Speed date? E perché no?!

Speed date?  E perché no?!

1 | 717 Visite

 

 

Il numero delle persone oltre i 50 anni che cercano un nuovo partner o una nuova amicizia è in continua crescita, ma non è sempre facile capire come sia opportuno muoversi. Partecipare a uno speed date potrebbe essere un’idea per conoscere in modo informale molte altre persone in una cornice temporale e spaziale predefinita. Fattori fondamentali per il successo saranno la curiosità, l'apertura verso le novità e una buona dose di voglia di divertirsi dei partecipanti.

 

Come funziona uno speed dating?

La parola deriva dai due termini inglesi “speed” (velocità) e “date” (appuntamento). L'organizzatore dell’evento decide le regole che dovranno essere rispettate dai partecipanti e offre una “location” attrezzata. Il numero dei partecipanti è stabilito in anticipo in modo che ci sia parità di presenza tra uomini e donne ( pur rimanendo possibili anche i contatti tra persone dello stesso sesso)

Attraverso una breve conversazione a due, i partecipanti possono scoprire se hanno punti in comune e se ci siano le basi per un ulteriore incontro. Il tempo a disposizione è preimpostato e varia tra i 4 e gli 8 minuti. Scaduto il tempo, il suono di una campanella o di un gong segnala il momento della rotazione del partner. Gli uomini si alzano e passano al tavolo o al posto successivo e poi compilano la scheda di valutazione per l'incontro appena concluso.

 Il breve lasso di tempo a disposizione dovrebbe bastare per capire se tra due persone c’è la “chimica” giusta. A dire il vero non accade spessissimo, ma il solo fatto di essersi messi in gioco, di essere usciti di casa per aprirsi ad una nuova esperienza, avrà un influsso positivo sull’autostima e l’umore. A qualsiasi età.

Si può partecipare a uno speed date per cercare un partner sessuale, un grande amore,  un compagno di vita o semplicemente qualcuno con il quale condividere interessi e hobby comuni. L’importante è proporsi agli altri serenamente e senza preclusioni.

 

Un esperimento sull’amore: contatto visivo e domande speciali come base per l’innamoramento

L’innamoramento può essere “creato”?

Lo psicologo americano Dr. Arthur Aron afferma che si può. A questo proposito, un auto-esperimento condotto dalla docente universitaria M. L. Catron dimostrerebbe che quattro minuti di contatto visivo e 36 domande sarebbero sufficienti per produrre un sentimento di innamoramento. Catron decise di provare con un suo collega; seduti in un bar cominciarono a chiacchierare e le domande, da un livello superficiale e generale, sono diventate con il passare dei minuti sempre più profonde e personali. L’esperimento si è poi concluso con 4 minuti di silenzio durante i quali i due si sono solo guardati negli occhi.  Alla fine è successo che Catron e il suo partner di esperimento si siano realmente innamorati! In sintesi, si può dire che per creare una base di contatto tra due persone basterebbe saper porre le domande giuste e rispondere con sincerità .

 

Aspetti positivi dello speed dating

Il vantaggio più evidente è che è che si può fin da subito vedere e comunicare dal vivo con l’altra persona. Il "fattore realtà" gioca un ruolo importante. Un secondo aspetto positivo è che si può essere sicuri che tutte le persone presenti vogliano conoscere qualcuno, altrimenti non si troverebbero lì.

 

Speed date speciali

C’è chi decide di partecipare a uno speed date semplicemente per trovare persone con le quali condividere le attività nel tempo libero come andare al cinema, a teatro, visitare un museo o ascoltare un concerto. In questi casi  viene resa preventivamente nota la finalità dell’incontro in modo da incoraggiare la partecipazione anche di chi non è alla ricerca di un partner.

 

Le domande “giuste” 

È importante trovare da subito un compromesso tra domande troppo invadenti o troppo superficiali. In ogni caso è bene evitare tutte le domande alle quali si può rispondere solo con un “sì” o con un “no” e astenersi dall’entrare fin dall’inizio in un ambito troppo personale.

 

Ecco qualche proposta di domande:

 

Sei fumatore/vegetariano?

Cosa ami fare nel weekend?

Ami gli animali?

Cosa ti diverte?

Se avessi un budget illimitato, dove faresti un viaggio?

Come ti immagini il tuo prossimo anno?

 

Se volete prepararvi qualche domanda originale prima di partecipare, attenzione a rimanere comunque spontanei e istintivi durante l’incontro! E non dimenticatevi che bluffare non vale e che con un sorriso andrà comunque tutto meglio!

 

 

 

 Foto: (c)Ernest/fotolia.com 

 

 

E voi avete già preso parte o partecipereste a uno speed date?

Quali ritenete siano gli aspetti positivi o negativi di queste iniziative?

 

EMILIA31, 01.03.2018

Michela V.
1 | 01.03.2018 20:52

Io ho appena partecipato all'evento che si è tenuto nella mia città!
L'evento è stato postato nel mio gruppo regionale! Il link della pagina:
https://www.club-50plus.it/forum/-dammicinqueminuti-speed-date-a-varese-t82778.html
Tra le pagine c'è anche il link per vedere le foto della serata!

A me è piaciuto molto e non vedo l'ora di partecipare al prossimo! Nelle pagine del post del link sono riportate le mie descrizioni. Questa volta ho voluto solo guardare: l'età, essendo il primo esperimento, non era selezionata, per cui i partecipanti avevano dai 30 ai 45 anni.
Mi riprometto di partecipare attivamente al prossimo speed date al di là dell'età!
Sedersi di fronte ad un iniziale estraneo e vederlo poi diventare "familiare" mi incuriosisce tantissimo. Inoltre, mi piace porre e ricevere domande e....sono anche molto curiosa! :(
E' un'occasione simpatica per mettersi in gioco, vincere le timidezze e fare nuove conoscenze!!