masturbazione?????
Forse intendi gli onanisti? cioè i seguaci di ONAN.
Questo movimento di cui ho sentito parlare molto tempo fa, legittimano la pratica della masturbazione, cioè dell'autoerotismo, escludendo in alcuni casi, la partecipazione della donna, in quanto non per essere meccanico, ma i tempi che occorrono per raggiungere l'orgasmo variano tra uomo e donna in un normale rapporto di coppia e spesso il maschio si deve trattenere, con notevole stress per arrivare all'orgasmo insieme alla donna, specie se si tratta di un individuo caldo che tende a eiaculare subito e allora molti ricorrono alla masturbazione per autoregolarsi il proprio erotismo, a proprio piacimento. La masturbazione comprende delle varianti come quella di praticarla in compagnia di altri o di farsi masturbare da altre mani estranee e la masturbazione cerebrale, cioè nel nostro immaginario la fantasia erotica crea delle illusioni, anche in mancanza di un/a partner. Comunque la masturbazione è ritenuta psicologicamente fuorviante per l'individuo, egoistico nel non volere condividere il proprio piacere con il/la partenr e anche per questa ragione la Chiesa condanna questa pratica, che si rivolge all'io della persona, Sant' Agostino diceva:<< Maledetto colui che sparge il seme sulla terra>>
Molto tempo fa avevo letto qualcosa non ricordo dove sull'argomento e io ho provato a riportarlo in poche parole, ma forse Consy può dire la sua dal suo punto di vista professionale. :)
Navy...nun me sfruguglia':)...sono andata a dormire con mentana...mi sono svegliata con mentana e noccioline...e ho detto tutto! Ognuno ha i suoi vizi o le pubbliche virtù :)
Mai argomento fu più ignorato in questo sito, persino da chi lo ha lanciato per poi ritirare il braccio, ma si parla di seghe sessuali o mentali? Non saprei quali siano più diffuse tra gli esseri umani, sta di fatto che le prime a qualcosa servono, le seconde creano solo problemi. Chissà se qualcuno vorrà proseguire nella analisi . . .
Carissima Terry
Come dici tu chi ha introdotto l'argomento di discussione è stato molto vago nel porre la domanda del forum e non so se volesse dai soci se qualcuno confessasse se si masturba o meno e questa domanda era anche nel grande sondaggio sul sesso, proposto dal Club. Per quanto riguarda il mio intervento, ho cercato di moderarmi ad un discorso sul movimento degli onanisti, poi al fatto che potesse rivolgersi sia agli uomini che alle donne e per finire ad un discorso di etica,morale religiosa. Per finire ad un discorso di masturbazione cerebrale che tocca anche la fantasia erotica, nell'atto del masturbarsi. Poi sottolineo che non sono solo gli uomini a farsi le seghe detto in SLANG italiano, ma anche le donne si masturbano, facendosi i ditalini, detto in altrettanto linguaggio SLANG italiano. Comunque la masturbazione femminile è chiamata col termine "Fingerbanging" e in oltre la masturbazione in genere, oltre che dagli esseri umani è praticata anche nel mondo animale.
non ho timore a dire la mia, che è e rimane una convinzione solo mia.
la masturbazione è un gesto mediante il quale la persona cerca di diminuire il livello di tensione al quale è arrivata e consente al suo corpo di sentirsi bene. Ho conosciuto un manager che prima di un incontro sindacale, non potendo avere un rapporto sessuale completo, si masturbava senza remore per poi riuscire ad affrontare l’incontro con calma e serenità. Ottengono il medesimo risultato una partita al pallone, una nuotata, un incontro di pugilato, ecc. Cambia l’oggetto che innesca l’operaziome ma il risultato è analogo. Pallone o fantasia, dipende dalle circostanze, dal luogo e dal momento.
Non c’è giudizio, non vergogna, casomai riservatezza, dato che è un gesto che si compie in solitudine e che nell’intimità di una persona deve restare. Non ne parlo con te perché tu gli dai un significato che non ha. Non ci si vanta di masturbarsi perchè non è un’esibizione. Non ci si colpevolizza perchè attenuare una tensione è in certe situazioni un bisogno non altrimenti rinviabile. La morale non c’entra anzi, talvolta parlarne si contribuisce a conferire a un gesto spontaneo una valenza falsa.
Non vedo dove stia il problema... almeno finchè rimane un fatto privato e non un argomento di discussione o di confronto, quando cioè lo carichiamo di significati che non gli sono propri facendolo diventare … una sega mentale. Da questo punto di vista ha ragione Terry, le seconde sono molto più diffuse delle prime.
Ripeto che non ho parlato del mio personale e che non mi vanto di niente e che non ho dato significati miei personali, ma ho solo riportato delle tematiche di cui ho letto o sentito dire, come per esempio alcuni uomini sposati mi confidavano che ricorrevano alla masturbazione come metodo contraccettivo del coito a metà e che a volte ricorrevano alla masturbazione, per alleviare la tensione accumulata, per soddisfare la compagna, perché dovevano seguire i ritmi della donna e arrivare all'orgasmo finale insieme a Lei Sono d'accordo con Otto che dice che la masturbazione è una condizione in cui si cerca di ricorrere per diminuire uno stato di tensione e che è un fatto privato e intimo; e soprattutto non do ne torto o ragione a MariaTerry, che stimo molto, ma che ho solo puntualizzato che l'argomento, non è solo una prerogativa degli uomini, ma anche delle donne e che io ho cercato di affrontare il tema sotto ogni punto di vista e che ognuno ha dato il suo contributo e non ho niente altro da aggiungere.

P:S:
Poi Otto non mettere in bocca alle persone cose che non hanno scritto o a fuorviarne il significato di quel che è stato scritto, Terry non ha scritto che le seconde sono le più diffuse in senso affermativo, ma che in egual misura ha constatato l'utilità delle prime, come hai anche scritto tu e la problematica delle seconde e questo dimostra che sei stato superficiale nel leggere i commenti, precedenti.
Si certo, iniziato verso i 14 anni a volte anche da sposato sicuramente ora da single.
Argomento interessante ed a tratti scottante.
Connesso con molti aspetti aspetti sociali, seppur praticato in gran parte colla propria profonda compagnia.
Eppure, potrebbe essere un importante fulcro, su cui ampliare il tema dell'erotismo, se l'atto in sé non venisse demonizzato, ma sapientemente trattato.

Secondo me, la masturbazione di fronte al proprio partner può diventare il passo successivo di un qualche eventuale spogliarello ed un modo per aprire la propria sfera privata dell'eros.
Voi che ne dite ?
Non mi è molto chiaro il concetto, stai dicendo che masturbarsi di fronte alla propria compagna sarebbe eccitante x lei? Ancora prima di iniziare qualunque scambio erotico? Se così fosse lo trovo, da parte tua, un limite nella comunicazione , ma forse non ho capito cosa volevi significare. Penso che la sessualità se vissuta in due, e non praticata da soli, debba essere condivisa in ogni suo aspetto con il partner, a partire dalla comunicazione sia verbale che non; non riesco ad immaginare un coinvolgimento erotico immediato con un partner che ha già deciso, di suo, di fare sesso, preferisco fare l amore, che forse richiede lo spendersi un pò di più per far si che l altro si coinvolga. In soldoni sto dicendo che i preliminari sono importanti, specialmente in una età "adulta".
Ciao Terry :D
provo a spiegarmi meglio.

Ritengo che la masturbazione sia un atto mentale legato alla nostra capacità di fantasticare, ancor prima che fisico. Quindi ad esempio, se una persona si accarezza i capelli e guarda dritto negli occhi il proprio partner, si sta già masturbando, cioè sta tentando, provocando il proprio partner proponendo un'azione erotica.
Proprio come nei preliminari, più si sta lontani dal sesso vero e proprio, più ci si avvicina all'Eros.
Se si cerca l'armonia in ogni aspetto della nostra vita, con alcune piccole trasgressioni saltuarie, allora ci si autodisciplina peril uno stato ottimale dell'aspetto emozionale e psico fisico.
Masturbarsi davanti ad una donna? è da pirla, questa è l'opinione delle donne che ho conosciuto, parlando dell'argomento, sia che si tratti di una donna o di un uomo che compie l'azione, in quanto sotto un aspetto di gelosia del partner, rappresenta l'incapacità di soddisfare e appagare in pieno i desideri dell'altro.
Ma la domanda posta all'inizio del Forum da Servitale e non correttamente posta e riproposta esplicitamente in altro Forum e alla quale Gioia ha in modo esaudiente risposto, era rivolta in campo medico e trattava l'argomento della disfunzione erettile in caso di intervento alla prostata e il Link esposto da Gioia in poche parole l'argomento diceva che in tali casi la masturbazione in campo medico, rappresenta una ginnastica per la prostata, da compiersi, almeno due volte alla settimana, per migliorare le prestazioni dell'erezione del pene e in sintesi, questo è più o meno quello che ho letto in quel trattato di medicina.
non hai capito il mio problema. Si tratta di effettiva mancanza della prostata mediante operazione chirurgica, ( tumore maligno).E che dovevo morire? Non volevo, perchè oltretutto la vita è bella
DROCEDRO ha scritto:
'''Secondo me, la masturbazione di fronte al proprio partner può diventare il passo successivo di un qualche eventuale spogliarello ed un modo per aprire la propria sfera privata dell'eros.
Voi che ne dite ?'''
...
Credo che una coppia debba vivere la propria relazione come meglio crede, se ci si conosce bene potrebbe accadere anche questo, ma se capitasse a me non mi volterei dall'altra parte, gli andrei incontro. :)
Ho anche letto confidenze di uomini che dicono che il miglior sesso è quello che fanno da soli.
Caro Servitale,
adesso è tutto chiaro, ma prima non eri stato chiaro nell'esporre il tuo problema e secondo me avresti dovuto dare un altro titolo al tuo forum, tipo "problemi alla prostata" e sicuramente anche il caro Gino Kologo in qualità di medico sarebbe intervenuto, quindi se non fai la giusta domanda, è normale che si fraintenda, io mi sono basato su quello che hai scritto nel Forum dal commento tra te e Gioia dove discorrevate di interventi alla prostata in generale e non nello specifico del tuo problema, che peraltro appartiene alla tua sfera intima e di cui ammiro il tuo coraggio per aver condiviso pubblicamente il tuo problema, per il resto, poiché il forum aveva per titolo "Masturbazione", in conseguenza al titolo tutti noi abbiamo parlato di masturbazione in generale, OK?
Cara Susi
Non è vero che per l'uomo il sesso fatto da soli è il migliore, tu diresti la stessa cosa per le donne? perché è solo un palliativo di autoerotismo e niente altro!.. Io non cambierei mai, una bella scopata con una donna, con altro, OK? il problema è un altro!.. La fisiologia erotica dell'uomo e della donna sono diverse, l'uomo quando ha un erezione e già pronto, la donna invece no, ha bisogno di più tempo e allora poiché l'uomo è già pronto, per riprodursi,ha bisogno effettivo di fare sesso veloce, sia per non surriscaldare lo sperma, sia per non accumulare delle tensioni, ma in verità quando un uomo ha questo suo naturale comportamento, non riesce a soddisfare la donna, che ha bisogno di più tempo e allora l'uomo ricorre ai preliminari e si trattiene compiendo ogni pratica idonea a soddisfare una donna, accumulando un notevole stress e allora ogni tanto l'uomo ricorre all'auto erotismo se non ha altre valvole di sfogo e adesso care donne sono sicuro che un uomo non ve ne aveva mai parlato e non sapevate del suo bisogno di farsi una sveltina ogni tanto, per poter scaricare le sue tensioni, piuttosto che vada a cercare un puttana a pagamento per poterlo fare. Quindi nel rapporto a due gli uomini assecondano le donne, ma anche le donne devono assecondare gli uomini, è fisiologico e per questo costituisce la ricetta per essere sessualmente felici.