dispiace dirlo, e sinceramente spero che non venga presa come offesa, ma non siete di nessun aiuto

ognuno nel suo mondo egocentrico, molti non riesco francamente a capire cosa ci facciano in questo club, sono contenti di essere single, hanno montagne di impegni con amici, parenti, animali

l'impressione è quello di chiacchiere da bar, senza impegno e senza anima, per altri è un passatempo in attesa del pranzo o della cena, per altri ancora è un palcoscenico su cui mostrare la propria arguzia o furbizia o saperne delle cose del mondo

altri ancora, infine, sono collezionisti di fine argomenti, rispondono a tutti gli argomenti, in genere con poche insignificanti righe, una o due al massimo, chiuse da un emoticon che ride (ma cosa ci sarà poi da ridere sempre? mica l'ho capito), l'argomento muore così, come un prodotto su uno scaffale di un supermercato

scusate lo sfogo cari amici soci, ma i week-end sono, tra tutti i giorni, i più duri da affrontare
Ciao Francesco spero prenderai con benevolenza le mie parole perché per quanto spesso ostica sono persona sensibile e sincera. Si...spesso e per molti i we sono i momenti in cui lasciato il lavoro si sente maggior solitudine e giornate in qualche modo da riempire. Come posso capire ci possa non esser qui l'aiuto sperato da te. Ma questo e' un sito...il mondo e' fuori...sta ad ognuno di noi aprire la porta e tuffarsi fuori...spesso per paura non si fa? Questo sito non e' un villaggio turistico...lo sappiamo...non e' uno sportello di consulenza...lo sappiamo...ma una cosa e' certa...interagire e costruire relazioni che possano esser di aiuto sta a noi...che siamo adulti e non bimbi da prendere per mano. Mi spiace il tuo giudizio...non so quanto tu abbia interagito...ma io non leggo tuoi commenti nel forum su dialoghi sperti da altri utenti...non ti ho mai letto tra i clienti della chat. Quando la nostra farà organizza il sabato tu hai da fare con la donna delle pulizie. Io sarò pure tra quelli che sorridono e dicono cavolate ma se ti aprissi agli altri magari qualcuno alla tua altezza lo trovi. Hai postato l'argomento gite vulcani ricevendo interesse da alcune iscritte...poi non so...spero qualche gita tu l'abbia organizzata. Per dare aiuto bisogna non trovare muri
Sempre rimanendo sul generale e senza urtare la sensibilità di alcuno, ma a cosa serve instaurare rapporti epistolari tra una città e l'altra? Che relazioni si possono costruire a distanza di centinaia di chilometri? O ci illude oppure si gioca. Tertium non datur.
CiccioB, conosco una persona che ha avuto un rapporto lontano 900 km..a turno uno saliva l'altro scendeva , eppure ha solo rinforzato ed hanno costruito un solido rapporto , la lontananza ha solo aiutato e per svariati motivi che non stò quà ad elencare ma te ne cito solo uno, a mio parere forse il più importante :
Il non starsi addosso.......!

Oggi convivono......... ! Amor vincit omnia.
se vuoi la guerra di citazioni latine, ti parto con "cave canem" e con "hic sunt leones", non lo so se ti conviene, eh
CiccioB, a cosa servono i rapporti a lunga distanza, solo a dialogare, è già qualcosa. Eppure abiti a Roma, come dice Consonanza ci sono stati dei pranzi organizzati da Fara.
Che la domenica sia il giorno più noioso, condivido anch'io. Tu lavori, presumo che vivi in mezzo alla gente gli altri giorni della settimana, penso che il soffrire di solitudine fa un po parte della nostra vita. Chi più chi meno. Credo che la solitudine sia anche costruttiva. Forse abbiamo bisogno di una persona che ci dia delle spinte? Ma non sempre vivere con qualcuno può essere rilassante.
Io ho trascorso anni in grande e profonda solitudine...un figlio malato..
Insomma un contesto in cui mi pareva di stare col naso appiccicato ad una vetrina e vedere la vita degli altri migliore. Poi passata l'urgenza non e' stato facile uscire dal guscio ma Francesco...si può e si deve...la percezione di un noi stessi isolato spesso diventa una coperta protettiva che però al contempo crea un sordo dolore...costante ...sta a noi cambiare...per cambiate gli eventi esterni. Questo mio pensiero di incoraggiamento...su..
Vai:)
Ciccio B , caschi male........a me piace giocare a Risiko ma te la prendi per così poco? parlavo d'amore non di guerra !
Nec semper feriet quodcumque minabitur arcus !
per relazionarsi sul territorio in questo sito c'è una piattaforma per i gruppi regionali, finalizzata appunto alla socializzazione concreta. io sono il moderatore del gruppo di Bologna, per il semplice fatto che il gruppo l'ho aperto io. puoi aprire un gruppo nella piattaforma per la città dove abiti, e vedere che succede. aperto il gruppo puoi organizzare eventi. devo dire la piattaforma è piuttosto efficiente perchè gli inviti agli eventi vengono inviati. se poi la gente non partecipa, come nel caso di Bologna, evidentemente i soggetti iscritti non sono interessati a socializzare. il perché a questo punto non mi interessa più di tanto. Posso solo dire che molte signore che conosco personalmente, ovviamente non parlo di questo sito, sono mummificate, rassegnate alla solitudine, a fare la calza , a guardare la tv, a parlare di niente, a rompere i coglioni alle amiche per dimostrare di avere ragione e essere più brave. Allora uno prova senza esito a conoscere persone più pimpanti con cui possibilmente avere interessi in comune. In sintesi apri il tuo gruppo...poi se non succede niente dopo un ragionevole lasso di tempo, dagliela su
ciccioB ha scritto: Sempre rimanendo sul generale e senza urtare la sensibilità di alcuno, ma a cosa serve instaurare rapporti epistolari tra una città e l'altra? Che relazioni si possono costruire a distanza di centinaia di chilometri? O ci illude oppure si gioca. Tertium non datur.
 Prova, prova, sssà
 (come si faceva nei microfoni di una volta)

 in pratica dici quello che dicevo io, con parole più chiare

 "la gente non partecipa ... evidentemente i soggetti iscritti non sono interessati a socializzare"

 esattamente

 "a rompere i coglioni alle amiche per dimostrare di avere ragione e essere più brave"

 perfetto