In che modo scaricate il vostro nervosismo. Subite uno smacco, qual è il vostro modo di reagire. Non sempre avete davanti la persona o la causa di un ingiustizia nei vostri riguardi. Come reagite, vi chiudete in voi stessi, piangete, non dormite la notte, aggredite verbalmente una qualsiasi persona.....qual è il vostro modo di sfogarvi?
Io sono dotato di un ottimo self-control, se ho i miei problemi non me la prendo mai col mio prossimo, che non centra affatto, di solito preferisco cuocermi nel mio brodo e lo stesso faccio con gli altri oppure confidarmi con un amico/a fidati o meditare da solo per riflettere per trovare la mia ricerca, introspettiva/estroppettiva, come diceva anche Platone in filosofia. In passato praticavo molto sport, ma oggi come oggi mi piace coltivare diversi hobby e interessi che distendono e rilassano. Anche un sano riposo distendendosi sul letto e facendo dei respiri profondi e perché no degli esercizi di respirazione e meditazione, possono essere una disciplina per il controllo delle proprie emotività, come per chi pratica yoga. Ma quando si ha accanto una donna che è una vera scassa-cazzi, che fa perdere la pazienza anche ai santi, come mi è capitato in passato, per evitare il peggio, la cosa migliore è uscire di casa e passeggiare da soli fino dove ti portano i piedi, oppure prendere l'auto per fare una passeggiata in macchina, oppure andare a trovare un amico, per uscire insieme. Quel che affermo è che per ottenere una valvola di sfogo, ci sono tanti metodi e anche una tisana o camomilla aiuta, ma chi non ci riesce ricorre ai psichiatri e psicofarmaci o si da agli stupefacenti e quelli che lo fanno, nella loro fragilità, non risolvono i loro problemi. Comunque la cosa più importante è ritornare dalla tua Lei completamente rilassati ed equilibrati, alla fine lo apprezzerà!..
Concordo con te Navy. Anche se a vote risulto scortese quando mi trovano in un brutto momento.
Navyseals ha scritto: I... Ma quando si ha accanto una donna che è una vera scassa-cazzi, che fa perdere la pazienza anche ai santi...


Sembra impossibile, ma può capitare persino a uno Schwarze Reiter. Ci ho messo quasi un anno a buttarla fuori di casa. Qualche volta temevo mi scoppiasse una vena in fronte, o mi venisse un infarto.
Scarico nel movimento... essendo impulsiva mi controllo ed evito di dire o fare cose di cui potrei pentirmi, per cui scarico "in solitaria". Poi, nel tempo, con calma, affronto la vicenda ma a mente fredda, libera dalle emozioni che in quel frangente dell'evento mi hanno colta.
cron