Io non sono il papa' del mio Tobia...probabilmente neppure il suo capobranco, visto che mangiamo assieme (e non in subordine) piu' semplicemente sono il suo migliore Amico....e lui il mio....
Marco da me sul mangiare purtroppo non ci sono orari precisi...chi sta a casa fa mangiare i cani...e quindi un po' di indisciplina c'e:)
la_ladyna60 ha scritto: Salve , eccomi a condividere con Voi le avventure canine; Ho avuto da sempre cani e a dir poco mi son fatta una "cultura" sul loro comportamento, ma nonnostante tutto ci sono cose a cui davvero non sò dare risposte, ma vedo che sì l'argomento non è dei più discussi, cmq sono lieta di leggervi e quando ho l'opportumità rispondo :)
Cmq se non si possiede un animale in casa questo argomento ovvio non tocca i tantissime persone ma non importa questo, l'importante è che quelli come Noi se nè prendono cura!
cmq il mio cagnone 37kg(devo farlo dimagrire ), diventa cosi...languido che t'impietosisce al punto da dargli poi sotto mano qualche stravizio, e in casa poi succedono sempre screzi, che monello, penso io, impietosirebbe anche il piu bravo dei addestratori ;-)
> paola_rm< Non sono tirchi .. ma se sono ristretti come me dal sito che dà solo tre possibilità al giorno di risposte è una bella fregatura :(
Buona continuazione a Voi tutti
i
I cani mangerebbero sempre:)...ti guardano con quello sguardo struggente:) e poi fanno pulizia di briciole dotto al tavolo::)
a proposito di cibo = la mia ieri era da sola a casa - sono rientrata ho trovato resti di frutta secca sul balcone (si è mangiata anche il guscio di mezza noce e qualche arachide completa).
non sono io la disattenta, la frutta secca era ben in alto e dato che lei si è rotta il tendine del ginocchio e fa fatica a camminare (è in attesa di operazione) mai avrei pensato che riuscisse ad arrampicarsi per prendere qualche noce e nocciolina - non mi ha nemmeno fatto cadere il contenitore, è stata delicata :D  
In "gamba" e determinata la "ragazza" nonostante il suo momentaneo impedimento:)...la mia essendo piccoletta e agile salta tranquilla sul tavolo...per un polpettone l'ha fatto:) per pou nascondersi con la refurtiva perché lo da che ha fatto una marachella:)
Tempo fa ho letto su un giornale che diverse catene commerciali alimentari ubicate in Emilia Romagna e in Lombardia prevedono l'accesso dei cani di piccola e media taglia purché sistemati nei carrelli che all'uscita il proprietario giustamente avrà l'onere di pulire. A voi risulta? Personalmente pur avendo cani mi sembra eccessivo...
Paola, ormai mi considero daccapo modenese e...no, non mi risulta. Qui i cani entrano quasi ovunque ma di certo non nei supermercati, neppure nei "mitici" Ipercoop.
E' a Torino che il sindaco ha...vietato i divieti d'ingresso ai cani negli edifici pubblici.
 A differenza tua, però, io non mi dispiace che i cani possano entrare ovunque, sempre che i padroni (non i genitori) dei cani siano educati. Sono certa, infatti, che malattie e sporcizia portati da un bambino siano peggiori e più pericolose di quelle portate dai cani; del resto il morso di un umano contiene più germi di quello di un cane debitamente vaccinato 
E lo so...traditrice:). Cmq ho trovato l'articolo...repubblica aprile "il carello per cani al supermercato con fido". Il mio dubbio non era relativo all'igiene etc...concordo con te. Ma alla fobia che molti hanno...un pensiero per chi non ama i cani. Col Cell non riesco a inserire l'articolo...le vele di Reggio Emilia permette ingresso...vai una volta con vicky poi mi dici:)
Mi aggancio al post di Blau sui cani per scrivere qui... vero, i cani in apparenza sono stupidi... ma solo in apparenza. hanno solamente un altro linguaggio. Nati in cattività, perché abituati più all'uomo che ai loro simili, se lasciati randagi muoiono quasi sempre. Ci seguono, ci spiano, sempre vigili perché hanno sostituito il branco e il capo branco con il loro padrone e gli affetti che conoscono e riconoscono tali. A me questo fa tenerezza... perché realmente si affidano a noi ... solo a differenza nostra si accontentano di poco per essere felici. Guai però a sostituire gli affetti umani con un quattrozampe... non è fisiologico e non serve al cane e neanche a noi. Il cane ha bisogno di un padrone... che gli dia da mangiare, che lo porti ad esplorare, ad annusare, a giocare... ma non bisogna porlo al nostro pari. Non a caso si dice di non guardarlo troppo negli occhi ....
Tante persone anziane vivono per il cane, una ragione anche solo per uscire e fare due passi. In questo caso la solitudine si riempie di stimolo vitale. Ma alla nostra età, per carità!! Ognuno al posto suo... c'è spazio per l'amore umano e per quello verso gli animali senza confusioni di ruoli
Mi trovo abbastanza d’accordo con Nina57. Ho avuto cani da sempre è quasi sempre pastori tedeschi con una sola eccezione per far contenta mia moglie di un bovaro del bernese. Tutti cani di grossa taglia e tutti sanno che i pastori tedeschi possono essere molte volte aggressivi. Dalla mia esperienza mi sono convinto che se il cane è aggressivo la colpa è sempre del padrone che non lo ha saputo addestrare a dovere e non ha insegnato al cane di obbedire sempre e comunque. I miei cani non hanno mostrato mai in nessuna occasione atteggiamenti aggressivi specie con i bambini.