Vero Michela, non pretendo che ci si innamori con il primo appuntamento...Credo succeda di rado, deve essere proprio il famoso "Amore a prima vista" ...Ma come si fa a capire con un solo appuntamento che non ci puo essere di piu, senza voler approfondire se di questa o quella persona ci si puo innamorare....beh io credo vada vissuto un po di piu il rapporto.
Capisco tutto, esperienze negative, vita disagiata, qualsiai problema...ne abbiamo tutti e tutti ne abbiamo avuti, ma il voler cercare di capire, è un qualcosa che è mancato....se mi vai bene subito ok...non funziona cosi...Non per me. Devo vivere la persona che ho vicino,della quale potrei arrivare a pensare che sia la donna della mia vita, bisogna frequestarsi, conoscersi bene, ci si innamora conoscendosi tanto, molto, di piu'...ripeto non ho mai creduto all'innamoramento a prima vista, forse infatuazione, forse attrazione fisica ed e' quello che mi e' successo ma capisco che questo non preclude innamorarsi, ci vuole tempo.
Questo per dire che comunque non e' stata una pessima esperienza, anzi ho riflettuto molto su come sono, ma come detto nel mio post precedente meglio essere che apparire.
Comunque grazie per il tuo commento :wink:
Buona serata
Eh si caro Tony. E..... mia. Un pò perché ultimamente sbaglio sempre mira, e poi forse ci sarò altro che sbaglio e a tempo perso indagherò, non ho paura di riconoscere e ammettere i miei errori, anzi. :wink:
Mauma, quel che trovo un pò strano è che tra voi continui ad esserci del "tenero" anche dopo la sua a quanto pare inappellabile sentenza. Ma lei ti ha spiegato perché? Tu glie lo hai chiesto? Forse è sposata e non te lo ha ancora detto?
Michela, dovresti curare la rubrica "sentenze per cuori infranti". :D
Baci a tutti
La risposta a Gio1234 è semplicissima:
molte donne dopo che ti "scaricano" ti tengono "buono" parlando di amicizia ed affetto...perchè non si sa mai! Potresti tornare sempre utile.
Un mio conoscente, ad esempio, dopo secoli che riceveva due di picche da una, si è ritrovato da lei ricercato non tanto perchè questa si era addolcita e aveva ceduto al corteggiamento.
Semplicemente la tipa ha perso il lavoro, rischiava di rimanere per strada e, vista l'età, la non certo giovane e il fisico non certo da top model...non avendo altro intorno a se ha scelto il meno peggio.
Alla fine ha anche sposato il pollastro che si è dovuto far carico di tutta la famiglia e dei problemi economici dei di lei figli...
Come dire... viva l'amore sincero.

RIguardo alla mira sbagliata invece....
Gio1234: hai provato con un serio oculista?
Ti consiglio una prova con la Patrizia Faletti, in stanza al Maria Vittoria...
Hai visto mai che dopo una bella visita e i dovuti provvedimenti del caso (leggi: occhiali) poi ti ritroverai con un fustacchione ricco, generoso, romantico e prestante nel salotto?
Provare non costa nulla, solo la visita, ma ti risparmi i soldi per bende ed unguenti per le botte!!!
Ciao.Sto provando chat per prima volta. Volevo capire come funzionava.
Per argomento posso dire che non esiste una regola.Siamo tutti una sorpresa fino all'ultimo..e non sai mai quando si scatena la chimica...per cui secondo me l'unica e' accettare inviti...udcire..conoscere..e poi si vedra'.Grazie
Aggiungo...ho avuto 3 matrimoni e sono rimasto in ottimi rapporti anche con le mie ex...che non lo fanno per tornaconto...ma per affetto. Io credo anche nella sana amicizia..tra uomo e donna..per cui penso che una potrebbe anche approfittare...ma anche gli amici.
Mauma permettimi un'osservazione che non intende dare una risposta all'esperienza che hai condiviso con noi (e grazie per averlo fatto). Noi maschi siamo spesso superficiali, giocherelloni. gogliardi, ma quando ci mettiamo a fare sul serio perché coinvolti diventiamo metodici, tenaci, determinati. Ci si scopre ad andare dritti verso la meta senza scantonamenti e incertezze. E' naturale che sia così, siamo fatti per questo, ma pensiamo che, ovvio, anche per la lei che sta dall'altra parte del tavolo debba essere così, e ci meravigliamo del contrario. Ma così non è. Dietro a quel piatto noi guardiamo una persona che, forse, non sa neppure lei cosa vuole, perchè vorrebbe ma ha molti dubbi, ci starebbe ma ha paura, sogna ma non lo dà a vedere, potrebbe gridare sì con tutta la voce che ha in gola ma non può. Se noi proviamo un'emozione lei è agitata da almeno dieci di più, Se noi abbiamo chiaro l'obiettivo, lei si trova con le lenti appannate e vuole darci da intendere che ci vede bene.
Non voglio generalizzare, sarebbe sbagliato (ci sono donne con idee molto chiare... dio me ne scampi!), ma solo sottolineare un loro  diverso approccio alla telenovela. E' come nel sesso, ci vuole tempo, caspita come devi darci dentro per scaldarla, ma quando fa partire il motore chi la ferma più, ti travolge. Allora diventiamo noi quelli che devono lavorare di freno. Senza considerare poi quello che qualcuno prima ha ipotizzato: forse è sposata, un po' in crisi, sta tentando qualcosa di nuovo ma senza potersi impegnare del tutto. Un piacevole incontro è un aperitivo frizzante, ma lo stimolo della fame lo calma al ristorante ... una cosa che va preparata (lo hai fatto anche tu). Lei forse non si sente ancora in condizioni per decidere, o vuole solo qualche evasione (capita anche a loro, non solo a noi). Quello che voglio dire è che se tu sei deciso e determinato, la donna deve fare i conti con la sua insicurezza di fondo. I suoi totali non quadrano mai, noi invece li facciamo quadrare anche quando i conti non tornano. Se questa è la tua situazione (le mie sono solo riflessioni di un estraneo), allora devi prendere tu l'iniziativa, con decisione, ma con dolcezza e sensibilità. Nonn devi illudere, ma neppure illuderti. Auguri. 
Grazie a tutti per le vostre riflessioni.ma si sta un po tralasciando l'argomento o il tema del forum...io ho solo portato la mia esperienza in vista ad Antonella (IoxTe) che ha dato come titolo "Quel qualcosa.. che non sò" ma pare che tutto si stia trasformando e risolvendo nella mia storia...Per carità accetto tutti i consigli e metto in cassaforte, ma vorrei tornare all'argomento del perche e' nato tutto questo dire :D
Pero vorrei spenderle due parole. Per Gio1234, si ho chiesto, la risposta e' stata che per lei forse non ero pronto io a stare con lei...Vivo un po troppo alla giornata, ed effettivamamente e' cosi, ma sono arrivato a questo mio modo di essere perche ogni volta che progettavo, programmavo, non andava proprio come doveva andare e allora nel tempo ho deciso di cambiare il mio io, mi alzo la mattina se ce' un problema durante la giornata, si cerca di risolvere, se non c'e' godiamocela la giornata.
Credo per una donna determinata, come dice, non gli basta questo modo di essere o forse per le donne in generale...ma continuo a ripetermi, meglio essere che apparire e non dare false illusioni, la sincerità pare a questo punto non sia piu gradita a certe persone. C'e' del tenero si Gio ma e' un tenero che va man mano ad affievolirsi.
E questo per rispondere ad Ultimo...ti ringrazio della parafrasi, sei stato molto chiaro, in effetti come risposto a Gio non intendo illudermi ne illudere, ormai la cosa sta scemando piano piano, ci voglio mettere anche un po di orgoglio ..non maschile ma personale, non so se avete mai sentito parlare del concetto PNC (Principio del Nessun Contatto) forse cinico, forse discutibile come metodo, ma vi assicuro che funziona...in pratica non ti fai ne sentire ne vedere per un po...ma attenzione. e' solo per capire, sia te stesso che l'altro/a, quanto effettivamente si sente la mancanza. Beh...potete immaginare se sono qui a raccontarlo qual'e' la risposta :wink:
Un ultima cosa Ultimo...scusa il gioco di parole... E' vero, noi maschi siamo spesso superficiali, giocherelloni, goliardici anche...ma solo e se vogliamo divertirci un po. Cosi come ovviamente lo fa la donna e che se vuole, a differenza degli uomini ti gira come un pedalino :D ma quando si parla di un ipotetico futuro rapporto, perche ci credi, il giocherellone lo fai per far star bene chi hai affianco e perche ti senti bene con te stesso prima di tutto, io sono cosi, scherzoso, giocherellone, goliardo non tanto, mi limito a fare del sano spirito, serio ponderato, che spesso cattura e incuriosisce...ma non lo faccio per uno scopo, e' il mio modo di essere e non e' un vanto...forse questo mette anche paura e crea insicurezza nell'altra. Si sono deciso e determinato ma con la giusta proporzione, cercando di capire la donna che pensi sia giusta, altro punto come dici tu, che forse crea insicurezza.
Come al solito epistole-tto troppo scusate,, :roll: :lol:
Buonanotte a tutti e grazie ancora.
tonymanero ha scritto: RIguardo alla mira sbagliata invece....
Gio1234: hai provato con un serio oculista?
Ti consiglio una prova con la Patrizia Faletti, in stanza al Maria Vittoria...
Hai visto mai che dopo una bella visita e i dovuti provvedimenti del caso (leggi: occhiali) poi ti ritroverai con un fustacchione ricco, generoso, romantico e prestante nel salotto?
Provare non costa nulla, solo la visita, ma ti risparmi i soldi per bende ed unguenti per le botte!!!


Mmmh gratias, può essere una buona idea... ma, se neanche così risolvo, la visita la faccio pagare a te! :lol:

Ps Mauma, ottimo il PNC!
Gio1234 ha scritto: Cara Loxte, a volte veniamo attratti misteriosamente da qualcuno anche se razionalmente non lo vediamo adatto a noi. Qualcosa, anche se non capiamo bene cosa, fa scattare in noi la molla del sogno. Come ben detto dalle altre, il desiderio di amare ed essere amate può prevalere su ogni logica. A questo punto la freddezza ricevuta fa male ma, anzichè allontanarci come dovrebbe essere, ci fa attaccare ancora di più. "Non esere freddo con me, per favore, lasciami sognare ancora un po'"
Anch'io ti auguro bella permanenza e bei validi incontri. Ciao


Credo anche io che siamo spesso incantate dalla bella favola e spesso costruiamo castelli in aria. Concordo con Gio1234. A volte il desiderio di amare o essere amati ci fa mancare quella persona che pensiamo non sia adatta a noi. Ci mancano le sensazioni però non la persona.
[quote="ultimo"

Mi piace quello che hai scritto. Si capisce che hai "studiato" gli atteggiamenti di uomini e donne.
Apprezzo che non è superficiale e prende tutto come viene. Quoto quello che hai scritto
Cazzarilla, ma quante nuove belle entrate nel Forum!!! :D .... Benvenuti col cuore a tutti i nuovi, ragazze e ragazzi!
Ps Emilia non voglio rompere i maroni ma ci vorrebbe secondo me qualche emoticon in più... volevo mettere un semplice cuore ma non c'è.... :wink:
Gio1234 ha scritto: Mmmh gratias, può essere una buona idea... ma, se neanche così risolvo, la visita la faccio pagare a te! :lol:!

Eh, ma se sei impedita non è colpa mia!
La visita risolve il fatto "meccanico".
Il fatto...."savoir faire" saran anche problemacci tuoi!
Li non ci sono "rimborsi" che tengano.

Auguri!!!

Gio1234 ha scritto: Cazzarilla, ma quante nuove belle entrate nel Forum!!! :D .... Benvenuti col cuore a tutti i nuovi, ragazze e ragazzi!

Ehehehe
Ma quale nuove e nuove...
La maggiorparte sono le solite "vecchie conoscenze" che man mano rientrano...
Per esempio c'è.....
Ops... non posso dirlo per contratto.
A te lo svelamento degli altarini.
Ogni vecchia canaglia beccata un aperitivo omaggio al Blanco!
:wink:
Ps Mauma, ottimo il PNC![/quote]
:D :wink:
tonymanero ha scritto: Il fatto...."savoir faire" saran anche problemacci tuoi!
Li non ci sono "rimborsi" che tengano.


Eh, Eh, ora non esageriamo però: che ne sai tu del mio "savoir faire" ? Nel dubbio ti avviso che, nel caso tu abbbia intenzione di tornare polemico, dall'altra parte troverai il silenzio assoluto, come non ti avessi letto. Ciao
Ho 51 anni suonati e, più invecchio, più mi rendo conto di non avere capito niente sull'amore, sull'amicizia e sulla nostra gestione dei sentimenti. Questo è il motivo principale per cui mi sono iscritta in questo forum. Spero leggendo le storie, i pensieri e le esperienze altrui di capirci qualcosa.
Scusate quindi se approfitto dell'argomento per farvi qualche domanda.
Non pensate che quando abbiamo appena conosciuto qualcuno che troviamo interessante, attraente e quant'altro, prima di pensare che potrebbe esserci qualcosa per cui vale la pena di approfondire, dovremmo concederci del tempo per valutare se le nostre proiezioni ci stanno contaminando la visione oggettiva della situazione?
Se è così perché molliamo o ci tiriamo indietro dichiarando fallimento qualcosa che non abbiamo ancora conosciuto?
Non credete che a volte quello che ci frena, che ci blocca e che ci frega non è tanto il modo di essere della persona che abbiamo davanti ma l'aspettativa sociale che ci siamo costruiti? Quello che voglio dire è: se conosco qualcuno che mi interessa e che credo che valga la pena frequentare per approfondirne la conoscenza, è così necessario stabile a priori, prima di aver capito che tipo di sintonia può nascere, se quella persona deve essere necessariamente collocata nella sfera delle amicizie o delle relazioni sentimentali o in nessuna delle due?
cron