Tutti siamo alla ricerca di una relazione (di un amore non so, non ho mai capito l'amore)

Ma come la ricerchiamo questa relazione?

Disperatamente? Ossessivamente?

Cosa siamo disposti a scrivere, e poi a fare, per averla?

Quanta è la nostra fame di relazione?

Ad esempio, siamo disposti a mentire? Siamo talmente disperati da nascondere?

Eppure, sarebbe meglio scrivere la verità, dire le cose come stanno, non postare foto di 20 anni prima.

Anche perché poi, al dunque, i nodi vengono al pettine.

Pettine sempre più stretto man mano che si procede coon gli anni.
Ciao CiccioB, non so se ti riferisci al fatto che qualcuno mette una foto di 20 anni prima pur di conoscere qualcuno. E' certo che la foto anche se attuale non sempre corrisponde alla realtà. Di persona siamo diversi, può essere meglio o peggio.
Ma se in foto facciamo schifo siamo sicuri che non arriverà nessuna richiesta di conoscenza a meno che non ci sia disperazione. :)
Poi qualcuno dirà 'che vada come vada', in fondo non si perde niente.
---
Cosa siamo disposti a fare per accalappiare qualcuno? Credo che tanti mentono, magari sull'età, o appunto sull'aspetto fisico.
Tanti invece credo si sminuiscono, magari sono migliori di quello che vogliono dimostrare.
Nel mio caso, ossessivamente non cerco nessuno, all'inizio mi sono trovata coinvolta in una storia di 2 settimane, senza immaginare potesse accadere.
Poi per me il club è un diversivo, un modo per trascorrere qualche ora. Al 90% sono sicura che non troverò quì la persona che vorrei per tutta una vita. Ma intanto ci vivacchio. E per accalappiare qualcuno delle mie energie metto poco quasi niente se vedessi che non sono contraccambiata.
Ciccio ma che indagine è la tua? Ma chi vogliamo accalappiare qui? Non vedi che i tuoi colleghi maschi non hanno la benché minima intenzione di farsi conoscere: nessuno scrive nulla di nulla. Le cose sono due: o nessuno ha niente da dire oppure in troppi pensano che non ne valga la pena, in ogni caso non si ottiene lo scopo di relazionarsi con alcuno, dunque proporrei un'altra indagine: che ci state a fare qui?
Per quanto mi riguarda mi spenderei volentieri se ne valesse la pena, ma ossessivamente no davvero, in maniera semplice e diretta così come sono dal vero.
Alzi la mano chi ha deciso di mettere la sua foto più brutta, datata non va bene ma neppure orripilante, perché come dice Susi bisogna sapersi spendere a meglio!
Ma guardiamo in faccia la realtà
Questo sito ha pochi iscritti, ma nel suo peggio e tra i migliori, perché altri siti sono ingannevoli, nella mia provincia non ci sono abbastanza iscritti veramente attivi per formare un gruppo e quei contatti a distanza che ho avuto, non è scattata la scintilla ma è rimasta l'amicizia, io sono appena divorziato e ho già dato, non vado cercando una relazione ad ogni costo, ma non escludo nulla a priori, se è destino che io abbia un nuovo amore, allora ne prenderò atto, ma non credo che qui troverò la persona che cerco, nemmeno se divento premium, a volte entro in chat, a volte scrivo nel forum e niente più, la mia foto è di un anno fa, nel frattempo i miei capelli sono diventati grigi/neri brizzolati e non sono uno che prende in giro o nasconde qualcosa,sono di profilo certificato. Nel frattempo mi sto godendo la mia libertà... :D
Grazie a tutti e 3 delle vostre risposte.

Non era una indagine, erano riflessioni e domande, forse strampalate, come tra le righe mi fate notare.

Certe volte, soprattutto all'avvicinarsi del weekend, divento particolarmente melanconico e produco questi argomenti.

Non fateci caso, oramai ci conosciamo virtualmente da un po' di tempo, abbiate comprensione di me.

Grazie a tutti e 3 cioé:  susi_4ve, MARIATERRY62 e Navyseals.
CiccioB, che problemi ci sono? Io non ne vedo.
Non per consolarti ma per me la domenica è il giorno più noioso della settimana; durante la settimana posso avere passatempi, muovermi, insomma sono più impegnata; ma la domenica....intanto non sono quella che vorrebbe disturbare chi ha figli o marito o compagno, neanche non vorrei fare quello che faccio tutta la settimana. Se qualche amica/o viene a trovarmi ben venga ma preferisco quelli che non vedo da un po' di tempo altrimenti mi sembra di essere un rifugio.
Ma ricordo che anche quando lavoravo in ditta (al momento non lavoro) aspettavo tutti i giorni che arrivasse la domenica per poi passare una domenica da noia.
Un amica mi ha chiesto giorni fa di andare una sera in un locale da ballo, anche solo per ascoltare musica. Ecco , io che tanti anni fa ero un assidua frequentatrice di questi locali adesso mi vien pigrizia, per me sarebbe uno sforzo, poi forse mi divertirei (chi lo sa?!?), mi costa fatica. Colpa dell'età?
Poi credo che la noia deve far parte della nostra vita. Che sono fortunata rispetto ad altri.
Una domenica pomeriggio mi sono messa a far torte, ti dirò che il tempo mi è passato velocemente.
:)
Ho parlato un pò di me, come si dice...'mal comune, mezzo gaudio'.
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
Susy, è come hai detto, esattamente così. A volte si schematizza troppo per non essere prolissi, ma effettivamente devo riconoscere che le tue analisi e commenti risultano spesso tra quelli meglio articolati ed argomentati. Messaggi non troppo brevi né troppo lunghi. Affermazioni sulla base di riflessioni e non 'la prima cosa che mi passa per la testa scrivo'. Peccato che stiamo così lontani ... Francesco
Caro Ciccio/Francesco,
appunto come diceva Maria la Terribile, ma che indagine è la tua?

Se uno viene qua è perchè cerca.
Uomini cercano donne, donne cercano uomini, donne cercano donne, uomini cercano uomini, single cercano coppie, coppie cercano single, gruppi cercano gruppi e via via.

L' ipocrisia sta in chi dice "non cerco", "sono arrivato e non me ne frega", "voglio solo l' incontro per stare tutti insieme un pomeriggio ogni sei mesi" e via.
Si, magari qua il posto è meno "infognato" di altri, ma personalmente ci trovo gente molto più falsa, stupidamente altezzosa, fintamente più snob, incredibilmente più ignorante.
Cosa è meglio, trovare su xxxoo la borgatara con le caldane che magari ti parla ruspante, ma ti dice quel che pensa o qua incontrare (online eh, ci mancherebbe!) l'annoiata sciura dei quartieri alti (eh, si, spesso anche a quelle finisce a cercare...passate da Cova il pomeriggio e vedrete....) che se la tira e si nasconde dietro mille prosopopee?

Anche solo cercare amicizie è diventato complicato in questo internet 2.0.

Come ho scritto a qualcuno precedentemente una volta Internet era diverso (caspita, siamo già ad "una volta" di internet!!!).
Agli inizi (94/95/96) avere internet voleva dire spender soldi.
I computer costavano, il collegamento era salatino, le occasioni online pochissime.
Ricordo le prime pagine web (quante ne creai per hobby agli inizi, un paio le più visitate del genere in tutto il mondo...una, magari modificata e non più in mano mia perchè regalata, in piedi ancora oggi con milioni di contatti), le prime chatline, i primi siti dove "scaricare" qualcosa.
Era come quando esci con la tua prima fidanzata seria le prime volte: magico.
Le chat....non erano le schifezze di adesso.
Ci trovavi usualmente seri professionisti, donne in carriera, gente che voleva socializzare senza secondi fini e che non aveva tempo da perdere.
Gente di cui, di base, potevi fidarti insomma.
Ceti non troppo bassi e di un certo livello culturale (perchè, non sempre, ma è vero, i soldi fanno "anche" cultura....).
Adesso, con la globalizzazione, l'abbattimento dei costi, la libera fruizione spesso della rete, ha portato, come per tutte le cose frequentatissime, libere e di pubblico dominio, ad avere nelle chat veramente di tutto.
Ma un tutto non consono.
Io non ho niente con certa gente, anzi, io sono uno del popolino, forse anche più in basso del popolino, ma credo di essere una persona seria, affidabile, di sapermi comportare fra la gente (intendo come educazione, poi simpatie ed antipatie non c'entrano) e di venire da una famiglia sana.
Su certe chat invece ci trovi una maggioranza di desperados dalla casalinga che si prostituisce per pagarsi l' iphone, passando per la studentessa fuori casa che deve rimpinguare le paghetta di papi, per finire ai soliti trans da quattro soldi che ti mettono la foto della Bellucci per attirarti.
Di contorno carcerati o ex tali, badanti rumene e modelle russe (ed io non ho nulla con queste razze, ma sembra che in certe chat ci entri solo il peggio di queste popolazioni!), divorziati alla canna del gas, sposati con marito violento eccetera.

Ecco perchè allora il "cercare" (nella ricerca) un oasi felice con gente seria e meno "rovinata".
Ma poi arrivi qua e che ti trovi? Bambini capricciosi, riottosi e gelosi.
Gente, anche del tuo stesso sesso, che si sveglia la mattina e viene a controllare se sei in chat, con chi parli, cosa pensi, come ti vesti, quali sono le tue abitudini.
Voglio dire: scusa...ma a te che te ne frega di me? Io desidero avere una comunicazione con chi decido io, non con te se lo decidi tu.
Ho già una vita dove affrontare i miei problemi e se vengo qua è per cercare "l' ora d'aria" (non che io viva male, anzi, ma non puoi sempre mangiare pasta con la salsa...ogni tanto te la fai la carbonara, la puttanesca, il risotto giallo eccetera... bisogna sentire anche altre campane quando si discute che parlare solo con i soliti due o tre per tutta la vita alla fine è come parlarsi da soli allo specchio).
E invece giù con le gelosie, le ripicche, i "se parli con quella non parli con me", oppure "non ti piace l' unncinetto avrai qualcosa del gay (!!!) and so on....

Maria Terribilissima sfotte dicendo che non ci son maschi, che non hanno gli attributi, che non voglion parlare con lei (o, peggio, farsi vedere dal vivo magari...).
La mia risposta è "Ma ti sei vista Maria?" Non nel senso fisico (non la conosco...non posso giudicare), certo. Ma come ti poni. Cosa domandi. Come ti offri.
Una che ti arriva in una chat pubblica con tanta gente fra la quale ci son anche gli "ignorati" (gente che non sai nemmeno se esiste e alla quale non ti interessa far sapere manco se respiri) e ti chiede anche di quanti peli son composte le tue sopracciglia...dico...ma scherziamo?
E secondo te io vengo a raccontarti me stesso in pubblico?
E che lavoro fai...e dove abiti...e magari che numero di telefono mi puoi dare....
E te lo dico a te davanti a tutti? E vengo a espormi nudo sulla pubblica piazza?
Ah...certo...perchè parlare via altri mezzi in privato equivale a chissà quale delitto.

Allora lo vedi che ti cataloghi da sola?
Frettolosa, ansiosa, impulsiva, inconcludente.
In una sola parola: inaffidabile.
E credo nessuno cerchi una persona del genere.
Signora "62", Marzullo dice sempre al proprio ospite "Si faccia una domanda e si dia una risposta"..
Nel suo caso "Si è mai chiesta perchè non trova gente disposta a relazionarsi con lei?".
Ci pensi bene.

Per il resto....

Presentarsi ha un suo perchè e da li parte il giudizio che avremo dagli altri.
Io quando vedo una foto datata automaticamente catalogo la persona come "Insicura, instabile, con complessi di inferiorità, falsa".
Si, siam stati tutti belli, giovani e forti (almeno la maggior parte di noi), ma adesso siam tutti morti.
Come giovani intendo!
Adesso siamo "altro". E se ci nascondiamo dietro foto antiche, dietro muscoli perduti, dietro capelli andati, dietro seni che sfidano la gravità, dietro sorrisi che sono l' ombra della persona che fu, non facciamo altro che mistificare la realtà.
Tanto vale mettere una foto fasulla a caso che ci possa rappresentare (Trovo odioso sto paletto sulle foto dell' avatar che in qualche sito come questo mettono: esporsi dovrebbe essere una libera scelta, non un obbligo od un ricatto economico - o metti la foto o manco i tre messaggini ti faccio usare!).
E basta anche col dire "io ero", "io facevo", "io appartenevo".
Siate coraggiosi: vivete del presente.
Se vi presentate X e alla prova del nove risultate Y non ci fate una grandissima figura.

Personalmente, ad oggi, tutte le persone (solo donne, chiariamo per i "diversi" che tampinano o vorrebbero farlo) che ho conosciuto tramite Internet eran quello che mostravano almeno per quel che riguarda l'aspetto fisico: perchè bisogna saper scegliere, scremare e dire chiaramete come la si pensa.
Poi qualcuna qualcosa la nascondeva e l'ha rivelata solo di presenza. Errore madornale.
Dicendole prima certe cose magari potevi passarci sopra, dette al momento dell' incontro testimoniano solo male di te (infatti io mi congedavo educatamente e cancellavo la persona dalla mia rubrica contatti).

Un mio "credo" è che se tutti agissero come me le persone imparerebbero giocoforza a giocare pulito e presentarsi per quel che sono.

Come dicevo a NINA57, e come anche Lei ha affermato esser un pensiero corretto, io credevo che in un posto come QUESTO, fatto perlopiù di gente adulta (anche troppo in alcuni casi) e di persone "mature" e quindi si suppone "esperte" in cose della vita, ci fossero più elementi affidabili, seri, onesti almeno con se stessi.
Invece no. Qua non siamo manco a livello di asilo con "se non mi saluti ti denuncio" o "se non ascolti la mia canzoncina sei un asociale" e via dicendo.

Tutti cercano qualcosa.....Ciccio caro.
Con l'occasione ti cito l' immortale
"SWEET DREAMS (are made of this)" degli EURYTHMICS.
Mai canzone fu più azzeccata per questo tema del forum (la traduco per i non anglofoni).

I dolci sogni son fatti di questo:
Chi sono io per dissentire?
Ho viaggiato il mondo
ed i sette mari:
tutti sono alla ricerca di qualcosa.

Alcuni di loro vogliono usarti.
Alcuni di loro vogliono esser usati da te.
Alcuni di loro vogliono abusarti.
Alcuni di loro vogliono esser abusati da te.

Alza la testa.
Mantieni la testa alta.
Muoviti!
Susiiii, sai cosa mi ricorda " sweet dreams ", le nostre interminabili avventure nel forum, vacanze con Cons Cons mai finite fiabe.... ecc ecc , quante risate....!
Gioiosa e Susi...si
..di casini ne abbiam fatti tanti qui dentro:) ci siamo divertite e soprattutto per me era bello ricevere messaggi da gente contenta perché regalavamo sorrisi e buonumore:). Sapete che qualcuno ancora mi scrive apprezzando anche le scenette che montavo con Blau su pavela il cavaliere nero e il banchetto davanti al parlamento sulla sessuologia nel rugby?:)...far ridere non e' facile...ci veniva spontaneo a tutti noi:).
Non ti rispondo qui, tanto x fare teatrino, (ma quanto mi ricordi un altro . . . ), casomai se ti incontro in chat, vis a vis. Si fa per dire, ciao bello!
Per Stefano: quì si cerca qualcuno/a ma stare qua, forum (o chat), è anche un modo per trascorrere un pò di tempo tranquillamente. Dici che siamo caotici, poco intelligenti , di solito colpisce di più la persona che fa più rumore.

Per Gioia e Consy: mi viene da ridere se penso alle nostre macchine piene di bagagli, :D ... e via per l'autostrada....il viaggio, l'Ikea...- e anche le fiabe..-
Mi sono ascoltata la canzone degli Eurityhmics e relativa traduzione che in fondo è un ripetere la stessa frase dall'inizio alla fine.

Per Mariaterry: c è differenza; hanno un modo diverso di scrivere e mi sembra che Stefano sia più espansivo e che ami la musica....
AHAHA Susi, il viaggio all Ikea in autostrada........... ahaha con le macchine stracariche.... :lol:
E quando Cons Cons si è fermata a a far benzina :lol: :lol: :lol: :lol:

Susi, Cons Cons, dobbiamo ancora finirlo quel viaggio 8) :lol:

rientro-dalle-vacanze.jpg




https://www.club-50plus.it/forum/diario ... 70495.html
Gli allegati possono essere visualizzati solo dai membri del Club-50plus.
SUSI... e questa mia amica in Germania......

Ricordi che avevo trovato una più matta di me "i love my crazy life " !!!! con una " born to be wild "
Un binomio perfetto :lol:

ttps://www./knallerfrauen. ...

https://www./knallerfrauen. ...