Chi possiede cani sicuramente avrà letto di diversi casi di cronaca in cui i cani, all’improvviso, aggrediscono i proprietari oppure, in strada, i bambini.
A me questo ha incuriosito perché ho cani. Ho tentato di approfondire attraverso libri e riviste specializzate e alla fine mi sembra di aver capito, anche frequentando dei centri cinofili di addestramento, che non dobbiamo mai dimenticare che i cani, per quanto nati in cattività, abituati molto spesso più al “branco” uomo che al branco di specie, siano comunque istintivi e che spesso reagiscono a “segnali” di cui noi non abbiamo consapevolezza.
Spesso, invece, andando a fondo nello specifico dei fatti di cronica, emerge che i proprietari avevano addestrato il cane all’attacco e che, sempre per segnali inviati, il cane abbia reagito.
Quando guardo la mia piccola meticcia border collie mi sembra impossibile immaginarla come un cane d’attacco… lei che non si è saputa neanche difendere da ladri venuti in casa… però… quando rosicchia un osso ed io per gioco faccio finta di toglierlo lei comincia a ringhiare in un modo che non conoscevo.
Ora ho anche un amstaff.. un molossoide grande, grosso, ma cucciolissimo.. che potrebbe spaventare solo in quanto... all black (pure col cappellino da rugby)
ma!!! non sono uno studioso dei comportamenti....ma il rischio di un comportamento aggressivo c'è sempre, ecco perche non tengo cani...io non sono pertanto un appassionato per gli animali...mi ricordo che 20 anni fa conobbi una ragazza di roma che aveva questa passione..per le corse dei cani..si chiamava flavia tracchi...la conobbi in occasione di mercatini che si facevano in emilia. :)
Brava Paola  :D molto spesso ci si dimentica che i cani sono comunque animali e quindi con modi di reagire diversi dai nostri - però basterebbe documentarsi (per i proprietari) e stare attenti (per le altre persone). Ho un alaskan malamute, cane da branco, che riconosce il capo e lo segue, ma solo se gli fai capire che tu sei il capo - quindi, mai entrare per secondi in casa per esempio, usare un tono di voce fermo quando gli si danno ordini, e dato che è un cane intelligente, non dare ordini assurdi o chiamarla per nulla. Detto questo, il mio cane si sente a disagio con i bambini perchè una volta un gruppo di bimbi urlanti l'ha inseguita nel cortile e lei non sapeva che fare :D - ovviamente, siccome è simile ad un grosso, grosso peluche i bambini sono attratti da lei - sta a me tenerla ferma mente mentre un bimbo la accarezza e limitare anche le carezze, prima che questo grosso peluche inizi a ringhiare. Poi sono parecchi i segnali che un cane dà prima di farti del male - lo fa con gli altri cani (la mia era piuttosto rissosa, ora si è calmata) e lo fa anche con gli umani - chiaro che se un cane è addestrato ad attaccare i discorsi fatti non servono. Quando la mia litigava con gli altri cani, non lo faceva perchè aggressiva, come dicevano nel quartiere, lo faceva per una questione di dominanza - infatti dava segnali ben precisi all'altro cane (tipo: molla questo bastone perchè io sono più forte di te e quindi è mio) - lo faceva per un paio di volte (mostrare i denti, ringhio, pelo alzato ecc.) - se l'altro non capiva, lei attaccava - però non ha mai fatto male, un cane di 45 kg. si è sempre fermato prima di far male. 
Una bella peluchona:). Credo che chiunque abbia cani dovrebbe esser coscienzioso e maturo da capire che imparare a conoscere queste favolose bestie non solo sia un imparare molto da loro ma un modo migliore per viverci insieme e rispettare chi li teme. Un esempio a mio avviso di incivile comportamento umano e' la non gestione dei cani nelle aree dedicate. La stessa dinamica per certi versi dei genitori che portano i bimbi alle feste...li lasciano spesso senza vigilanza e loro fanno gruppetto di chiacchiere. Poi se qualcuno si fa male...la colpa e' di altri:). La mia piccola appena vede un'area cani scappa...e non ha torto:). Come cane da controllo del gregge sta completamente rilassata solo se ha tutti sotto controllo. Mordicchia le caviglie per questo...per riportare il gregge all'ovile:). Purtroppo alcuni imprinting non si possono correggere per cui ad esempio se sente un botto o scappa o trema come una foglia e si nasconde. Quando era cucciola...a caserta dove e' nata il padrone fu ammazzato davanti a lei con una pistola. Lei andò in canile. Poi arrivò a Roma da una famiglia in cui un ragazzo con disturbi si scatenava su di lei...per caso e' arrivata nella mia vita e l'ho tenuta con noi per proteggerla. Ormai sono 6 anni:). Ora da due giorni ho questo affido temporaneo:) all Black...i due si studiano...lui vuole giocare ma lei da signorina di mezza età gli abbaia per dirgli...quando cresci?:).. Porto entrambi a scatenarsi nei centri addestramento...così a casa stanno più tranquilli :)
Comunque se qualcuno si permette di dire a Java (la piccoletta) ...vai da mamma...a ringhiare sono io:).questa confusione di ruoli non la gradisco:). Io sono il capo branco ma non la mamma dei cani:).
RAUALPINDI ha scritto: ma!!! non sono uno studioso dei comportamenti....ma il rischio di un comportamento aggressivo c'è sempre, ecco perche non tengo cani...io non sono pertanto un appassionato per gli animali...mi ricordo che 20 anni fa conobbi una ragazza di roma che aveva questa passione..per le corse dei cani..si chiamava flavia tracchi...la conobbi in occasione di mercatini che si facevano in emilia. :)

Le corse dei cani non piacciono neanche a me...mi fanno tenerezza questi cani che devono correre ma per competizione. Preferisco il luna park per loro...ostacoli cerchi frisbee...un gioco insomma...col premietto finale:).
Brava! mi innervosiscono quelli che si definiscono mamma o papà del cane - sono quelli poi che li rimproverano dicendo, a dito teso "e guardami negli occhi quando ti parlo"! generando così una confusione nella testa del povero cane, che distoglie gli occhi proprio perchè sa di aver sbagliato.
E poi è proprio inutile cercare di cambiare dei comportamenti tipici della razza - la mia non è una cagnolona da guardia, probabilmente ci accorgeremmo di avere i ladri in casa perchè con entusiasmo lei li saluterebbe ululando - il tuo è un cane da gregge e quindi mordicchia le caviglie, giustamente direi, rientrate all'ovile!  
Ahahaha pensa se le mettiamo insieme:)...la tua fa l'accoglienza...e la mia la conta:)..comunque sono uno spasso queste creature:) quando le hai o le vivi dopo non puoi immaginarti senza:). E sono attenti a tutto...a ogni tua emozione loro capiscono se vuoi giocare o meglio rimandare:) ...a volte credimi mi affretto a tornare a casa perché so che lei sta in balcone col musetto tra le sbarre ad aspettare. Poi salgo...fa un casino tra salti e slinguazzate:) poi prende il guinzaglio coi denti per uscire:)
A chi lo dici - la mia è più dignitosa e adesso è vecchia, quindi non mi salta più addosso, ma sono felice che divida la mia vita.
Mi vuole bene davvero, senza se e senza ma, a differenza degli umani che ti amano però....
Dovremmo imparare davvero tanto dai cani.
Pensa che io ho sempre avuto gatti, e ancora adesso mi piacciono (a breve ne arriverà una piccolina) - questo è il mio primo cane ed è stata veramente una scoperta - non li ho mai avuti perchè ne avevo un po' paura, però davvero, bisogna viverci e scoprirli e imparare a conoscerli e rispettarli, e in cambio ti danno tantissimo.
 
:) sono dolci e buffi e concordo...il loro e' amore incondizionato....come te anche io temevo i cani...non avrei mai immaginato di averne di appassionarmi alla relazione cane uomo e sto studiando perché ho il sogno di diventare addestratrice un giorno:)...e poi grazie a loro ho conosciuto persone ...semplici non fanatiche...che amano i cani ma non li sostituiscono all'essere umano...ognuno ha il proprio posto fisico ed emotivo. Ora sto lavorando con all Black per insegnargli ad andare al passo...ogni giorno un pezzettino...mi diverto:)
Proprio vero che i cani e i proprietari alla fine un po' si assomigliano.
Ieri sera mentre ero in strada con alla black (50 kg. di muscoli e scodinzolo) per la lezioncina di portamento, felice e indisturbato e libero, da dietro un palazzo si presenta uno Yorkshire che ha iniziato ad abbaiare e sicuramente voleva giocare. Ho avuto un attimo di panico perché non sapevo come all black avrebbe reagito. Che una sua zampata, anche giocosa, non garantisce danni. Dopo un po' si presenta, tranquillamente, un tizio che da una parte conversava al cellulare e dall'altra faceva roteare il guinzaglio come fosse a un rodeo. Il tipo, con un sorriso a 50 denti esclama "ciao, vuole solo giocare". Fortuna mi sono ricordata del tocco magico sul fianco del cane per distrarre la sua attenzione da una possibile preda... così all black non ha reagito perché mi sono lentamente spostata tra lui e il piccolo giocoso. Però siamo alle solite.... altro che regolamenti che vietano di lasciare i cani liberi in strada. Non solo ci vorrebbero i patentini secondo me ma anche un'educazione che evidentemente non esiste. Perché se un cane vuole giocare ma è libero, e un altro non vuole giocare, però è al guinzaglio... ma succede qualcosa... di chi è la colpa?
Paola quanto hai ragione - mi fanno incazzare quelli che arrivano con i cagnetti urlanti e liberi e ti dicono "ma è brava?" - se ho il cane al guinzaglio ci sarà un motivo no???
una volta una signora, seduta tranquilla sulla panchina, lasciava il suo cane urlante in giro per il parco, questo ci seguiva (il mio al guinzaglio) continuando ad abbaiare - dico "signora per favore vuol riprendere il suo cane?" - "perchè le dà fastidio?" "sì mi dà fastidio, se lascio libera la mia cosa succede?"
mi riprometto sempre di farlo (tanto ho l'assicurazione :D ) - il problema è che il mio cane magari se la prenderebbe con l'altro cane e non con il vero responsabile.

p.s. giusto per confermare quello che ci siamo dette l'altro giorno - a nessuno interessano altri argomenti, siamo solo io e te (con una puntatina di raul) a parlare di comportamenti canini :D  
Infatti...e siccome Roul e' sempre gentile e disponibile anche su argomenti che magari non lo toccano...quasi quasi gli regalo un cagnolino:). Sta in campagna...libero e felice:). Eppure Nina a guardare i profili molti hanno un cane..si vede che preferiscono socializzare nei parchi:). Tanta gente nei profili vanta molti interessi ma....PERCHÉ SIETE TIRCHI E NON PARLATE CON NOI???:)
Salve , eccomi a condividere con Voi le avventure canine; Ho avuto da sempre cani e a dir poco mi son fatta una "cultura" sul loro comportamento, ma nonnostante tutto ci sono cose a cui davvero non sò dare risposte, ma vedo che sì l'argomento non è dei più discussi, cmq sono lieta di leggervi e quando ho l'opportumità rispondo :)
Cmq se non si possiede un animale in casa questo argomento ovvio non tocca i tantissime persone ma non importa questo, l'importante è che quelli come Noi se nè prendono cura!
cmq il mio cagnone 37kg(devo farlo dimagrire ), diventa cosi...languido che t'impietosisce al punto da dargli poi sotto mano qualche stravizio, e in casa poi succedono sempre screzi, che monello, penso io, impietosirebbe anche il piu bravo dei addestratori ;-)
> paola_rm< Non sono tirchi .. ma se sono ristretti come me dal sito che dà solo tre possibilità al giorno di risposte è una bella fregatura :(
Buona continuazione a Voi tutti
:-)) e infatti, siccome lo so quale siano i problemi legati al numero di messaggi disponibili, tu sei stata gentile e generosa che ne hai dedicato uno a noi, nel forum:-)).