Simpatici tutti e ' Gio con l'ultima osservazione'. :D
E allora Blaue, solo qualche domandina, se ti senti di rispondere. Anche per qualche altro uomo, e si aspettano altri commenti.
- quando sento parlare di feticisti, uomini che amano i piedi, pensavo ai piedi nel suo generale, completamente sopra e sotto. A una mia domanda a Leccapiedi (che è premium), lui ha risposto:.'.il top per me è la pianta...specie se sensibile'.
Mettiamo che veramente questo nik sia un uomo sincero. Allora agli amanti dei piedi interessa solo la pianta? Per la donna è una zona erogena, o per l''uomo è motivo di desiderio. Oppure il solletico prolungato genera desiderio.
Essere una donna nuda (esempio) stesa sul letto e vedere un uomo che si sofferma all'inizio sui tuoi piedi non è un pò ridicolo? :(
- Cosa spinge un uomo o una donna a non presentarsi a un appuntamento già prefissato, la paura dell'ultimo momento? Secondo me i bidoni si facevano da giovani ma non trovo onesto a quest'età fare aspettare una persona, vada come vada.
Tu ti presenteresti a una donna, se un pò prima di raggiungerla e conoscerla dal reale vedi che non ti piace? (questa domanda vale anche per le donne, al contrario: donna vede uomo).
- Hanno più paura gli uomini delle donne a restare soli? Gli uomini cercano più delle donne, una convivenza?
- La convivenza degli uomini over 50, viene immaginata come la convivenza o matrimonio dei 20-30 anni?
-Hanno più paura le donne o gli uomini a spostarsi da una città , paese, per andare a vivere (immaginando per sempre) in un altra località?

Ecco, e altre domandine di minor importanza ma di curiosità:
- Di cosa avete paura ( uomini le donne), non parlo del futuro, ma cose odierne come , es: il buio....
- Si potrebbe vivere con una persona che puzza?
- argomento già trattato: un amico (o nel caso inverso) un amica; lo si può vedere per sempre solo un amico/a?
-----------
Grazie. Mie curiosità, perchè non ho studiato abbastanza il mondo maschile.
Un feticista è sempre estremamente specifico.

In un altro commento l’altroieri ho detto che il rapporto delle donne col proprio corpo è diverso da quello degli uomini e che esse sono molto più disposte a lasciar usare il proprio corpo. Per lunga esperienza personale: la donna non trova ridicolo nulla, se ha un significato relazionale condiviso. Ma so che ci sono anche quelle come te, che non capiscono.

Riguardo a incontri nati da siti di incontro, non ho mai ricevuto né dato fregature.

Alla domanda ciascuno risponde in modo diverso, a seconda di come la vede.

Io immagino la convivenza esattamente come il matrimonio, ma senza figli.

Io ho paura di soffocare.

Dipende dove “puzza”. Le donne che non puzzano dove dico io, 10 punti in meno.

Io ho amiche che resteranno sempre solo tali.
Vorrei cogliere spunto da domande poste e risposte ricevute per esprimere un mio pensiero...sicuramente banale e scontato ma spesso dimenticato. Ci vuole prima di tutto curiosità per entrare nel mondo dell'altro...stabilire complicità e anche affidarsi...solo vivendo l'altro si può scoprire che domande o risposte lasciano il tempo che trovano perché ogni uomo e ogni donna sono unici
infatti ognuno dà le risposte in base alla propria esperienza
Questo e' ovvio:) ...non mi sono spiegata io:)...ma il lunedì mi succede spesso:)...proverò mercoledì
blauereiter ha scritto: Infatti, non è a caso. :)


Desidero chiederti una cosa, libero di non rispondere, ha già avuto esperienza di convivenza ?
ti dirò che personalmente i termini complicità e affidarsi mi suonano malissimo, e da sempre.
capisco che magari non ce n'è di migliori, resta il fatto che.
mi ricordano quelle intese "all'americana": tu mi dai il culo il venerdì sera e io te la lecco la domenica mattina, ma solo una settimana sì e una no.
mi ricordano anche il mantra femminile costruire il rapporto, che mi sono sempre figurato come muratori con malta e cazzuola.
io credo che meno si parla di certe cose, meglio è.
Gioia59 ha scritto:
blauereiter ha scritto: Infatti, non è a caso. :)


Desidero chiederti una cosa, libero di non rispondere, ha già avuto esperienza di convivenza ?


Grazia, ma che cazzo vi prende a te e a susy, eh?

se ci tenete, le chiedo se ha un occhio di vetro.
esauriente , grazie


A me niente, tento di spiegare il mio punto di vista, a pelle la sento molto agitata, ansiosa, avrà
i suoi perchè.

:lol: cattivo, occhio di vetro
blauereiter ha scritto: ti dirò che personalmente i termini complicità e affidarsi mi suonano malissimo, e da sempre.
capisco che magari non ce n'è di migliori, resta il fatto che.
mi ricordano quelle intese "all'americana": tu mi dai il culo il venerdì sera e io te la lecco la domenica mattina, ma solo una settimana sì e una no.
mi ricordano anche il mantra femminile costruire il rapporto, che mi sono sempre figurato come muratori con malta e cazzuola.
io credo che meno si parla di certe cose, meglio è.

E infatti la tua osservazione e' pertinente con quanto avevo scritto...le persone come sono e se sono solo vivendole si conoscono...uomini...donne...non sarà un questionario a illuminare:)...però...complicità e fiducia sono le basi di ogni relazione umana. A te suonano in base a tue sensazioni ...ma senza esse non esistono a mio avviso relazioni. In sostanza...mi volevo complimentare con Susi per le domande...che io non farei se non guardando negli occhi...e volevo dire che se si e' curiosi di un mondo poco conosciuto...entrarci e' l'unico modo per conoscere
Gioia59 ha scritto: esauriente , grazie


A me niente, tento di spiegare il mio punto di vista, a pelle la sento molto agitata, ansiosa, avrà
i suoi perchè.
:lol: cattivo, occhio di vetro


- Gioia, a chi ti riferisci, a me? Non ho nessun problema io. Sono una donna che conosce il mondo degli uomini che amano i piedi solo per sentito dire.
Perchè a Blauereter le domande?? perchè è l'unico uomo che scrive nel forum, e dà il più delle volte risposte sensate e sembra studi l'esperienza degli altri..
Ma aspetto risposte anche da Navy.
Oppure Gioia, a chi ti riferisci?
//Anzi, adesso che ho cercato sembra tu stia parlando della donna della foto, ma come fai a dire che dà un impressione di un agitata? Ne avete parlato privatamente suppongo.//..
Consonanza dice che vado sul personale, quì nel forum ne hanno scritto di cotte e di crude, poi ognuno ha la sua esperienza e Blauer (dico anche gentilmente) mi ha risposto senza sbilanciarsi.
Però gli uomini hanno dei punti di vista diversi riguardo le donne.
Giuro mi sembra che quì ci sia un minestrone.
susi_4ve ha scritto:
Gioia59 ha scritto: .. a pelle la sento molto agitata, ansiosa....

- Gioia, a chi ti riferisci, a me? ...
//Anzi, adesso che ho cercato sembra tu stia parlando della donna della foto, ma come fai a dire che dà un impressione di un agitata? ....


ma di che ti sei fatta, susy?
sembri una rintintin in piena rampa di lancio.
susi_4ve ha scritto:
Gioia59 ha scritto: esauriente , grazie


A me niente, tento di spiegare il mio punto di vista, a pelle la sento molto agitata, ansiosa, avrà
i suoi perchè.
:lol: cattivo, occhio di vetro


- Gioia, a chi ti riferisci, a me?
Oppure Gioia, a chi ti riferisci?
//Anzi, adesso che ho cercato sembra tu stia parlando della donna della foto, ma come fai a dire che dà un impressione di un agitata? Ne avete parlato privatamente suppongo.//..

Giuro mi sembra che quì ci sia un minestrone.

Si Susi a te, a pelle ti sento tesa, agitata nelle domande, poi supponi male se sento di doverti dire qualcosa te lo dico direttamente come ho sempre fatto, non è da me rompere le @@ in pvt e chiederti cos'hai ? come mai' ? perchè..... per come..... ecc ecc ecco.....

Condivido pienamente che è diventato un minestrone con spezie al guazzabuglio :lol:
Bisogna dar atto a Blau di avere con noi tanta pazienza:)...personalmente non mi piace entrare in certi discorsi proprio perché di tutto abbiamo parlato qui...e mai mi son tirata indietro ...ma poi non so...arrivo a un punto in cui come dicevo nel post sulla nonna:) tutto si appiattisce svilisce ed estrapolato da un contesto preciso pare solo un ricettario. Le 50:) domande di Susi a Blau di prima mattina mi hanno sorpresa...senza un respiro o una pausa:) ne ho sorriso con simpatia ma mi e' parso un po' claustrofobico leggerle così...proprio come fossero indicazioni d'uso richieste. Calma..:) ...poi la mia idea e' che quando son tanto curiosa di qualcosa non posso limitarmi allo STUDIO..ma cerco di viverle. Mi ha colpito la frase di Susi sullo ...studiare il mondo maschile..come qualcosa che comunque deve restare distante..
Senza emozioni. Spero la mia sincerità consueta venga interpretata nel verso giusto:). Io non mi faccio ...ma il lunedì sono sconclusionata:)
Non so.
Forse si può studiare il "mondo maschile", quello femminile senz'altro no.
Mi fa alquanto ridere che per sapere qualcosa del feticismo si chieda a me e mi fa ridere anche se lo si chiede a un esperto come leccapiedi: sia lui che io diremo come la vediamo noi, punto.
Se vuoi capire qualcosa - qualsiasi cosa - ti ci devi immergere, ma alcuni sono come "le donne" che tratteggiavo tempo fa: vanno a tutte le mostre e alla fine non hanno capito un cazzo. Oppure leggetevi il Grande Libro del Feticismo e sarete contente.

Niente da fare: prima si impara il metodo, poi si indaga.

Statemi bene, l'ora sta per scoccare.
cron