Ben venga a mio avviso un sito dove come fosse una grande piazza o una piazzetta (a volte un mercato generale) la gente si possa incontrare o scontrare e parlare con chi si desidera...a prescindere da fini amorosi per i quali ci sono siti ad hoc. Olandese...son certa qui vi sia gente che ama il pesce...chi la carne...chi il vegano...chi il vegetariano...e pure l'esotico. Eventuali indigestioni sono a carico degli utenti:)
OlandeseVolante ha scritto: Ieri sera in chat mi sono un po’ alterato e ne chiedo scusa ai presenti, che c’entravano solo marginalmente.

Il casus belli è stato la scherzosa proposta di una donna che i maschi si mettessero la gonna, “per ridere” è stata la giustificazione. Non è durata un attimo: ha insistito un bel po'. Non me la sono presa con chi ha avuto l’idea, ma con un principio generale che vedo diffondersi sempre di più.
Non solo qui (anche su altri social) agli uomini è chiesto sempre più spesso di mettersi in ridicolo “per risultare simpatici”. Forse per mettere le donne a proprio agio, non so. Però noto che mai, proprio mai, alle donne viene proposto di fare altrettanto. Cos’è questa asimmetria? In base a quale principio le donne possono chiedere atteggiamenti disponibili simili, e gli uomini no? Qual è la contropartita?

Da lì è uscito il discorso maschio/uomo e donna/femmina, di cui immagino qui si sia parlato a iosa. Una utente ha avuto da dire sulla mia frase “sono un maschio e in gonna non mi metto”, obiettando che mi ero definito maschio e non uomo. Questa o è superficialità o cattiva fede. Non è che un uomo non sia un maschio, così come ogni donna è una femmina. Ma il punto secondo me importante è che il rifiuto dei termini maschio e femmina rispecchia una realtà dei fatti, cioè la non volontà di considerare l’altro nella sua valenza sessuale (e non sto parlando di sesso, bensì di genere, gender, in inglese).

Ho letto molti argomenti del forum e ho riscontrato una quasi completa a-sessualità degli stessi. Sarà l’età media, ma per essere un sito di incontri e relazioni oltreché amicizie pare che il sesso sia tabù. Tranne Eribella, che ci prova a mettere un po’ di pepe nei blog. Ora non tiratemi fuori il post sui disabili, che è serio e interessante ma non c’entra niente con quello di cui sto parlando io. Quindi, se la redazione (Eribella) ci prova, gli iscritti no.
La mia esperienza mi dice che in ogni luogo virtuale d’incontri, misto, c’è un certo grado di positiva tensione inter-sessuale, nel senso che uomini e donne si cercano. Qui dentro no. Ci sono molti litigi, recriminazioni (le donne così, gli uomini cosà) ma nulla di costruttivo. Sembra che qui dentro, con poche eccezioni, si apprezzi soprattutto la pace dei sensi.

Ora stoppo chi mi voglia rinfacciare che faccio come la volpe con l’uva: esattamente nel pomeriggio avevo avuto un molto proficuo incontro con una simpatica signora, perfettamente “funzionante” in tutte le sue femminili e pregevoli componenti, che rivedrò domani e probabilmente anche in seguito. Quindi non ho denti avvelenati o frustrazioni. Sto solo osservando.

D’altra parte, quello che mi chiedo è su quali parametri le donne “non ancora a riposo” (ci siamo capiti) scelgano, visto che di maschile e femminile non si può parlare (ripeto: non per scelta redazionale, ma per intervenuta abitudine degli utenti), quando poi fanno commenti su questo o quel personaggio pubblico. Voglio ma non posso? Ipocrisia di fondo? Me lo sto chiedendo. Fatto sta che mi sembra una community sbilanciata e castrata. Al massimo vi si fa il gioco della bottiglia, versione seconda elementare (mi è capitato, in chat, con risolini connessi e commenti sconnessi).

Tutto ciò naturalmente - come dicono gli anglosassoni - IMHO (secondo il mio modesto parere).


Uomini con la Gonna?..non è una novità!..
Gli scozzesi portano il kilt, la gonna appunto, nel Nord Africa portano le tuniche e anche in India se non erro, poi anche da noi dai romani al medioevo si portavano tuniche e gonnellini e a quanto si dice, gli scozzesi e i nord africani, non portano le mutande e nei paesi dove fa molto caldo, diventa un vantaggio o un fatto igienico, poter tenere gli attributi e parti intime all'aria e al vento e per questa ragione sono certo che chiunque di noi vada in quei in quei paesi, finirebbe per vestirsi come loro... :mrgreen:
OlandeseVolante ha scritto: .....che parte dal primo momento in cui Psycho risponde con una sconclusionata Treccani .....


Scusate se faccio un salto veloce e una digressioione, ma stavolta è proprio il caso di dirlo pubblicamente: Bravo, Olandese!! :D
Ciao Gio...ben trovata! Ma chi e' Psycho? Non ho letto nessun nick...cmq mi pare che pure Anthony perkins nel film di Hitchcock indossasse la gonna qua di nella sua schizofrenia prendeva I panni Della Madre...morta e imbalsamata in cantina...brrrr ...che paura:)
Ben ritrovata a te, Prezzemolo! :D
Ah...vedo si e' sparsa la voce che sono un'erbetta:)...a volte pure...salvia...mentuccia...rughetta...secondo ricetta:)
Gioia ha scritto:
''...Abito in un paesino dove per andare " in vita " dovrei spostarmi di giorno e/o di sera a Brescia e quà sorgono altre problematiche tipo chi mi porta chi mi riporta, , lasciamo perdere và,,,,,
mi rimane lo svolazzare a "zonzo su e giù a destra e sinistra per il paesino con " la sedia 'elettrica", la mia super cabrio....", il paesino, un posto stupendo dal punto di vista naturalistico e panoramico, conta che nel complesso lo giro un ca.2 orette al giorno ,ovviamente bel tempo permettendo e quà in montagna se ne parla dalla primavera a fine estate, d'iverno è improponibile...
Rimane il restante del tempo, nella mia umile casuccia cercando di rimanere in contatto con il mondo esterno.....''
...... ....................------ ----------- ---

Una curiosità Gioia, come mai sei finita ad abitare in un posto (scusa) dimenticato da Dio. Non è una presa in giro, ma un posto che ti dà poco ed è in montagna. Da cosa è partito, non staresti meglio in pianura, anche in un paese? Saresti più comoda e ci sarebbero più possibilità di fare amicizia.
Cara Susi, sono sempre vissuta all'estero in grandi città caotiche, per ultimo a Milano e poi il lavoro mi ha portato in Valcamonica e dopo 4 anni mi è successo il fattaccio, sono dovuta rimanere quà per forza maggiore, Susi non mi lamento, dalla vita quotidiana cerco di prendere il meglio e di godermela a 360*
Grande Gioia!! Al solito..... :D !
Lo sai che sei bellissima in quella foto?!! Ciao, e ciao Susi cara