8 ragioni per cui si tradisce il proprio partner

8 ragioni per cui si tradisce il proprio partner

1 | 2487 Visite

Quando si oltrepassa il limite di un´amicizia extraconiugale con una vera e propria infedeltá? Molti tradimenti infatti possono iniziare con flirt quasi innocui con conoscenti, colleghi e amici di amici. E´difficile dire basta e fermarsi in tempo prima di arrivare al tradimento?

Al giorno d’oggi sono sempre meno le coppie che riescono ad essere fedeli tra di loro. Il Corriere della Sera e la Repubblica parlano di tre coppie fedeli su 10 quindi si evince come sia un fenomeno molto diffuso. Senza contare poi quelli che non hanno mai tradito ma vorrebbero farlo. Si tradisce con l’amante, con il vicino di casa, con l’amico o l’amica del cuore. Si tradisce una sera, per mesi o anni di fila. Si tradisce con il cuore o con il sesso e i motivi possono essere davvero tanti.

Ecco 8 delle cause piú comuni:

 

1. Mancanza di soddifazione sessuale nella relazione primaria.

In assoluto questa viene citata come la causa piú frequente in caso di tradimento. Ed inoltre, ebbene sí, la stra grande maggioranza di chi si ritrova in questa affermazione sono le donne. Sia gli uomini che le donne che hanno relazioni di questo genere sperano di migliorare le proprie vite sessuali. Infatti, in molti casi, dichiarano di essere soddisfatti di altre attivitá di coppia, ma l´intimitá sessuale non rientra tra queste.

 

2. Desiderio sessuale.

Questa é una ragione relativamente infrequente. E´possibile anche che piú persone la condividano ma non l´abbiano voluto ammettere, dal momento che non é un valore socialmente sostenibile e oltretutto difficile da articolare.

Per esempio, un uomo nel sondaggio ha dichiarato di  aver bisogno di piú sesso nella propria vita per aumentare la performance lavorativa. Dal momento che il sesso fine a se stesso, o comunque al piacere fisico, é ancora un taboo per molti, si tende a dover stabilire una finalitá per giustificare il desiderio a se stessi e agli altri.

 

3. Mancanza di soddisfazione emotiva nella relazione primaria.

Cercare un´intimitá emotiva puó essere ancora piú coinvolgente di quella puramente fisica. Le persone che cercano una vicinanza emotiva al di fuori della coppia, hanno sostanzialmente una mancanza emotiva e carenza di connessione con il proprio partner. Molto spesso questa causa puó fare scaturire il tradimento fisico, dopo un´attrazione mentale e psicologica, la connessione puó evolversi in qualcosa di piú completo.

 

4. Cercare una approvazione emotiva da qualcun altro.

Essere apprezzati é un fattore chiave nella connessione emozionale che permette ai partner di sentirsi vicini, sia emotivamente che fisicamente. Cercare l´approvazione é una delle cause maggiormente dichiarate, soprattutto in rapporti dove la routine ha preso il sopravvento e spesso si viene dati per scontati dal partner. Ma questa causa é tipica anche dei soggetti insicuri - sia di genere femminile che maschile - che sono generalmente bisognosi di costanti rassicurazioni.

 

5. Disinnamorarsi del proprio partner. 

In genere é una delle cause piú comuni, ma anche la piú difficile da definire dal momento che l´amore in sé non é di facile definizione. Nel grande schema delle cose, avere una forte intimitá sessuale ed emozionale sembra prenda il sopravvento sull´amore. 

 

6. Innamorarsi di un altro/a.

In realtá pochi rientrano in questa categoria, dove spesso l´attrazione fisica e sentimentale la gioca da padrone nella relazione adultera, ma non un sentimento amoroso vero e proprio.

 

7. Desiderio di vendetta.

In una relazione che sta giá soffrendo, il desiderio di ferire il partner che é (o viene percepito come) traditore sembra alzare l´asticella di molto rispetto alla comune mancanza di intimitá. L´industria cinematografica si diverte a sfruttare questa categoria (pensate a “L´Ultimo Bacio”) ma in realtá poche persone citano la vendetta come causa del proprio tradimento.

 

 8. Siete curiosi e volete provare nuove esperienze.

Le persone che rientrano in questo gruppo sentivano di dover provare qualcosa di nuovo, questa motivazione va spesso oltre alla mera curiositá e viene influenzata anche dal desiderio di misurare il proprio valore sessuale. E´una competizione vera e propria, contro se stessi o contro altri, volontaria o a livello subconscio, ma sentono il desiderio di confrontarsi con qualcosa per riaffermare il proprio “io”. Avrebbero potuto semplicemente competere in un campo da tennis o golf, ma l´attrazione verso qualcuno e qualcosa di nuovo, li ha portati a scegliere questa particolare forma di sfida.

 

Cosa ne pensate di queste ragioni? Vi ci ritrovate o per voi ne esistono delle altre? Scriveteci le vostre opinioni nei commenti!

 

 

Foto: © dmitrimaruta - Fotolia.com

EMILIA31, 31.03.2016

TOTO_389
0 | 09.04.2016 15:57

Mi riconosco pienamente nei punti 1, 4, 5, 8.
Sono un maturo professionista 70 enne. La mia storia d'amore con una donna piu' giovane di circa 15 anni e' probabilmente finita per le considerazioni evidenziate nei sopraddetti punti.
Trattavasi infatti di una donna insicura ma molto piena di se'.
Nonostante fosse da me molto amata e considerata cercava sempre nuovi confronti con l'altro sesso.
E dopo i primi 10 anni circa, dove l'amore tra noi era un sentimento affermato, pian piano lei e' stata colta da inquietudini che l'hanno allontanata inesorabilmente da me! TOTO