicuramente è come dici tu Ubaldo e posso pensare senza grosse difficoltà agli estratti di frutta da assumere a digiuno; per gli estratti di verdura mi occorrerebbe un po' di tempo ma solo un po' :|
:mrgreen:



pure io ero restio ma direi che sono molto gradevoli, io uso la logica di usare verdure di stagione e poi mixare fino a trovare cio che ti piace di più. Unico vero ostacolo che gli estratti è meglio berli subito e poi è laborioso pulire la verdura e pulire la macchina, il tempio minimo sono 20 minuti e in effetti sono davvero tanti ogni mattina.


Certo che la spremitura a freddo è l'ideale, soprattutto se consumata al massimo entro 30 minuti dalla preparazione. La mattina che già mi sveglio ad un 'ora antelucana, dedicare 20 preziosi minuti di sonno sottratto, alla preparazione del mixer ancora è un'utopia. :oops:
I supplementi artificiali? A volte, come i farmaci, contengono anche eccipienti : quindi tornando alla vit C: limone, limone, limone
Sono anche io un convinto sostenitore della bonta' del limone e in generale di frutta e verdura possibilmente biologica e di stagione. Per quanto riguarda le vitamine di sintesi il problema forse non sono solo gli eccipienti ma anche lo squilibrio che si crea nel corpo, per esempio la vit.c sembra non possa produrre tutti i suoi benefici se non e' presente anche una certa quantita' di vit. P chiamata per questo anche c2 o bioflavonoidi. Il limone le contiene entrambe. Come diceva Valnet: la natura ne sa piu' di noi......,
E del ferro contenuto nella carne (ancora?) e nelle verdure, che per essere assimilato necessita di vit C, alias limone, ne volemo parla?
Nulla da togliere al limone i cui effetti benefici si conoscono da una vita.
Vorrei raccontare un aneddoto divertente (per me) di storia familiare.
Mia suocera era una convinta assertrice della bontà del limone e lo metteva dappertutto. Ogni volta che beveva l'acqua vi aggiungeva una premuta di limone, perché "avrebbe fatto bene a tante cose". Una volta a tavola nel versare l'acqua dimenticò di togliere il tappo dalla bottiglia. Mia figlia, piccola, disse: "Nonna, il limone fa bene a tante cose, ma al cervello no?"
Da allora quando pensiamo agli effetti benefici del limone, non possiamo non sorridere.
Scherzi a parte, le proprietà terapeutiche del limone sono conosciute da generazioni come avete detto voi tutti. 
cron