Probabilmente già 9 donne su 10 hanno già fatto un interventino per cambiare l'aspetto di un brutto naso, e mi sembra giusto. Ma, donne, fareste un intervento chirurgico, estetico, per migliorare il vostro aspetto fisico (oppure un lifting al viso), tipo un seno, un addome, un sedere ....?
Se la risposta è affermativa, fino a quanti soldi sareste disposte a spendere?
Per gli uomini; sareste pro o contrari se la vostra compagna volesse migliorare il proprio aspetto e volesse fare un intervento estetico?
Per piacere, care amiche, non citate il famoso discorso di Anna Magnani sulle sue rughe.
NO
Sono contrario a qualsivoglia intervento estetico, tranne che sui piedi. Una donna con un alluce valgo mi causa improvvise crisi di omosessualità. Idem per le donne con un piede greco: in questo caso, basta troncare le falangette del metatarso per ridurlo all'unica forma accettabile per un piede femminile, quella egizia.
non credo si possa esprimere un giudizio estetico/etico/morale.
Io non lo farei, a fini estetici, ne chiederei ad una compagna di farlo.
Ma, se una persona vuol farlo, perchè le migliora l'autostima, o semplicemente perchè si piace di più e se lo può permettere senza togliere ad altri .. perchè no?
un saluto a tutti/e
Si, sono d'accordo in generale sulla chirurgia estetica, se può farti star meglio, perchè no?
Per quanto mi riguarda, non mi interessa un lifting, mi tengo le mie rughe senza citare Anna Magnani, mi tengo il mio naso, ma un intervento di chirurgia mirato a ridurre il seno sì, lo farei proprio.
E non solo per una questione estetica - non entro nei dettagli, ma soprattutto in estate, qualsiasi donna dalla 4° in su sa di cosa parlo.
Costo: 10.000 euro circa - sì, ci stavo pensando a novembre dello scorso anno e forse li avrei spesi, saltando vacanze e sedute di shopping e regali di compleanno/anniversari per i prossimi 10 anni.
Unica preoccupazione (a parte il costo) era l'anestesia generale.....
"Sotto la IV non può essere amore".

Una riduzione del seno? La decadenza dell'Impero d'Occidente. D'altra parte, un accrescimento è quasi altrettanto assurdo, a meno che la tipa non sappia nuotare e voglia un salvagente incorporato. Io non toccherei un seno gonfiato neanche se mi pagassero: il solo pensiero mi ribrezza.
Per i culi non saprei dire: ho visto dei trans notevolissimi, ma non ci ho mai messo la mano.

A ogni modo mi fa piacere constatare come 100 anni di lotte femministe siano miseramente crollate alla prima possibilità di bisturi. Vanitas, o vanitas!
Per puntualizzare Blaue: non ho parlato di pura questione estetica.
Comunque credo che 100 anni di lotte femministe diano alle donne anche il diritto di decidere se usare la chirurgia estetica come uno strumento per cambiare oppure no.
nina57 ha scritto: Per puntualizzare Blaue: non ho parlato di pura questione estetica.
Comunque credo che 100 anni di lotte femministe diano alle donne anche il diritto di decidere se usare la chirurgia estetica come uno strumento per cambiare oppure no.


per puntualizzare, nina: io rispondevo al titolo del post, non al tuo intervento, del quale ho preso solo lo spunto dell'oggetto (tant'è che poi ho parlato di culi).

quanto alla tua seconda osservazione, ci sarebbe molto da dire, ma non trovo sia questa la sede.
Farò il solito bastian contrario ma se non ci rendiamo conto che passiamo (noi donne) da una schiavitù all altra, come possiamo lamentarci che ci manca la vera e oggettiva parità? Non ho paura per me che ormai ho fatto il mio tempo, ma per le nostre ragazze che crescono a illusioni e virtualità, senza nemmeno immaginare che sono già dentro ad una schiavitù travestita da gabbia dorata. Si lo so, la saggezza ( chiedo perdono x la presunzione) contadina che è in me non ce la fa a tacere, ma è ad ogni modo interessante leggere i vari pareri. Grazie al cielo ai miei tempi, pur essendo tutt'altro che bòna e perfetta, non avevo complessi di sorta, non è che mi toccherà farmeli venire adesso, sto lottando strenuamente . . . ma Nina, qualora io cambiassi idea, una taglia, non di più (mi accontento di poco), potresti devolverla a me !
Premetto, e dovevo scriverlo all'inizio, che so che i problemi reali sono altri. Basta guardarci intorno o accendere la TV.
..................................
Mariaterry, tu parli di ragazze giovani, le ragazze giovani mi sembra siano già belle di loro, e la maggior parte, grasse o magre sembrano non aver problemi di sorta nel vestirsi. pantaloncini all'inguine, ombelichi fuori, seno in ben evidenza,...e mi sembrano disinvolte. Poi i problemi interni devono fare il loro corso, chi non li ha avuti? Dici che da giovane non eri bella? Mi sembra impossibile, forse ti creavi dei problemi. Io avevo il problema degli occhiali (mi sentivo più brutta), li ho portati sempre per 3 anni, poi sono passata alle lenti a contatto per parecchi anni. Ora sono anche moderni e li porto per praticità.
------------------------
Nina, pure io mi ero informata anni fa per un intervento estetico, io per ridurre l'addome, 15 anni fa costava 20 milioni, ora sarebbero 20.000 euro (a quei tempi lavoravo). Solo che per fare l'intervento dovrei avere della pelle morta, cascante, cosa che non ho (e perciò dimagrire di parecchi chili)
Pure io ho fatto i miei conti, viaggi che non faccio , un automobile vecchia di 14 anni che ancora funziona. Questo è uno sfizio che nel mio pensiero ogni tanto torna. E poi ancora penso che non riesco a portare a termine una dieta (ci riproverò). Poi insieme a quell'intervento magari fare un ritocchino all'interno cosce. Diciamo che mi farei un regalo.
Perciò penso che se ci fossero le premesse lo farei, l'intervento. E il problema me lo pongo solo quando mi guardo allo specchio, in costume o seminuda.
------------------------
Poi , ecco, mi fa piacere sapere che gli uomini accettano le donne in qualsiasi stato loro siano, e sono anche contrari al bisturi. A parte Gioca13 che le lascerebbe libera scelta ma a lui non fregherebbe niente.
Il piede con l'alluce valgo? Credo sia anche una questione di salute oltre che di estetica. Ci sono brutti piedi , poco curati, forse una donna dà priorità ad altre cose.
------------------------
Poi, non c entra parità uomo-donna, diritti faticosamente acquisiti. Io posso rinunciare ad esempio a una macchina nuova. a un viaggio, non è giusto pensare anche a noi stesse? E' forse togliere valore ai soldi? Vorrei sentire anche un parere sullo spendere questi soldi.
-----------------------
Ci sarebbero altre cose da raccontare , ma preferisco fermarmi qui e tornare a letto a dormire un altro po'.
Susi sei davvero mattiniera!
Terry sinceramente non ho capito tanto il tuo post - a me non sembra che le ragazze giovani siano così prese dalla chirurgia estetica, per rimanere in tema, vedo semmai un proliferare di tatuaggi, nemmeno tanto belli.

"per le nostre ragazze che crescono a illusioni e virtualità, senza nemmeno immaginare che sono già dentro ad una schiavitù travestita da gabbia dorata"

Io credo che tutto quanto sia uno strumento, e come tutti gli strumenti, basta usarli bene.
Questo è compito dei genitori, mettere paletti, insegnare ad usare la propria testa....
Mia figlia non ha nemmeno un tatuaggio e mio figlio ha iniziato a parlarne a 14 anni di tatuaggi. Ad entrambi abbiamo detto che finchè non fossero stati maggiorenni, non si sarebbero tatuati. Nel frattempo, ci hanno pensato, poi il figlio il tatuaggio se l'è fatto, coltivato nel tempo come idea e alla fine anche molto significativo, la figlia ha deciso che per adesso bastano i buchi alle orecchie.

A volte siamo noi grandi a non saper gestire i loro desideri, che forse sono solo frutto di uno smarrimento di cui noi non abbiamo il ricordo, ma ci siamo passate tutte - chi di noi si trovava completamente bella? ed è così anche per loro adesso, ancora di più perchè bombardate da pubblicità dove la perfezione estetica sembra la norma.
Ma se guardi bene, le ragazze soprattutto, assorbono tutto ed elaborano a modo loro - ha ragione Susi, le vedi in giro tranquille e disinvolte con le loro panciotte fuori e gli shorts su fianchi e gambe per niente perfetti.
Buona domenica a tutti:)...prima di decidermi a iniziare le pulizie domestiche dopo le vacanze...mi rilasso sulla chirurgia estetica:). Mi tengo il seno che con gli anni ma già dopo gli allattamenti crebbe...e crebbe...come i pupi:)...ma farei la blaferoplastica:). Occhietti piccoli taglio alla cinese e le palpebre un po' più alte forse starebbero meglio:). Mi ero informata...intervento ambulatoriale ma poi mi sono arenata pensando a cose più urgenti. Ho una sorella e pure gemella che mi ha insospettita in quanto ha la faccia quasi plastificata:). Nega di aver ceduto a ritocchi ma mai una rughetta...neanche piccolina...e neanche quando sorride. Mmmmmmm....gatta ci cova:)
Nina: Dipende . . . da quale parte guardi il mondo, tutto dipende !
Ciao pure a te Nina:) non mi ero accorta fossi on line. Purtroppo contro la gravità interno gambe solo la chirurgia può....l'ho provato su me stessa...nonostante tanto sport...un incidente mi ha tenuta ferma più di un anno...e lo sport successivo e' stato inefficace. Vediamo se troviamo un chirurgo che ci faccia un prezzo speciale?:). Per quanto riguarda la fissazione do teen agers o giovani adulte sull'immagine concordo che sia anche lo stimolo dei genitori a ridimensionare insicurezze fisiche. Sono momenti della vita che spesso passano da soli...perché la richiesta di consensi esterni e' naturale e spesso enfatizza la falsa idea che con la maggior bellezza estetica si possa conquistare il mondo ma ancor prima conquistare se stessi
Terry...non ho capito la faccenda della gabbia dorata:( che intendi?
cron