L’estate e i mali della psiche.

L’estate e i mali della psiche.

0 | 333 Visite

 

Molti pensano che l'estate, grazie alle belle giornate e al maggior numero di ore di luce a disposizione, sia una sorta di panacea contro tutti i mali, soprattutto quelli legati alla psiche. Tuttavia, spesso non è così. L'estate, infatti, a causa del disagio fisico provocato dalle alte temperature, può aumentare il rischio di sviluppare disturbi quali ansia e depressione, in particolar modo nelle persone sole o obbligate a restare in città: a correre i pericoli maggiori sono gli over50 separati e gli anziani, le categorie che accusano di più la solitudine. Ma scopriamo nel dettaglio cosa accade al corpo e alla psiche durante le ondate di calore più intense e quali sono i metodi più indicati per preservare il buon umore.

 

Solitudine e caldo intenso: i due principali nemici della psiche

Le temperature si alzano drasticamente ed il fisico finisce per risentirne: spossatezza, apatia e insofferenza prendono il sopravvento, minacciando non solo il corpo ma anche la mente, che rischia contraccolpi piuttosto importanti. L'ansia e la depressione sono due disturbi pericolosi, sempre pronti a colpire. Eppure, durante i mesi estivi si assiste ad un'escalation dei casi segnalati.

Gli individui più a rischio? Manco a dirlo, gli over50 soli e gli anziani.

Secondo medici e nutrizionisti, durante le ondate di calore più intense l'afa e il caldo colpiscono le cellule dell'organismo, alterando i normali livelli di sali minerali presenti in esse e causando episodi di ipertensione o persino aritmie. Il calore ha effetti negativi sul sonno e l’alimentazione, creando scompensi nei ritmi di vita abituali. Tutto ciò finisce per impattare sulla psiche. Inoltre, la rapida trasformazione dei ritmi e delle abitudini personali, la permanenza forzata in casa durante le ore centrali del giorno, la partenza di parenti e amici, l'eventuale chiusura di bar, club e locali di riferimento, interrompono abitudini di vita noiose sì, ma anche rassicuranti, e modificano i soliti punti di riferimento. Tutto ciò mette in condizione chi soffre maggiormente la solitudine di sperimentare un forte senso di abbandono, persino le pareti domestiche, che normalmente vengono percepite come rassicuranti e protettive, possono diventare oppressive e soffocanti.

 

I possibili rimedi

Ad ansia e depressione, possono far seguito  sintomi quali tachicardia, spossatezza e inappetenza. Per evitare che tale sintomatologia possa sfociare in disturbi più importanti, è necessario affrontarli in un certo modo, magari introducendo nuove abitudini e qualche stimolo in più nelle proprie giornate.

 Innanzitutto, è fondamentale avere una buona cura di se stessi, evitando di lasciarsi andare. Le giornate vanno affrontate in maniera proficua, magari cercando di svegliarsi preso al mattino e di pianificarle al meglio. La mattina è il momento migliore per approfittare del fresco e per passeggiare, con la possibilità di leggere il giornale, prendere un caffè e scambiare due chiacchiere. Vietato poltrire in casa, magari davanti alla TV, soprattutto al mattino! È altrettanto importante mantenere vivi i contatti con parenti e amici e fissare qualche appuntamento. È possibile prendere parte alle attività organizzate da varie associazioni della propria città o anche dai siti di incontri online come il nostro, attività alle quali è necessario partecipare senza farsi prendere da timori o timidezze di sorta. L'entusiasmo e una buona apertura mentale sono atteggiamenti fondamentali per vivere nuove esperienze, in grado di rivelarsi diversivi interessanti. In questo modo, l'estate potrà diventare un momento divertente, durante il quale restare attivi e dedicarsi a vecchie e nuove amicizie.

 

Le nuove conoscenze sono la panacea contro tutti i mali

Il caldo e lo stress spesso viaggiano insieme. Solitudine e frustrazione possono peggiorare sensibilmente il quadro. È proprio per questo motivo che l'estate e le vacanze dovrebbero costituire un momento di relax. Staccare la spina, partecipare a viaggi organizzati, evitare condizioni di stress, modificare le proprie abitudini, aprirsi alle novità, dedicarsi ai propri hobby preferiti e conoscere nuove persone, sono i rimedi più efficaci per evitare ripercussioni negative sulla psiche.

Ma oltre a quelli appena passati in rassegna, esistono altri modi per stringere nuove amicizie?

Certamente! E uno di questi è semplice ed immediato, in quanto non richiede altro che una connessione internet. I siti di incontri over50 e le chat online sono esattamente ciò che occorre per aprirsi a nuove esperienze. Il Club-50plus risponde alle esigenze di tutti coloro che desiderano discorrere con un coetaneo, incontrare persone che condividano i propri stessi interessi, organizzare rendez vous divertenti e stimolanti.

Il web e i siti di incontri over50 non vanno visti come nemici o terreno fertile per malintenzionati e persone che mirano soltanto al sesso, ma anche come piazze virtuali in cui intessere nuovi rapporti, cercare un confronto proficuo e stimolante e trascorrere del tempo in maniera spensierata.

 

Foto: (c) Monkey Business/fotolia.com 

 

E voi cosa ne pensate? Vi è mai capitato di sentirvi in uno stato emotivo che „stona“ con la stagione?

 

 

 

EMILIA31, 17.07.2019

sissy65
1 | 21.07.2019 09:09

Putrtroppo qui "piove sul bagnato". Io mi sono iscritta su questo sito proprio per cercare nuove amicizie, che non si riducessero necessariamente agli incontri a due uomo-donna, i quali spesso posso rivelarsi complicati o deludenti. Cercavo un sito che creasse occasioni di gruppo, ma purtroppo ... il resto è storia, di cui si dibatte ormai da molto tempo sui Forum e quindi non è il caso di ripetersi. Però volevo dichiarare la mia difficoltà a trovare nuove amicizie, pur vivendo in una città come Roma. E' vero: l'estate è un incubo.