Ragazzi, cosa vuole dire quando uno che ha appena mangiato al ristorante un piatto di pesce
fritto, sente fortemente amaro in bocca???
Ma che tipo di frittura di pesce?
Tempura giapponese? pastella alla romana? pastella alla birra? o semplicemente infarinato? Comunque come ho sempre detto il pranzo o la cena sono come un tema e ogni alimento si combina con l'altro e ogni alimento e vino deve preparare il palato a gustare e ricevere il cibo successivo; adesso io non so cosa hai mangiato per antipasto o per primo, prima di mangiare il fritto e di come la tua bocca era situata in quel momento. ma può dipendere dal tipo di pesce, dall'olio usato, nei ristoranti di qualità per fare il fritto per una persona, lo fanno in padella con la padella piena di olio, come in una friggitrice, l'olio è di buona qualità e fanno pagare al cliente il supplemento dell'olio consumato che viene cambiato nuovamente ad ogni frittura, quindi è meglio pagare tre euro in più per avere la qualità della frittura, quindi diffidare dei ristoranti che usano le friggitrici, per le fritture di pesce e dove magari ci friggono di tutto. comunque le fritture di pesce vanno sempre con una spruzzata di limone e accompagnati da una insalata fresca per sciacquarsi la bocca.
Ma ritornando al tuo problema caro Servitale puoi anche esporre il problema al tuo medico, comunque altra causa potrebbe essere anche, la mancanza di buona pulizia del pesce, se i ristoranti non puliscono il pesce nell'immediato, quando è fresco, le interiora e la pelle interna della vescica natatoria del pesce, contaminano le carni del pesce, dando il tipico sapore amaro, perché inizia il processo di putrefazione e batteriologico, rendendo tossico l'alimento, anche per via del sangue che si coagula nelle carni, quindi il pesce va pulito subito, raschiando la pelle interna della vescica natatoria e poi se conservato in frigo va messo a bagno di acqua e sale, per quello marino o altrimenti avvolto in stoffe di cotone bagnate. OK?