Albe di Pontevecchio



Il cuore delle stelle
batte forte
quando il cielo dell’alba
dubita ancora da che parte stare.

E la luce
oscura stelle e luna
senza rimorsi
implacabile
come la prora d’un vascello
varca la soglia
che toglie agli uomini
ogni sogno
ogni illusione
e imprime il marchio della verita’.

Ed ora che la sapienza
ci sta seduta accanto
certo non siamo migliori:
soffriamo soltanto
con maggiore virtu’.

Ma attendendo con pazienza opportuna
tornera’ il tempo del riposo
questo accadra’ giorno dopo giorno
quando rivolti al cielo sdraiati fra i gigli
coglieremo ancora il battito stellare
che lento sorge dal nulla
e con esso
i sogni abbandonati
che tornano ubbidienti
col tovagliolo al braccio
attendono l’ordinazione
per il menu’ notturno.
..................................................................
Bentornato Lotar con le tue rime.


L'alba risveglia dai sogni notturni e ci ripropone la cruda realtà....sta a noi riempirla di sogni per avere ragione di guardare al futuro con la speranza che anch'essi diventino realtà.
"... e il mio Maestro m'insegnò com'è difficile trovare l'alba dentro l'imbrunireee..."
(F. Battiato - "Prospettiva Nevskji", Patriots, 1980)
Conduco una vita un po’ scialba
Da quanto è partita Rosalba
Tra poco mi butto nell’Elba
O in foiba
O ballo la samba in un’isba
Senza per questo si debba
Confonderla con una rumba
Trascritta da un vecchio zio scriba
Che ai tempi mi diede una giubba
Da metter mangiando la sbobba
Al suono di qualche marimba
Suonata da un tale Barabba
Cosparso di cera carnauba
Con cui si creò una diatriba
Se andare oppur no in Manitoba
Portandoci il tuo tosaerba.
È l’alba.
CLALII ....!!! Per carità, per carità (come dice sempre la "mia" vecchietta) ..... aiutalo!!! :lol: :D
blauereiter ha scritto: Conduco una vita un po’ scialba
Da quanto è partita Rosalba
Tra poco mi butto nell’Elba
O in foiba
O ballo la samba in un’isba
Senza per questo si debba
Confonderla con una rumba
Trascritta da un vecchio zio scriba
Che ai tempi mi diede una giubba
Da metter mangiando la sbobba
Al suono di qualche marimba
Suonata da un tale Barabba
Cosparso di cera carnauba
Con cui si creò una diatriba
Se andare oppur no in Manitoba
Portandoci il tuo tosaerba.
È l’alba.


Diciamo che è un altro tipo di impostazione.... piu' umoristica ma che raggiunge comunque l'ora fatale, quella del passaggio, della transizione miracolistica dall'assenza alla presenza.
Gio1234 ha scritto: CLALII ....!!! Per carità, per carità (come dice sempre la "mia" vecchietta) ..... aiutalo!!! :lol: :D


Non sono molto perspicace...non colgo il senso del commento....è criptico. Puoi essere piu' chiara ?
farasabina ha scritto: Bentornato Lotar con le tue rime.


L'alba risveglia dai sogni notturni e ci ripropone la cruda realtà....sta a noi riempirla di sogni per avere ragione di guardare al futuro con la speranza che anch'essi diventino realtà.


La spiegazione è logica ed il contenuto è palese, ma quello che rende una poesia, una poesia, è la sua valenza estetica delle parole e quindi della rappresentazione del senso, che poi a tutti, ripeto, appare noto.

Il mio non è un ritorno, non sono piu' Premium e quindi non interagisco, anche perchè con 1020 visite non aver trovato una femmina "funzionante" è segno evidente che questo sito non ha il fine che proporebbe la pubblicita'... è un luogo, tipo bar dello sport o casa del popolo, dove ognuno si duole dei proprii mali, o maledice l'improvvido governo per il maltempo....sono rimasto nel data base ed anch'io raramente intervengo con le mie cazzate sperando che in un animo sensibile si accenda il lume di un interesse che sia piu' di un commmento od un apprezzamento, non scrivo per essere "promosso", è una sorta di esca, in un mare di pesci inappetenti... Esempio; lauraperte mi ha fissato 21 appuntamenti nell'' arco dei mesi del colloquio possibile, trovandosi poi nei problemi al momento opportuno, ed ora che entrambi non siamo piu' Premium mi manda i "sorrisi" o "vorrei conoscerti" . Anzi fammi il favore, 3711922551, cosi se realmente vuole prendere contatto puo' farlo. O è della serie vorrei ma non posso. ho avuto l'impressione, dopo la valanga di affinita' che mi ha espresso, e "dobbiamo assolutamente conoscerci" che alla fine prendesse per il culo. e la cosa mi sta bene, ognuno ha le sue paure, contraddizioni, titubanze, bipolarismi, borderlinearismi...tutto cio' che è umano è quasi giusto: basta essere informati. Grazie. Carlo.
lotar60 ha scritto: Non sono molto perspicace...non colgo il senso del commento....è criptico. Puoi essere piu' chiara ?


Voleva essere un'affettuosa presa in giro ai Versi di Blau.
La "mia" è una vecchietta che seguo in una Casa di Cura.
Ho nominato Clali perché in un altro post abbiamo tutti lodato le sue doti umane e la sua capacità di far star bene le persone.
Ciao
Oh bentornato poeta fiorentino:)
All'alba nel portone ce incontravamo che eravamo regazzetti pe dacce li bacetti
Da grandi se semo ritrovati e nun se semo più lassati.

Che dici lotar? Voglio diventare...scrittricica:)...posso partecipare per il premio...pull pull?:)
Gio1234 ha scritto:
lotar60 ha scritto: Non sono molto perspicace...non colgo il senso del commento....è criptico. Puoi essere piu' chiara ?


Voleva essere un'affettuosa presa in giro ai Versi di Blau.
La "mia" è una vecchietta che seguo in una Casa di Cura.
Ho nominato Clali perché in un altro post abbiamo tutti lodato le sue doti umane e la sua capacità di far star bene le persone.
Ciao


Mi meraviglio di me: continuo a non aver capito un cazzo di quello che dici.
Consonanza ha scritto: Oh bentornato poeta fiorentino:)
All'alba nel portone ce incontravamo che eravamo regazzetti pe dacce li bacetti
Da grandi se semo ritrovati e nun se semo più lassati.

Che dici lotar? Voglio diventare...scrittricica:)...posso partecipare per il premio...pull pull?:)


Amabilmente: ma non ti sei rotta i coglioni di esistere a tutti i costi ?
No, non mi sono rotta... prima di tutto in quanto non ho i coglioni perchè sono donna, in secondo... se risorgi tu dalle ceneri perchè dovrei farmi un problema io che in cenere ancora non sono andata?:-))
Sei cenere da sempre e il vento per ora ti ha solo graziato, altrimenti te ne saresti accorta.
Lotaruccio bello dolce caro...a me che tu lavori alle pompe funebri...credimi...non crea alcun problema:)...anzi...con la crisi che c'è in campo lavorativo tu offri una garanzia...