Stefanocolombo mi piacerebbe conoscerti.
Ti va un invito a pranzo?
senza secondi fini ovviamente.
se sì, scegli tu il ristorante.
è chiaro che offro io. 

 
ottomilano ha scritto: Stefanocolombo mi piacerebbe conoscerti.
Ti va un invito a pranzo?

Caro Otto,
benchè io sia uno di quelli che "non ne perde una" di occasione per far baldoria e banchettare (oltre che poi passare il tempo a bighellonare per la città nel dopocena) mi spiace declinare il tuo gentile invito.
Purtroppo (ma forse lo avevo specificato in altre parti del forum) io non ho un buon rapporto con i maschi e non ci esco mai assieme, quantomeno non senza donne a strascico.
Io sono un abitudinario e le mie uscite, a parte la famiglia, sono solo con elementi del gentil sesso e non solo per "quello scopo".
Ad esempio fino qualche sera fa sono stato ospite di una amica anche per la notte e dopo qualche sera sono pure stato suo ospite a cena (mi ha anche portato l'amica "disponibile" che io, per diversi motivi, ho dovuto tenere in qualche modo a distanza).
Pensa Otto, mi trovo in difficoltà anche con le cene conviviali con i compagni di classe di oltre 30 anni fa delle quali sono (paradossalmente) proprio io l'organizzatore (perchè se non le faccio io le cose....): non so cosa fare, non sopporto certi modi di fare maschili e non apprezzo determinati comportamenti.
Ma principalmente non saprei cosa dire a gente del mio stesso sesso.
E poi io e te, sicuramente, per modi di fare, vestire, mangiare e tutto il resto siamo di sicuro agli antipodi: non ti divertiresti certo con me e ti faresti due scatole enormi.

Grazie comunque, Otto, ma non posso proprio accettare. 8)

Perchè invece non cogli l'occasione per invitare una esponente del gentil sesso del sito?
Da quel che mi risulta a parte una decina sposatissime, ma in incognito, molte sono proprio in cerca di compagnia, anche se solo per qualche uscita o pranzetto estemporanei.....
risposta chiara e inequivocabile, ti ringrazio.
Ci avrei tenuto perchè, pur avendo coscienza di essere forse agli antipodi del tuo modo di essere e di pensare - ma ne sei proprio così sicuro? - ho raggiunto un grado di libertà che mi permette  di confrontarmi con chiunque, non certo per stabilire chi è “er più”, ma per non smettere di crescere e di arricchirmi di umanità. Anche a 77 anni e, credimi, è bello. E chi più mi può dare spunti per crescere se non chi ritengo sia diverso da me e che, volendo, mi potrebbe anche mettere in crisi? Ecco il senso del mio invito. So di aver ancora molto da imparare, da molte persone, sia maschi che femmine, ciascuno ha una sua ricchezza. Davanti a un buon piatto e a un buon bicchiere molti attriti annegano. e al secondo bicchiere ci si può permettere anche di scherzare e ridere, anche su noi stessi.
 
Quanto a cogliere l’occasione con le femminucce, che ne sai?, non è detto che già non lo faccia. Suvvia, non sottovalutare i vecchietti rincoglioniti, potrebbero sorprenderti, pur restando nel genere..... 
come approccio iniziale meglio un semplice caffè al bar, a mio avviso.
Giusto per capire se l'attesa delle portate, durante un pranzo tra semisconosciuti, potrebbe essere divertente o imbarazante
FrancescaZ ha scritto: come approccio iniziale meglio un semplice caffè al bar, a mio avviso.
Giusto per capire se l'attesa delle portate, durante un pranzo tra semisconosciuti, potrebbe essere divertente o imbarazante

Ma quale caffè e caffè...
Quando sento pronunciare la frase "VEDIAMOCI PER UN CAFFE'" mi viene l' orticaria.
Poi proprio perchè una capatina in un bar per un caffè (ovviamente o altro, ma sempre del genere) è troppo breve per farsi un idea un po' meno che fumosa la cosa non va affatto bene.

Ricordo con una bela tusa de Milan, appena iniziato il nuovo millennio, chattammo per qualche mese, poi decidemmo di vederci.
Dove e come?
Weekend romantico a Stresa. Da Venerdì a Lunedì....
Vado a prenderla a casa......e via...
Già al primo semaforo eravamo....appiccicati come un polipo sullo scoglio! :shock:

ALTRO CHE CAFFE'!!!
@ Cooper, una domanda molto innocente e senza malizia
chi faceva il polipo o la piovra e chi lo scoglio ? :shock:
stefanocolombo ha scritto:
FrancescaZ ha scritto: Quando sento pronunciare la frase "VEDIAMOCI PER UN CAFFE'" mi viene l' orticaria.


ah ok ho capito!

dunque stefanocolombo, passo spesso per Milano perchè sono fidanzata a distanza!
Il mio compagno a distanza vive a Torino, dunque percorro spesso la tratta Bolzano - Torino con il treno,
dunque se hai piacere una volta o l'altra mi fermo per bermi un caffè con te :mrgreen: :mrgreen:
a parte gli scherzi, vorrei raccontare una cosa.
Per motivi di lavoro ho conosciuto un uomo, ci sentivamo quasi ogni giorno al telefono, ci eravamo simpatici.
Col tempo abbiamo iniziato piano piano a fare qualche battuta di spirito, a raccontarci qualche cosa l'uno dell'laltra. ci piacevamo, ci andavamo a genio.

Poi abbiamo deciso di vederci per l classico caffè!
ebbene: non ci siamo piaciuti per niente.
Capisci, Stefano, se anche noi due avessimo prenotato un fine settimana fuori porta non saremmo comunque andati da nessuna parte avremmo solo sprecato tempo e soldi.

Dunque quel caffè mi ha salvata :mrgreen:
FrancescaZ ha scritto: a parte gli scherzi, vorrei raccontare una cosa.
Per motivi di lavoro ho conosciuto un uomo, ci sentivamo quasi ogni giorno al telefono, ci eravamo simpatici.
Col tempo abbiamo iniziato piano piano a fare qualche battuta di spirito, a raccontarci qualche cosa l'uno dell'laltra. ci piacevamo, ci andavamo a genio.

Poi abbiamo deciso di vederci per l classico caffè!
ebbene: non ci siamo piaciuti per niente.
Capisci, Stefano, se anche noi due avessimo prenotato un fine settimana fuori porta non saremmo comunque andati da nessuna parte avremmo solo sprecato tempo e soldi.

Dunque quel caffè mi ha salvata :mrgreen:

IMPOSSIBILE.
Si vede che non riesci a giudicare per bene le persone.
Io di solito dalle prime battute non dico che capisco vita morte e miracoli di una data donna (mi ci avvicino però), ma quantomeno se mi sta a genio e se potrei anche avere un qualunque tipo di rapporto con lei.
Ad esempio a me non piacciono le zozzone, le trasandate, quelle che si vestono in un certo modo...
Alla prima foto lo vedi subito come sono.
Non gradisco donne con un certo aspetto fisico: idem come sopra.
Non sopporto persone ignoranti (non nel senso di "poca cultura" ovvoamente, in quanto anche io sono analfabeta) e che vivono sulle nuvolette: alla prima telefonata le sgami subito.
E via dicendo.

Con la tipa di Stresa dopo qualche settimana eravamo ben rodati: o di presenza o virtualmente cosa sarebbe cambiato? Solo i due corpi vicini.
Di persona mi piaceva, a sentirla parlare mi andava bene, non aveva gusti strani eccetera.
Ovvio che appena visti sembravamo conoscenti da tempo.

Quel di cui parli tu vale per i veri "incontri al buio".
Di quelli mai veramente fatti.
Odio le sorprese.
Infatti non mi faccio manco regali per il mio compleanno!

Ergo ne deduco che non sei riuscita a capire chi ti saresti trovata di fronte.

FrancescaZ ha scritto: dunque stefanocolombo, passo spesso per Milano perchè sono fidanzata a distanza!
Il mio compagno a distanza vive a Torino, dunque percorro spesso la tratta Bolzano - Torino con il treno,
dunque se hai piacere una volta o l'altra mi fermo per bermi un caffè con te

Sfotti, sfotti.
Ma io non sono quello del "Caffè".
E poi una volta fermata perderesti la coincidenza per Torino.
Per sempre. 8)
Stefano, che tu sia stato scelto come capro espiatorio per giustificare la fuga di utenti è sconvolgente.
Sei molto brillante, al massimo potresti fare allontanare gli U Tonti
Ma che dici, io direi più che brillante, brillantissimo, di una luce sfavillante................. come uno swarovski!!!
ahahahahah
anche tu Jocondor sei brillantiZZimo !
Ho appena letto i tuoi interventi sul topic dei ciclisti, davvero uno spasso mi sono divertita un mondo :mrgreen:
Ecco fatto..............bella figura di mmmerda!! Buongiorno signor Conte!
cron