Da circa due mesi sono diventata moderatrice del gruppo Roma ( dopo una durissima selezione dove sono emerse le mie indubbie qualità di team leader e problem solving, beninteso :lol: ).

Ho cercato, in questo periodo di organizzare eventi di incontro con nuovi soci (con alcuni incontrati in precedenti occasioni si è instaurata una amicizia che esula dal contesto del club 50plus), ma ho riscontrato una scarsa adesione (soprattutto maschile) e anche mancate risposte, pur se negative, alle mail inviate per comunicar l'evento ( le signore, educatamente, hanno quasi tutte risposto se non potevano intervenire).

Poco fa, dietro sollecitazione di un socio che ha chiesto di essere inserito nel gruppo Roma, ho visitato il gruppo e visto quanti e quali erano i membri dello stesso. Ad oggi 55 membri. Non mi sembrano poi così pochi. Eppure pochissimi intervengono alle occasioni di incontro.

Ecco, come moderatrice, mi piacerebbe capire quali sono le cause che determinano una simile incongruenza ( far parte di un "gruppo" senza interagire con gli altri componenti del gruppo stesso).
Chi predilige solo incontri a due non ha certo bisogno di essere iscritto ad un gruppo.

Chi è così cortese da farmi capire dov'è l'intoppo? Cosa impedisce o scoraggia la partecipazione?

L'argomento, naturalmente, è aperto al contributo di tutti, anche se iscritti ad altri gruppi (mi sembra che la situazione sia similare) o non iscritti ad alcuno (e sarebbe interessante sapere dov'è per questi l'aspetto deterrente).

Su...aiutatemi a capire. Grazie.
Ma lo sai che mi faccio la tua stessa domanda da quando sono qui? Il fatto è che ancora non ho trovato la risposta . . . . Sarà un club di timidi?
foto farlocche
non si spiega diversamente
:shock:
Non so gli altri, ma io non partecipo perché ho perso fiducia.

Quando mi sono iscritto credevo che la maggioranza dei soci avesse la mia stessa esigenza: conoscere una persona come compagno/compagna di vita.

Invece dopo un po' di tempo (sono stato Premium 6 mesi ed ho interagito molto) mi sono reso conto che il Club è visto, per la maggioranza dei frequentatori, come un passatempo 'da tastiera' e nulla più.

Moltissimi hanno già una vita piena di impegni (parenti, amici, associazioni, ecc.) quindi non hanno alcuna voglia né interesse a cercare il compagno/la compagna.

Vengono qui solo per "cazzeggiare" (scusatemi il termine) come in mille altri posti tipo blog, gruppi, ecc.

Io questo posto, visto che da Premium si paga pure, me lo immaginavo più votato ad aiutare chi cerca compagnia.

Forse mi sbaglio, nel caso perdonatemi.

Ciao 
Farin...sai bene come la penso io in proposito. Ho conosciuto tanta gente pur non essendo del gruppo. Credo il fatto della mancanza di partecipazione sia che da adulti si abbia chiaro che ci vogliano interessi comuni...stile di vita simile e anche età più meno vicine. Insomma...alla fin della fiera...per andare a mangiare spaghetti con le vongole o visitare un sito archeologico ci sono tante associazioni culturali o di aggregazione che propongono eventi similare...la gente la vedi subito...senza filtro virtuale. Qui..come dice Ciccio...per molti bastano due chiacchiere in relax. A me personalmente gli spaghetti non interessano e non ho mai cercato un compagno (pure per quello non ho mai cercato qui). Quindi siamo tutti diversi nell'approccio e questo non favorisce interesse reciproco
Condivido i commenti di Ciccio e Consi, poi in riferimento al perchè iscriversi a un gruppo e poi non partecipare aggiungo, nel mio caso, il problema della distanza ( guppo VE-TV) e poi , in generale, il pensare a chi me lo fa fare di trovarmi in mezzo a sconosciuti, è solo uno stress.E' 100 volte meglio trovarsi con persone che già si conosce e con le quali si è a proprio agio. Poi mi sembra che le donne siano più portate a far amicizia tra loro.
Iscriversi ad un gruppo e poi non partecipare: i motivi possono essere più d'uno - l'evento che non interessa, i profili delle persone che partecipano all'evento che non piacciono, troppa gente, poca gente, il ristorante che magari è solo pesce....e via.
Perchè farsi troppe domande Fara!
Sono proposte, iscriversi non presuppone l'assoluta partecipazione.
Io invece mi chiedo quale spirito organizzativo e di dedizione ti spinge a voler essere moderatrice, in realtà organizzatrice e responsabile di un gruppo :D - tanto di cappello per la tua costanza Fara.

Per Ciccio: esistono dei siti dove ci si iscrive proprio per trovare "l'anima gemella" - sono incappata in un sito così qualche sera fa, ho seguito le istruzioni, hanno estrapolato il mio profilo psicologico, e in base all'età e alla provenienza, mi hanno proposto una decina di persone che potrebbero interessarmi. Poi ovviamente per leggere i messaggi dovrei essere Premium ecc. ecc. - però devo dire che non mi è piaciuto, nessuna possibilità di conoscere persone in chat o sui forum come qui. Forse io non sono pronta per un nuovo rapporto, ma sicuramente preferisco questo sito, non esclusivamente centrato sulla ricerca di un compagno. Forse non stai frequentando il sito giusto :D .
Indubbiamente come dice Nina non e' questo il sito per incontri amorosi...come anche a mio avviso non servono moderatori se la gente vuole aggregarsi. Ci si sceglie. Non credo sia tanta la gente bramosa di uscire con sconosciuti tanto per ammazzare il tempo. Ci vogliono motivazioni curiosità interesse
Consonanza ha scritto: Indubbiamente come dice Nina non e' questo il sito per incontri amorosi...come anche a mio avviso non servono moderatori se la gente vuole aggregarsi. Ci si sceglie. Non credo sia tanta la gente bramosa di uscire con sconosciuti tanto per ammazzare il tempo. Ci vogliono motivazioni curiosità interesse



Ah ah ah...Tanto per ammazzare il tempo? E' il tempo che ammazza me (e non vado più in ufficio....modo elegante di dire che sono in pensione!)

Comunque a me continua a sembrare una incongruenza.....come sedersi ad una tavolata e poi dire....non ho fame e mi fa pure schifo mangiare con sconosciuti! Alzati......e cammina allora!
Ed ora scusate...ma la mia piccola mi sta dicendo..
." Nona eni qui. Eni giocale Giulia" e come rifiutare un simile invito.....
Come si suol dire<< La pentola in comune non bolle mai Se avete voi nelle grandi città, problemi di aggregazione, allora figuriamoci nel resto d'Italia e poi qui non c'è equilibrio tra domanda e offerta ,questo sito si rivolge a persone di cinquanta e più, ma non è un sito puramente di fenomeno Cougar, dove le offerte sono di più , dato che ci trovi persone di tutte le età come per esempio "Cougar Italia". Personalmente, non ho piacevoli esperienze dalla formazione di grandi gruppi, per i quali poco si ha in comune l'un l'altro, io riuscivo senza internet ad aggregare comitive sino a 40 persone e io ci andavo sempre fregato, mi toccava sempre lavorare e rimetterci di tasca, perché se li invitavo io mi stava bene ma se poi si autoinvitavano loro a casa mia, scambiandomi per un ristorante, la cosa non mi andava più bene e quando ho detto basta e li ho buttati fuori, sono spariti tutti e allora francamente preferisco situazioni con pochi amici, ma buoni amici con affinità elettive in comune.
Fara...nessuno ha tempo da ammazzare. Essere selettivi ed esigenti a me pare naturale. Se in 50 accorressero ad un richiamo quasi mi preoccuperei...siamo individui non greggi. La convivialità se non obbligata per colazioni o cene di lavoro di norma si sceglie. Il web non e' un tavolo imbandito...alimenti e compagnia li decidiamo noi. Apprezzo la tua passione in questa tua missione:)...ma i raduni universali evidentemente ai 50 (di cui molti non attivi o copie di Nick) non interessano...che c'è di strano?
I grandi numeri hai ragione Navy si creano solo per passioni comuni. Del club i 30 del rugby non sono pochi...o i 5 del cinema che abitano in zona. Intorno ad un interesse si crea gruppo...il contrario non funziona
Navy, Consy, capisco il vostro discorso ( e infatti, coerentemente, credo che nessuno di voi due sia iscritto a qualche gruppo, giusto?). Io trovo incongruente chi si iscrive ad un gruppo e poi se ne estranea.
Navy, quello che racconti tu è capitato anche a me (casa grande, con terreno attorno, insomma il luogo ideale per organizzare pranzi e cene con tanti "amici"). Ma quel tipo di amici è meglio perderli che trovarli e infatti quelli veri sono rimasti anche quando non ho più organizzato nulla.

Consy, raduni universali ? ah ah ah. Carina questa espressione! Sai una cosa? quanto tempo è che sono nel club? Bè, io non ho mai parlato in privato con nessuno (non mi interessa, lo confesso) e quindi gli interessi di ciascuno li scopro leggendo eventualmente il profilo. Ma hai visto che sfilza di interessi e quasi tutti viaggi, leggere,......che p..! Come fai tu a capire che quando si dice sport sia proprio il rugby? come hai "capato" nel mucchio i 5 del cinema? Dimmi
Fara, a mio avviso fai male a non parlare in privato con nessuno, insomma... il vantaggio di essere premium è anche questo. Se non parli in privato nessuno avrà modo di conoscerti oltre quello che pubblicamente scrivi e ti togli la possibilità di conoscere persone in modo approfondito.
Quando mi sono iscritta a luglio 2015, dopo una storia di 6 anni devastante, ero realmente sola con un cane.... scrissi un annuncio nel club, attinente con il mio profilo dove evidenziavo la voglia di conoscere gente per condividere interessi comuni. Non ero premium, quindi lasciai il mio indirizzo mail nel post e arrivarono risposte... tutti uomini ovviamente. E infatti da sempre ho frequentato qui più uomini che donne, ma la cosa era ed è irrilevante... il mio obiettivo era conoscere gente con cui condividere il rugby. 30 persone risposero.... abbiamo iniziato ad incontrarci nelle case di ognuno con figli, mogli, mariti, fidanzate, etc... a viaggiare insieme per seguire la nazionale del rugby. Insomma... in modo semplice, naturale, senza fronzoli ma partendo dal collante della condivisione di un interesse comune altrimenti di cosa parlare che non fosse un discorso di una serata e poi nulla di più?. Ovvio il rapporto in più di un anno si sia cementato....mio figlio ha fatto amicizia con i figli di alcuni di loro.... mia figlia un paio di volte è uscita con ragazze figlie di alcuni del club. Questo è il bello.... approfondire, andare oltre. Alla gente dei pranzi e delle cene, Fara, non importa nulla... quelli è in grado di organizzarseli per i fatti propri. Ci vuole un comune denominatore... sport, arte, cinema... collezione di francobolli:-))... insomma... se vogliamo che il web non resti una cosa campata per aria ma diventi realtà non occasionale bisogna uscire, incontrare, parlare in privato. Questa la mia esperienza. il gruppetto del cinema è nato per caso parlando con un iscritto che abita a Roma a due isolati da me.... ci siamo incontrati per andare al cinema.... io il mio compagno, lui e una sua amica e lei, a sua volta, conosceva altri in zona... e siamo in 5 che spesso andiamo al cinema vicino casa oppure in piscina insieme. I 50 del gruppo sono roba stagionata:-))... non sono le persone che si collegano di norma... ma gente che si iscrsse al gruppo così... pensando chissà cosa accadesse... poi gli accadimenti immagino se li siano creati da soli.... e a mio avviso, senza nulla togliere a voi moderatori, è meglio... ognuno sa come è fatto e cosa cerca e non vuole perder tempo con gente con cui non ha nulla in comune. Tu mi conosci e sai bene che con i salotti e i biscottini non c'entro niente:-)). Gli uomini escono fuori solo per due ragioni... un argomento che gli interessa oppure una donna che possa interessare. E se la donna interessa cercano di uscirci da soli... non vogliono la corte intorno:-)). Discorso a parte dovrei fare per Roberta e Mirella Mafalda, le mie amiche di sempre.... nonostante non viviamo a Roma tutte e tre ci sentiamo e frequentiamo... quindi un successo:-))
Non è vero che non ci si riunisce per conoscersi personalmente, entrata per caso in chat sono stata invitata da una amica mai vista prima ad entrare in una chat di persone che si vedevano per capodanno, è stata una esperienza fantastica, pochi ma buoni... :D