Quando l’amore è una truffa: come non cadere in una "romance scam"

Quando l’amore è una truffa: come non cadere in una "romance scam"

1 | 780 Visite

 

 

L’ultima frontiera dei raggiri online è la famigerata “Romance scam” come la chiamano gli americani, la truffa della storia d’amore. Colpisce coloro che tra i meandri della rete cercano l’anima gemella o un’amicizia e finiscono invece per cadere vittima di chi si finge follemente innamorato, ma intanto spilla loro denaro. Stiamo parlando dei cosiddetti “scammer”.

A livello mondiale  questo business  ha ormai raggiunto  cifre di diverse centinaia di milioni di euro. Le nazioni  più colpite dal fenomeno sono gli Usa, seguiti da Gran Bretagna (la BBC News parla di 3.889 vittime nel  2016), Giappone, Spagna e Germania. In Italia i casi sono in lieve ma costante crescita.

 

COME RICONOSCERE UNO SCAMMER: 

 

Dietro i singoli truffatori c’è molto spesso un’organizzazione strutturata e specializzata con sede in diversi Paesi dell’Africa occidentale o in Asia.

Generalmente gli scammer maschili si presentano come vedovi, nella foto del profilo, sempre rubata dal web, appaiono molto attraenti e curati, si costruiscono l’immagine del partner perfetto dichiarando un’educazione universitaria e un lavoro prestigioso a livello internazionale (spesso  si dichiarano ingegneri, professionisti di vario genere o ex militari), dicono di risiedere all’estero e normalmente scrivono e comunicano in un inglese o francese  di ottimo livello.

Anche gli scammer femminili si mostrano attrattive e seducenti nella foto, si dicono professionalmente impegnate come educatrici scolastiche, infermiere o dottoresse. La maggior parte si dichiara di nazionalità russa, ma in realtà molte provengono dal Sud America, dall’Asia o dall’Africa. 

 

COME AGISCONO:

 

Lo scammer, una volta entrato in contatto con la persona prescelta, instaura fin da subito un rapporto molto personale e coinvolgente e, per sottrarsi dall’ufficialità del sito nel quale è iscritto, chiede ben presto di continuare a comunicare tramite un indirizzo mail o un numero di telefono privato. Non vengono lesinate galanterie, romanticismo, tanti progetti sul futuro, telefonate e messaggi ad ogni ora del giorno e della notte. L’obiettivo è arrivare a far innamorare le proprie  “vittime“ fino al punto di diventare una presenza  irrinunciabile nella loro vita.

 

LA TRUFFA

 

Dopo un periodo variabile ma mai troppo lungo, scatta la truffa vera e propria e viene avanzata la prima richiesta di denaro .

Lo scammer può chiedere un versamento su un conto bancario, ma frequentemente preferisce un trasferimento di contanti tramite  i siti specializzati.

 Quali sono le scuse più comuni addotte dallo scammer per giustificare la domanda di denaro?

- di trovarsi in viaggio d’affari in un paese lontano ed essere stato derubato di tutti i soldi e documenti.

- di non avere denaro a sufficienza per affrontare il viaggio e venire a trovare la persona di cui è “innamorato”.

-di avere un caro parente bisognoso di cure costose perché gravemente malato e di non disporre delle risorse finanziarie per poterlo aiutare.

-di avere problemi con il funzionamento della propria carta di credito.

Col progredire della comunicazione, le richieste alla vittima del raggiro diventano sempre più pressanti e i toni melodrammatici. Talvolta il truffatore arriva ad annunciare il proprio suicidio nel caso non venga aiutato.

 

LE REGOLE D’ORO PER METTERSI AL SICURO:

 

La regola principe rimane sempre e comunque quella di non aprire il proprio portafoglio, non fare versamenti e non comunicare i dati della carta di credito ad estranei. Per nessuna ragione.

Ed ancora: 

1- Scegliere un sito di incontri serio e affidabile.

2- Comunicare solo tramite la piattaforma di incontri di cui si è membri, rimandando la corrispondenza tramite canali privati a quando si è ben sicuri dell’identità dell’altra persona.

3- In caso di dubbio, verificare su Google la foto e il testo postato dalla persona che vi ha contattati.

4- diffidare di un interesse sentimentale sbocciato in poco tempo e infarcito di troppo romanticismo.

5- chiedersi perché una persona in una situazione di emergenza finanziaria o personale scelga di chiedere aiuto rivolgendosi a qualcuno praticamente ancora sconosciuto invece che ai propri amici, parenti o colleghi.

6- segnalare sempre all’amministrazione del sito i profili ritenuti sospetti.

 

A questo proposito, il Club-50plus.it offre ai propri iscritti un servizio di customer care che effettua tutti i controlli necessari alla sicurezza del sito e dei suoi iscritti : vengono esaminate e assoggettate ad approvazione le foto dei profili così come le descrizioni degli stessi; i profili considerati non reali vengono bloccati ed espulsi; viene vigilato che sulle piattaforme pubbliche (Forum, Chat, Blog) la comunicazione tra i soci avvenga nell’ambito della correttezza e del rispetto personale.

 

Foto: (c)KarenRoach/fotolia.com 

 

 

Cosa ne pensate? In teoria è molto facile difendersi ed allora perché ci sono ancora persone che cadono vittime di queste truffe?

EMILIA31, 22.02.2018

werewolf60
0 | 11.05.2018 09:25

B giorno a tutti/te. Penso che le donne o gli uomini che si lasciano raggirare siano persone psicologicamente deboli, in cerca di affetto. Si aggrappano a tutto nella speranza di colmare la loro solitudine affettiva.

RAUALPINDI
1 | 14.03.2018 10:03

ma!!!! secondo me le vittime piu fragili sono quelle che conoscono internet da poco, dietro a un profilo con foto ci puo essere chiunque, non è affatto detto che ci sia la persona che pensiamo...come si possa poi farsi prosciugare il conto spedendo denaro non lo capirò mai??? l amore???? quale amore!!! aspetta prima di conoscerla una persona di persona prima di parlare d amore, io uso internet da 10 anni e sono vaccinato su sto tipo di raggiri o manipolazioni, cercano di farti fare delle cosa a distanza (comportamenti) vorrei allargare il perimetro su questi tipi di comportamenti, di persone che sborsano un sacco di soldi( addirittura a passato gente che andava a fare prestiti alle finanziarie) per pagare agenzie matrimoniale con una promessa di trovare l anima gemella, sai che ridere, discorsi del tipo: " facciamo incontri mirati" siii con la carabinaaa ah ah ah, e per tutto questo sborsando migliaia a migliaia di euro.

Luisa_51
1 | 25.02.2018 10:02

Cara Michela
Hai perfettamente ragione. Meglio non fidarsi. Io infatti non mi fido per niente. Anche se la mia esperienza è davvero breve, penso in realtà che la gran parte delle persona iscritte in siti di incontri, in realtà, non voglia incontrarsi affatto (parlo soprattutto per le relazioni donne-uomini)
Rimanere in una relazione virtuale....non solo è più comodo, ma molto meno rischioso ...penso in realtà che i siti di incontri non siano affatto luoghi di incontri reali...
un caro saluto, Luisa

Michela56
1 | 22.02.2018 17:58

Ahimè! Finché ci saranno colpevoli, ingannatori e truffatori ci saranno povere vittime ignare.
Prudenza, prima di tutto, piccoli passi e stare sempre all'erta..soprattutto se arrivano le famigerate richieste di denaro. E mai aspettare troppo tempo: incontrare/vedere al più presto la persona in luogo sicuro, in orario decente e dove c'è anche altra gente. Magari farsi accompagnare da qualcuno che resta in disparte a scortarci. Meglio non fidarsi all'inizio! E...mai, aspettare troppo: non trascinare sdolcinerie, corteggiamenti e i bla bla bla. Andare al sodo chiedendo di vedere al più presto la persona, senza accettare rinvii! Occhio alle scuse, ai "sono via ora, torno tra due settimane"...intanto si alimentano le sdolcinerie e le lusinghe, per poi sentirsi dire la famigerata frase:" Sono in difficoltà per tornare mi daresti una mano..mi servirebbero tot €.".......stare alla lontana da ciò!!!!