Ma se un amore fosse eterno...sarebbe cmq condizionato? Ma in quale condizione spazio temporale? Se l'eterno e' come un numero indefinito alla n potenza come si quantifica il suo condizionamento? Boh...in fondo a me non importa niente :)
Scusa, Parannanza,
ma la tua domanda è puerile.
Un amore eterno non può essere condizionato, perché l'eternità lo fa passare per ogni possibile situazione (infinite, in realtà) che quindi comprendono tutti i gradi di vincolo, con un tensore anch'esso infinito. Quindi non può che aversi la situazione di un non-condizionamento altrettanto infinito.

Però il punto che hai sollevato è interessante sotto un altro aspetto: poiché un amore eterno non è condizionato, esso in nessun modo può essere vero, in quanto abbiamo assunto assiomaticamente che "il vero amore non è incondizionato", cioè è condizionato.

Abbiamo così inconfutabilmente dimostrato che un amore eterno non è mai vero e - applicata la proprietà dei gruppi abeliani in una sigma-algebra - anche che un amore vero non è mai eterno.

Mi sembra un risultato di grande importanza formale e pratica, che si può esprimere anche così:
chi cerca un amore eterno e vero, se lo piglia indefettibilmente nel couleur.
Hovistounasinochevola...non dovevi rispondere a me. E' la dama bianca che si chiedeva se l'amore con bartali sarebbe stato eterno. Io avevo già risposto che quello sentimentale per definizione non può essere eterno perché non lo siamo noi. Sociologozzzz perdi colpi. Strano nessuno abbia parlato ad oggi di...amore per se stessi...prioritario a tutto...
Si parla di amore condizionato e di amore eterno, ma forse prima non sarebbe il caso di chiedersi cosa si intende con la parola "amore"?
Secondo me non è così scontato perché ognuno di noi identifica l'amore con qualcosa di diverso: ad esempio c'è chi ama una persona che la fa soffrire perché da piccola magari un genitori le ha causato dolore e quindi identifica l'amore con un certo tipo di sofferenza etc...

Forse amore significherebbe "volere per l'altro il massimo del bene", ma questo esclude invece la possessività che caratterizza molti nostri rapporti...

Quello che voglio dire alla fine è che forse sarebbe bene distinguere fra "amore" e rapporti funzionali fra persone che, per quanto belli possano essere, rimangono rapporti funzionali...
hiram24 ha scritto: Si parla di amore condizionato e di amore eterno, ma forse prima non sarebbe il caso di chiedersi cosa si intende con la parola "amore"?


legis ignorantia non excusat.
sulla definizione di Ammuooore, vedere i volumi dal VII al XIII delle registrazioni del forum (sono circa 12.400 pagine).