Salve a tutti: vorrei dire anche io la mia....

 
Certo che, a parte l' osservazione sul fatto che persone "di una certa età" non dovrebbero stare a fare tutto questo teatrino (esistono i P.M., alias "messaggi privati" per lavare in casa i panni sporchi), mi piacerebbe far osservare che certe cose "si vivono", non si discutono. 

Nel mondo siamo oltre sette miliardi e la sessualità, come i gusti culinari, artistici, architettonici eccetera, sono relativi e dipendono da milioni di cose, prima fra tutte la provenienza (paese, famiglia, gruppo etnico) e poi solo dopo quel che il corpo ci suggerisce al proposito.
Inutile, penso, anche sottolineare quanto sia ormai arrivato alla "nausea" l'argomento sesso che, come per i programmi di cucina o le tribune politiche in tempi di consultazioni referendarie come quelle attuali, è infilato (ahem!) in ogni dove e in ogni modo.

D'accordo spogliarti la modella per venderti l'auto nuova o esibirti i muscolacci di un muratore per propinarti una Coca Cola, ma dei fatti (mica poi tanto) segreti che accadono sul talamo (o in qualsivoglia altro luogo che vi aggradi) sai chi se ne frega.
Qua non si tratta di menti chiuse o di bigottismo, ma quando vedo strombazzare ai quattro venti anche i più piccoli (o grandi, a seconda) particolari di certe "imprese" che manco Carlo Magno o Genghis Khan non so perchè, ma mi ritornano in mente i tempi delle elementari quando qualcuno, per farsi bello, si inventava improbabili imprese, si vantava di impossibili amicizie o si pavoneggiava di questa o quella conquista.

Non capite che più parlerete di sesso...meno ne capirete...appunto.
E mentre lo farete la (vera) magia dell'atto stesso (un semplice atavico bisogno dell' essere umano semplicemente atto a garantire la conservazione della specie, ma, ahimè, da troppi scambiato per gesto d'amore o per sottomissione di un simile o per merce commerciale di scambio  ) si perde in un fiume, anzi un mare, di tanto inutili quanto vuote...parole!

Fatelo di più e parlatene di meno.
Vedrete che qualcosa ci capirete..... 

:-) 
Concordo Jo....ultimamente lo scrissi...fatelo di più e parlatene di meno. E alle donne scrissi...non sfogatevi sul cibo ma più esercizio fisico:). Risultato? Sono strana...:). Buon we a tutti!
Perchè strana. Casomai potrebbero darti della Mixxxxa.
Come spesso accade alle donne sincere che ammettono che siamo tutti uguali e tutti abbiamo gli stessi desideri/pulsioni/bisogni.
Di solito chi parla male del sesso è perchè ne ha tratto brutte esperienze o ha subito nell' infanzia violenze o pressioni psicologiche.
Chi ne parla, sempre di solito, non lo fa per cercare un aiuto o per superare un problema, ma per vantarsene o per attirare la preda facendola aprire sulla questione e poi usando le informazioni avute.
Il sesso si fa, non si dice. Appunto.
Non sei strana. Sei solo normale.
Ma qua...si sa...la normalità non è gradita.
Nel 2016 vince l'anormale. Il "diverso".
Oggigiorno i primi non sono veramente primi, ma sono gli ultimi (poverini) ad essere osannati e messi sotto il riflettore.
E il delinquente è preferito alla persona onesta.
Viviamo in un mondo al contrario...si sa.
Ma non tutti siam così.....