Ciao a tutti i soci del Club.Mi corre visceralmente l'obbligo di sottolineare quanto sia esplosiva la miscela che si è formata tra Facebook e il Web in generale,a proposito degli ultimi fatti di cronaca,che riducono esseri umani a dei bersagli senza alcuna via di scampo.Non vi è alcuna tutela che possa quantomeno ridurre gli effetti catastrofici che questi eventi generano in chi li subisce ma anche a noi tutti che rimaniamo inorriditi davanti allo sfacelo del genere umano.Certo ci sono anche comportamenti fatti di superficialità,molta leggerezza,ingenuità,fiducia(non corrisposta)che sfociano in questi terribili eventi.Penso che urgano dei limiti nell'uso dei social network da parte dei minorenni,ma anche maggiori controlli verso casi persecutori e vili come quello in oggetto.Desidererei sapere vostre opinioni in merito.
Saluti a voi tutti :?: :oops: :? :shock:
Quel mix esplosivo non dimentichiamo che siamo noi stessi a crearlo...spesso vittime e carnefici di noi stessi. Tutti possono accedere ...e tutti possono essere possibili bersagli o bersagliatori...creando nuove forme di dipendenze per il bisogno a volte narcisistico di stare dappertutto per la paura di essere invisibili. Mi preoccupano molto i genitori che postano foto dei figli minori dappertutto e visibili da tutti. Dei minori sono loro responsabili mentre le persone psicolabili o manipolabili non hanno tutela.
Prendo 2 punti; il Si e il No. I social fanno male ai minorenni, ma c'è anche il rovescio della medaglia.
Tanti brutti casi di bullismo, brutti casi di violenze tra giovani; chi andremo a chiamare se qualcuno non li avesse ripresi?
Mi domando se una volta esistevano casi come questo. Forse No, mi riferisco alla mia generazione, violenze fisiche di meno, violenze psicologiche forse di più.
Usare facebook per atti persecutori. ma i genitori dove stanno? Seguono i loro figli o non riescono più a farsi rispettare.
Basterebbe che investissero di più in telecamere di sorveglianza nelle discoteche , e che puntano anche verso le entrate principali dei WC ecc
La mia osservazione era circoscritta all'uso dei social e mi chiedevo...quanti di noi quando si registrano su un sito leggono attentamente le clausole? E come si può evitare che si iscriva un minorenne visto non ci sono controlli sulle identità? E' un mondo parzialmente scoperto...e non esiste nessuna forma di vera informazione e istruzione all'utilizzo del web...e dei suoi lati oscuri. Trovare sintesi tra le varie leggi sulla privacy e la tutela del consumatore informatico e' ancora da venire