Non tutti sanno (io a esempio non lo sapevo, nonostante la mia vastissima cultura) che vicino a Manziana, a sua volta vicina al lago di Bracciano, c’è una caldara, vecchia (pare) di 600.000 anni. Tutti invece sanno cosa sia una caldara, per cui non lo spiegherò.
La manifestazione più significativa è una polla permanente, alta una 50ina di cm, che forma una pozza. A me, invece, quello che è piaciuto di più sono le micro-polle – del diametro di un millimetro - che coprono il terreno per uno o due ettari circostanti. Sembra che dalla terra sgorghi acqua frizzante (che sarebbe con anidride carbonica) mentre si tratta di zolfo. L’odore, già un km prima di arrivarci, è pestilenziale: uova marce lasciate al sole per settimane. Ci si abitua? No.
La seconda curiosità è che nel parco, vasto 90 ettari, c’è un bosco di betulle. Le betulle sono tipiche dei climi nordici, non certo dei dintorni di Roma, ma per qualche ragione stanno pure qui.

Perché ne parlo? Perché invece di camminare per la 37ma volta sull’Appia Antica, o cagare come i piccioni sull’elmo del monumento equestre ottocentesco a Toto Cutugno, un’idea escursionistica alla caldara potrebbe essere un’alternativa: c’è il parco, le betulle, l’area per il picnic. D’estate Farfa – di cui ho già parlato – d’inverno la caldara. Anche se, contrariamente al nome, non è calda per niente (20 C°).
Non ne conoscevo l'esistenza ! ( in Italia )
La mia solita curiosità mi ha portata a documentarmi ed ho visto un video del posto, accipicchia.... Somiglia ad un Geyser in miniatura
Ma possibile che nessuno abbia voglia di andare a vedere un posto così magico e
per alcuni aspetti anche un po’ infernale ?
Pare che gli Etruschi ritenevano che sotto il ribollire dell’acqua vivesse il dio degli inferi, wow wow !
E chissà che flora e fauna..., incrociare con lo sguardo volpi. cinghiali, rettili, anfibi non ha eguali
Ma fatevi un giro no ?
Quella di Manziana non la conosco.
Da bambina sono stata alla Solfatara di Pozzuoli:

http://www.solfatara.it/

Molto suggestiva, la ricordo sempre, mi aveva interessato moltissimo l'atmosfera, gli odori....i vapori.
Ero solo a conoscenza del famoso Geyser nella valle di Haukadalur in Islanda e quello all'interno del parco nazionale di Yellowstone ( molto pericoloso )
ma non quelle della Caldara di Manziana in provincia di Roma , c'è sempre da conoscere ed imparare, che bello ! Grazie K H !
Anche se non ci posso andare fisicamente, ci andrò virtualmente...
Ovviamente, se potevo venire, avrei fatto il giro a cavallo dato che a quanto pare si può fare, mannaggia...mannaggia e ancora mannaggia ma non è il caso che adesso mi rattristo, no, ci andrò in altro modo ecco !

Ribadisco, come si fà a non andare a vedere una meraviglia della natura lasciandovi a bocca aperta a contemplare uno spettacolo infinito
Non è una cosa che si vede tutti i giorni !
Desidero ringraziarti per questa segnalazione: ci sono andata a fare un po' di foto, domenica scorsa, con un piccolo gruppo di amici che condividono con me la passione per la fotografia. Sito difficile e condizioni difficili per scattare qualcosa di buono ma ci siamo ripromessi di tornarci, in altri orari del giorno e con più tempo soprattutto. Così potremo farci anche la passeggiata nel bosco di betulle e fotografare macro il fitto sottobosco.
Ora però abbandono questo gruppo che mi sembra davvero poco stimolante.
Ciao.
Anemos ha scritto: Ora però abbandono questo gruppo che mi sembra davvero poco stimolante. Ciao.


ma dai? :lol:
cron