Sei pronto a frequentare qualcuno dopo una rottura?

Sei pronto a frequentare qualcuno dopo una rottura?

2 | 2067 Visite

Per alcuni l´idea di tornare a frequentare una persona é un simbolo di rinascita, di libertá e freschezza dopo una relazione lunga e dolorosa finita male. Altri, invece, dopo la debacle preferirebbero tenere la distanza di sicurezza da qualsiasi individuo del sesso opposto e si tapperebbero in casa per due ere geologiche.

 

L´unione fa la forza

 

Simonetta 49 anni, dopo un matrimonio di 12 anni, con due bambini ancora piccoli, sostiene che il dating fosse l´ultimo dei suoi pensieri. La sua vita era completamente diversa da come l´aveva vissuta fino a quell momento. In un primissimo momento ha avuto un paio di incontri che non sono andati a buon fine perché lei era ancora impegnata con le pratiche di divorzio e inevitabilmente la conversazione finiva sempre su quell´argomento. Nessuno dei due corteggiatori l´ha richiamata e questo ha creato un maggior senso di frustazione per la sua vita. Per qualche tempo si é dedicata a se stessa, a ristabilire un rapporto nuovo con i due figli e pensare a come migliorare la propria vita.

Finalmente un weekend estivo la sua collega single l´ha invitata fuori, convincendola che non c´era niente di male a uscire tra amiche e cercare un po´di divertimento. Insieme hanno scoperto tanti locali dove Simonetta non era mai stata negli anni da sposata che erano principalmente frequentati da over 50.

Questo é per dire che a volte insieme ad un´altra persona, con cui condividiamo una stessa esperienza, é piú facile affrontare cose che non avremmo mai pensato di poter fare da soli.

 

Come si fa a capire davvero quando si é pronti?

 

Innanzitutto andiamo con ordine: urge identificare ed analizzare le aree chiave della vostra vita per capire se esiste una base su cui potersi appoggiare. State ancora affrontando il malessere da divorzio? Il vostro partner é mancato negli ultimi 12 mesi? Avete problemi finanziari da risolvere, l´immobile in comunione da vendere o da affittare? Trovare un nuovo posto dove vivere da chiamare nuovamente casa? Questi rientrano tra gli sconvolgimenti a livello personale ancora da risolvere, in particolare gli psicologi individuano il cambiamento dell´ambiente in cui si vive come elemento fondamentale,  specialmente se si sono trascorsi molti anni in una determinata abitazione e si sono vissute tappe fondamentali della vita della coppia: matrimonio, nascita dei figli, feste e ricorrenze. Se avete uno o piú d queste situazioni, probabilmente non siete ancora pronti per affrontare una nuova relazione.

Tornare a frequentare qualcuno significa riscoprirsi ed é tutto dato dal tempismo, pianificazione e dalla vostra forza di volontá; dovete conoscere la via piú sicura del campo minato che vi aspetta. Vivendo nel XXI secolo, sappiamo bene che non ci sará una fata madrina a portarvi magicamente il vostro principe/ principessa, ma dovete conquistarlo/a. Ci saranno amici che cercaranno di combinarvi con i propri cugini/vicini di casa/ colleghi, ma creare una relazione con qualcuno é essenzialmente compito vostro, il segreto é identificare la tipologia di persona che vorreste conoscere.

Inoltre é importante non avere aspettative esageratamente troppo alte, altrimenti vi porteranno di sicuro ad una delusione.

 

Trovare l´amore dopo un lutto  

 

E´ molto duro trovarsi oltre i 50 anni e sentirsi soli, abbandonati di fronte ad un futuro incerto che si era pianificato insieme ad una persona che non c´é piú.

Sandra, 53 anni, ha perso il marito per un attacco di cuore improvviso dopo 23 anni di matrimonio, é venuto meno proprio di fronte a lei sul pavimento della cucina, durante un momento di quotidianitá come tanti. Si erano conosciuti da giovanissimi, nel doposcuola dell´oratorio del proprio quartiere e hanno avuto 2 figli. Tutti noi siamo Sandra o ne conosciamo una.

Dopo l´accaduto é rimasta devastata a lungo, ma ha preso una grande decisione di lasciare la casa dove avevano condiviso tutto, in campagna e iniziare una nuova vita in un appartamento piú ridotto nel centro della cittá di orgine, Pesaro, dove vive ancora la mamma di 81 anni e le sue due sorelle. Molto lentamente, mattone dopo mattone, il dolore del lutto  si é attenuato e, con il desiderio di incontrare una nuova persona, si é iscritta al nostro Club. Essendo una donna ancora attraente e piena di energia, non ha fatto l´errore di chiudersi in se stessa; é riemersa dopo l´elaborazione del dolore vivendo la propria con la stessa carica del passato.

Ti auguriamo tutto il meglio per questa nuova esperienza, di riscoprirti, amarti e chi lo sa, anche trovare un nuovo incontro interessante qui con noi.

 

 

E voi cosa ne pensate? Vi siete sentiti pronti subito dopo o ci sono voluti anni prima di riabituarsi all´idea e mettersi “sulla piazza”? Se volete scriverci in privato la vostra storia, la pubblicheremo cambiando il nome per tutelare la vostra privacy.

 

 

EMILIA31, 12.05.2016

Lbclra48
0 | 13.05.2016 09:00

Si cerca un approccio per poter superare momenti difficili di solitudine