ALLAVITA! - Cirque du Soleil (Milano, Expo 2015, dal 6 maggio al 30 agosto 2015)

http://www.ilpost.it/2015/07/13/foto-cirque-du-soleil-expo/

https://www.youtube.com/watch?v=epoJMD_3f_Y

Uno Spettacolo Entusiasmante, un ora di Viaggio in un Mondo Unico ed Irripetibile….
(Creato appositamente per Expò 2015 “Allavita!” è stato messo in scena dal 16 maggio al 30 agosto 2015 e non sarà, infatti, mai più replicato)


Qui si narra (in 14 quadri e circa 60 minuti, a parte l’ intro di circa altri 20 a cura dei Clown che scendono tra il pubblico per “scaldare la platea”) la (fantasiosa) storia di Leonardo (interpretato dall' Italianissimo e bravissimo Giacomo Marcheschi, attore e cantante di musical, qua nelle vesti di un mimo), un giovane tanto ingenuo quanto candido al quale la Nonna regala un seme magico, simbolo della vita, dal quale nascerà Farro, una creatura fantastica ed antropomorfa alta tre metri (marionetta robotica con gambe di corteccia e braccia intrecciate di gambi mossa da un team di 5 ottimi “burattinai”) che lo conduce, da novello Virgilio, a scoprire il mondo attorno a sé e a guardarlo in maniera illuminata e più profonda.
Leonardo imparerà così assieme all’amico, metà spaventapasseri e metà mentore, cosa sono il tempo, la natura, l’amore, il cibo, oltre che usi e costumi del pianeta che egli abita in un viaggio fra meraviglia, coraggio e speranza. In questo percorso di vita Leonardo incontrerà personaggi favolosi e divertenti, curiosi e appariscenti e diventerà adulto fino a “passare la mano” a sua volta donando un altro seme, “magico” come il suo, alla “nipotina” (una bambina diversa ad ogni rappresentazione e scelta dal pubblico) che dovrà ricominciare tutto da capo.

La regista Krista Monson, al quale la famosa compagnia circense canadese ha dato la propria fiducia, ha creato una performance colorata e carica di energia che ha portato in scena un cast di 48 artisti internazionali (di cui 23 italiani) fra sbandieratori e acrobati, contorsionisti e jumper, trapezisti, biker acrobatici ed esperti di parkour, arti circensi e skipping (capaci di far sembrare viva la corda che usano per saltare), ballerini e “disegnatori” della sabbia, oltre che dagli immancabili Clown (Pepe, Alfredo e Scalogno). Sono stati impiegati approssimativamente centoventiquattro costumi completi e più di cinquecento accessori, dalle scarpe ai copricapo. La colonna sonora è stata rigorosamente eseguita dal vivo fatta eccezione per il finale “Nessun dorma” di Puccini, cantato da Luciano Pavarotti (un ennesimo omaggio all’ Italia come ce ne sono tanti nello spettacolo a cominciare dal nome del protagonista, che si rifà al più famoso DaVinci per finire al “Minestrone”), che accompagna l’ormai invecchiato Leonardo nel momento in cui lascia la propria “eredità” alla nipotina.

“Allavita! è uno show che vuole rappresentare una grande cucina vivente”, ha spiegato la regista Krista Monson che ha anche affermato: “Questo spettacolo è unico ed è un invito a nutrire le nostre vite con piacere, sapore e passione. È la nostra cucina vivente che celebra le nostre radici, in cui convivono abbondanza, scarsità, invenzione, storia ed eredità. Sarà un viaggio emotivo capace di nutrire i nostri sensi, una tavola ideale a cui tutti i cittadini del mondo sono invitati”.

Peccato per chi non ha potuto condividere questo, conviviale e collettivo, “pasto per la mente, per i sensi e per l’anima”……

Mi spiace io non possa qua inserire le centinaia di foto scattate (ero quasi in prima fila…) e, in specialmodo, le emozioni non solo delle piccole pesti che assistevano al tutto.
La gente era estasiata, gli artisti erano magici, l’ atmosfera di quel 20 Luglio era calda, ma non per il clima, bensì per tutto l’amore che, palpabile, si poteva quasi toccare d’appertutto.

Vedere uno spettacolo del Cirque du Soleil è un esperienza unica.
La mia (e quella delle altre centinaia di migliaia come me che han potuto assistere ad “Allavita!” lo è stata ancor di più.
Perchè mai più verrà replicato, appunto, lo spettacolo in questione.

ROCK AND ROLL, MILANO!!!!!

Uomini di (poca) fede e Donne di (poco) spirito: fatevi un regalo!
Andate a vedere AMALUNA.

https://www.cirquedusoleil.com/it/amaluna

https://www.youtube.com/watch?v=5mNdueJFeG4

Invece di stare a perdere il vostro prezioso tempo a cincischiare per itinerari discutibili, passeggiando per strade ripulibili magari assistendo ad esibizioni improbabili.
Avete solo tempo fino all’ 11 Giugno…
(E se potete regalatevi il Pacchetto VIP: un emozione in più per una cosa che si fa una sola volta nella vita….)

Astenersi gli squallidi ed i poveracci: costoro penserebbero solo al costo del biglietto, alle tette delle protagoniste e ai ragazzini estasiati che boccheggiano di fronte a tanta grazia di Dio infastidento i vari partecipanti che avrebbero la sfiga di trovarseli a lato durante tutto lo spettacolo!!!
Woow, wow wow, " le cirque du soleil " se fossi a Roma ci andrei in battuta.... peccato, sò cosa mi perdo, spero che vengano anche a Brescia, dopo guardo
Scordatelo Grazia.
Con MILANO vicina difficilmente i canadesi produrranno qualcosa dalle tue parti.
Nel Febbraio 2006 (mordimento di lingua, martellamento di sottoelencati con mazza da baseball "Taffazzi Style") al PalaFiori è stato presentato ALEGRIA e io, per colpa della bambina, non ho potuto partecipare.
Pensare che come REGALO due biglietti "VIP" (con aperitivo con gli artisti e cena alla fine se non erro....oltre che altri privilegi) in prima fila addirittura: un costo esorbitante, ma una posizione incredibile come visuale.

Area DatchForum di Assago
Dal 23 febbraio fino al 16 Aprile
Ore 21 (sabato ore 17 e 21, domenica ore 15 e 19)
Prezzi da Euro 85 a 22 Euro

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Tempo%20libero%20e%20Cultura/2006/02/sbio210203cirquesoleil.shtml?uuid=c841bf0a-a456-11da-bc09-00000e251029&DocRulesView=Libero

Insomma: FATTENE UNA RAGIONE! 8)

Al massimo ti fai ospitare dalle TUE AMICHE ROMANE nei prossimi giorni e ti fai portare da loro.... :lol:
Ehvabbè, fà niente,preferisco farmene una ragione, pazienza.........me li vedrò verso Capodanno come l'anno scorso e nei video che troverò in giro nel web è già tanto, mi accontento !
Stupendi gli spettacoli del cirque du soleil. Molte persone son prevenute e pensano sia un circo francese:)...insomma quella cosa triste che non ho mai portato i figli a vedere quando erano piccoli. Il cirque invece e' la rappresentazione di dove corpo mente ragione ed emozioni si sintetizzano...ossia arte. Ho visto tutti gli spettacoli da quando hanno preso vita. Un'esperienza unica....andare e' arricchimento e lasciar libera la fantasia.