Qualcuno si lamenta che ho sempre qualcosa da dire o ri-dire.
Vero: ho SEMPRE qualcosa da dire o ri-dire. Questo perché sono fatto così: è completamente indipendente da voi. Dico o ri-dico per rompere i coglioni agli altri? No, questo è solo un effetto collaterale. Lo faccio perché mi piacerebbe trovare degli interlocutori validi PER ME. Perciò la mia posizione qua dentro è assolutamente assimilabile a quella di chiunque altro: tutti cercano qualcuno con cui si trovano bene a parlare.
Si dà il caso che per ragioni varie io sia molto esigente - rispetto alla media della gente che conosco - a riguardo del "trovarmi bene". Non mi trovo bene facilmente. Altri sì, buon per loro. Perciò faccio domande per me significative (tendo a non fare domande a cazzo, tanto per). Non vi piacciono le mie domande? Padronissimi.
Faccio anche molte osservazioni generali, che ovviamente prendono spunto dai fatti vicini all'attività di questo Club. Le mie osservazioni quasi mai (prudente: direi mai) sono focalizzate sul Club, che è meno di una goccia nel mare dell'esistenza. Perché rendo pubbliche queste osservazioni? Perché magari qualcuno ne può trovare interessante una o due, e allora si inizia a dialogare.
Devo dire che non ho mai avuto molti riscontri: la gente in generale non sembra particolarmente interessata a un certo modo di guardare alle cose. Pane al pane: solitamente mi trovano troppo analitico, io trovo loro estremamente superficiali. Beh, non posso fare molto né per una cosa né per l'altra: non cambierò il mio modo di essere e di pensare, né posso sforzarmi di ritenere interessanti pensieri che non trovo tali.
CURIOSAMENTE, i vecchi a suo tempo mi trovavano stimolante, o almeno così mi ricordano. A suo tempo ho scritto decine di blog su diversi argomenti, e molti li leggevano e commentavano. Non l'ho mai fatto per mostrare quanto sono colto: so perfettamente che c'è gente molto più colta, molto più sottile, molto più analitica di me. Non ragiono come Cesare, che preferiva essere primo a Canicattì che secondo a Roma. Il fatto è che non sono per nulla diplomatico, per precisa e antica scelta. Non siete d'accordo? Pazienza. Ho già detto anche questo: anch'io non sono d'accordo con certi manierismi di alcuni di voi, che leggo IN CONTINUAZIONE. Così dovete sopportarmi, né più né meno di quanto io debba sopportare alcuni di voi (che trovo francamente... insopportabili).
Quello che NON mi si può dire è di non avere onestà intellettuale: ricerco il Vero, sempre. A volte lo trovo, altre no, ma tutto sommato sono contento di continuare a cercare e di non fermarmi e incancrenirmi su finte certezze.
Vi sta bene? Bene. Non vi sta bene? Pazienza. :D
Kiwi, alcune cose che scrivi sono sicuramente interessanti. E sicuramente originali e frutto di tue costanti analisi. Che gli altri non siano al tuo livello se posso dire è un tuo convincimento. E se posso pure presunzione. Magari in questo contesto non si è qui per filosofare o analizzare tutti i cavilli, le virgole, etc. E cmq se hai notato quando qualcuno risponde o cerca un confronto tu vuoi gestire anche il COME gli altri debbano rispondere. Un po' più di umiltà e accettazione che sei tra "comuni mortali" con la nostra grandezza e sensibilità . Siccome sei intelligente non dovrebbe essere difficile mettersi pure nei panni degli altri. Altrimenti la troppa petulanza stanca. Visto che poi ti interessano temi psicologici un osservatore anche discente può allenare l'empatia. Un osservatore anche discente invece di dare definizioni sul modo di ragionare altrui o sull'altro maturità emotiva (che vale quanto la tua) potrebbe dire "ti andrebbe di spiegarmi che emozioni hai provato in quella circostanza"? Quindi per finire, kiwi, è il COME ci si pone che può fare la differenza e creare dialogo
Ecco, Curk, QUESTO è un commento sensato.
Non a caso al Gay Village ci sono andato con te e non con altri. Ogni tanto ti parte gratis la cuccuma (opinione) ma vabbè, in fondo sei solo una donna (fatto)!
In tua assenza, ho avuto un simpatico dialogo con tale Criss1 (non so bene quante "s"), che non si è macchiata della capitale colpa di non sequitur logici, che son quelli che mi mandano ai matti. Frasi come "i castori fanno le dighe QUINDI le pecore danno la lana" mi mandano appunto ai matti, tanto quanto "che la pioggia sia bagnata è un'opinione".
Circa il COME ragionare, no non sono d'accordo con te. In uno scambio tra sconosciuti, o segui un filo coerente o no. Quindi ognuno ragioni come vuole, basta che quel che dice abbia un senso logico.
Sulla maturità emotiva. Non mi sono ancora espresso sulla maturità emotiva complessiva, ma su singoli episodi (più generali di questo Club). In merito, mi compiaccio che i miei strumenti mi permettano di azzeccare PRIMA (registrazione a vostra disposizione dal notaio) quel che verrà cantato DOPO. Così, come per maggìa. Ammetterai che ho una dote innata.
Sul come dire le cose. Vera la tua osssevazione, ma 1) non ho pazienza, 2) mi affido alla tecnica del Ping! (impulso sonar attivo) che mi ha servito così bene attraverso i decenni (in pratica, se vuoi una reazione interpretabile il sistema più efficiente è di prendere la gente a martellate in testa).
Sono molto contenta di questo dialogo che hai avuto con una testa senza onta :)). Mo... Non voglio augurarti si formi la fila al tuo sportello di cervelli adeguati ai tuoi bisogni. Sono certa ce ne siano. Ma se poi si forma la coda, si intasano gli appuntamenti, tu ti stressi e la percentuale di rompicoglionaggine che ci offri supera il 50 per cent :))..a piccole dosi... A piccole dosi mi pare meglio :))
ciao KW
da tempo leggo le tue lunghe dissertazioni,apprezzo alcune sottili riflessioni
ma....sarei curioso di capire cosa ti porta a dedicare impegno e attenzione .....
a CHI ? e perche'? se chiaramente mostri di vedere intorno solo un desolante deserto!!(e ne godi)
se ti piace pescare prova a cercare un compagno che anche se ignorante ti possa fare buona compagnia nelle lunghe e pazienti attese di una abboccata!
Vorrei non essere frainteso.anche io non gradisco espressioni e comportamenti
del tipo "come siamo belli ...come siamo buoni" ma lascio che ognuno viva liberamente come ritiene opportuno e....ma...chiaramente forse mi compiaccio o mi rammarico solo con me stesso
IN chiaro mi chiedo se provi in questo modo a conoscere MEGLIO te stesso o cerchi comunque QUALCUNO o QUALCOSA per comunicare
Ma insomma... ormai la critica avanza sovrana.. come si sta in chat... che parole usiamo... che link mettiamo... se ci salutiamo con o senza enfasi... che argomenti sviluppiamo... analisi... analisi.. analisi... ma che è???? un bel bavaglio e facciamo contenti sta manica di strizzacervelli improvvisati.

Ma beata libertà!

Adesso anche sul forum... una socia è stata ridicolarizzata per aver scritto un pensiero divertente peraltro postato nell'argomento adeguato

Allora...! vediamo di scendere un po' dall'olimpo.. su su...

Che poi a mandare volgarmente a quel paese la gente sono capaci tutti... mentre educazione e garbo è affare di pochi mi sa...

Ecchecavolo...

Con simpatia eh???
ciao kwi ! le s sono 3 :o)......non ho capito bene qual' è il simpatico dialogo che abbiamo avuto.....lo sai che sono un po' tonta ;-)
cron