Perché il mare fa bene al cervello e rende felici

Perché il mare fa bene al cervello e rende felici

3 | 1436 Visite

 

Sin dall´antichitá, l´uomo ha assegnato  proprietá guaritive e di trasformazione all´acqua. Nell´antica Roma, i bagni erano una parte importante della vita culturale, un luogo dove i cittadini si recavano per rilassarsi o per riunirsi con gli altri cittadini in un ambiente tranquillo. Nell´Ayurveda, medicina tradizionale utilizzata in India fin dall'antichità, l´elemento dell´acqua é essenziale per bilanciare il corpo e raggiungere un´armonia fisica. I fiumi sono a lungo stati percepiti come luoghi sacri e in numerosi contesti spirituali – in primis quello Cristiano – l´acqua simboleggia rinascita, purificazione e salvezza.

Ancora oggi ci rivolgiamo all´acqua per un senso di calma e limpidezza. Trascorriamo le nostre vacanze al mare o al lago; facciamo esercizio fisico e e traiamo soddisfazione e divertimento dagli sport acquatici come surf, sub, vela o nuoto; ci rinfreschiamo con lunghe doccie o bagni rilassanti e spesso costruiamo le nostre abitazioni vicino ad un corso d´acqua.

Ma vediamo quali sono i motivi per cui il mare ci rende felici e apporta benefici al cervello.

 

1.    Il colore blu dá sollievo

Il blu, simbolo di armonia ed equilibrio, è il colore che induce al relax, infatti viene normalmente relegato alla zona notte ed é anche

La nostra affinitá all´acqua si riflette anche nell´attrazione quasi universal al colore blu. Siamo naturalmente indirizzati alle tonalitá blu del mare e il blu é scelto come il colore preferito dalla maggior parte della popolazione del mondo e le ricerche di marketing hanno scoperto che esso venga associate alle qualitá come la calma, l´apertura, la profonditá e la saggezza.

 

 

2. Stare lungo la costa rende più rilassati

 

E se il colore blu induce al relax, sembrerebbe possibile calmare i nervi a livello di subconscio solo osservando un paesaggio marittimo: guardare immagini della natura infatti, fa attivare le parti del nostro cervello associate “a un atteggiamento positivo, alla stabilità emotiva e al recupero di ricordi felici”.

 

 

3. L’acqua ringiovanisce le menti stanche

In uno studio del 1995 pubblicato su Environmental Psychology sono stati analizzati il rendimento e la concentrazione di due gruppi di studenti: uno a cui erano state assegnate stanze con vista più paesaggistica (alberi, laghi, prati) e un altro a cui erano state date stanze su vedute più urbane. Il primo gruppo non solo dava risultati più brillanti, ma dimostrava anche una maggiore capacità di attenzione.

 

 

4. Guardare le fotografie fa bene, ma l’acqua nella vita reale fa meglio

 

Secondo le risposte inviate durante uno studio con l’applicazione Mappiness (più di un milione), non solo le persone sono più serene quando stanno all’aria aperta, ma sono più felici del 5,2% quando si trovavano vicino a un corso d’acqua.

 

 

5. Fare sport in acqua o in riva al mare

 

Abbiamo giá lungamente parlato dei benifici dello sport sia a livello fisico che mentale sotto molti punti di vista, ma potrete trarre ancora un maggior beneficio saltando la palestra e andando a correre sulla spiaggia o a nuotare nel lago. La sorpresa é che stare all´aperto e accanto all´acqua mentre fate sport dará un´ulteriore spinta alla vostra energia rispetto alla stanza affollata di una palestra con una TV di fronte e un mix di sudore nell´aria. Molte persone infatti traggono immediate beneficio dalla presenza dell´acqua per il proprio benessere e performance sportiva.

 

 

5. L’acqua ci riporta al nostro stato naturale

 

Teniamo molte delle piú importanti cerimonie della nostra vita accanto all´acqua. Sia nella vita che nella morte, ci raccogliamo spesso in riva al mare. Siamo connessi all’acqua fin dal principio della nostra vita. Il corpo è mediamente composto per il 75% da acqua e il mantenimento della quantità adeguata di idratazione è basilare per il corretto funzionamento dei nostri organi.

 

 

 

E voi cosa ne pensate? Traete un beneficio fisico e mentale dalla vicinanza all´acqua? Avete esperienze personali da condividere? Scrivetecelo nei commenti!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Photo: © Fotalia - lunamarina 

EMILIA31, 14.07.2016