Buongiorno, due o tre anni or sono,veniva pubblicato un articolo che riportava lo studio effettuato da due ingegneri di Bologna, se non ricordo male, in merito alla realizzazione di un generatore di energia  utilizzando la tecnologia della fusione fredda.
In tale articolo veniva affermato che i suddetti ingegneri avevano realizzato un prototipo funzionante e che ne avrebbero dimostrato pubblicamente le modalità di utilizzo.
Non ho ricordi tecnologici precisi ma la macchina in questione era paragonabile ad una specie di generatore , il quale, tramite l'aggiunta di un catalizzatore minerale particolarmente raro, si vociferava addirittura che tale minerale fosse presente in quantità massicce in Grecia e per questo motivo si tentasse disperatamente di salvarne l'economia, era in grado di moltiplicare in uscita per 30 volte l'energia applicata al suo ingresso. In pratica sarebbe come avere un trasformatore al quale vengono forniti 100 watt di potenza all'ingresso e se ne ritrovano ben 3000 all'uscita, tenete conto che tale energia, 3000w è quelle che viene fornita da Enel e simili al 90% delle abitazioni civili.  
Potete ben immaginare la curiosità e l'attesa che si era creata attorno ad una tale possibiltà in noi addetti nel   settore degli impianti elettrici , c'era tanto di sito internet che seguiva gli sviluppi, bene, una volta fatta questa dimostrazione improvvisamente,da un giorno all'altro, sparisce tutto quanto, sito, progetto, discussioni e pure i  due ingegneri .
Un mio amico ingegnere di mente rapida al quale avevo chiesto notizie mi disse che non c'era stata nessuna spiegazione in merito  alla sparizione, tanto più che pareva che il progetto funzionasse anche. Allora voi vi renderete certamente conto che una cosa simile, se vera e realizzabile, potrebbe risolvere i problemi di rifornimento di energia pulita per i prossimi mille anni, ma sconvolgerebbe le economie più importanti del pianeta, una rivoluzione planetaria. Visto che sappiamo chi comanda il dubbio è che l'abbiano fatta sparire dalla circolazione volutamente e messa da parte , intanto, fin che ce n'è, usiamo il petrolio e ci guadagnano su miliardi di dollari compagnie, stati e governi tutti, strafottendosene altamente della ecologia mondiale. Organizzano solo qualche convegno qui e la per far vedere che la cosa sta a cuore, intanto sviluppano e preparano il lancio della nuova tecnologia, fra 30/40 anni studiando come ricavarci gli stessi miliardi del petrolio, se non di più. Al mondo esistono tre grandi  mali incurabili, fonti di tutti i nostri guai, lo strapotere delle multinazionali petrolifere,  farmaceutiche e  finanziarie.  E intanto miliardi di cittadini affogano nella merda annaspando  per tutta la vita! Che ve ne pare di questa visione, lo sapevate anche voi, sapete qualcosa di più o sono solo fantasie?Oltre che alla ricerca della felicità l'essere umano ha diritto anche alla ricerca della verità, non si possono più dividere l'una dall'altra, felice e ignorante non fa più per noi! Ciao alla prox.
  
I problemi della FF sono due: accertare che ci sia fusione, determinare il bilancio energetico.
Pare che sul primo punto siano più o meno tutti d'accordo, mentre sul secondo ancora no, vista l'incostanza e la scarsa replicabilità di risultati ed esperimenti.
Si può quindi dire che la FF esiste come fenomeno fisico, mentre non si può ancora affermare che esso sia energeticamente conveniente.
C'è un terzo punto interessante: lo schieramento tutt'altro che disinteressato della comunità scientifica che - con atteggiamento assai poco scientifico - fa resistenza per non veder divergere verso altra sede i finanziamenti sulla fusione calda.
Intanto, ROSSI ha ottenuto il brevetto USA sul suo macchinario, definito come produttore di calore.
Giorno LU,mi hai risvegliato i tempi scolastici, il prof che avevamo in scienze e tecnica ci ha dato una dimostrazione che si può fare tranquillamente in casa una pila a ff , Ho dei vaghi ricordi in merito, ciò che mi viene in mente è che i padroni del mondo, sacri custodi del nucleare, del petrolio, della chimica e quant'altro, decretarono subito che si trattava solo di una stupidaggine, lui diceva che i media ingannavano per il potere economico !  e che avrebbe  potenzialmente ridotto  gli  introiti da petrolio!

ho fatto prima una piccola ricerca ed ho trovato questo :
-Eugene F. Mallove, 56 anni, scienziato conosciuto in tutto il mondo per la sua attività di informazione sulle fonti energetiche non convenzionali, in particolare della ff , è stato trovato assassinato una notte dalla polizia di Salem Turnpike e che  il suo corpo bastonato a morte era  stato trovato sulla soglia della casa dei suoi genitori
Si era laureato in Scienze al Massachusetts Institute of Technology specializzandosi, sempre all’MIT, in ingegneria aeronautica e astronautica. Nel 1975 aveva ottenuto un dottorato in scienze ambientali all’università di Harvard. Che aveva visitato l’Italia molto spesso nel corso di convegni e conferenze dedicate alla F F.  Nel nostro paese aveva molti amici iSergio Focardi e Mauro Botarelli (Italiani) due grandi leader nel settore.
( Botarelli)  u scomparso anche lui.  e seguiva sempre con interesse le attività di ricerca di numerosi scienziati.
Una frase che Mallove sempre ripeteva era:“Non c’è praticamente nessuna area dell’attività umana che non sarà interamente influenzata dalla comparsa di tecnologie basate sulle nuove energie - in particolare nel campo della guerra o della pace, della salute e dell’ambiente.” Dr. Eugene F. Mallov

Luciano, ,  ho trovato per miracolo  (tendono a boicottare l'argomento) un video del programma Report
del 24.09.1997 che potrebbe interessare


      http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-888554f8-73be-4e45-8ef4-08dbefd05f95.html


E seguendo l'indicazione di Blau ho trovato questo su Andrea Rossi

 http://www.greenstyle.it/e-cat-da-1-mw-vicino-allindustrializzazione-secondo-rossi-104795.html

Ciao Lu 

 
La Fusione Fredda possiede due grandi caratteristiche “di disturbo”: una scientifica, l’altra economica.
Io non so cosa ne capiate di Fisica nucleare, ma il fatto di riuscire a ottenere una fusione per una strada completamente diversa da quella esplorata da Teller e Sacharov (che è una fusione “solare”, cioè di alta energia) e dipendente invece dal confinamento chimico è uno schiaffo gigantesco agli ultimi 70 anni di ricerca mainstream.
Come dire che per abbattere il bersaglio non serviva la portaerei, ma bastava un canotto. Peccato che tutti abbiano comprato le prime, e nessuno i secondi.
Tra l’altro – pura parentesi di colore - una trasmutazione fredda pone in una luce completamente diversa tutte le ricerche alchimistiche, che transitano dalle nebbie della leggenda alla sfera del possibile.

Portaerei e canotto danno anche un’idea degli interessi economici in gioco: la FF ammazzerebbe un intero comparto industriale.

Io seguo la vicenda, dopo i miei tentennanti trascorsi da fisico nucleare, sotto il profilo del metodo scientifico e dell’abisso tra la visione teorica di Kuhn e Feyerabend e la triste concretezza del mondo degli uomini.
WOOW Blau, grazie, sono andata a guardarmi in Internet degli appunti sintetici ma chiari e ben strutturati sui 2 filosofi da te citati,  ,miiiiiii ci ho capito ben poco anzi niente..., ahhaha, tra poco arriveremo anche a commentare la teoria di Newton....!abbiamo sempre da imparare , scoprire e capire come mutano le idee sulla scienza

 
Blau, un altro tema che da sempre mi incuriosisce (ma non ho mai trovato risposte esaurienti (in Internet) in merito.
"L'AREA 51"  uno dei luoghi più misteriosi del mondo,
Sò solo che ci fù uno  scienziato che ebbe  esperienze personali con l'Area 51, Mi puoi illuminare un pò sulla faccenda ?
Sono troppo asina in tutte le materie scientifiche per poter dire qualcosa sulla fusione fredda, ma rispondo all'ultimo post di Gioia59: io sono stata ai margini dell'Area51 e sono ancora viva :lol:
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
Avete risvegliato il mio lato "cospirazionista" :mrgreen:
Ricordo di aver seguito con animo speranzoso fin da fine anni 90 inizio duemila l'evolversi dei progetti sulla fusione fredda ispirati agli studi di Fleischmann e Pons.
Il reattore E-cat di Rossi e Focardi mi ricorda un altro progetto che pur non avendo a che vedere con la fusione fredda ha le medesime caratteristiche di "disturbo" sia in campo scientifico che economico,avete mai sentito parlare di EOLO l'auto ad aria compressa realizzata da Cyril Guy Nègre nel 2001?
Anche per questo tipo di auto si è parlato e si continua a parlare di bufala come per il reattore E-cat di Rossi,la produzione doveva partire nei primi anni duemila poi il progetto è stato acquistato dall'indiana TATA.
http://www.allaguida.it/articolo/auto-a ... deo/77269/
Per Rubiz, wuaaaa pauraaa ahahaha, racconta racconta....
Per Gioa: ho letto con grande piacere che rinascerà la serie X-Files....
 
grazie Rubiz, quando?
Per Gioia: ci toccherà aspettare. Ho letto che cominciano a girare ora....
Grazia,
in merito all'Area 51 non voglio nutrire le tue tendenze complottiste, perché io ai new-age vegano-quantisti sparo a vista col mio nuovissimo cannocchiale per visione notturna (ottimo anche sui gatti randagi).
Però ti segnalo un film "simpatico" in materia: The Signal (2014), con Laurence Fishburne (quello di Matrix).
Grazie Andrea, lo cerco stasera in streaming e me lo guardo sperando in  un successivo sonno sereno.....! e sicuramente prima di imbattermi nel film,  mi studierò tutte le possibili vie di fuga e le possibili soluzioni..

E dire che sono molto spesso e di sera !!!!!, ahahahaha,  alla ricerca dei misteri nel mondo  della sua complessità ,  e tutti i  suoi interrogativi
P:S.
 
ti posso consigliare un'ottimo modello di binocolo:Provato da militari della NASA per un programma segreto del Pentagono, 

   Night Owl NOBG1 - Binocular Binocolo tattico per visone notturna con comodo supporto per il montaggio sulla testa. Compatto e leggero, permette di avere le mani libere. Illuminatore infrarosso integrato e ottiche di alta qualità fornisce un'immagine vivida e luminosa - anche in totale oscurità.
Provato anche da  Antonio De Comite, membro di spicco del CUN (Centro Ufologico Nazionale) e profondo conoscitore della materia , ahahahaha
 
cron