Ieri sera in chat mi sono un po’ alterato e ne chiedo scusa ai presenti, che c’entravano solo marginalmente.

Il casus belli è stato la scherzosa proposta di una donna che i maschi si mettessero la gonna, “per ridere” è stata la giustificazione. Non è durata un attimo: ha insistito un bel po'. Non me la sono presa con chi ha avuto l’idea, ma con un principio generale che vedo diffondersi sempre di più.
Non solo qui (anche su altri social) agli uomini è chiesto sempre più spesso di mettersi in ridicolo “per risultare simpatici”. Forse per mettere le donne a proprio agio, non so. Però noto che mai, proprio mai, alle donne viene proposto di fare altrettanto. Cos’è questa asimmetria? In base a quale principio le donne possono chiedere atteggiamenti disponibili simili, e gli uomini no? Qual è la contropartita?

Da lì è uscito il discorso maschio/uomo e donna/femmina, di cui immagino qui si sia parlato a iosa. Una utente ha avuto da dire sulla mia frase “sono un maschio e in gonna non mi metto”, obiettando che mi ero definito maschio e non uomo. Questa o è superficialità o cattiva fede. Non è che un uomo non sia un maschio, così come ogni donna è una femmina. Ma il punto secondo me importante è che il rifiuto dei termini maschio e femmina rispecchia una realtà dei fatti, cioè la non volontà di considerare l’altro nella sua valenza sessuale (e non sto parlando di sesso, bensì di genere, gender, in inglese).

Ho letto molti argomenti del forum e ho riscontrato una quasi completa a-sessualità degli stessi. Sarà l’età media, ma per essere un sito di incontri e relazioni oltreché amicizie pare che il sesso sia tabù. Tranne Eribella, che ci prova a mettere un po’ di pepe nei blog. Ora non tiratemi fuori il post sui disabili, che è serio e interessante ma non c’entra niente con quello di cui sto parlando io. Quindi, se la redazione (Eribella) ci prova, gli iscritti no.
La mia esperienza mi dice che in ogni luogo virtuale d’incontri, misto, c’è un certo grado di positiva tensione inter-sessuale, nel senso che uomini e donne si cercano. Qui dentro no. Ci sono molti litigi, recriminazioni (le donne così, gli uomini cosà) ma nulla di costruttivo. Sembra che qui dentro, con poche eccezioni, si apprezzi soprattutto la pace dei sensi.

Ora stoppo chi mi voglia rinfacciare che faccio come la volpe con l’uva: esattamente nel pomeriggio avevo avuto un molto proficuo incontro con una simpatica signora, perfettamente “funzionante” in tutte le sue femminili e pregevoli componenti, che rivedrò domani e probabilmente anche in seguito. Quindi non ho denti avvelenati o frustrazioni. Sto solo osservando.

D’altra parte, quello che mi chiedo è su quali parametri le donne “non ancora a riposo” (ci siamo capiti) scelgano, visto che di maschile e femminile non si può parlare (ripeto: non per scelta redazionale, ma per intervenuta abitudine degli utenti), quando poi fanno commenti su questo o quel personaggio pubblico. Voglio ma non posso? Ipocrisia di fondo? Me lo sto chiedendo. Fatto sta che mi sembra una community sbilanciata e castrata. Al massimo vi si fa il gioco della bottiglia, versione seconda elementare (mi è capitato, in chat, con risolini connessi e commenti sconnessi).

Tutto ciò naturalmente - come dicono gli anglosassoni - IMHO (secondo il mio modesto parere).
Ciao Olandese, anch'io 'secondo il mio modesto parere' penso che giudichi la chat pubblica di questo sito con troppa serietà, mi sembra che sei nuovo e secondo me ci vuole un pò di tempo per capire quì come funziona. Ci si ritrova perlopiù per scherzare, magari qualche frase allusiva, ma niente di personale e di serio. Se poi due persone vogliono incontrarsi troveranno qualche modo per conoscersi. Hai detto anche tu che hai trovato e incontrato una signora, perciò meglio un tu per tu.
Il sesso è tabù? Ci si espone poco in pubblico. Eribella avrà postato qualche tema sull'argomento ma certo non ha scritto le sue esperienze. Se quì troverai una donna valuterai di persona.

E, rivolto in generale, cercate di capire cosa scrive una persona.
Cara susi,
nel mio post ho precisato che me la sono presa troppo e ho chiesto scusa. Ma ho precisato anche di non avercela con le persone, bensì con un modo di fare che quelle persone mi hanno semplicemente ricordato con un esempio.
“Come funziona qui” devo certamente scoprirlo, ma la scoperta è un processo progressivo, che parte dal primo momento in cui Psycho risponde con una sconclusionata Treccani al mio “tengo il letto disfatto” e arriva sino a ora. Voglio dire che le prime impressioni non sono necessariamente sbagliate, sono solo le prime. “Niente di personale e serio”: appunto. La signora che ho trovato non l’ho trovata qui.
Circa il sesso – di cui non ho parlato – non mi aspetto che tu o un altro mi descrivano le posizioni preferite e le più gradite misure del partner: non pretendo che qualcuno si esponga in merito. No, io parlavo di un’altra cosa, che possiamo chiamare tensione della ricerca. È questa, che non vedo.
La mia sensazione, anche guardando i posto del forum, il numero di letture e risposte, è che questo posto sia più una settimana enigmistica a costo zero (la mia ultima sillaba, il gioco delle assonanze…) che un luogo dedito alla ricerca del partner. Ho letto e ho sentito in chat dire “sono qui solo per svagarmi”, “non cerco un compagno/a”, “voglio solo amicizia”. Non è una critica, benché differisca dalle mie motivazioni e aspettative: è un’osservazione.
Tu dici “se due vogliono conoscersi troveranno il modo”. Io pensavo che il modo fossero proprio il forum e la chat, come succede in altre community dedicate agli incontri. Sul Club c’è una certa letteratura, sul web: basta digitare e trovi commenti e casi di successo. Bene, nessuno di questi articoli o interviste è incentrato sul gioco delle assonanze o le gite ai musei, bensì sulle coppie che si sono formate. Quindi non sono l’unico a pensare che un sito d’incontri serva a incontrarsi, e non in formazione a 11 (o 15, se ti piace il rugby): con me ci sono perlomeno dei giornalisti e i responsabili di questo posto.
Questo è quello che, da perfetto nuovo, percepisco. E se qualcuno non mi fa cambiare idea o la cambio da solo, continuerò a pensarla così.
Su questo non posso darti torto. Pure per me il sito è un modo per trascorrere un paio d'orette, del tempo libero. Non sono alla ricerca affannosa di un partner. Cio non toglie però il 90% degli iscritti sono single, e se siamo quì vuol dire che si spera possa nascere qualche simpatia o amicizia. Comunque altri la pensano come te, che essendo un sito di incontri (over 50) dovrebbe essere finalizzato a questo scopo.
Immagino una persona nuova che entra in questo club, apre il forum e legge temi riguardanti animali, gossip, musica, vede le immaginette,....secondo te in che modo si potebbe parlare di incontri a tu per tu? Mi sembra che l'amore è un argomento sfruttato, come intenderesti postare il forum? E gli incontri, come quelli organizzati da Fara, sono finalizzati anche per incontrare persone nuove . Certo che i miracoli non esistono, bisogna essere in due a piacersi. E poi la chat pubblica, ...come si fa a dialogare in 2, se sei premium lo puoi fare.
Due mesi fa un amica mi ha consigliato di iscrivermi anche a un altro sito, su quest altro sito si chatta solo tra 2 persone. A me non è piaciuto, dopo 3 giorni non vi sono più entrata. Ed ho visto persone che erano sia quì che là, :o . Insomma c'è gente che si dà da fare.
'...'chi sei....vuoi vedermi?...ti piaccio?....'' ..Come si fa a incontrare una persona così, senza averla mai vista e senza sapere cosa pensa.
Comunque termino quì, è difficile trovare un accordo quando si ha una visione diversa.
Caro Olandese Volante
non c'ero in chat la sera di cui parli quindi non posso commentare.
Io credo che questo sito, come ho già detto, sia uno strumento e ognuno lo usa in base ai suoi bisogni.
Io non cerco una relazione, non al momento, quindi mi sta bene chiacchierare di tutto e di niente in chat, scrivere un po' sui forum, leggere le risposte e divertirmi o arrabbiarmi.
E' un surrogato di vita? può darsi ma in questo momento mi sta bene così. E credo anche a parecchie altre persone.
Tutti gli altri invisibili (nel senso che non si vedono in chat e non scrivono) iscritti al club immagino si diano da fare per conoscere persone che potenzialmente possano diventare importanti per loro.
Questo modo che ho io di stare qui, non necessariamente preclude la conoscenza nella vita reale. Tant'è che un gruppetto di noi si è visto a Venezia, con alcuni la conoscenza si è protratta, qualche altra persona l'ho incontrata singolarmente.
Tu dici che dovrebbe esserci più "tensione della ricerca" - io credo di aver capito cosa intendi, ma penso che altri siti siano più adatti, perchè finalizzati proprio a quello (vedi post di Susi). E quando sarà il momento in cui mi sentirò di cercare una relazione, credo che, sia qui che su altri siti, la mia ricerca, il mio modo di pormi, sarà indirizzata a quello.
Susi, Nina,
la più grande lezione – credo – che ho ricevuto in vita mia sono state le parole del mio prof di diritto amministrativo, che disse “La norma deve regolare i costumi, non imporne di nuovi”. Come a dire: bisogna fare i conti con ciò che è, non con quel che dovrebbe essere. Perciò prendo atto di quel che trovo, non chiedendomi se è giusto o sbagliato - che non ha senso - ma al massimo perché differisce da quel che era nato per essere.
L’altro giorno ho rivisto il film sul CBGB’s di New York, che è stato il locale-culla del punk americano. Ebbene: CBGB stava per musica Country, BlueGrass e Blues, nulla di più lontano da quel che vi suonavano. Oppure mi viene in mente il Ministero dell’Amore del 1984 di Orwell, dove torturavano la gente. Il nome non fa la cosa e non ne indica nemmeno la tendenza, questa la determina l’uso imposto da chi utilizza lo spazio.
Perciò d’accordissimo che ognuno viva questo sito come crede e che l’orientamento principale differisca dalla “ragione sociale”. Il mio è solo lo stupore dell’ultimo arrivato, che sull’insegna ha letto “Pescheria” e dentro ha trovato un Frutta&Verdura.
Saluti.
NINA, condivido dove dici " chiacchierare di tutto e di niente in chat, scrivere un po' sui forum, leggere le risposte e divertirmi o arrabbiarmi."
Chi quà un pò mi conosce., sà che ironizzo a dritta e a manca, ormai sono quasi tre anni che frequento il club e come te Nina anche io mi sono incontrata con alcune persone e la conoscenza si è protratta .
Faccio una piccola riflessioni sulle conoscenze, incontri/scontri nell'arco di questi anni, pensieri, confronti, intrecci virgola muri di scuse e alibi infantili per evitare di mettersi in gioco nell’ esame più difficile al mondo: " Teoria e pratica dell’amicizia/amore sincera/o", si dice cosi? manco fosse l’esame di stato degli avvocati...!
Parlando di sentimenti, cercare virtualmente una questione sentimentale non è facile, in particolar modo quando sento puzza di "polpetta avvelenata", pare un percorso ad ostacoli sfracellandosi puntualmente a terra ad ogni metro :lol: , e spesso spero sbagliarmi..!., auspico di parlare con persone che avranno la capacità di stupirmi in positivo., per mia fortuna ad oggi è capitato, si, piacevole e costruttivo

Tornando indietro e pensando un pò agli inizi di questa meravigliosa avventura nel Club (parlo per quanto mi riguarda) dico questo:

Parto da alcune signore, le donne le "perdono",humm forse,
si sà, sindromi pre-durante-post mestruali le rendono acide...

E gli uomini ? Uhh,
- c'è l'internet dipendente, se vuoi parlarci devi mandargli una mail. Lui ti risponderà subito, dicendo che ha apprezzato ma che il problema merita un incontro via skype, oppure via msn oppure....
- l'uomo che conta le calorie, e ti interroga sulla sua cena scambiandoti per una dietista
- l'uomo spaventato da te, quello che forse.. non saprei tu sei così decisa, ha un carattere troppo
forte, troppo decisionale, troppo... (tradotto, con te non sarei mai libero di fare quello che mi pare...)
- l'uomo che ancora non sa che fare della sua vita, ci sta pensando.e ripensando, elaborando
pianificando, organizzando.. aspettando un nuovo allineamento di pianeti che avverrà forse giusto
giusto tra 230 anni...... mah !
- l'uomo che ha problemi, e già te lo ripete, tipo mantra..non si sa bene quali siano le sue
preoccupazioni, sono vaghe ma l'istinto della crocerossina ti fà subito reagire, con domande che
non avranno mai risposta, perchè l'uomo problematico in realtà è un uomo che ha capito che
quando non ha un "azz" da dire, la balla del problemino quasi sempre risolve
- l'uomo che è perso per te, a giorni alterni. Gli piaci, non gli piaci, ti desidera non ti desidera.. Vuol vederti, e non vuole vederti. Ajooo !
- poi c'è l'uomo bugiardo, mente sapendo di mentire, e continua a mentire pure quando le prove
sono schiaccianti, non è forse meglio dire la verità?

Alla fine penso, ma dov' è finito l'Uomo, che fà, dice, scrive, pensa, concretizza, non ha nessuna paura del buio, di volare, di quello che prova per te..sente l'adrenalina nelle vene e la usa con te, mangia tutte le mele del paradiso :lol: , ti difende dai serpenti, se ne sbatte altamente degli altri, del tempo, convenzioni, vive,ama e sogna.. coglie gli attimi,

Ma dimmi un pò. dove ti sei perso?? :lol:
Gioia59 ha scritto: Alla fine penso, ma dov' è finito l'Uomo, che fà, dice, scrive, pensa, concretizza, non ha nessuna paura del buio, di volare, di quello che prova per te..sente l'adrenalina nelle vene e la usa con te, mangia tutte le mele del paradiso :lol: , ti difende dai serpenti, se ne sbatte altamente degli altri, del tempo, convenzioni, vive,ama e sogna.. coglie gli attimi, ...


Dove sta?
Entra, guarda, se ne va?
E' solo un'ipotesi, naturalmente.

Ma, scusa una domanda Gioia: perché un Uomo (maiuscola d'effetto) dovrebbe sbattersi più che tanto qui dentro? Credo che Uomini e Donne abbiano di meglio da fare, nel loro tempo libero.
Dov'è finito l'uomo e la donna (aggiungo io)....
Sono qui, come da altre parti - per farsi conoscere basta poco, basta essere se stessi, anche dietro un nick si intuisce che tipo di persona c'è. E poi, in chat o sul forum, o leggendo il profilo, basta una scintilla di simpatia reciproca per far scattare forse la voglia di conoscersi.
E' innegabile che anche virtualmente si si senta attratti da una persona più che da un'altra.
E per questo non serve stare perennemente qui, si può giustamente fare altro nel tempo libero. E' una possibilità, nient'altro, perchè caricare questo "povero" sito di così tante aspettative?
Gioia, circa una settimana fa raccontai a un amica, (sposata da parecchi anni e con figli molto grandi) un episodio vissuto con un amico. Lei si meravigliava della freddezza con cui abbiamo vissuto i nostri pochi incontri,' le coccole, le tenerezze' ma quali.... Alla fine le ho detto che l'uomo che si da' da fare per una donna non esiste più. Esisteva nei nostri 20 anni, la cartolina con 'ti penso', i fiori che arrivavano, i corteggiamenti.
Che ora credo non esista più neanche tra i ragazzi d'oggi.
Ma poi cosa si può pretendere da un rapporto virtuale.
Chi ce lo fa fare di incaponirsi per qualcuno, solo rompersi le scatole, se si vede che una storia porta già dei dubbi all'inizio, sai che a rinunciarvi non si perde niente.
Anche se alle volte ci si va a sbattere ugualmente.
Noi ci butteremmo in una storia? Vediamo se ne vale la pena. Poi non ne vale la pena lo stesso.
Poi ti dirà Nina il suo parere, già che ti sei rivolta a lei come confronto.

- Anzi, vedo che Nina ti ha già risposto, concordo soprattutto sul non caricare questo sito di tante aspettative.
Flying Dutchman
Shopenhauer diceva: “Ciò che rende socievoli gli uomini è la loro incapacità di sopportare la solitudine e, in questa, se stessi”
Prova a rivolgere lo sguardo dal mio punto di vista, premetto che non soffro di solitidine,è ben altro
Tieni anche conto che sono su una sedia a rotelle da quasi 4 anni e seduta 15 ore su 24 (a differenza vostra) in queste 15 ore mi sono dovuta reinventare una vita possibilmente movimentata, perchè quella era, una mia vita frenetica /iperattiva e più che movimentata, già !
Abito in un paesino dove per andare " in vita " dovrei spostarmi di giorno e/o di sera a Brescia e quà sorgono altre problematiche tipo chi mi porta chi mi riporta, , lasciamo perdere và,,,,,
mi rimane lo svolazzare a "zonzo su e giù a destra e sinistra per il paesino con " la sedia 'elettrica", la mia super cabrio....", il paesino, un posto stupendo dal punto di vista naturalistico e panoramico, conta che nel complesso lo giro un ca.2 orette al giorno ,ovviamente bel tempo permettendo e quà in montagna se ne parla dalla primavera a fine estate, d'iverno è improponibile...
Rimane il restante del tempo, nella mia umile casuccia cercando di rimanere in contatto con il mondo esterno,
Senza alcun dubbio, la tecnologia aiuta ,Internet, il web, i social network, e perchè no, essendo single, il sito d'incontri " Club 50plus "la possibilità di partecipare attivamente, invece di subire la partecipazione. Quì trovo la "possibilità" di creare, mantenere e ritrovare persone e relazioni Un mezzo acquista significato anche grazie all’utilizzo che se ne fa, non nego che mi ci sono buttata a capofitto in maniera consapevole, i miei hobby ne fanno parte,immagini, musica, Yt, video, scrivo e ironizzo volentieri ecc , mi diverto, passo il tempo, poi c'è anche il condividere,un verbo , che richiama l’idea del contatto e della vicinanza in una amicizia VERA e/o relazione, (per me),
per altri, come dici tu ,non necessariamente si ferma al virtuale.di conseguenza hanno di meglio da fare, nel loro tempo libero...

Certo, le mie sono solo delle semplici considerazioni,
servirebbe un trattato.nazionale/internazionale !!
Nina, hai ragione, anche la Donna, ho omesso,(volontariamente) , tendenzialmente cerco l'amicizia/conoscenza maschile,ovvio, e quà entriamo nel discorso " aspettative ".....
Molto spesso vado a sbattere contro le mie aspettative, inizialmente ci rimango un pò male e se capita che non succede ciò che vorrei, con un sorriso mi dico “smettila di prenderti così tanto sul serio, mannaggia, lasciati andare e non farti i filmini”, (ovviamente questo è un mio modo di consolarmi, ( ognuno trova il suo)

Susi, se sono quà è perchè probabilmente mi ci butterei, poi ovviamente dipende da chi trovi come interlocutore, Susi, con un buon interlocutore ovviamente, è come un perfetto ballo a due, prova a pensare ad una frase azzeccata al momento giusto tipo :"che mondo sarebbe senza nutella" & "no martini, no party" :lol:
Susi,ovviamente lo sai che scherzo, ma credimi, tante volte una frase dettata dal cuore e detta al momento giusto potrebbe riempire quel vuoto, quel vuoto che poi vai a colmare con effetti positivi, quasi miracolosi, generati semplicemente da una frase, l'importante è essere se stessi,
Susi, sei una bella persona genuina !
Susi, Gioia,

provo a rispondere cumulativamente perché qui i messaggi a disposizione sono limitati.

Prima di tutto a Gioia: certo, alcune situazioni (paesi piccoli o isolati, condizioni personali) favoriscono il virtuale. Io stavo solo rispondendo alla tua domanda dov’è l’Uomo (e la Donna), non facevo le pulci ai singoli utenti del Club, che peraltro non conosco. Tu hai tratteggiato una sorta di uomo che non deve chiedere mai. Beh – penso io – tale personaggio credo entri, guardi, se ne vada. Tutto qua.

Susi. Che vuol dire troppe aspettative? Io avevo l’aspettativa di un sito utilizzato in un certo modo, come se entri in pescheria ti aspetti di trovarvi del pesce. Non è così? Pazienza. Fine del problema aspettative.

Susi-2. Non esistono più gli uomini di una volta? Probabilmente esistono ancora, ma sono di meno: tutto cambia, comprese le tecniche di approccio. Quelli che, con tecniche nuove o vecchie, si danno da fare con qualsiasi donna respiri esistono ancora. Quanto allo sbattersi per una che valga la pena, occorre prima accertarsi ne valga la pena e in ciò sono d’accordo che le conoscenze virtuali non facilitano la diagnosi, perché da una foto e due chiacchiere che si può capire?

Noto che molti mi rispondono sul piano personale, quasi li avessi additati singolarmente. Non è così: a questo stadio di reciproca non-conoscenza, non mi permetto di dire Tizia è così Caia è cosà. La mia percezione è a livello di atmosfera generale, per adesso. Del resto, non so neanche se avrò il tempo di conoscervi meglio, perché se l’uso del Club è quello che ho intuito e che indirettamente mi confermate, non ho particolari motivi per restarci a lungo. In genere sono uno che se il film non gli interessa non aspetta che la trama cambi, ma ne sceglie un altro. Con ciò non voglio assolutamente mancare di rispetto a quelli cui il film piace così com’è. E’ una semplice questione di gusti e ciascuno ha diritto ai propri.
OlandeseVolante,
l'Uomo che non deve chiedere mai, beh, è proprio in questa tipologia di Uomo nel quale mi imbatto, e non solo ma l'ho anche incontrato, si è fatto un bel viaggetto da Roma per incontrarmi e conoscermi,
Morale : mi sento al posto giusto, il segreto stà nell'aver pazienza e tempo, perchè il tempo lo uso come strumento , il tempo è dalla mia parte......
MA, capitano di rado , rimane ma dove sono spariti o persi ?
OlandeseVolante ha scritto: Susi, Gioia,
Susi. Che vuol dire troppe aspettative? Io avevo l’aspettativa di un sito utilizzato in un certo modo, come se entri in pescheria ti aspetti di trovarvi del pesce. Non è così? Pazienza. Fine del problema aspettative.


Rispondo io, anche se hai citato Susi - l'insegna è "Club 50 Plus trovarsi insieme!" e converrai che ci sono molti modi in cui e per cui trovarsi. Quindi, per venir dietro al tuo paragone di "pescheria e frutta e verdura" direi che sembra più un supermercato o se preferisci, vista la qualità e la quantità :D un emporio cinese :D