"Quella carezza della sera"...

"Quella carezza della sera"...

1 | 228 Visite

...cantavano i New Trolls nel lontano 1978.

Le carezze possono rappresentare un preludio a un rapporto sessuale, ma sono soprattutto un modo per dimostrare attaccamento e interesse per una persona a cui vogliamo bene o che ci piace. Per noi "esseri sociali", il contatto fisico è un bisogno vitale. Infatti il linguaggio tattile, coltivato fin dalla nascita, è essenziale per un buon sviluppo fisico, immunitario e cerebrale. In che modo le coccole, gli abbracci e le altre forme di contatto fisico (non di tipo sessuale) influenzano la nostra vita quotidiana? Perché sono essenziali per il nostro sviluppo sociale ed emotivo?

 

Riflessi sullo sviluppo emotivo.

Un neonato ha bisogno del contatto dei suoi genitori per essere calmato, ed è grazie al calore corporeo che sente la cura e l'affetto che sta ricevendo. 

"Ci sono reali differenze cognitive tra i bambini che sono stati accarezzati molto e quelli che sono stati toccati poco", spiega Rebecca Böhme, una neuroscienziata svedese. Siamo "plasmati" dalle mani che ci amano: le carezze di coloro che si prendono cura di noi regolano la nostra temperatura, stabilizzano il nostro respiro, stimolano la nostra crescita e condizionano il nostro sviluppo cognitivo. Le carezze sono stimoli positivi e, quando mancano, il danno può essere grave. I bambini cresciuti in strada o in un orfanotrofio, privati quindi di attenzione sociale e affettiva, finiscono spesso per sviluppare patologie come la nevrosi. L'emarginazione e la mancanza di tenerezza spesso alterano il loro sviluppo emotivo e rendono difficile o impossibile il loro adattamento nella società. Inoltre, anche la loro capacità di ricevere o dare o carezze in età adulta risulterà influenzata negativamente dalle esperienze traumatiche vissute in fase di sviluppo.

 

Riflessi sulla salute.

Per gli uomini o per le donne, per i bambini o per gli adulti, le carezze servono a confortare, a fornire un supporto affettivo immediato o a comunicare il desiderio di vicinanza fisica alla persona amata. Le coccole hanno un potere terapeutico. Un bacio, un abbraccio o una carezza provocano un rilascio di ossitocina, l'ormone del benessere, che può rilassare il corpo e aiutare a combattere tristezza e depressione. Le coccole stimolano i recettori della pelle che a oro volta influenzano il sistema nervoso. L’ossitocina che viene rilasciata dal cervello ha molteplici effetti sul corpo: abbassa la frequenza cardiaca, rallenta il ritmo della respirazione, ha un’azione analgesica  e tanto altro. Si dice che i partner che riescono a mantenere alto il livello di ossitocina nella coppia abbiano un'aspettativa di vita più lunga e una maggiore tolleranza al dolore. Dopo diversi test  effettuati su un gruppo di persone sane, il neurologo Dr. Line Löken ha concluso: "Gli impulsi derivanti dalle carezze sono in grado di smorzare il dolore. Ecco perché le coppie che si abbracciano spesso sono meno sensibili agli stress esterni”

 

Sentirsi amati.

Le coccole hanno qualità benefiche e possono avere un effetto rilassante, come accade, ad esempio, quando ci accoccoliamo vicino ad una persona cara. Chi è privato di questo tipo di contatto fisico per lungo tempo, è probabile che cada addirittura in depressione. Non essere toccati o accarezzati ci fa sentire non amati, non voluti. Che siamo bambini o anziani, l’assenza di contatto fisico porta a considerarci rifiutati e non voluti. Attraverso il calore umano di una carezza, esprimiamo i nostri sentimenti, confermiamo il nostro attaccamento e rassicuriamo. Non c'è relazione, carnale o no, che non si esprima in questo modo. Attraverso le carezze il corpo invia messaggi che sono efficaci quanto le parole che pronunciamo. Questi gesti delicati e piacevoli hanno la capacità di allentare le tensioni, di rassicurare e di trasmettere amore e affetto.

Il distanziamento forzato cui siamo stati sottoposti per far fronte alla pandemia di Covid, ci ha aiutati a capire l'importanza primordiale del tatto nelle relazioni personali e sociali. In effetti, le misure precauzionali quali il divieto di abbracciarsi nelle case di riposo, il divieto di stringere la mano e di baciarsi quando ci si incontra, hanno avuto conseguenze disastrose per la salute psicologica di molte persone. Il fatto che ci sia proibito (anche se per una buona causa) il contatto fisico, è "senza precedenti nella storia dei primati", dicono gli scienziati, ed è co-responsabile di un aumento vertiginoso dei disturbi mentali. Le videoconferenze, il telelavoro e il "mondo virtuale" non possono sostituire ciò che solo delle "mani affettuose" riescono a dare.

 

Che importanza ha per voi toccare ed essere toccati nella vita sociale e di relazione?

 

Foto:  Rido/Adobe Stock

 

EMILIA31, 04.11.2021

Michela V.
1 | 11.11.2021 07:18

Il valore di toccare e di essere toccati dipende dal contesto e dal momento. Premessa la fondamentale valenza per un sano sviluppo psicofisico nel neonato, il contatto fisico, la carezza, l'abbraccio, diventano, nel corso della vita, molto importanti se legati all'espressione di affetto. Una carezza in un momento di sconforto, un abbraccio consolatorio, un abbraccio contenitivo, le carezze che precedono il sesso, sono gradevoli per moltissimi di noi. Personalmente hanno valore sia le carezze che gli abbracci: capita a volte di conoscere persone che non amano essere abbracciate, persone che , anche se gli dai un'amichevole pacca sulla spalla, non la gradiscono....sono limiti, preferenze, gusti e vanno rispettati! Tornando a me, adoro le carezze, amo gli abbracci, sia nel dare che nel ricevere, amo gli abbracci.. quelli intensi, quelli che ti ricaricano di energia positiva e consolatoria! Molti ne hanno un grande bisogno e non osano chiedere, alcune persone si trattengono, magari hanno vecchie ferite nel loro intimo, ferite che li hanno segnati: non tutte le persone sanno lasciarsi abbracciare e abbracciano. A volte i bisogni sono sopiti, non emergono o sono trattenuti. Di contro, ci sono persone che "ti toccano sempre e spesso" mentre ti parlano del più e del meno...spesso sono insopportabili!!