Moda: la rivincita delle senior

Moda: la rivincita delle senior

0 | 4115 Visite

Il mondo della moda – Il diavolo veste Prada docet – é da sempre spietato e alla ricerca della perfezione  assoluta in ogni sua forma. Ogni difetto, imperfezione o anomalia deve essere rimossa, livellato e celato. Tutto deve essere all´insegna dell´estetica e della giovinezza eterna. 

 

Quest´anno Giorgio Armani ha voluto dare un segnale di inversione di marcia: per la campagna pubblicitaria New Normal per la collezione Primavera/Estate 2016 ha scelto Eva Herzigova, Stella Tennant, Yasmin Le Bon e Nadja Auermann, quattro top model over 40 (rispettivamente 42, 45, 51 e 44 anni). I nuovi 4 volti sono stati presentati nel corso della Paris Fashion Week della settimana scorsa. La scelta é ricaduta su di loro, come afferma Giorgio Armani: “Ho voluto quattro donne iconiche dalla forte personalità a dimostrare che la bellezza femminile non ha età. Ho scelto Peter Lindbergh, con il quale ho più volte collaborato, perché le sue foto non hanno tempo e non conoscono l’artificio. Volevo trasmettere il senso della realtà, di abiti che accompagnano con naturalezza ed eleganza la normalità della vita di tutti i giorni”.

 

Ma il trend non sta decollando solo per quanto riguarda il mondo della pubblicitá ma anche per le sfilate vere e proprie. Carmen Dell'Orefice, 82 anni portati meglio di una 60enne, é apparsa su Harper's Bazaar diretta da Carine Roitfeld e Karl Lagerfeld, mentre a nel luglio scorso é stata sulla copertina del settimanale inglese You e come ciliegina Vanity Fair l´ha inserita tra le donne piú eleganti del pianeta. Lei sostiene: «Ho avuto più copertine negli ultimi 15 anni che nel resto della mia carriera» e confessa di non pensare per niente alla pensione. La sua carriera é longevissima: inizia a lavorare a 13 anni posando per Dalí per 7€ all´ora e a 15 anni era giá sulla copertina di Vogue USA.

Un´altra icona di stile âgée é  Daphne Selfe, 84 anni e mezzo secolo di carriera, e felice di invecchiare con tutte le sue rughe («Botox e lifting sono uno spreco di denaro»). Ma oggi molte maison e riviste di moda stanno scoprendo altri volti over 80. E ora una carriera da modella può addirittura iniziare non a 18 anni ma a 81. «Basta invertire le cifre», scherza la bellissima (e fisicatissima) Jacquie Tajah Murdock, che lo scorso anno la maison Lanvin ha voluto fra le sue testimonial. Ex ballerina con un sogno nel cassetto: fare la modella. Ci è riuscita a 81 anni.

Un altro esempio é la fashion guru americana Iris Apfel, 91 anni, segni particolari: capelli candidi, occhialoni da diva, e gioielli eccentrici (da lei stessa creati). È l'antesignana di tutte le ragazze immagine (che secondo lei non sanno vestirsi), ma soprattutto stilista di tessuti, designer di bijou, dj e testimonial di rossetti. Insomma il mondo della moda si sta adeguando al graduale invecchiamento della popolazione: oggi una persona su 9 è over 60, e nel 2017 supereranno gli adolescenti. E sarà pure una questione di marketing, ma è anche vero che queste top over 80 sono più interessanti di certe ragazzine pelle e ossa. Energiche e superchic, con i loro volti segnati dal tempo lanciano un messaggio chiaro a chi vive inseguendo il mito dell'eterna giovinezza: la vecchiaia e le rughe non sono più un tabù. Ma, soprattutto, ci si può reinventare a qualsiasi età. Fisico (e testa) permettendo.

 

Infine, per soddisfare tutti I desideri degli stilisti che desiderano una top model over 50, a Londra é stata aperta la prima agenzia di modelle senior “Grey Models” (letteralmente modelle grige), ovvero donne che non hanno paura di invecchiare, si accettano per come sono, ovviamente curandosi e tenendo al proprio corpo come qualsiasi altra donna. Le donne con qualche ruga in più sono infatti sempre più richieste nel mondo della moda. L’agenzia è stata fondata da Rebecca Valentine e si propone di cambiare la percezione della bellezza,  Durante la London Fashion Week sono stati moltissimi infatti gli stilisti che hanno chiesto delle modelle "non più giovani" per le loro sfilate: hanno fascino, sensualità e maturità da vendere e sanno bene come esaltare i loro punti di forza. La Grey Models all’inizio credeva che i suoi principali clienti sarebbero stati le compagnie assicurative o le aziende che forniscono servizi privati agli anziani, ma ha dovuto presto ricredersi, dopo aver visto l'enorme successo delle sue modelle alla settimana della moda.

"E' stato davvero incoraggiante per le nostre indossatrici perché si sono sentite belle e alla moda, non fuori luogo. Le persone di una certa età sono stanche di essere rappresentate in tv da attrici che potrebbero essere le loro figlie o le loro nipoti", ha affermato Rebecca.

 

 

Siete curiosi delle modelle senior? Cliccate sul sito dell´agenzia qui e potete vederle tutte. Come vedete sono tanti volti sorridenti con i loro pregi e difetti ma sostanzialmente "normalissime" e autentiche donne come molte di voi.

Cosa ne pensate di questo rilancio delle donne senior nel mondo della moda? Scriveteci nei commenti le vostre opinioni!

EMILIA31, 04.02.2016