Qualcuno mi può dire in quale religione è? :?:
Dio non è in nessuna religione. La religione è fatta dagli uomini per gli uomini che possono scegliere a loro piacimento quale gli sta più bene.
Dio è intorno a noi dentro di noi, Dio è una Persona come te e me solo che Lui è Spirito e verità ma questo non vuol dire che non ascolti e che non faccia nulla Egli è Dio il rapporto con Dio è un rapporto personale e se leggi la Sua parola cioè la Bibbia puoi cominciare a conoscerlo davvero.
Un consiglio se posso: Comincia a leggere il Vangelo di Giovanni e vedrai.
Un abbraccio
30angela ha scritto: Qualcuno mi può dire in quale religione è? :?:

Sono stata cresciuta ed educata nel credo cattolico ma a tutt' oggi, dopo essermi fatta una cultura generale sulle principali religioni esistenti, posso solo concepire l'esistenza di un' entità superiore.
Una sorta di energia che ieri ha innescato le prime molecole di aminoacidi che hanno dato poi origine alla vita... e non solo!
Ne vogliamo parlare ancora? io sì :idea:
 cosa sono le molecole di aminoacidi?
sono molecole a lunga catena che incontrandosi con altre danno vita a forme vitali di ogni genere animale o vegetale... ma credo anche voleva dire che il responsabile di tutto è il big bang...se non ho frainteso... cosa di cui anche io sono convinto... per me Dio non esiste  se non nella spiritualità insita in noi... possiamo credere in un destino o karma superiore perchè non comprendiamo a volte la vita specialmente nelle occasioni dolorose... si parla di onnipotenza divina...ma pechè c'è tanta sofferenza? allora mi domando se Dio è onnipotente perchè non fa nulla?  i casi sono due o non è onnipotente o non vuole ed allora io non credo in un essere che sta li a guardare che non possa o non voglia aiutare quelli che si dice sono i suoi figli... la bibbia bel libro di avventure scritto da uomini per gli uomini... niente di divino...nell'antico testamento c'è un Dio vendicativo  che affoga e punisce chi non lo loda...nei vangeli gesù ci parla invece di un Dio d'amore che tutto perdona... un bel contrasto! Gesù poi non era esseno?
i sumeri dicono di dei venuti da nibiru.. che se le danno di santa ragione...e prelevano oro e fanno esperimenti genetici sui primi uomini... nell'eden...guarda caso...ed esiste che il nostro dna sia stato portato avanti di migliaia di anni proprio grazie a loro.. ciò è accettato dalla medicina moderna...quindi...
ah il loro boss si chiama enki...yahvè...è uno dei suoi sottoposti ... sitchin docet...
e poi gesù è venuto per portare amore...nel mondo però ci sono ancora guerre...odino combatteva i giganti di ghiaccio...ma di loro non c'è più traccia.... a cosa credere?...noi abbiamo fatto Dio a nostra immagine e somiglianza non il contrario...e lo aggiustiamo a secondo di quanta spiritualità abbiamo in noi...ovviamente aspetto commenti... 
Commenti? 

Non sono religiosa, non credo nel Dio di cui parla la nostra chiesa.

Stimo, rispetto profondamente una figura come Gesù. Era un grande uomo, un uomo pieno d'amore e di rispetto per la vita, che, con le sue predicazioni, ha preso a pietre in faccia tutto quello che si trova nella bibbia. Sì, la bibbia è un libro terribile. Un libro in cui si punisce la gente per un peccato che non sa di compiere, un libro in cui la vera legge è la legge del taglione, che ancor oggi si usa per giustificare condanne a morte, lapidazioni, guerre e tutto ciò che segue.
A 20 anni, ho conosciuto un futuro prete cattolico americano. Mi ha lasciato una frase alla quale penso spesso, che non ho mai dimenticato. Occhio per occhio, dente per dente, una via rapida, sicura e soddisfacente verso un mondo di gente senza occhi e senza denti. E' quello che accade da sempre.

Allo stesso tempo vorrei avere fede. Appoggiarsi a una promessa di premio finale renderebbe più leggero il fardello della vita.

Ok, straparlato abbastanza per oggi. Vado a cuccia!

Notte a tutti 
Sì, mi riferivo al Big Bang!
Un'esplosione di energia che associata a determinate condizioni chimico-fisiche ha dato origine alla vita.
Posso capire la formazione casuale della prima particella vivente, posso capire che in qualche modo si sia riprodotta e moltiplicata.
Ciò che non mi spiego è come sia stato possibile "per caso" che da una originaria ma singola specie vivente si siano diversificate le migliaia e migliaia di specie viventi esistenti nel mondo vegetale, animale e dell'uomo ne vogliamo parlare? Una macchina perfetta :)
vedo che tutti anche se non profondamente convinti dell'esistenza divina ...cercano tramite la loro spiritualità di dare un senso al loro passaggio su questa terra... la domanda è sempre la stessa... cosa rimane di noi dopo la morte? il nulla? non possiamo crederlo perchè ci spaventa...come è possibile che di noi non resti che solo il ricordo delle persone a noi vicine...si spera quindi in una ricompensa celeste...e ci si vuole attaccare ad una fede a tutti i costi per essere tranquillizzati sul dopo...ci sono anche filosofie che pur non essendo religiose credono nella reincarnazione... il buddah insegna...come il nostro san francesco il principe siddartha raggiunge l'illuminazione...così da capire il senso della vita.
Gesù è stato senz'altro un grande uomo...ma era comunque tale... solo a nicea se non erro nel 310 stabilirono che era il figlio di dio e facente parte della trinità...li scelsero anche i vangeli canonici...quindi sono sempre uomini che interpretano per altri uomini..il volere divino.
Ma Gesù voleva o credeva veramente che il suo ribellarsi avrebbe portato alla creazione di una delle più grandi religioni monoteistiche? oppure pensava solo di raggiungere il suo scopo in palestina dove il dominio romano imperversava? Oggi cosa resta del suo insegnamento nella chiesa moderna? Sfarzo.. oro e potere terreno...mi sa che si sono persi qualcosa nei secoli...un papa Francesco...che predica amore e povertà...ma chi lo ascolta?...corsi e ricorsi storici...comunque io credo nella massima di De Lavoiser...nulla si crea nulla si distrugge...tutto si trasforma 
No, non penso Gesu credesse che il suo pensiero si sarebbe diffuso così... tra l'altro distorto in tutti i modi. 
C'è poco di quel pensiero nella religione di oggi. E c'è stato molto nelle azioni mascherate da "richieste di Dio" di quello che invece vogliono gli uomini.
La cosa che mi stupisce ancora è che pure oggi continuiamo a nasconderci dietro a dio... a un dio... per giustificare guerre, stragi, omicidi crudeli. "Dio è con noi" è quello che pensano molti, non solo mediorientali. E molti lo pensano davvero... 
 
già la diffusione del pensiero di gesù è stata fatta da san paolo...ed è lui che è stato il grande pubblicitario del cristianesimo...certo la sua nota avversione per le donne ha relegato le stesse in ruoli di secondo ordine...ma non era così...perchè eccenzione fatta per la madonna...gesù ha sempre avuto un grande seguito di donne che gli erano vicine ed addirittura erano le prime tra i suoi apostoli...presenti sempre...anche quando ci fu la resurrezione...ma si sa il misoginismo dell'epoca...presente ancora ai giorni nostri..non ha mai dato modo alle donne di assurgere ai piani alti...anche se si dice ci fu una papessa... e poi una domanda...ma se Dio dice andate e moltiplicatevi ...perchè lo impedisce proprio ai suoi diretti collaboratori? Gesù non si era sposato lui a caana?
Difatti... è proprio questo che mi ha sempre stupito. Questa misoginia, quando Gesù, che dovrebbe essere il maestro, ama e rispetta le donne, anche quelle considerate perdute. Questa crudeltà verso i "nemici della chiesa" quando Gesù parlava di comprensione e accettazione, di porgere l'altra guancia. Questi paesi devastati in nome di un dio che, secondo me, se c'era piangeva lacrime amare sul sangue delle povere vittime.
La nostra "civiltà" è figlia di quella religione. Le donne non sono ancora riuscite a risalire la china, malgrado gli anni e anni di lotte.
E ci sono "civiltà" nelle quali ne hanno ancora tanta, di strada, da fare prima di arrivare a una parvenza di parità.
Ma non disperiamo... non disperiamo mai. 
la speranza...una delle virtù cristiane tanto care al manzoni su cui ci ha fatto un libro...le nostre crociate in nome di dio...ma mosse da uomini in cerca di potere e tesori...ora le contro crociate islamiche..in nome di un dio anche lui mal interpretato...religioni che professano l'amore ma che poi uccidono gli uomini e spargono sofferenza...diceva mao...religione oppio dei popoli...ed aveva ragione da vendere...
oggi se esistesse ancora il peccato di eresia sarei già stato arrostito ...magari in uno spettacolare autodafè spagnolo...tempi in cui si diceva uccideteli tutti poi...dio sceglierà i meritevoli.. 
...comunque io credo nella massima di De Lavoiser...nulla si crea nulla si distrugge...tutto si trasforma
...quindi perché non pensare che l'energia che ha messo in moto il primo impulso del cuore, non possa essere riutilizzata nel momento in cui l'involucro fisico è andato in black out?
la scienza ha pesato l'anima ...o presunta tale...se ricordo 23 grammi...è il peso che se ne va al momento della dipartita...energia che si rinnova...? si può essere...ma senziente? vedremo la luce in fondo al tunnel.. come nei casi di pre morte?...purtroppo non ne sono convinto...la nostra energia rimasta come quella di una pila probabilmente se ne tornerà nell'universo da cui è arrivata ...ma noi come esseri non ci saremo più...tutto ciò che eravamo scomparirà con un click...la nostra immortalità è nel dna dei nostri figli
L uomo ha religione, non Dio. Non trovando Dio, l essere umano si è inventato un sacco di religioni.